REGIONE EMILIA-ROMAGNA - GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 24 novembre 2003, n. 2326

Ripartizione e assegnazione ai Comuni a tensione abitativa (Allegato A), DGR 2235/02) della quota del FN Politiche sociali a favore delle famiglie di nuova costituzione per l'acquisto della prima casa - Attuazione DCR 514/03

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                          
Visti:                                                                          
- la Legge 8 novembre 2000, n. 328 "Legge quadro per la realizzazione           
del sistema integrato di interventi e servizi sociali", in                      
particolare l'art. 20 che prevede la ripartizione, da parte dello               
Stato, delle risorse del Fondo nazionale per le politiche sociali per           
la promozione e il raggiungimento degli obiettivi di politica                   
sociale;                                                                        
- la L.R. 12 marzo 2003, n. 2 "Norme per la promozione della                    
cittadinanza sociale e per la realizzazione del sistema integrato di            
interventi e servizi sociali" in particolare l'art. 47 che indica le            
destinazioni della quota per le spese correnti operative del Fondo              
sociale regionale, istituito ai sensi dell'art. 46, e prevede                   
l'approvazione da parte del Consiglio regionale di un programma                 
annuale contenente i criteri generali di ripartizione delle risorse             
di cui al comma 1, lettere b) e c) ed al comma 2) del medesimo art.             
47;                                                                             
- la Legge 12 dicembre 2002, n. 289 "Disposizioni per la formazione             
del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge finanziaria               
2003)", in particolare l'articolo 46, comma 2, che rimanda a                    
successivo decreto ministeriale il riparto del Fondo nazionale delle            
politiche sociali prevedendo che il 10 per cento dello stesso sia               
destinato delle risorse del al sostegno delle politiche in favore               
delle famiglie di nuova costituzione, in particolare per l'acquisto             
della prima casa di abitazione e per il sostegno alla natalita';                
- il DM 18 aprile 2003 recante "Riparto del Fondo nazionale per le              
politiche sociali per l'anno 2003" (GU n. 171 del 25/7/2003) con il             
quale e' stata operata la ripartizione delle risorse afferenti al               
Fondo nazionale delle politiche sociali per l'anno 2003 prevedendo,             
tra l'altro, che il totale del finanziamento alle Regioni e'                    
comprensivo della quota del 10 per cento da destinare agli interventi           
previsti all'art. 46, comma 2 della Legge 289/02;                               
richiamata la propria deliberazione 1828/03 di presa d'atto                     
dell'assegnazione afferente al Fondo nazionale per le politiche                 
sociali per l'anno 2003, con la quale, tra l'altro, risulta apportata           
variazione al bilancio di previsione per l'esercizio finanziario in             
corso prevedendo l'istituzione del Capitolo di spesa 57203 "Fondo               
nazionale per le politiche sociali. Quota parte destinata agli Enti             
locali per il sostegno delle famiglie per l'acquisto della prima casa           
(art. 46, comma 2, Legge 27 dicembre 2002, n. 289 e Legge 8 novembre            
2000, n. 328) - Mezzi statali", afferente all'UPB 1.5.2.3. 21010 con            
uno stanziamento complessivo di Euro 4.678.309,00;                              
dato atto che con deliberazione 514/03 "Programma annuale degli                 
interventi e dei criteri di ripartizione delle risorse ai sensi                 
dell'art. 47, comma 3 della L.R. 2/03. Stralcio Piano regionale degli           
interventi e dei servizi sociali ai sensi dell'articolo 27 della LR             
2/03 (proposta di Giunta regionale in data 22 settembre 2003, n.                
1829)", il Consiglio regionale alla lettera F) punto 3. "Interventi             
relativi all'acquisto della prima casa in favore delle famiglie di              
nuova costituzione (art. 46, comma 2, Legge 27 dicembre 2002, n.                
289)" del Programma, allegato parte integrante della deliberazione,             
ha definito gli obiettivi, i destinatari, i requisiti degli alloggi e           
i criteri di ripartizione, nonche' le risorse complessivamente                  
disponibili destinate per la realizzazione dell'intervento di Euro              
4.678.309,00 al Cap. 57203 UPB 1.5.2.3.21010 per l'esercizio                    
finanziario in corso e stabilito che:                                           
- la Giunta regionale  con propria deliberazione ripartira' il fondo,           
definendo il numero dei "buoni casa" per ogni Comune, procedera' ove            
ricorrano le condizioni previste dalla L.R. 40/01 all'assunzione                
dell'impegno di spesa, a carico del capitolo sopraindicato a valere             
sul Bilancio di previsione 2003 e Bilancio pluriennale 2003-2005 in             
relazione al maturare delle relative obbligazioni giuridiche,                   
determinando le procedure di erogazione, le priorita', le scadenze,             
gli obblighi in capo ai beneficiari;                                            
- i Comuni potranno integrare con proprie risorse o con contribuzioni           
di altri soggetti il numero dei "buoni casa" o l'ammontare degli                
stessi e potranno prevedere nei bandi ulteriori criteri che                     
consentano una migliore attenzione alle particolarita' dei rispettivi           
territori;                                                                      
richiamata la propria deliberazione 2235/02 ed in particolare la                
tabella dell'Allegato A) comprendente i 39 Comuni dell'Emilia-Romagna           
a tensione abitativa;                                                           
ritenuto:                                                                       
- di approvare il riparto della quota delle risorse afferenti al                
Fondo nazionale per le politiche sociali destinata a favore dei 39              
Comuni dell'Emilia-Romagna a tensione abitativa, come indicato                  
nell'Allegato A) della propria deliberazione regionale 2235/02, cosi'           
come precisato alla lettera F), punto 3. al paragrafo "Criteri di               
ripartizione" della suddetta deliberazione di Consiglio regionale               
514/03, sulla base della popolazione residente al 31/12/2002, come              
specificato nell'allegata tabella, parte integrante e sostanziale               
della presente deliberazione definendo a fianco di ciascun Comune il            
numero dei "buoni casa" del valore di Euro 5.198,12 cadauno e gli               
importi complessivi, opportunamente arrotondati, per un totale di               
Euro 4.678.308,00;                                                              
- che ricorrono gli elementi di cui all'art. 47, II comma della L.R.            
40/01 e che pertanto l'impegno di spesa possa essere assunto con il             
presente atto;                                                                  
richiamate la L.R. 23 dicembre 2002, n. 39 "Bilancio di previsione              
della Regione Emilia-Romagna per l'anno finanziario 2003 e Bilancio             
pluriennale 2003-2005" nonche' la L.R. 26 luglio 2003, n. 16 relativa           
al primo Provvedimento generale di variazione dello stesso;                     
richiamata la propria deliberazione n. 447 del 24 marzo 2003 avente             
ad oggetto: "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e                 
funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni                     
dirigenziali";                                                                  
dato atto:                                                                      
- del parere di regolarita' amministrativa espresso dal Direttore               
generale Sanita' e Politiche sociali dr. Franco Rossi, ai sensi                 
dell'art. 37, quarto comma della L.R. 43/01 e della propria                     
deliberazione 447/03;                                                           
- del parere di regolarita' contabile espresso dalla Responsabile del           
Servizio Bilancio-Risorse finanziarie dott.ssa Amina Curti, ai sensi            
dell'art. 37, quarto comma della L.R. 43/01 e della propria                     
deliberazione 447/03;                                                           
su proposta dell'Assessore alle Politiche sociali. Immigrazione.                
Progetto giovani. Cooperazione internazionale, Gianluca Borghi;                 
a voti unanimi e palesi, delibera:                                              
1) di dare attuazione, sulla base di quanto stabilito in premessa,              
all'intervento rientrante nel Fondo nazionale per le politiche                  
sociali a favore delle famiglie di nuova costituzione per l'acquisto            
della prima casa ai sensi della L.R. 2/03, Legge 289/02, del DM 18              
aprile 2003 e della deliberazione del Consiglio regionale 514/03;               
2) di approvare il riparto della quota delle risorse afferenti al               
Fondo nazionale per le Politiche sociali destinata a favore dei 39              
Comuni dell'Emilia-Romagna a tensione abitativa, come indicato                  
nell'Allegato A) della propria deliberazione regionale 2235/02, cosi'           
come indicato alla lettera F), punto 3. al paragrafo "Criteri di                
ripartizione" della suddetta deliberazione di Consiglio regionale               
514/03, sulla base della popolazione residente al 31/12/2002, come              
specificato nell'allegata tabella, parte integrante e sostanziale               
della presente deliberazione, definendo a fianco di ciascun Comune il           
numero dei "buoni casa" del valore di Euro 5.198,12 cadauno e gli               
importi complessivi, opportunamente arrotondati, per un totale di               
Euro 4.678.308,00;                                                              
3) di imputare la spesa complessiva di Euro 4.678.308,00 registrata             
con il n. 5278 di impegno sul Cap. 57203 "Fondo nazionale per le                
politiche sociali. Quota parte destinata agli Enti locali per il                
sostegno delle famiglie per l'acquisto della prima casa (art. 46,               
comma 2, Legge 27 dicembre 2002, n. 289 e Legge 8 novembre 2000, n.             
328) - Mezzi statali", afferente all'UPB 1.5.2.3. 21010 del Bilancio            
per l'esercizio finanziario 2003, che presenta la necessaria                    
disponibilita';                                                                 
4) di dare atto che, in attuazione alla normativa regionale vigente,            
ed in applicazione della deliberazione di Giunta 447/03 il Dirigente            
regionale competente per materia provvedera' alla liquidazione                  
nonche' alla  richiesta di emissione del titolo di pagamento, con               
propri atti formali, del finanziamento complessivo di cui al punto              
3), ad avvenuta approvazione della presente deliberazione;                      
5) di stabilire che i Comuni potranno integrare con proprie risorse o           
con contribuzioni di altri soggetti il numero dei "buoni casa" o                
l'ammontare degli stessi e potranno prevedere nei bandi ulteriori               
criteri che consentano una migliore attenzione alle particolarita'              
dei rispettivi territori, fissando, nei rispettivi bandi, gli                   
obblighi in capo ai beneficiari e dando priorita' alle famiglie con             
reddito inferiore;                                                              
6) di fissare per l'emissione del bando da parte dei Comuni indicati            
nella tabella allegata, parte integrante e sostanziale della presente           
deliberazione, il termine di sei mesi a decorrere dalla pubblicazione           
del presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione                        
Emilia-Romagna e che l'inosservanza di tale termine comportera' la              
revoca del contributo concesso e il conseguente recupero da parte               
della Regione Emilia-Romagna dell'intero importo erogato;                       
7) di stabilire il successivo invio, da parte dei singoli Comuni, al            
Servizio Politiche familiari Infanzia e Adolescenza, Vialele Aldo               
Moro n. 21 Bologna, di una comunicazione attestante l'emissione del             
bando;                                                                          
8) di dare atto che per tutto quanto non espressamente previsto nel             
presente provvedimento si rinvia alle prescrizioni tecniche operative           
indicate nella deliberazione 514/03 sopracitata;9) di pubblicare la             
presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione                   
Emilia-Romagna.                                                                 
TABELLA                                                                         
Comuni  Popolazione  n.  Importi         al  buoni                           
31/12/2002                                                                      
Piacenza  97.991  39  202.726,68                                                
Fiorenzuola d'Arda (PC)  13.589  5  25.990,60                                   
Parma  172.227  68  353.472,16                                                  
Fidenza (PR)  23.215  9  46.783,08                                              
Reggio Emilia  149.844  59  306.689,08                                          
Scandiano (RE)  23.012  9  46.783,08                                            
Casalgrande (RE)  14.729  6  31.188,72                                          
Correggio (RE)  20.874  8  41.584,96                                            
Rubiera (RE)  12.132  5  25.990,60                                              
Montecchio Emilia (RE)  9.054  4  20.792,48                                     
Modena  178.311  70  363.868,40                                                 
Carpi (MO)  62.558  25  129.953,00                                              
Sassuolo (MO)  41.034  16  83.169,92                                            
Formigine (MO)  30.388  12  62.377,44                                           
Castelfranco Emilia (MO)  25.821  10  51.981,20                                 
Campogalliano (MO)  7.842  3  15.594,36                                         
Bologna  373.592  147  764.123,64                                               
Imola (BO)  65.454  26  135.151,12                                              
Casalecchio di Reno (BO)  33.859  13  67.575,56                                 
San Lazzaro di Savena) (BO)  29.582  12  62.377,44                              
Pianoro (BO)  16.500  6  31.188,72                                              
Castel Maggiore (BO)  16.231  6  31.188,72                                      
Zola Predosa (BO)  16.169  6  31.188,72                                         
Sasso Marconi (BO)  13.985  6  31.188,72                                        
Castenaso (BO)  13.567  5  25.990,60                                            
Calderara di Reno (BO)  11.820  5  25.990,60                                    
Anzola dell'Emilia (BO)  10.534  4  20.792,48                                   
Granarolo dell'Emilia (BO)  8.780  3  15.594,36                                 
Ferrara  131.408  52  270.302,24                                                
Cento (FE)  30.023  12  62.377,44                                               
Ravenna  142.516  56  291.094,72                                                
Faenza (RA)  53.862  21  109.160,52                                             
Lugo (RA)  31.619  12  62.377,44                                                
Forli'  109.104  43  223.519,16                                                 
Cesena (FC)  91.543  36  187.132,32                                             
Cesenatico (FC)  22.234  9  46.783,08                                           
Rimini  132.538  52  270.302,24                                                 
Riccione (RN)  34.364  14  72.773.68                                            
Cattolica (RN)  15.947  6  31.188,72                                            
TOTALE  2.287.852  900  4.678.308,00                                            

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it