ROIR - FONDAZIONE ALDINI MASINI E ISTITUTI EDUCATIVI DI CESENA

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Asta pubblica per la vendita di un fabbricato sito in localita' Case Frini, Via Madonna n. 747

In esecuzione della deliberazione di questo Ente ROIR n. 5 del                  
16/2/2004, si rende noto che questo Ente ROIR, con sede in Cesena,              
Via Dandini n. 24, in nome e per conto dell'Ente Amministrato ROIR -            
Fondazione Aldini Masini ed Istituti Educativi procedera' alla                  
vendita mediante gara da esperirsi per mezzo di offerte segrete da              
confrontarsi con il prezzo base indicato nel presente avviso; a norma           
art. 73, lett. C) e art. 76, RD 827/24 relativo al "Regolamento per             
l'amministrazione del patrimonio e per la contabilita' generale dello           
Stato", di un fabbricato in localita' Case Frini distinto al NCEU               
sito nel comune di Cesena al foglio n. 112, particella 35 con una               
superficie di terreno di mq. 2138 circa.                                        
L'asta pubblica avra' luogo nell'Ufficio Segreteria di questo Ente              
mercoledi' 24/11/2004 alle ore 10.                                              
Il prezzo a base d'asta e' fissato in Euro 300.000,00 non                       
assoggettato ad IVA. Le offerte redatte su carta bollata da Euro                
11,00 e sottoscritte con firma leggibile per esteso seguita                     
dall'indicazione del luogo e della data di nascita dell'offerente,              
nonche' dell'attuale residenza del medesimo, dovranno contenere,                
scritto in cifre ed in lettere, il prezzo offerto. L'offerta deve               
essere chiusa in apposita busta debitamente sigillata e controfirmata           
sui lembi di chiusura. Detta busta sigillata dovra' essere racchiusa            
in altra busta piu' grande, anch'essa controfirmata sui lembi di                
chiusura, nella quale saranno inclusi i documenti comprovanti gli               
eseguiti depositi per garanzia e spese contrattuali. Quest'ultima               
busta dovra' essere indirizzata all'Ente Roverella Orfanotrofi e                
Istituti Riuniti di Cesena  - Via Dandini n. 24 e pervenire                     
esclusivamente per mezzo del Servizio raccomandata dello Stato, non             
piu' tardi delle 12 del giorno precedente a quello fissato per la               
gara e percio' il 23/11/2004. Dovra' altresi' essere indicato sulla             
busta esterna l'oggetto dell'asta ed il nominativo dell'offerente.              
Oltre detto termine non resta valida alcuna offerta anche se                    
sostitutiva o aggiuntiva ad offerta precedente. Resta inteso che il             
recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente ove, per            
qualsiasi motivo, il plico stesso non giunga a destinazione in tempo            
utile.                                                                          
Gli aspiranti dovranno eseguire, entro il giorno precedente a quello            
fissato per l'esperimento d'asta presso la Tesoreria dell'Ente, Cassa           
di Risparmio di Cesena, Ag. 72, Via Martiri della Liberta' - il                 
deposito di Euro 30.000,00 a garanzia dell' adempimento del contratto           
e di Euro 6.000,00 per spese contrattuali e d'asta, salvo conguaglio.           
E' ammesso anche il deposito costituito da titoli di Stato, garantiti           
dallo Stato o da fideiussioni prestate secondo le modalita' previste            
dal DPR 22/5/1956, n. 635. Dette somme verranno restituite a gara               
avvenuta ai concorrenti non aggiudicatari.                                      
Si procedera' all'aggiudicazione anche se sara' stata presentata una            
sola offerta, purche' superiore al prezzo base. Qualora due o piu'              
concorrenti presentino identiche offerte e le stesse risultino                  
accettabili si procedera', nella medesima adunanza, fra essi soli, ad           
una licitazione segreta ai sensi dell'art. 77 del regolamento                   
sovracitato. Sono nulle le offerte condizionate e quelle non                    
accompagnate dai depositi cauzionali di cui sopra. Sono ammesse le              
offerte per persone e/o societa' da nominare purche' il nominativo              
venga indicato entro tre giorni dalla data di esperimento della gara            
d'asta.                                                                         
L'immobile sopra indicato sara' venduto a corpo e nello stato di                
fatto e di diritto in cui si trova al momento dell'asta e cosi' con             
ogni pertinenza, aderenza, ragioni, azioni, usi e servitu' attive e             
passive se vi sono e come vi sono. L'aggiudicatario dovra' pagare il            
prezzo di acquisto entro 90 giorni dell'espletamento della gara e               
comunque prima della stipulazione dell'atto di compravendita, scaduto           
il quale termine infruttuosamente, decadra' dall'acquisto e perdera'            
il deposito fatto senza bisogno di diffide o qualunque atto legale.             
Tutti gli effetti utili e onerosi avranno inizio dal giorno in cui              
verra' effettuato il versamento dell'intero prezzo. Tutte le spese di           
incanto dell'esperimento d'asta (comprese le spese di pubblicita'               
sulla stampa) di contratto e quelle inerenti e conseguenti, sono a              
carico dell'acquirente. Per quanto non e' qui previsto si osservano             
le norme stabilite nel citato regolamento sulla contabilita' generale           
dello Stato.                                                                    
Il presente avviso d'asta e' inserito a norma art. 66 del piu' volte            
citato regolamento, nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica                   
Italiana. L'avviso d'asta e' pubblicato sul sito: www.roir.it. Per              
maggiori informazioni gli interessati potranno rivolgersi alla                  
Segreteria di questo Ente nelle ore di ufficio (tel. 0547/27604 - fax           
0547/611309).                                                                   
IL SEGRETARIO GENERALE                                                          
Massimo Comandini                                                               
Scadenza: 23 novembre 2004                                                      

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it