IPAB - ISTITUTO GIOVANNI XXIII - BOLOGNA

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Avviso di asta pubblica per l'alienazione di mobili e arredi

Il responsabile del procedimento, in conformita' alla determinazione            
n. 205 del 4/6/2004, esecutiva ai sensi di legge, rende noto che il             
25 giugno 2004 a partire dalle ore 18 in Palazzo Gnudi-Scagliarini,             
Via Riva Reno n. 77 Bologna, sede legale dell'Istituto Giovanni                 
XXIII, si terra' un'asta pubblica per la vendita di mobili, arredi ed           
oggetti antichi di proprieta' dell'ente suddivisi in lotti numerati e           
descritti nell'elenco Allegato "A" alla citata determinazione n. 205            
del 4/6/2004 reperibile presso la portineria di Viale Roma n. 21 -              
Bologna.                                                                        
La vendita dei beni oggetto della presente asta avviene nello stato             
di fatto e di diritto in cui si trovano.                                        
Modalita' d'asta                                                                
L'asta si terra' con il sistema del pubblico banditore, ai sensi                
dell'art. 73, lett. d) del Regolamento per la Contabilita' Generale             
dello Stato, approvato con RD 23/5/1924, n. 827.                                
Il prezzo base d'asta per ogni bene e' indicato nell'elenco dei beni            
mobili.                                                                         
L'espletamento della gara sara' unico e definitivo.                             
La gara sara' ritenuta valida anche con l'intervento di un solo                 
offerente.                                                                      
L'assegnazione dei singoli lotti indivisibili verra' effettuata al              
miglior offerente e saranno valide solamente offerte uguali o in                
aumento rispetto al prezzo a base d'asta con i rialzi minimi indicati           
per ogni singolo lotto nel citato elenco.                                       
L'aggiudicatario dovra' versare immediatamente l'intero importo del             
bene aggiudicato.                                                               
L'aggiudicatario dovra' sottoscrivere un "modulo contrattuale" e                
consegnare un documento di riconoscimento che verra' restituito dopo            
il pagamento da effettuarsi durante la seduta d'asta anche a mezzo              
assegno bancario.                                                               
L'aggiudicatario dovra' ritirare i beni entro 15 giorni                         
dall'aggiudicazione, decorso infruttuosamente tale termine, sara'               
obbligato al riconoscimento di una penale pari ad Euro 50,00 al                 
giorno per tutti i giorni eccedenti la data di scadenza del ritiro.             
Tutti gli oneri conseguenti al ritiro del bene, nessuno escluso, sono           
a carico dell'aggiudicatario.                                                   
Nulla e' dovuto per le spese d'asta.                                            
Qualora l'esperimento d'asta non dovesse concludersi entro le ore 23            
del 25/6/2004 si proseguira' il giorno 28/6/2004 con inizio alle ore            
10.                                                                             
Per quanto non previsto si osservano le norme stabilite nel citato              
Regolamento sulla Contabilita' Generale dello Stato.                            
Per ogni eventuale informazione e per acquisire l'elenco dei beni da            
alienare ed il relativo prezzo a base d'asta gli interessati potranno           
rivolgersi al Settore Contabilita' e Controllo Interno dell'Istituto            
(sig.ra Fabrizia Garulli, tel. 051/6201332) dalle ore 9 alle ore 12             
di tutti i giorni, sabato e festivi esclusi.                                    
Copia del presente avviso, unitamente all'elenco dei beni, e'                   
consultabile presso il sito dell'Istituto:                                      
www.istitutogiovannixxiii.it.                                                   
IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO                                                
Fabrizia Garulli                                                                
Scadenza: 28 giugno 2004                                                        

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it