UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FERRARA

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Avviso di gara per l'affidamento del servizio di gestione del bar interno ai nuovi Istituti Biologici, siti in Ferrara, Via Luigi Borsari n. 46

L'Universita' degli Studi di Ferrara, Via Savonarola n. 9, Ferrara,             
telefono 0532/293252-293321, fax 0532/293177, http://www.unife.it,              
e-mail: atti.contratti@unife.it, indice una gara a procedura aperta             
(pubblico incanto) a norma art. 61 del Regolamento di amministrazione           
e contabilita' generale dell'Universita' per l'affidamento del                  
servizio di gestione del bar interno ai nuovi Istituti Biologici,               
siti in Ferrara, Via Luigi Borsari n. 46.                                       
La gara sara' aggiudicata a favore dell'impresa che avra' effettuato            
l'offerta piu' vantaggiosa per l'Universita', sulla base di una                 
pluralita' di elementi, cosi' come indicati nell'art. 15, CS d'A.               
1) Ammontare dell'appalto: l'importo a base d'appalto ammonta a Euro            
60.000,00 annui al netto di IVA. Sono ammesse solamente offerte in              
aumento. L'appalto non e' divisibile.                                           
2) Durata dell'appalto: l'appalto e' relativo al servizio di gestione           
del bar interno ai nuovi Istituti Biologici dell'Universita', per il            
periodo 1/1/2005-31/12/2005. In caso di servizio soddisfacente per              
l'Universita' alla scadenza del termine, il contratto potra' essere             
rinnovato per ulteriori 3 anni, previo accordo fra le parti                     
contraenti.                                                                     
3) Soggetti ammessi alla gara: sono ammessi a partecipare alla gara             
imprese riunite o consorziate, con le modalita' di cui art. 11, DL              
157/95. L'impresa che partecipa ad un raggruppamento o ad un                    
consorzio non puo' concorrere singolarmente o far parte di altri                
raggruppamenti o consorzi; pertanto sara' tenuta ad indicare la                 
denominazione di tutti i consorziati.                                           
Parte prima                                                                     
Termini e modalita' di partecipazione: per prendere parte alla gara,            
le Societa' interessate dovranno far pervenire la propria offerta,              
esclusivamente tramite il Servizio postale di Stato, od a mezzo posta           
celere o corriere autorizzato, il plico debitamente chiuso, in modo             
da garantirne l'integrita', e controfirmato sui lembi di chiusura,              
indirizzato a: Universita' degli Studi di Ferrara, Uffico Atti e                
Contratti, Via Savonarola n. 9 - 44100 Ferrara entro e non oltre                
lunedi' 15 novembre 2004. La busta dovra' riportare, oltre                      
all'indicazione dell'impresa concorrente, la seguente dicitura, pena            
l'esclusione dalla gara: "Offerta per la gara a pubblico incanto per            
l'affidamento del servizio bar nuovi Istituti Biologici". Il predetto           
termine per la consegna della busta e' da ritenersi perentorio. La              
gara e' pubblica; le ditte offerenti sono invitate ad assistervi                
mediante un proprio rappresentante o incaricato. La fase di apertura            
dei plichi contenenti le offerte, nonche' della successiva                      
aggiudicazione avverra' martedi' 16 novembre 2004 alle ore 11 presso            
una delle sale del Rettorato di questa Universita'. Ai fini                     
dell'ammissione alla gara il concorrente, a pena di esclusione,                 
dovra' allegare la seguente documentazione, sottoscritta dal legale             
rappresentante della ditta offerente:                                           
A) documentazione amministrativa;                                               
B) offerta economica.                                                           
A) Documentazione amministrativa                                                
L'impresa dovra' presentare la seguente documentazione                          
amministrativa:                                                                 
1) istanza di ammissione alla gara e dichiarazione sostitutiva di               
certificazione, che dovra' essere redatta in conformita' al modulo              
"Allegato A", bollata (marca da bollo Euro 11,00) e sottoscritta su             
ogni pagina dal legale rappresentante dell'impresa o da persona                 
avente i poteri di impegnare l'impresa verso terzi, in cui lo stesso            
- sotto la personale responsabilita' cui puo' andare incontro in caso           
di dichiarazioni mendaci - dichiari: a) che l'impresa e' iscritta -             
per un oggetto sociale corrispondente all'attivita' del presente                
appalto - al Registro delle imprese istituito presso le Camere di               
Commercio, Industria, Artigianato o, in caso di imprese straniere,              
nell'equipollente Registro professionale o commerciale dello Stato di           
residenza, indicando: - il nominativo, data e luogo di nascita e                
relativa carica, dei legali rappresentanti e degli altri titolari               
della capacita' di impegnare l'impresa verso terzi indicati nella               
Camera di Commercio, Industria, Artigianato, o nell'equipollente                
Registro per le imprese straniere; - l'indicazione della data di                
iscrizione al Registro delle imprese istituito presso la Camera di              
Commercio, Industria, Artigianato o, in caso di imprese straniere,              
nell'equipollente Registro professionale o commerciale dello Stato di           
residenza; - che fra le attivita' esercitate compaia la voce                    
"somministrazione al pubblico di alimenti e bevande . . . . ". Per              
l'ammissione alla gara e' richiesta l'iscrizione alla Camera di                 
Commercio, Industria, Artigianato per un periodo non inferiore a                
dodici mesi rispetto alla data del bando; b) l'inesistenza dalle                
cause di esclusione di cui all'art. 11, lett. a), DLgs 157/95; c) che           
non esistono nei confronti dell'impresa e nei confronti di tutti i              
rappresentanti legali della stessa le cause di esclusione cui art.              
11, lett. b), c), d), e), f), DLgs 157/95; d) che l'impresa si trova            
in una delle seguenti condizioni nei confronti della normativa in               
materia di diritto al lavoro dei disabili (cancellare ipotesi che non           
interessa): - che l'impresa non e' soggetta agli oblighi di                     
assunzione obbligaoria cui Legge 68/99 (nel caso di imprese che                 
occupano non piu' di 15 dipendenti o di imprese che occupano da 15 a            
35 dipendenti che non hanno effettuato nuove assunzioni dopo il                 
18/1/2000); - che la ditta e' in regola con le norme che disciplinano           
il diritto al lavoro dei disabili cui Legge 68/99 (nel caso di                  
imprese che occupano piu' di 35 dipendenti o di imprese che occupano            
da 15 a 35 dipendenti e che hanno effettuato una nuova assunzione               
dopo il 18/1/2000); e) l'importo del fatturato globale e del                    
fatturato specifico relativo a servizio identico a quello oggetto               
della presente gara - al netto di IVA - realizzati nell'ultimo                  
triennio (2001-02-03), specificando i valori annui; il fatturato                
specifico relativo all'ultimo triennio (2001-02-03) dovra' essere               
almento pari all'importo stimato dell'appalto Euro 90.000,00. In caso           
di raggruppamento temporaneo di imprese il valore del fatturato                 
specifico dovra' essere posseduto cumulativamente dalle imprese                 
facenti parte il raggruppamento e dovra' essere cosi' ripartito:                
nella misura almeno del 60% dall'impresa capogruppo e nella misura              
minima del 20% da ciascuna delle altre imprese facenti parte del                
raggruppamento; f) che non concorrono con altra offerta, a questa               
gara, imprese nei confronti delle quali esistono rapporti di                    
collegamento o controllo ai sensi art. 2359 (Societa' controllate e             
societa' collegate) Codice civile; g) (solo per le cooperative) che             
l'impresa e' iscritta all'Albo prefettizio o al Registro regionale              
delle cooperative, indicando gli estremi di tale iscrizione; h) (solo           
per i consorzi di cooperative) che il consorzio e' iscritto nello               
schedario generale della cooperazione c/o Ministero del Lavoro,                 
indicando gli estremi di tale iscrizione; i) di aver preso parte                
integrale visione e conoscenza e di accertare in modo pieno ed                  
incondizionato le clausole tutte contenute nelle Norme di gara per              
l'affidamento del servizio bar dei nuovi Istituti Biologici                     
dell'Universita' degli Studi di Ferrara; j) di aver preso visione del           
luogo ova ha sede l'azienda bar, di aver preso conoscenza delle                 
condizioni locali, nonche' di tutte le circostanze generali e                   
particolari che possono aver influito sulla determinazione dei prezzi           
e delle condizioni contrattuali e che possono influire                          
sull'esecuzione del contratto, e di aver giudicato i prezzi offerti             
nel loro complesso rimuneratori e tali da consentire l'offerta                  
economica presentata; k) di avere l'attrezzatura e i mezzi necessari            
per l'esecuzione dell'appalto; l) di autorizzare, ai sensi del DLgs             
196/03, il trattamento dei dati personali ai fini connessi                      
all'espletamento delle procedure di gara; m) di essere disposta, in             
caso di aggiudicazione dell'appalto, a dare inizio al servizio anche            
in pendenza della stipulazione del contratto; n) di non aver avuto              
controversie con altre Amministrazioni pubbliche nell'ultimo triennio           
(2001-02-03) e di non essere incorsi in alcuna risoluzione                      
contrattuale per inadempimento con gli stessi Enti. All'istanza di              
ammissione alla gara dovra' essere allegata, a pena di esclusione,              
fotocopia di un documento d'identita', in corso di validita', del               
soggetto dichiarante (art. 38, DPR 445/00);                                     
2) originale della cauzione provvisoria pari al 5% (Euro 3.000,00)              
dell'importo posto a base d'appalto, da costituirsi anche mediante              
fideiussione bancaria o assicurativa, di durata non inferiore a 180             
giorni dalla data di presentazione dell'offerta. La cauzione                    
provvisoria dovra' prevedere espressamente la rinuncia al beneficio             
della preventiva escussione del debitore principale e la sua                    
operativita' entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della                 
stazione appaltante. Tale cauzione verra' svincolata automaticamente            
ai concorrenti non aggiudicatari dopo l'avvenuta aggiudicazione,                
mentre sara' restituita all'impresa aggiudicataria all'atto della               
costituzione della cauzione definitiva. In caso di raggruppamento               
temporaneo di imprese la cauzione provvisoria dovra' essere prestata            
dall'impresa capogruppo a nome e per conto del RTI;                             
3) il Consiglio d'amministrazione sottoscritto in ogni pagina, per              
accettazione dal legale rappresentante o da persona avente i poteri             
di impegnare l'impresa. Sul Consiglio d'amministrazione non dovra'              
essere apportata alcuna modifica, ne' potra' essere apposta alcuna              
condizione, termine o modo, pena l'esclusione. In caso di                       
raggruppamento temporaneo di imprese il Consiglio di amministrazione            
dovra' essere sottoscritto da tutti i legali rappresentanti delle               
imprese che intendono raggrupparsi; qualora il raggruppamento                   
temporaneo risultasse gia' formalmente costituito all'atto della                
presentazione dell'offerta, il capitolato speciale d'appalto potra'             
essere legittimamente sottoscritto dal legale rappresentante                    
dell'impresa capogruppo, cosi' come risultante dall'atto di                     
associazione;                                                                   
4) solo per raggruppamenti temporanei di imprese: - in caso di RTI              
gia' formalmente costituito dovra' essere presentato l'atto di                  
associazione, risultante da scrittura privata autenticata, e il                 
conferimento del mandato collettivo speciale delle imprese riunite              
alla capogruppo unitamente a procura notarile attestante il                     
conferimento della rappresentanza legale a chi legalmente rappresenta           
l'impresa capogruppo, oppure, - in caso di RTI non formalmente                  
costituito, ciascuna impresa dovra' presentare una dichiarazione                
sottoscritta dal legale rappresentante, dalla quale risulti la                  
volonta' di raggrupparsi e l'indicazione dell'impresa che sara'                 
designata quale capogruppo, nonche' l'impegno, in caso di                       
aggiudicazione, che si procedera' alla costituzione formale del                 
raggrupamento temporaneo con mandato alla capogruppo ai sensi e                 
secondo le modalita' art. 11, DLgs 157/95 e successive modificazioni            
ed integrazioni. In caso di RTI, l'istanza di ammissione alla gara              
dovra' essere presentata da ciascuna delle imprese facenti parte del            
raggruppamento e tutti i requisiti richiesti devono essere dichiarati           
e posseduti da ciascuna impresa, ad eccezione del requisito di cui al           
punto e). Solo per i consorzi: - i consorzi di imprese dovranno                 
presentare, oltre ai documenti sopraindicati, copia autentica o                 
originale dell'atto costitutivo di consorzio; - in questo caso i                
consorzi dovranno indicare la societa'/ditta consorziata che                    
effettuera' il servizio; - la dichiarazione sostitutiva di                      
certificazione di cui alla lettera A), punto 1), lett. a), b), c),              
d), f), i), j), k), l), m), n) dovra' essere altresi' presentata                
dalla/e impresa/e consorziata/e alla quale sara' affidata                       
l'esecuzione del servizio; - l'appalto non potra' in ogni caso essere           
affidato ad impresa consorziata per la quale non sia stata presentata           
la suddetta dichiarazione.                                                      
B) Offerta economica                                                            
L'impresa dovra' produrre offerta economica, da redigersi in                    
conformita' al Modulo "Allegato B", relativa a tutti gli elementi cui           
art. 15 del Consiglio d'amministrazione, debitamente bollata (marca             
da bollo da Euro 11,00), compilata e sottoscritta su ogni pagina dal            
legale rappresentante dell'impresa o da personale avente i poteri di            
impegnare l'impresa secondo le modalita' sottoelencate.                         
L'offerta economica dovra' essere contenuta in un plico separato e              
non dovra' contenere alcuno dei documenti richiesti alla lettera A)             
del presente documento e dovra' riportare, oltre all'indicazione                
dell'impresa concorrente, la dicitura "Offerta economica", a pena di            
esclusione.                                                                     
Ai fini di una corretta compilazione dell'offerta i prezzi indicati             
non potranno presentare correzioni che non siano state espressamente            
confermate e sottoscritte dal legale rappresentante dell'impresa; non           
si fara' luogo a gara di miglioria, ne' sara' consentita, in sede di            
gara, la presentazione di offerte; non sono ammesse offerte per                 
persona da nominare; sull'offerta non dovra' essere apportata alcuna            
modifica, ne' potra' essere apposta alcuna condizione, termine o                
modo, pena l'esclusione.                                                        
Non saranno ammesse offerte parziali e/o varianti, ne' saranno                  
ammesse offerte plurime, condizionate o espresse in modo                        
indeterminato.                                                                  
In caso di raggruppamento temporaneo di imprese, l'offerta economica            
dovra' essere sottoscritta da tutti i legali rappresentanti delle               
imprese che intendono raggrupparsi; qualora il raggruppamento                   
temporaneo risultasse gia' formalmente costituito all'atto della                
presentazione dell'offerta, l'offerta economica potra' essere                   
legittimamente sottoscritta dal legale rappresentante dell'impresa              
capogruppo, cosi' come risultante dall'atto di associazione inserito            
nella "Documentazione amministrativa".                                          
All'offerta economica dovra' essere allegata, a pena di esclusione,             
fotocopia di un documento di indentita', in corso di validita', del             
soggetto dichiarante (art. 38, DPR 445/00).                                     
Elaborati di gara e sopralluogo: il capitolato speciale d'appalto e'            
in distribuzione c/o l'Ufficio Atti e Contratti dell'Universita'                
degli Studi di Ferrara, Via Savonarola n. 9, ed e' consultabile e               
scaricabile dal sito Internet http://www. unife.it/ateneo_index.htm             
alla voce "Appalti". Non sara' inviata documentazione a mezzo fax o a           
mezzo posta. La planimetria del locale puo' essere consultata presso            
l'Ufficio Atti e Contratti dell'Universita' degli Studi di Ferrara              
previo appuntamento telefonico (0532/293252-293321). Si avverte fin             
d'ora, che per motivi di sicurezza, non verranno rilasciate copie               
della suddetta planimeria.                                                      
Il sopralluogo non obbligatorio, potra' effettuarsi tutti i giorni              
feriali, sabato escluso, dalle ore 9 alle ore 12 previo appuntamento            
telefonico con il sig. Giuseppe Veratti ai seguenti recapiti                    
telefonici: tel. 0532/291196 - fax 0532/291194 - mobile 329/3198933.            
Il termine ultimo per l'effettuazione del sopralluogo e' fissato a              
martedi' 9 novembre 2004.                                                       
Si precisa che eventuali comunicazioni relative alla gara saranno               
effettuate per iscritto e inviate all'indirizzo indicato dall'impresa           
all'atto del ritiro o della richiesta dei documenti.                            
Parte seconda                                                                   
Esclusioni dalla gara: si fara' luogo all'esclusione dalla gara nel             
caso manchi, o risulti incompleto anche uno solo dei documenti,                 
dichiarazioni, certificati e quant'altro richiesto nel presente                 
documento. L'impresa che partecipa a titolo individuale non puo'                
partecipare contemporaneamente quale componente di altra unita'                 
concorrente, sotto quialsiasi forma, ne' puo' partecipare a piu'                
unita' concorrenti, pena l'esclusione dalla gara dell'impresa e delle           
unita' concorrenti di cui risulta partecipante. Determina in ogni               
caso l'esclusione dalla gara il fatto che l'offerta economica non sia           
contenuta nell'apposita busta interna debitamente chiusa e                      
controfirmata sui lembi di chiusura o non siano rispettate le                   
modalita' di presentazione come sopra individuate.                              
Parte terza                                                                     
Modalita' di aggiudicazione: l'aggiudicazione avverra' a favore della           
societa' che avra' presentato l'offerta piu' vantaggiosa per                    
l'Universita', sulla base di una plurarita' di elementi cosi' come              
indicati nell'art. 15, Consiglio di Amministrazione, a norma art. 61            
del Regolamento di amministrazione e contabilita' dell'Universita'              
degli Studi di Ferrara, secondo il criterio cui art. 23, comma 1,               
lettera b), DLgs 157/95.Il 16 novembre 2004, alle ore 11, nella                 
seduta pubblica, si procedera' all'apertura delle buste pervenute               
alla presenza di eventuali interessati ed alla veriifca dei requisiti           
formali di ammissione.                                                          
Nella successiva fase si procedera':                                            
a) all'apertura delle offerte economiche;                                       
b) all'aggiudicazione nei confonti della migliore offerta economica             
presentata.                                                                     
In caso di offerte che presentino la medesima offerta economica, si             
procedera' al sorteggio e all'aggiudicazione a norma del secondo                
comma, art. 77, RD 827/24.                                                      
L'Amministrazione si riserva di procedere all'aggiudicazione anche              
nel caso in cui pervenga, o rimanga valida, una sola offerta, purche'           
la stessa sia valutata congrua. L'Universita' degli Studi di Ferrara,           
tuttavia, si riserva la facolta', a suo insindacabile giudizio, di              
non procedere ad aggiudicazione nel caso in cui non ritenesse                   
confacente, sotto i profili economici, nessuna delle offerte o                  
qualora le offerte presentate, per qualsiasi altro motivo, non                  
dovessero essere ritenute idonee o convenienti per l'Universita'                
stessa.                                                                         
Parte quarta                                                                    
Adempimenti conseguenti l'aggiudicazione, spese contrattuali e                  
controlli: il servizio sara' regolato da apposito contratto le cui              
spese (bollo, verbali, registrazione, ecc.) saranno poste a carico              
della impresa aggiudicataria.                                                   
Ai sensi art. 71, DPR 445/00 questa Amministrazione procedera' ad               
idonei controlli anche a campione sulla veridicita' delle                       
dichiarazioni sostitutive rese in sede di gara. Qualora, a seguito              
delle verifiche, sia riscontrata la non veridicita' delle                       
dichiarazioni rese, l'Amministrazione procedera' ad annullare                   
l'aggiudicazione e il servizio potra' essere affidato al concorrente            
che segue nella graduatoria, fatti salvi i diritti al risarcimento di           
tutti i danni e delle spese conseguenti all'inadempimento.                      
Il rifiuto alla sottoscrizione del contratto comportera' la decadenza           
dall'aggiudicazione della ditta, facendo sorgere il diritto                     
dell'Amministrazione di affidare l'appalto alla imprese che segue               
immediatamente nella graduatoria. In tal caso rimangono, in ogni                
modo, a carico dell'impresa inadempiente le maggiori spese sostenute,           
con diritto di rivalsa dell'Universita' degli Studi di Ferrara sulla            
cauzione prestata. L'esecuzione in danno non esimera' comunque la               
impresa da eventuali ulteriori responsabilita' civili.                          
Nel caso che l'impresa aggiudicataria non esegua tempestivamente gli            
adempimenti di cui sopra, non presenti tutta la documentazione                  
richiesta o non fornisca prova del possesso dei requisiti richiesti e           
dichiarati, ovvero tale prova non sia ritenuta conforme alle                    
dichiarazioni presentate in sede di offerta, l'Amministrazione si               
riserva la facolta' di far decadere l'impresa stessa                            
dall'aggiudicazione fatti salvi i diritti al risarcimento di tutti i            
danni e delle spese derivanti dall'inadempimento.Cauzione definitiva:           
l'impresa aggiudicataria e' comunque impegnata a produrre, entro e              
non oltre 10 giorni dalla comunicazione dell'aggiudicazione inviata             
mediante raccomandata r.r. dall'Universita' degli Studi di Ferrara,             
una cauzione definitiva pari al 10% dell'importo dell'aggiudicazione,           
cosi' come meglio disciplinato dall'art. 16 del capitolato speciale             
d'appalto.                                                                      
Informativa: ai sensi DLgs 196/03 i dati forniti dalle imprese                  
saranno trattati dalla Universita' degli Studi di Ferrara                       
esclusivamente per le finalita' connesse alla gara e per l'eventuale            
successiva stipulazione e gestione dei contratti.                               
Il titolare del trattamento e' l'Universita' degli Studi di Ferrara.            
Precisazioni: il risultato della gara verra' reso noto mediante                 
affissione della determinazione di aggiudicazione all'Albo della                
stazione appaltante e sul sito Internet: www.unife.it.                          
Il verbale di gara non terra' luogo di contratto e l'Amministrazione            
si riterra' vincolata all'offerta ricevuta dall'impresa                         
aggiudicataria, solo ad esecutivita' del provvedimento che approva il           
contratto.                                                                      
Ai fini del calcolo del termine di ricezione delle offerte fara' fede           
il timbro postale o di ricevimento corriere. Resta inteso che il                
recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente ove, per            
qualsiasi motivo, lo stesso non giunga a destinazione entro il                  
termine prescritto. Le buste che giungessero in ritardo per qualsiasi           
causa non verranno ammesse alla gara e non verranno aperte. Non si              
dara' corso all'apertura del plico nei seguenti casi:                           
- non risulti pervenuto entro il giorno precedente a quello fissato             
per la gara;                                                                    
- non contenga la specificazione della gara (oggetto e nominativo               
dell'impresa mittente);                                                         
- sul quale non sia apposto l'esatto indirizzo;                                 
- non risulti debitamente chiuso e controfirmato sui lembi di                   
chiusura.                                                                       
Parimenti determina l'esclusione dalla gara il fatto che l'offerta              
economica non sia contenuta nella apposita busta interna, debitamente           
sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura, riportante l'oggetto           
della gara di appalto ed il nominativo dell'impresa offerente.                  
L'approvazione e la stipulazione del relativo contratto sono                    
condizionate agli adempimenti prescritti dalla Legge 155/90 e                   
successive modificazioni d integrazioni.                                        
Avvertenza: si ritiene opportuno avvertire che qualsiasi                        
irregolarita' formale o sostanziale nella documentazione invalida               
l'offerta, rendendola nulla.                                                    
Per informazioni e chiarimenti di carattere amministrativo si prega             
di contattare l'Ufficio Contratti di questa Universita', tel.                   
0532/293252-293321.                                                             
Responsabile del procedimento: dott. Sabrina Landini.                           
IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO                                                     
Alessandro Fabbri                                                               
Scadenza: 15 novembre 2004                                                      

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it