REGIONE EMILIA-ROMAGNA - SERVIZIO PATRIMONIO E PROVVEDITORATO

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Bando di gara con procedura aperta - Asta pubblica per l'affidamento dei servizi di produzione di software e assistenza tecnica per l'elaborazione statistica e l'analisi dei dati del sistema informativo lavoro

1) Amministrazione appaltante: Regione Emilia-Romagna - Servizio                
Patrimonio e Provveditorato -  Viale Aldo Moro n. 38 - 40127 Bologna            
- tel. 051/283432 - fax 051/283084 - e-mail                                     
mcagnazzo@regione.emilia-romagna.it - Sito Internet                             
http://www.quasap.it/sitar.                                                     
2) Descrizione dei servizi: CTG 7 - CPC 84 e CTG.11 - CPC 865-866 -             
CPV 72203100-9 (Servizi di consulenza in sistemi informatici ed                 
assistenza tecnica). Si richiedono offerte per la fornitura di                  
servizi per la produzione di software e assistenza tecnica per                  
l'elaborazione statistica e l'analisi dei dati del sistema                      
informativo lavoro. La puntuale descrizione dei servizi e' contenuta            
nel disciplinare di gara. L'importo posto a gara e' di Euro                     
190.000,00, IVA inclusa.                                                        
3) Luogo di esecuzione: Bologna e territorio della regione                      
Emilia-Romagna.                                                                 
4)                                                                              
4.b) Disposizioni legislative: la normativa di riferimento e'                   
indicata nel capitolato tecnico.                                                
4.c) E' fatto oboligo indicare nome e qualifiche professionali delle            
persone incaricate della prestazione de1 servizio.                              
5) Facolta' di presentare offerte parziali: no.                                 
6) Divieto di varianti: si'.                                                    
7) Termine ultimo per il completamento del servizio: 12 mesi                    
dall'approvazione definitiva del contratto. L'Amministrazione si                
riserva la facolta', ai sensi dell'art. 7, lettera f), DLgs 157/95,             
di affidare agli stessi prezzi unitari, patti, condizioni, servizi              
analoghi a quello oggetto del presente bando, per ulteriori tre                 
annualita'.                                                                     
8) Richiesta documenti: il capitolato tecnico ed i documenti                    
complementari dovranno essere richiesti al Servizio di cui al punto             
9a).                                                                            
9.a) Termine per la ricezione delle offerte: ore 12 del 10 gennaio              
2005.                                                                           
9.b) Indirizzo: punto 1).                                                       
9.c) Lingua: italiana.                                                          
10.a) Persone autorizzate a presenziare all'apertura delle offerte:             
il legale rappresentante o un rappresentante munito di delega per               
ogni offerente.                                                                 
10.b) Data, ora e luogo apertura: ore 10,30 dell'11 gennaio 2005 c/o            
Servizio Patrimonio e Provveditorato - Viale A. Moro n. 38.                     
11) Cauzione e garanzia: no.                                                    
12)                                                                             
13) Forma giuridica dei raggruppamenti: vedi art. 11, DLgs 17/3/1995,           
n. 157.                                                                         
14) Informazioni relative alla posizione dei concorrenti e condizioni           
minime di carattere economico e tecnico, da dimostrare a pena di                
esclusione: ai fini dell'idoneita' alla partecipazione (articoli 12,            
15, DLgs 157/95), i concorrenti devono presentare una domanda di                
partecipazione in carta legale con allegata la seguente                         
documentazione:                                                                 
a) dichiarazione di non trovarsi nelle cause di esclusione previste             
all'art. 12, DLgs 157/95;                                                       
b) certificato di iscrizione alla Camera di Commercio, Industria,               
Artigianato recante la dicitura antimafia o di altro analogo                    
organismo per i concorrenti di altri Stati;                                     
c) dichiarazione attestante la regolarita' rispetto alle norme che              
disciplinano il diritto al lavoro dei disabili ai sensi della                   
normativa vigente;                                                              
d) indicazione del nominativo del legale rappresentante ed i relativi           
poteri;                                                                         
e) idonee dichiarazioni degli Istituti bancari operanti negli Stati             
membri della CEE che possono attestare l'idoneita' finanziaria ed               
economica della ditta al fine dell'assunzione della gara, almeno una            
per ogni impresa partecipante;                                                  
f) dichiarazioni IVA relative agli ultimi tre esercizi da cui risulti           
un volume d'affari annuo medio superiore ad Euro 2.400.000,00;                  
g) dichiarazione del legale rappresentante nella quale la Societa' si           
impegna a non subappaltare o concedere in cottimo ad altre societa'             
tutto o parte della fornitura.                                                  
I requisiti di cui ai punti b), c), f), potranno essere attestati               
mediante autodichiarazione, successivamente verificabile, a norma del           
DPR 445/00.                                                                     
Sono ammessi a presentare offerta i raggruppamenti di imprese ai                
sensi dell'art. 10 del citato DLgs 24 luglio 1992, n. 358; in tal               
caso l'impresa mandataria, qualificata come capogruppo dovra'                   
produrre un documento a norma del DPR 445/00, in cui specifica le               
parti della fornitura che saranno eseguite dalle singole imprese                
raggruppate, con l'impegno che in caso di aggiudicazione della gara,            
le imprese stesse conferiscano mandato collettivo speciale con atto             
notarile. L'impresa mandataria, che dovra' possedere in proprio                 
almeno il 70% dei requisiti di fatturato richiesti per la                       
partecipazione, e' tenuta a produrre tutta la documentazione                    
sopraelencata, mentre le ditte mandanti dovranno presentare i                   
documenti indicati alle lettere a), b), c).                                     
15) Validita' dell'offerta: 180 giorni naturali e consecutivi dal               
termine di presentazione dell'offerta.                                          
16) Criteri di aggiudicazione: offerta economicamente piu'                      
vantaggiosa ai sensi dell'art. 23, lett. b), DLgs 17/3/1995, n. 157,            
da determinarsi mediante l'applicazione dei criteri di valutazione ed           
attribuzioni del punteggio di seguito indicati:                                 
a) 30 punti per la qualita' globale della proposta;                             
b) 20 punti per merito tecnico;                                                 
c) 20 punti per l'esperienza comprovata nel settore;                            
30 punti per l'offerta economica.                                               
17) Altre informazioni: il capitolato tecnico e' parte integrante del           
bando di gara. L'aggiudicazione avverra' anche in presenza di                   
un'unica offerta valida.                                                        
18) Data di invio del bando alla GUCE: 10 novembre 2004.                        
LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO                                                    
Anna Fiorenza                                                                   
Scadenza: 10 gennaio 2005                                                       

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it