REGIONE EMILIA-ROMAGNA - DIRETTORE GENERALE PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE E SISTEMI DI MOBILITA'

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE E SISTEMI DI MOBILITA' 14 luglio 2003, n. 8404

Piano nazionale della sicurezza stradale. Programma annuale di attuazione 2002: nomina della Commissione di valutazione

IL DIRETTORE GENERALE                                                           
Premesso:                                                                       
- che con la delibera del CIPE n. 100 del 29/11/2002 e' stato                   
approvato il Piano nazionale per la Sicurezza stradale riferito al              
biennio 2002-2003, nonche' il primo Programma annuale;                          
(omissis)                                                                       
considerato:                                                                    
- che la citata delibera del CIPE prevede che "la gestione del                  
programma avvenga a livello regionale - in coerenza con principi e              
parametri concordati tra Governo, Regioni, Province e Comuni - e che            
e' altresi' previsto che l'allocazione delle risorse nell'ambito di             
competenza venga effettuata sulla base di procedure concorsuali e/o             
forme concertative, sulla base di criteri di priorita', aggiuntivita'           
e premialita'";                                                                 
- che il Programma al punto 5.1 prevede che: "Le Regioni, in                    
relazione alle specificita' e agli obiettivi locali e in accordo con            
i criteri indicati nel presente Programma di attuazione, definiranno            
le procedure concorsuali o, eventualmente, le forme di concertazione            
per l'allocazione delle risorse che ricadono nel territorio di                  
propria competenza";                                                            
- che lo stesso Programma al punto 10.2 prevede che: "Le Commissioni            
di valutazione per la definizione delle graduatorie di merito saranno           
costituite da rappresentanti delle Regioni, delle Province e dei                
Comuni";                                                                        
- che pertanto con la delibera di Giunta regionale n. 1165 del                  
23/6/2003 e' stato stabilito di procedere attraverso le seguenti                
modalita':                                                                      
- nomina da parte del Dirigente competente di una Commissione di                
valutazione, composta da tre componenti individuati dalla Regione               
Emilia-Romagna, di cui uno con funzione di Presidente, tre componenti           
nominati dall'ANCI regionale e tre nominati dall'UPI regionale;                 
- definizione da parte della Commissione di un disciplinare generale            
concertato per l'accesso ai finanziamenti, sulla base dei documenti             
approvati con gli atti ministeriali citati in premessa e delle                  
risultanze dell'attivita' concertativa gia' avviata dal Ministero con           
le Regioni e le Province autonome e con le rappresentanze degli Enti            
locali proprietari di strade;                                                   
- approvazione da parte della Giunta regionale, nell'ambito delle               
funzioni proprie di indirizzo e di definizione degli obiettivi per              
l'azione amministrativa e la gestione, del suddetto disciplinare, e             
sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale regionale                            
dell'Emilia-Romagna;                                                            
- valutazione da parte della Commissione apposita delle proposte di             
intervento per accedere ai finanziamenti, secondo i criteri stabiliti           
nel disciplinare, e predisposizione della graduatoria;                          
- approvazione con atto di Giunta della graduatoria e della                     
ripartizione tra gli Enti attuatori dei progetti delle quote dei                
limiti d'impegno assegnate con il citato decreto n. 938 del 2                   
dicembre 2002, e sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale regionale           
dell'Emilia Romagna;                                                            
- che con la stessa delibera inoltre si sono affidate le procedure              
relative al Programma annuale di attuazione 2002 del Piano nazionale            
della Sicurezza stradale al Servizio Viabilita' e si e' demandato al            
Dirigente la nomina di un gruppo specifico di lavoro;                           
(omissis)                                                                       
determina:                                                                      
a) di nominare la seguente Commissione di valutazione per la                    
realizzazione del Programma di attuazione del Piano nazionale della             
Sicurezza stradale, i cui compiti, riportati in premessa, sono                  
definiti dalla delibera di Giunta regionale n. 1165 del 23/6/2003:              
per la Regione Emilia-Romagna:                                                  
- arch. Stefano Grandi (Servizio Viabilita', P.O. Coordinamento                 
Sicurezza stradale e Attivita' delegate dal Codice della Strada)                
Presidente e referente;                                                         
- ing. Gustavo Minguzzi (Responsabile Servizio Mobilita' Urbana e               
Trasporto locale) componente;                                                   
- dott.ssa Emanuela Vezzali Bergamini (Presidente Osservatorio                  
Educazione stradale e Sicurezza) componente;                                    
per le Amministrazioni provinciali:                                             
- ing. Gabriele Andrighetti (Ingegnere capo, Provincia di Ferrara),             
componente;                                                                     
- ass. Andrea Casagrande (Viabilita', Provincia di Modena),                     
componente;                                                                     
- ass. Pamela Meier (Viabilita', Provincia di Bologna), componente;             
per le Amministrazioni comunali:                                                
- arch. Sandro Luccardi (Dirigente Servizio Ambiente Mobilita',                 
Comune di Rimini), componente;                                                  
- ass. Carlo Pezzi (Mobilita', Comune di Ravenna), componente;                  
- ass. Pietro Vignali (Ambiente Traffico Mobilita', Comune di Parma),           
componente;                                                                     
b) di dare atto che le decisioni della Commissione sono prese a                 
maggioranza dei partecipanti;                                                   
c) di costituire il seguente gruppo di lavoro:                                  
per il Servizio Viabilita':                                                     
- ing. Alfonso Albanelli,                                                       
- per. ind. Massimo Bertuzzi,                                                   
- ing. Claudio Domenichini,                                                     
- ing. Antonella Nanetti - (referente),                                         
- rag. Marcella Mazzoni,                                                        
- dott.ssa Gabriella Ghiselli,                                                  
- dott.ssa Annalisa Schembri;                                                   
per l'Osservatorio per l'Educazione e la Sicurezza stradale:                    
- dott. Maurizio Dall'Ara,                                                      
per il Servizio Affari generali:                                                
- dott.ssa Rita Giglioli;                                                       
d) di dare atto che compito del Gruppo tecnico e' la verifica                   
tecnico-amministrativa, al fine dell'allocazione delle risorse                  
assegnate, delle proposte preliminarmente alla valutazione da parte             
della Commissione, oltre lo svolgimento di funzione di istruttoria e            
di consulenza tecnico-amministrativa;                                           
e) di dare atto che il Gruppo di lavoro e la Commissione svolgeranno            
i compiti assegnati entro la fine dell'anno in corso;                           
f) di dare atto, altresi', che l'approvazione della graduatoria                 
predisposta dalla Commissione e dal Gruppo di lavoro dara' avvio alle           
procedure conseguenti di sottoscrizione delle convenzioni e                     
assegnazione delle risorse;                                                     
g) di pubblicare, per omissis, il presente atto nel Bollettino                  
Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.                                         
IL DIRETTORE GENERALE                                                           
Bruno Molinari                                                                  

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it