COMUNE DI NONANTOLA (MODENA)

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Asta pubblica per l'appalto dei lavori di realizzazione del Centro diurno assistenziale del Centro polifunzionale - II stralcio

1) Amministrazione aggiudicatrice: Comune di Nonantola, Via Marconi             
n. 11 - 41015 Nonantola (MO) - tel. 059/896511 - fax 059/896590.                
2) Norme di gara: le regole della gara sono contenute nel presente              
bando e ulteriormente specificate nell'elaborato "Norme di gara"                
acquisibile con le modalita' di cui al punto 6).                                
3) Procedura di aggiudicazione: asta pubblica mediante unico incanto            
con il criterio del prezzo piu' basso, inferiore a quello posto a               
base di gara, determinato, essendo il contratto da stipulare con                
corrispettivo a corpo, mediante ribasso sull'importo dei lavori posto           
a base di gara. Si procedera' all'esclusione automatica, ai sensi               
dell'art. 21, comma 1-bis della Legge 109/94 e successive modifiche.            
L'Amministrazione si riserva, altresi', la facolta' di sottoporre a             
verifica l'offerta aggiudicataria ed, eventualmente, anche le altre             
offerte non escluse.                                                            
4) Oggetto dell'appalto e luogo di esecuzione: comune di Nonantola,             
Viale Rimembranze. L'appalto ha per oggetto l'esecuzione dei lavori e           
provviste occorrenti per la costruzione del secondo stralcio del                
Centro polifunzionale da destinare a Centro diurno assistenziale.               
L'edificio e' stato progettato e dovra' essere realizzato con criteri           
di "ecocompatibilita'", utilizzando tecniche e materiali atossici,              
naturali e privi di sostanze nocive o fabbricate con provvedimenti              
inquinanti o dannosi per l'ambiente e per gli utenti.                           
Importo a base d'asta: Euro 762.290,38 IVA esclusa, di cui Euro                 
729.175,79 per lavori e Euro 33.114,59 per oneri di sicurezza non               
soggetti a ribasso d'asta.                                                      
Categoria prevalente: OG1 Edifici civili e industriali - Euro                   
762.290,38 - classifica III.                                                    
Ai soli fini del subappalto si elencano di seguito le ulteriori                 
lavorazioni non scorporabili e appartenenti alla categoria                      
prevalente, comprese nell'importo sopraindicato ai fini della                   
qualificazione, ma non incidenti sul limite del 30% previsto                    
dall'art. 18, comma 3 della Legge 55/90:                                        
categoria OS 28 Impianti termici e di cond.: Euro 72.842,00                     
categoria OS3 Impianti idrico-sanitari: Euro 17.693,00                          
categoria OS30 Impianti interni elettrici Euro 48.050,00.                       
5) Termine di esecuzione: il tempo utile per dare compiuti i lavori             
e' fissato in giorni 399 naturali e consecutivi, decorrenti dalla               
data di consegna dei lavori.                                                    
6) Modalita' per ottenimento documenti di gara: Norme di gara,                  
capitolato speciale, cronoprogramma dei lavori, computo metrico,                
elenco prezzi, elaborati tecnici e piano di sicurezza di cui al DLgs            
494/96, devono essere obbligatoriamente esaminati presso questo                 
Comune, indirizzo di cui al punto 1), Area Tecnica, Servizio                    
Amministrativo Lavori pubblici, in orario d'ufficio, e/o richiesti in           
copia, con spese a proprio carico, direttamente presso la tipografia            
Grafiche 4 Snc, Via Newton n. 19/1, Nonantola, previo contatto                  
telefonico al n. 059/549353. I costi di riproduzione ammontano a Euro           
0,20/A4 e Euro 4,96/mq. per elaborati tecnici. Bando, norme e modello           
di dichiarazione nel testo integrale sono visionabili su Internet al            
sito: www.comune.nonantola.mo.it, con la precisazione che gli stessi            
sono pubblicati ai soli fini informativi. Il testo ufficiale e' solo            
quello rilasciato dal Comune di Nonantola e reperibile come sopra               
indicato.                                                                       
7) Termine di ricezione delle offerte e indirizzo al quale                      
inoltrarle: l'offerta, redatta in lingua italiana ed in competente              
bollo, dovra' pervenire entro le ore 12 del 22/3/2004, al Comune di             
Nonantola, Servizio Segreteria, Ufficio Protocollo, Via Marconi n. 11           
- 41015 Nonantola, nel rispetto di tutte le modalita' previste nelle            
"Norme di gara".                                                                
8) Data, ora e luogo della gara: l'incanto avra' luogo il 23/3/2004,            
alle ore 9, presso il Comune di Nonantola, Via Marconi n. 11, in                
seduta pubblica, con le modalita' previste dalle Norme di gara.                 
9) Cauzione e garanzie: dovra' essere costituita cauzione provvisoria           
pari al 2% dell'importo dei lavori a base d'asta ai sensi dell'art.             
30 della Legge 109/94 e successive modifiche e dell'art. 103 del DPR            
554/99, con le modalita' previste nelle "Norme di gara". Saranno                
altresi' richieste le altre garanzie e coperture assicurative                   
previste dall'art. 30 della Legge 109/94, come specificato all'art.             
1.17 del capitolato speciale d'appalto. Ai fini della stipulazione              
della polizza di assicurazione per danni di esecuzione, si precisa              
che la somma assicurata ammonta ad Euro 3.500.000 e che la polizza              
deve inoltre assicurare la stazione appaltante per la responsabilita'           
civile verso terzi con un massimale minimo di Euro 500.000.                     
10) Finanziamento e pagamento: mezzi propri di bilancio e contributo            
regionale, L.R. 12/1/1985, n. 2. I pagamenti avranno luogo in base a            
SAL con le modalita' di cui all'art. 1.18 del capitolato speciale               
d'appalto.                                                                      
11) Soggetti ammessi: possono partecipare i soggetti di cui all'art.            
10, Legge 109/94, nelle forme di cui all'art. 13 della medesima                 
legge, in possesso di attestazione rilasciata da una SOA,                       
regolarmente autorizzata, in corso di validita', che documenti il               
possesso della qualificazione per categorie e classifiche adeguate ai           
lavori da assumere, come meglio specificato al punto B) delle Norme             
di gara. Se il concorrente singolo o associato possiede                         
qualificazione per classifica dalla III alla VII, l'attestazione SOA            
deve riportare l'indicazione del possesso della certificazione del              
sistema di qualita' aziendale o dichiarazione della presenza di                 
elementi significativi e correlati del sistema di qualita' (art. 8,             
comma 3, lett. a) e b), Legge 1091/94, art. 4 e art. 2, comma 1,                
lett. q) ed r) del DPR 34/00), oppure il concorrente deve presentare            
prova del possesso della certificazione o dichiarazione suddetta, con           
le modalita' indicate nelle Norme di gara. E' ammessa la                        
partecipazione di imprese aventi sede in uno Stato dell'Unione                  
Europea, alle condizioni previste dall'art. 3, comma 7 del DPR                  
34/00.                                                                          
12) Periodo di tempo durante il quale l'offerente e' vincolato alla             
propria offerta: l'offerente e' vincolato alla propria offerta per un           
periodo di centottanta giorni dalla data di presentazione della                 
stessa.                                                                         
13) Subappalto: l'impresa dovra' indicare i lavori o le parti di                
opere che intende subappaltare o concedere in cottimo, ai sensi                 
dell'art. 18 della Legge 55/90 e successive modifiche. E' fatto                 
obbligo ai soggetti aggiudicatari di trasmettere, entro venti giorni            
dalla data di ciascun pagamento effettuato nei loro confronti, copia            
delle fatture quietanzate relative ai pagamenti corrisposti al                  
subappaltatore, con l'indicazione delle ritenute di garanzia                    
effettuate.                                                                     
14) Aggiudicazione: si procedera' all'aggiudicazione anche nel caso             
in cui pervenga una sola offerta valida. Nel caso di offerte uguali             
si procedera' ai sensi dell'art. 77 del RD 23/5/1924, n. 827.                   
L'Amministrazione precisa che si riserva fin d'ora la facolta'                  
prevista dall'art. 10, comma 1-ter della Legge 109/94 e successive              
modificazioni.                                                                  
15) Certificazioni e documentazioni: per partecipare al presente                
incanto dovranno essere presentate tutte le dichiarazioni,                      
certificazioni e documentazioni previste dalle "Norme di gara", con             
le modalita' ivi descritte.                                                     
16) Sopralluogo: il sopralluogo obbligatorio, come previsto altresi'            
dall'art. 1.10 del capitolato speciale, dovra' essere eseguito nelle            
forme e nei termini previsti dalle Norme di gara; a tal fine si                 
informa che il funzionario incaricato al sopralluogo e' l'ing. Franco           
Po o suo sostituto (tel. 059/896670).                                           
Elaborati progettuali: presa visione obbligatoria.                              
17) Responsabile del procedimento: ing. Franco Po.                              
Indicazioni amministrative: indirizzo punto 1) - Servizio                       
Amministrativo Lavori pubblici - Ambiente e Progettazione, sig.ra               
Cinzia Borsari.                                                                 
Indicazioni tecniche: indirizzo punto 1) - responsabile del                     
procedimento ing. Franco Po.                                                    
IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO                                                
Franco Po                                                                       
Scadenza: 22 marzo 2004                                                         

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it