REGIONE EMILIA-ROMAGNA - CONSIGLIO REGIONALE

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DEL CONSIGLIO REGIONALE 28 luglio 2004, n. 276

Rinnovo dell'incarico professionale, nella forma di collaborazione coordinata e continuativa, finalizzato all'implementazione della Videoteca regionale, alla dott.ssa Daniela Asquini, in attuazione della deliberazione U.P. n. 145 del 27/7/2004. Impegno e liquidazione della spesa

IL DIRETTORE                                                                    
(omissis)  determina:                                                           
per le motivazioni indicate in premessa e che qui si intendono                  
integralmente riportate:                                                        
a) di rinnovare dal 16/8/2004 al 31/12/2004, ai sensi dell'art. 12              
della L.R. n. 43 e della delibera dell'Ufficio di Presidenza n. 145             
del 2004, alla dott.ssa Daniela Asquini, nata a Codroipo (Udine) il             
17/4/1958, l'incarico di prestazione professionale reso nelle forme             
della collaborazione coordinata e continuativa, per le motivazioni ed           
i compiti specificati in premessa e che qui si intendono                        
integralmente riportati, secondo le modalita' di cui all'apposito               
contratto allegato al presente atto quale parte integrante e                    
sostanziale;                                                                    
b) di approvare il contratto nella formulazione di cui all'allegato             
alla presente determinazione, come parte integrante e sostanziale;              
c) di fissare in Euro 9.786,40, non assoggettabili ad IVA, il                   
compenso da riconoscere alla dott.ssa Daniela Asquini, al lordo delle           
ritenute fiscali, previdenziali e assicurative, a cui occorre                   
aggiungere le quote a carico del Consiglio regionale relative al                
contributo INPS (17,80%), ai sensi dell'art. 2 della Legge 335/95 e             
successive modificazioni e integrazioni e la quota a carico del                 
Consiglio regionale relativa al premio assicurativo INAIL, pari all'8           
per 1000 (le spese aggiuntive per il Consiglio sono calcolate                   
complessivamente in Euro 1.213,52) e di prevedere in ulteriori Euro             
450,08 le eventuali spese vive di missione (vitto, alloggio e                   
trasporto) rimborsabili secondo i criteri e i limiti previsti dalla             
normativa contrattuale per le trasferte del personale regionale non             
dirigenziale;                                                                   
d) di impegnare e liquidare la spesa complessiva di Euro 11.450,00              
(di cui Euro 10.999,92 per compenso e oneri a carico                            
dell'Amministrazione ed Euro 450,08 per eventuali spese vive di                 
missione) sulla Funzione 8, Capitolo 2 "Consulenze prestate da Enti e           
privati; studi e ricerche" del bilancio per l'esercizio in corso, che           
presenta la necessaria disponibilita', e registrata al n. 418 di                
impegno, azione n. 727;                                                         
e) di stabilire che il pagamento relativo al compenso a favore della            
dott.ssa Asquini avra' cadenza mensile posticipata e che sara'                  
effettuato fatte salve diverse disposizioni rese da parte della                 
Responsabile del Servizio Comunicazione e Stampa;                               
f) di stabilire inoltre che le spese vive rimborsabili relative alle            
eventuali missioni sarano liquidate secondo i criteri e nei limiti              
previsti dalla normativa contrattuale per le trasferte del personale            
regionale non dirigenziale con successivo provvedimento della                   
Responsabile del Servizio Comunicazione e Stampa, dietro                        
presentazione di idonea documentazione;                                         
g) di stabilire che la dott.ssa Asquini realizzera' il programma                
previsto nel contratto in raccordo con il Consiglio regionale e                 
precisamente con il Servizio Comunicazione e Stampa, individuato                
quale struttura di coordinamento;                                               
(omissis)                                                                       
IL DIRETTORE GENERALE                                                           
Pietro Curzio                                                                   

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it