REGIONE EMILIA-ROMAGNA - GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 8 marzo 2004, n. 422

Deliberazione n. 2639 del 15/12/2003 - Proroga dei termini utili per richiedere la validazione di progetti ai fini dell'accesso ai benefici ex art. 8, Legge 23/12/2000, n. 388 e successive modifiche

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                          
Visti:                                                                          
- l'articolo 8 della Legge n. 388 del 23 dicembre 2000 che istituisce           
un regime d'aiuto sotto forma di credito d'imposta;                             
- la decisione della Commissione Europea del 14 giugno 2001, n.                 
SG(2001) D/289229 con la quale e' stata autorizzata l'applicazione al           
settore agricolo del suddetto regime d'aiuto;                                   
- l'articolo 60 della Legge n. 448 del 28 dicembre 2001 con il quale            
e' stata disposta l'estensione alle imprese agricole di tutto il                
territorio nazionale del credito d'imposta di cui all'articolo 8                
della Legge n. 388 del 23 dicembre 2000;                                        
- l'articolo 11 del DL n. 138 del 8 luglio 2002, convertito in legge            
con modifiche con Legge n. 178 del 8 agosto 2002;                               
- il decreto del Ministero delle Politiche agricole e forestali 2               
agosto 2002 recante "Tipologie di investimento per il Settore                   
agricolo ammissibili al credito d'imposta di cui all'articolo 8 della           
Legge n. 388 del 2000, come modificata dall'articolo 60 della Legge             
448/01" ed in particolare l'articolo 6 "Verifica della compatibilita'           
degli aiuti";                                                                   
- l'articolo 69 della Legge n. 289 del 27 dicembre 2002 che modifica            
l'articolo 11 del DL n. 138 dell'8 luglio 2002, convertito in legge             
con la Legge n. 178 dell'8 agosto 2002;                                         
- il decreto del Ministero delle Politiche agricole e forestali 2               
marzo 2003 recante "Tipologie di investimento per il settore agricolo           
ammissibili al credito d'imposta di cui all'articolo 8 della Legge n.           
388 del 2000, come modificata dall'articolo 69 della Legge 27                   
dicembre 2002, n. 289";                                                         
richiamata la propria deliberazione n. 2639 del 15 dicembre 2003                
recante "PRSR 2000-2006 - Misura 1.g. Miglioramento delle condizioni            
di trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli.                  
Approvazione del Programma operativo di Misura e del secondo avviso             
pubblico per la richiesta di contributi";                                       
dato atto:                                                                      
- che con la citata deliberazione 2639/03 e' stato approvato l'avviso           
pubblico che fissa i criteri di presentazione, istruttoria,                     
selezione, approvazione e finanziamento di progetti a valere sulle              
risorse previste sulle annualita' 2005-2006 per la Misura 1.g. del              
Piano regionale di sviluppo rurale posto in attuazione con L.R.                 
2/01;                                                                           
- che nell'ambito delle disposizioni contenute in detto avviso                  
pubblico e' stata data facolta', alle imprese interessate, di                   
presentare progetti esclusivamente in funzione della istruttoria di             
conformita' e coerenza necessaria per usufruire delle agevolazioni              
sotto forma di credito d'imposta ex articolo 8 della Legge 23                   
dicembre 2000, n. 388 e successive modifiche ed integrazioni;                   
- che il termine perentorio per la presentazione delle domande di               
contributo, fissato al 10 marzo 2004, e' da ritenersi vincolante                
anche per le istanze inoltrate ai soli fini dell'esame di merito                
necessario per poter accedere ai benefici del credito d'imposta;preso           
atto:                                                                           
- che con decreto del Ministero delle Politiche agricole e forestali            
del 29 dicembre 2003 sono state ripartite sul territorio nazionale le           
risorse programmate per il credito d'imposta in agricoltura a valere            
sull'annualita' 2004, pari complessivamente a 175 milioni di Euro;              
- che a decorrere dall'ottavo giorno dalla pubblicazione di detto               
decreto nella Gazzetta Ufficiale, avvenuta il 5 febbraio 2004, e'               
stato possibile, in base a quanto stabilito dal Ministero                       
dell'Economia e delle Finanze, procedere all'inoltro di istanze per             
l'accesso al regime d'aiuto in oggetto;                                         
rilevato che dai dati forniti dall'Agenzia delle Entrate risultano al           
momento assegnati meno della meta' dei fondi stanziati per il                   
corrente anno;                                                                  
dato atto che sussistono concrete possibilita' che il regime d'aiuto            
in oggetto sia dotato di ulteriori disponibilita' finanziarie a                 
valere sull'anno 2005;                                                          
ritenuto opportuno, stante l'ammontare di crediti non ancora                    
assegnati e l'eventualita' di rifinanziamento sopra richiamata,                 
garantire alle imprese operanti nel comparto della                              
commercializzazione e trasformazione dei prodotti agricoli il piu'              
ampio accesso alle residue agevolazioni, prorogando al 31 dicembre              
2004 il termine ultimo entro cui possono essere presentati progetti             
ai fini del rilascio, da parte dell'Amministrazione regionale,                  
dell'attestazione di compatibilita cui e' subordinato l'accesso alle            
agevolazioni ex articolo 8 della Legge 23 dicembre 2000, n. 388 e               
successive modifiche ed integrazioni;                                           
vista la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 "Testo Unico in materia di                
organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna",           
ed in particolare l'art. 37, comma 4;                                           
richiamate le proprie deliberazioni:                                            
- n. 338 del 22 marzo 2001 concernente la riorganizzazione delle                
Direzioni generali della Giunta regionale e la definizione delle                
rispettive competenze;                                                          
- n. 403 del 27 marzo 2001 concernente l'affidamento dell'incarico di           
Direttore generale per l'Area Agricoltura;                                      
- n. 447 in data 24 marzo 2003 recante "Indirizzi in ordine alle                
relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e                         
sull'esercizio delle funzioni dirigenziali" ed in particolare il                
punto 4.1.1. dell'allegato;                                                     
dato atto del parere di regolarita' amministrativa espresso dal                 
Direttore generale Agricoltura, dr. Dario Manghi, ai sensi del                  
sopracitato art. 37, comma 4 della L.R. 43/01 e della predetta                  
deliberazione 447/03;                                                           
su proposta dell'Assessore all'Agricoltura, Ambiente e Sviluppo                 
sostenibile;                                                                    
a voti unanimi e palesi, delibera:                                              
1) di prorogare, per le motivazioni espresse in premessa e qui                  
integralmente richiamate, al 31 dicembre 2004 il termine ultimo entro           
cui possono essere presentati, ai sensi di quanto disposto con                  
propria deliberazione n. 2639 del 15 dicembre 2003, progetti ai fini            
del rilascio dell'attestazione di conformita' e coerenza necessaria             
per usufruire delle agevolazioni ex articolo 8 della Legge 23                   
dicembre 2000, n. 388 e successive modifiche ed integrazioni;                   
2) di disporre la pubblicazione in forma integrale della presente               
deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.            

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it