REGIONE EMILIA-ROMAGNA - DIRETTORE GENERALE AGRICOLTURA

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE AGRICOLTURA 21 aprile 2004, n. 5248

L.R. 28/97 concernente norme per il settore biologico. Attuazione art. 9. Aggiornamento ed ulteriore individuazione di unita' di personale incaricato dell'attivita' di vigilanza sugli organismi di controllo autorizzati

IL DIRETTORE GENERALE                                                           
Richiamati:                                                                     
- il Reg. CEE n. 2092/91, e successive modifiche ed integrazioni,               
relativo al metodo di produzione biologico di prodotti agricoli ed              
alla indicazione di tale metodo sui prodotti agricoli e sulle derrate           
alimentari;                                                                     
- il DLgs del 17 marzo 1995, n. 220 "Attuazione degli articoli 8 e 9            
del Reg. CEE n. 2092/91 in materia di produzione agricola ed                    
agro-alimentare con metodo biologico", ed in particolare l'art. 4,              
comma 2 relativo alla titolarita' delle funzioni di vigilanza sugli             
organismi di controllo del settore dell'agricoltura biologica;                  
- la L.R. 2 agosto 1997, n. 28 "Norme per il settore agroalimentare             
biologico. Abrogazione della L.R. 26 ottobre 1993, n. 36", ed. in               
particolare l'articolo 9, che attribuisce al Direttore generale                 
Agricoltura l'individuazione del personale preposto all'attivita' di            
vigilanza sugli organismi di controllo;                                         
preso atto:                                                                     
- che con propria determinazione n. 6903 in data 13 luglio 1998 si e'           
provveduto a stabilire i criteri per lo svolgimento dell'attivita' di           
vigilanza sugli organismi di controllo autorizzati e a definire i               
requisiti per l'individuazione del personale incaricato della                   
vigilanza medesima;                                                             
- che fra i predetti requisiti e' previsto il possesso della                    
qualifica di agente accertatore ai sensi della L.R. 28 aprile 1984,             
n. 21 "Disciplina dell'applicazione delle sanzioni amministrative di            
competenza regionale";                                                          
- che con propria determinazione n. 3089 del 22 aprile 1999 si e'               
provveduto ad individuare, per le finalita' di cui al presente atto,            
nelle persone del dott. Giuseppe Todeschini e della dott.ssa Lora               
Nicolucci, gia' in possesso della qualifica di agente accertatore,              
due unita' di personale incaricato;                                             
- che con propria determinazione n. 6908 del 24 luglio 2000 si e'               
provveduto ad individuare, per le finalita' di cui al presente atto,            
nelle persone del dott. Alberto Ventura e della p.a. Milena                     
Breviglieri, gia' in possesso della qualifica di agente accertatore,            
due ulteriori unita' di personale incaricato;                                   
dato atto:                                                                      
- che sono state attivate le procedure per l'attribuzione, secondo le           
norme vigenti, della qualifica di agente accertatore ad un numero di            
collaboratori appartenenti al Servizio Valorizzazione delle                     
produzioni sufficiente ad assicurare il rispetto di quanto previsto             
nella determinazione sopra citata circa il numero di visite da                  
effettuare presso gli organismi di controllo e/presso gli operatori             
biologici;                                                                      
- che a seguito delle modifiche degli ambiti di competenza assegnati,           
le collaboratrici dott.ssa Lora Nicolucci e p.a. Milena Breviglieri             
sono state destinate ad altri incarichi;                                        
- che con determinazione della Responsabile del Servizio                        
Bilancio-Risorse finanziarie, dott.ssa Amina Curti, n. 5090 in data             
30 aprile 2003, e' stata, fra l'altro, disposta la decadenza dalla              
nomina di agente accertatore per il dott. Alberto Ventura in quanto             
destinato ad altro incarico;                                                    
ritenuto opportuno provvedere ad individuare nelle persone del dott.            
Carlo Marranghello e della dott.ssa Matilde Fossati, collaboratori              
del citato Servizio Valorizzazione delle produzioni - cui era stata             
conferita la qualifica di agenti accertatori con la predetta                    
determinazione 5090/03 - e nella persona del dott. Guido Luca                   
Violini, collaboratore, del medesimo Servizio - cui tale qualifica e'           
stata conferita con successiva determinazione dirigenziale n. 602 in            
data 26 gennaio 2004 - tre ulteriori unita' incaricate della                    
vigilanza sugli organismi di cui trattasi;                                      
vista la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 "Testo Unico in materia di                
organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione                            
Emilia-Romagna";                                                                
vista la deliberazione della Giunta regionale n. 447, in data 24                
marzo 2003, recante "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative           
funzionali fra le strutture e sull'esercizio delle funzioni                     
dirigenziali";                                                                  
attestata la regolarita' amministrativa del presente atto, ai sensi             
della citata deliberazione 447/03;                                              
determina:                                                                      
1) di revocare per le motivazioni esposte in premessa, a norma                  
dell'art. 9, terzo comma della L.R. 28/97, l'incarico per lo                    
svolgimento della vigilanza sugli organismi di controllo ai                     
collaboratori regionali dott. Alberto Ventura, dott.ssa Lora                    
Nicolucci e p.a. Milena Breviglieri;                                            
2) di individuare, a norma dell'art. 9, terzo comma della L.R. 28/97,           
quali ulteriori tre unita' di personale incaricate della vigilanza              
sugli organismi di controllo, i collaboratori regionali dott. Carlo             
Marranghello, dott.ssa Matilde Fossati e dott. Guido Luca Violini;              
3) di dare atto che i predetti incaricati dovranno svolgere                     
l'attivita' secondo i criteri stabiliti nella propria determinazione            
6903/98;                                                                        
4) di pubblicare la presente determinazione nel Bollettino Ufficiale            
della Regione Emilia-Romagna.                                                   
IL DIRETTORE GENERALE                                                           
Dario Manghi                                                                    

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it