RFI - RETE FERROVIARIA ITALIANA SPA - BOLOGNA

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Appalto di lavori ed opere per il prolungamento del sottopassaggio viaggiatori della stazione di Lugo

1) Ente aggiudicatore: Rete Ferroviaria Italiana SpA - Direzione                
Manutenzione Direzione Compartimentale Infrastruttura di Bologna -              
Via Matteotti n. 5 - 40129 Bologna.                                             
2) Natura dell'appalto: appalto di lavori ed opere. a) Tipologia:               
prolungamento sottopassaggio viaggiatori della stazione di Lugo. b)             
Procedura di aggiudicazione: licitazione privata, secondo quanto                
disposto dalla Legge 109/94 e successive modifiche e integrazioni.              
3) Luogo di esecuzione: stazione ferroviaria di Lugo.                           
4) Oggetto dell'appalto ed importo: lavorazioni di cui si compone               
l'intervento: a) l'opera e' realizzata con lavorazioni che, secondo             
la classificazione di cui all'Allegato "A" al DPR 25/1/2000, n. 34              
(indicato nel prosieguo con DPR 34/00), sono riferibili alla                    
categoria OG3 (categoria prevalente) per un importo approssimativo              
presunto di Euro 995.153,66 che consistono essenzialmente in:                   
demolizioni e rimozioni varie; scavi in genere e di fondazione;                 
esecuzione di micropali e diaframmi in c.a.; costruzione in                     
scatolare, muri di contenimento, vani ascensori, rampe e scale in               
c.a.;impermeabilizzazioni; intonaci, pavimenti, rivestimenti e                  
tinteggiature; impianto raccolta e smaltimento acque; pensilina                 
metallica, inpianto di illuminazione e forza motrice; impianto                  
diffusione sonora e teleindicatori; predisposizione impianto                    
videosorveglianza; opere varie di completamento; b) importo                     
complessivo dell'appalto (compresi oneri per la sicurezza): Euro                
995.153,66 di cui a corpo Euro 525.682,24 ed a misura Euro                      
404.471,42; c) oneri per l'attuazione dei piani della sicurezza, non            
soggetti a ribasso: Euro 65.000,00; d) le lavorazioni riferibili alla           
categoria prevalente sono subappaltabili fino al massimo del 30%. Si            
precisa che il ricorso al subappalto sara' disciplinato ai sensi                
della normativa vigente e regolato dallo schema di contratto. Si                
informa inoltre che, ai sensi e per gli effetti del comma 3 bis                 
dell'art. 18 della Legge 19/3/1990, n. 55, e' fatto obbligo                     
all'impresa aggiudicataria di trasmettere, entro 20 giorni dalla data           
di ciascun pagamento effettuato nei suoi confronti, copia delle                 
fatture quietanzate relative ai pagamenti dall'impresa aggiudicataria           
stessa e via via corrisposti agli eventuali subappaltatori, con                 
l'indicazione delle ritenute di garanzia effettuate; e) modalita' di            
determinazione del corrispettivo: a corpo ed a misura ai sensi di               
quanto previsto dal combinato disposto degli articoli 19, comma 4,              
21, comma 1, lettera c) della Legge 109/94 e successive modifiche ed            
integrazioni.                                                                   
5) Il termine di esecuzione e' di giorni 300 naturali consecutivi a             
decorrere dalla data che verra' indicata nel verbale di consegna dei            
lavori.6) Varianti : le imprese non possono presentare varianti                 
rispetto a quanto richiesto da RFI.                                             
7) Soggetti ammessi alla gara: possono partecipare alla gara i                  
concorrenti di cui all'art. 10, comma 1 della Legge 109/94 e                    
successive modifiche ed integrazioni, costituiti da imprese singole o           
imprese riunite o consorziate, ai sensi degli articoli 93, 94, 95, 96           
e 97 del DPR 554/99, ovvero da imprese che intendano riunirsi o                 
consorziarsi ai sensi dell'articolo 13, comma 5 della Legge 109/94 e            
successive modifiche ed integrazioni, nonche' concorrenti con sede in           
altri Stati membri dell'Unione Europea alle condizioni di cui                   
all'articolo 3, comma 7 del DPR 34/00. I concorrenti non possono                
essere costituiti in forma di associazione mista.                               
8) Domanda di partecipazione: la domanda di partecipazione (in carta            
libera) deve essere inviata, a mezzo raccomandata a.r. del Servizio             
postale o a mezzo di agenzia di recapito autorizzata, all'indirizzo             
piu' sotto specificato; e' altresi' possibile la consegna a mano                
della domanda - nei normali giorni lavorativi dalle ore 9 alle ore              
12, con esclusione del sabato - alla S.O. di cui all'indirizzo detto            
che ne rilascera' apposita ricevuta. La tempestivita' del recapito              
deve in ogni caso intendersi ad esclusivo rischio del mittente.                 
A) Termine ultimo per la ricezione delle domande di partecipazione:             
le domande dovranno pervenire, a pena di esclusione entro il 23                 
novembre 2004. Le domande proposte a mezzo di telefax o telegramma,             
pervenute nel termine previsto, dovranno essere confermate, pena                
esclusione, con lettera spedita entro il termine stesso.                        
B) Indirizzo al quale devono essere spedite le domande di                       
partecipazione: Rete Ferroviaria Italiana SpA - Direzione legale -              
Legale Bologna - Via Matteotti n. 5 - 40129 Bologna. Altre                      
indicazioni: sull'esterno della busta dovra' essere riportata                   
l'indicazione del mittente nonche' la dicitura "Richiesta di                    
partecipazione alla licitazione privata n. RFI.BO.2004.017". La                 
domanda deve essere sottoscritta, a pena di esclusione, da persona              
abilitata ad impegnare il concorrente e deve riportare l'indirizzo di           
spedizione, il codice fiscale e/o partita IVA, il numero del telefono           
e del fax. Nella domanda dovra' essere indicata la tipologia tra                
quelle indicate all'art. 10, comma 1 della Legge 109/94 - alla quale            
il soggetto richiedente appartiene, restando inteso che l'assenza di            
tale indicazione varra' quale indicazione di appartenenza alla                  
tipologia di cui alla lettera a) (di tale tipologia: imprese                    
individuali, anche artigiane, societa' commerciali e societa'                   
cooperative). In caso di associazione temporanea o consorzio gia'               
costituito, alla domanda deve essere allegato, in copia autentica, il           
mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza conferito alla               
mandataria o l'atto costitutivo del consorzio; in mancanza la domanda           
deve essere sottoscritta dai rappresentanti di tutte le imprese                 
associate o consorziate ovvero da associarsi o consorziarsi. Alla               
domanda, in alternativa all'autenticazione della sottoscrizione, deve           
essere allegata, a pena di esclusione, copia fotostatica di un                  
documento di identita' del sottoscrittore.                                      
C) Alla domanda va acclusa, a pena di esclusione la seguente                    
documentazione: 1) una dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR               
445/00, o piu' dichiarazioni ai sensi di quanto previsto                        
successivamente, ovvero, per i concorrenti non residenti in Italia,             
dichiarazione idonea equivalente, secondo la legislazione dello Stato           
di appartenenza, con la quale il legale rappresentante del                      
concorrente assumendosene la piena responsabilita', certifichi: a) di           
non trovarsi nelle condizioni previste nell'articolo 75, comma 1,               
lettere a), b), c), d), e), f ), g), e h) del DPR 554/99, indicandole           
specificatamente; in particolare deve essere precisato che la                   
dichiarazione di non trovarsi nella condizione di cui alla lettera c)           
deve riguardare anche l'inesistenza di sentenze definitive di                   
condanna passate in giudicato - per reati che incidono                          
sull'affidabilita' morale e professionale - per le quali il giudice             
ha disposto il beneficio della "non menzione"; b) l'elenco dei                  
soggetti cessati dalla carica nel triennio antecedente la                       
pubblicazione del bando, nonche' la posizione dell'impresa nei                  
confronti dei soggetti cessati incorsi nel divieto di cui all'art.              
75, comma 1, lettera c), con le precisazioni di cui al precedente               
punto a); la dichiarazione deve essere resa anche se negativa; c) che           
nei propri confronti non sono state emesse sentenze ancorche' non               
definitive relative a reati che precludono la partecipazione alle               
gare di appalto; d) di essere in regola con gli obblighi concernenti            
le dichiarazioni ed i conseguenti adempimenti contributivi, secondo             
la legislazione dello Stato di residenza; e) di essere in possesso              
dell'attestato SOA oppure di aver stipulato con una SOA autorizzata             
un contratto per il rilascio dell'attestazione di qualificazione per            
la categoria OG 3 e per 1'importo adeguato al presente appalto, (nel            
caso di imprese stabilite in altri Stati aderenti all'Unione Europea)           
di essere in possesso dei requisiti previsti dal DPR 34/00 accertati,           
ai sensi dell'articolo 3, comma 7 in base alla documentazione                   
prodotta secondo le norme vigenti nei rispettivi Paesi; f) l'elenco             
delle imprese (denominazione, ragione sociale e sede) rispetto alle             
quali si trova in situazioni di controllo o come controllante o come            
controllato ai sensi dell'articolo 2359 del Codice civile; tale                 
dichiarazione deve essere resa anche se negativa; g) la propria                 
condizione di non assoggettabilita' agli obblighi di assunzioni                 
obbligatorie di cui alla Legge 68/99; oppure di essere in regola con            
le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili; h)                 
l'avvenuto adempimento, all'interno della propria azienda, degli                
obblighi di sicurezza previsti dalla normativa vigente; i) che nei              
confronti dell'impresa non e' stata irrogata la sanzione                        
amministrativa dell'interdizione all'esercizio dell'attivita' o del             
divieto di contrattare con la pubblica Amministrazione, di cui                  
all'articolo 9, comma 2, lettere a) e c) del DLgs 231/01; j) che                
l'impresa non si e' avvalsa di piani individuali di emersione di cui            
alla Legge 383/01 oppure che si e' avvalsa di piani individuali di              
emersione ma che il periodo di emersione e' concluso; tale                      
dichiarazione deve essere resa anche se negativa; 2) una                        
dichiarazione sostitutiva - ai sensi del DPR 445/00 - di non trovarsi           
nelle condizioni previste nell'articolo 75, comma 1, lettere b) e c)            
del DPR 554/99, (indicandole specificatamente), rilasciata da                   
ciascuno dei soggetti ivi indicati, diversi dal rappresentante legale           
del concorrente: valgono al riguardo tassativamente le precisazioni             
di cui al precedente punto l.a); 3) una dichiarazione sostitutiva -             
ai sensi del DPR 445/00 rilasciata da ciascuno dei soggetti indicati            
nell'articolo 75, comma 1, lettere b) e c) del DPR 554/99, che nei              
propri confronti non sussistono le cause ostative previste all'art.             
10 della Legge 31/5/1965, n. 575 e successive modifiche ed                      
integrazioni e che negli ultimi cinque anni, non sono stati estesi              
gli effetti delle misure di prevenzione della sorveglianza di cui               
all'art. 3 della Legge 27 dicembre 1956, n. 1423, irrogate nei                  
confronti di un proprio convivente. La mancata, l'incompleta o                  
l'inesatta compilazione anche di una sola delle dichiarazioni                   
suindicate e' considerato motivo di esclusione del candidato dalla              
partecipazione alla procedura di affidamento.                                   
D) Tutte le dichiarazioni di cui sopra, salvo quelle di cui al punto            
C) 2, devono essere sottoscritte dal legale rappresentante del                  
concorrente singolo. Nel caso di soggetto costituito da imprese                 
riunite o da riunirsi o da associarsi, la documentazione di cui sopra           
deve essere prodotta da ciascun concorrente che costituisce o che               
costituira' l'associazione o il consorzio o il GEIE e le                        
dichiarazioni dovranno essere sottoscritte dal loro rappresentante              
legale. Le dichiarazioni possono essere sottoscritte anche da                   
procuratori dei legali rappresentanti ed in tal caso deve essere                
trasmessa la relativa procura in originale o copia autentica.                   
9) Termine di spedizione degli inviti: l'invito a presentare offerta,           
contenente le norme per la partecipazione alla gara e per                       
l'aggiudicazione dell'appalto, sara' inviato ai concorrenti                     
prequalificati entro giorni 180 dalla data di pubblicazione del                 
presente bando nel Bollettino Ufficiale della Regione                           
Emilia-Romagna.                                                                 
10) Cauzioni e garanzie richieste: a) cauzione provvisoria pari al 2%           
dell'importo complessivo dell'appalto di cui al precedente punto                
4.b), da prestarsi, unitamente all'offerta, con fideiussione bancaria           
o assicurativa o rilasciata da intermediari finanziari ai sensi                 
dell'art. 145 della Legge 388/00 oppure con versamento in contanti o            
titoli del debito pubblico, secondo i termini e le modalita' di cui             
al I e II comma dell'art. 100 del DPR 554/99; b) cauzione definitiva:           
garanzia fideiussoria nella misura del 10% dell'importo netto di                
aggiudicazione, da prestarsi con fideiussione bancaria o assicurativa           
o rilasciata da intermediari finanziari ai sensi dell'art. 145 della            
Legge 388/00. Le suddette garanzie fideiussorie dovranno essere                 
costituite ai sensi di quanto disposto dall'art. 30, commi 1, 2 e               
2/bis della Legge 109/94 e successive modifiche ed integrazioni e con           
la rinuncia ad eccepire il decorso del termine di cui all'art. 1957             
Codice civile. E' prevista l'applicazione del beneficio di cui                  
all'art. 8, comma 11/quater della Legge 109/94 e successive modifiche           
ed indicazioni. In caso di riunioni di imprese, affinche' si applichi           
tale beneficio, e' necessario che ciascuna impresa sia dotata della             
certificazione del Sistema di Qualita', incluse eventuali imprese               
cooptate; c) polizza assicurativa: e' prevista anche una polizza a              
copertura dei rischi di esecuzione (CAR) per una somma assicurata               
pari all'importo contrattuale e con garanzia per responsabilita'                
civile verso terzi con massimale conforme a quello stabilito                    
dall'articolo 103 del DPR 554/99.                                               
11) Modalita' essenziali di pagamento: i pagamenti in acconto saranno           
effettuati con le modalita' contenute nelle "Condizioni generali di             
contratto per gli appalti di opere, lavori e forniture in opera delle           
Societa' del Gruppo FS" e nello schema di contratto posto a base di             
gara.                                                                           
12) Condizioni minime di carattere economico e tecnico necessarie per           
la partecipazione: i concorrenti all'atto dell'offerta devono                   
possedere adeguata attestazione di qualificazione, rilasciata da                
societa' di attestazione (SOA) di cui al DPR 34/00 regolarmente                 
autorizzata, in corso di validita' per la categoria prevalente OG 3;            
classifica d'importo III.                                                       
13) Criterio di aggiudicazione: massimo ribasso percentuale del                 
prezzo offerto rispetto all'importo complessivo dei lavori a base di            
gara; il prezzo offerto deve essere determinato mediante offerta a              
prezzi unitari ai sensi dell'art. 21, commi 1 e 1-bis, della citata             
Legge 109/94 e successive modifiche ed integrazioni; l'offerta a                
prezzi unitari deve essere compilata secondo le norme e con le                  
modalita' previste nella lettera di invito; il prezzo offerto deve              
essere, comunque, inferiore a quello posto a base di gara al netto              
degli oneri per l'attuazione dei piani di sicurezza di cui al punto             
4.c) del presente bando.                                                        
14) Altre informazioni: a) non sono ammessi a partecipare alla gara             
soggetti per i quali sussistono le cause di esclusione di cui                   
all'articolo 75 del DPR 554/99 e di cui alla Legge 68/99; b) si                 
procedera' all'esclusione automatica delle offerte anormalmente basse           
secondo le modalita' previste dall'articolo 21, comma 1-bis della               
Legge 109/94 e successive modifiche ed integrazioni; nel caso di                
offerte in numero inferiore a cinque non si procede ad esclusione               
automatica ma la Stazione appaltante ha comunque la facolta' di                 
sottoporre a verifica le offerte ritenute anormalmente basse; c) si             
procedera' all'aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta             
valida, sempre che sia ritenuta congrua e conveniente; d) in caso di            
offerte uguali si procedera' per sorteggio; e) le autocertificazioni,           
i documenti e l'offerta, come ogni altra comunicazione con la                   
Stazione appaltante, devono essere in lingua italiana o corredati di            
traduzione giurata; f) nel caso di concorrenti costituiti ai sensi              
dell'art. 10, comma 1, lettere d), e) ed e-bis), della Legge 109/94 e           
successive modifiche ed integrazioni i requisiti di cui al punto 12)            
del presente bando devono essere posseduti, nella misura di cui                 
all'articolo 95, comma 2 del DPR 554/99 qualora associazioni di tipo            
orizzontale, e, nella misura di cui all'articolo 95, comma 3 del                
medesimo DPR qualora associazioni di tipo verticale; g) gli importi             
dichiarati da imprese stabilite in altro Stato membro dell'Unione               
Europea, qualora espressi in altra valuta, dovranno essere convertiti           
in Euro; h) indicazioni d'ordine amministrativo: per informazioni e             
comunicazioni a carattere amministrativo procedurale fare riferimento           
alla RFI SpA - Direzione legale - Legale Bologna (telefono                      
051/6306036 - telefax 051/6306016); i) indicazioni d'ordine tecnico:            
per chiarimenti e specificazioni di carattere tecnico fare                      
riferimento alla RFI SpA - Direzione Manutenzione - Direzione                   
Compartimentale Infrastruttura di Bologna - S.O. Tecnico Armamento e            
Opere civili (telefono 051/6306710 - telefax 051/6306742); j)                   
l'appalto sara' regolato dalle "Condizioni generali di contratto per            
gli appalti di opere, lavori e forniture in opera delle Societa' del            
Gruppo FS", nel testo approvato dal Consiglio di amministrazione                
nelle sedute del 28/9/2000, 14/12/2000, 25/6/2001 e 15/7/2004 testo             
che e' stato registrato presso l'Ufficio delle Entrate di Roma il               
5/8/2004; k) alla ricognizione delle offerte economiche si                      
procedera', in seduta aperta al pubblico, nel giorno, luogo ed ora              
che saranno comunicati mediante indicazione nella lettera di invito,            
ovvero mediante affissione di apposito avviso presso l'albo della               
S.O. sopra citata e diffusione sul sito Internet: www.rfi.it, con               
l'avvertenza che tale ultima modalita' ha mera finalita' divulgativa;           
l) l'impresa aggiudicataria sara' tenuta a presentare la                        
documentazione di cui alla vigente normativa antimafia ed inoltre ad            
accettare le apposite clausole di trasparenza prezzi e di auditing              
nel testo predisposto dalle RFI; m) ai sensi del DLgs 626/94 e del              
DLgs 494/96 si informa sin d'ora che l'appaltatore si trovera' ad               
operare in ambienti in cui sono presenti situazioni di rischio ed in            
particolare si informa che i lavori si svolgeranno in presenza di               
esercizio ferroviario. Con i documenti posti a base di gara saranno             
fornite dettagliate informazioni sui rischi specifici esistenti                 
nell'ambiente in cui le imprese appaltatrici sono destinate ad                  
operare. Quanto sopra non si estende ovviamente ai rischi specifici             
propri dell'attivita' delle imprese appaltatrici; n) la RFI SpA si              
riserva la facolta' di avvalersi del disposto di cui al comma 1-ter             
dell'art. 10 della Legge 109/94 e successive modifiche ed                       
integrazioni; o) i dati forniti dai concorrenti verranno trattati nel           
rispetto del DLgs 30/6/2003, n. 196, per finalita' strettamente                 
connesse all'accertamento dei requisiti di ammissione alla gara ed              
alla esecuzione del contratto stipulato, fermo restando che verra'              
comunque garantito agli interessati l'esercizio dei diritti stabilito           
dall'articolo 7 del decreto legislativo citato. Le imprese dovranno             
indicare con chiarezza, all'atto della trasmissione della                       
documentazione prevista dal bando ed ogni altra fase successiva della           
gara, la natura eventualmente riservata delle informazioni rese, a              
tal fine apponendo l'indicazione "Riservato" sulla documentazione               
ritenuta tale; p) responsabile del procedimento per la fase                     
negoziale: avv. Paola Marchetti, Responsabile della S.O. legale; q)             
responsabile del procedimento per la fase dell'esecuzione: ing.                 
Stefano Stanzani, Responsabile della S.O. Armamento e Opere civili;             
r) la documentazione prodotta dai concorrenti non sara' restituita;             
s) il presente bando e' pubblicato anche sul sito Internet:                     
www.rfi.it dove annessi al bando stesso sono disponibili i seguenti             
documenti: facsimile della dichiarazione di cui al punto 8.C) l.a);             
fac-simile della dichiarazione di cui al punto 8.C) 2; t) i                     
concorrenti, ammessi alla gara, potranno svincolarsi dagli obblighi             
che si costituiscono con la presentazione dell'offerta decorsi giorni           
180 dalla data dell'offerta stessa; l'offerta e' valida 180 giorni              
dal termine per la presentazione; u) non saranno considerate valide             
le offerte presentate dai concorrenti che non dimostreranno di aver             
preso visione degli atti di gara e di aver effettuato il sopralluogo            
secondo le modalita' che saranno indicate nella lettera d'invito. Il            
presente bando e la richiesta d'invito non vincolano questa                     
Societa'.                                                                       
IL RESPONSABILE LEGALE BOLOGNA                                                  
Paola Marchetti                                                                 
Scadenza: 23 novembre 2004                                                      

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it