REGIONE EMILIA-ROMAGNA - GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 15 dicembre 2003, n. 2635

Approvazione delle attivita' a favore degli immigrati in attuazione della delibera di Consiglio regionale 497/03 - Programma 2003

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                          
Richiamati:                                                                     
- il DLgs 25 luglio 1998, n. 286 "Testo Unico delle disposizioni                
concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione            
dello straniero" e successive modificazioni;                                    
- il DPR 30 marzo 2001 "Approvazione del documento programmatico per            
il triennio 2001-2003, relativo alla politica dell'immigrazione e               
degli stranieri nel territorio dello Stato, a norma dell'art. 3 della           
Legge 6 marzo 1998, n. 40";                                                     
- il DPR 31 agosto 1999, n. 394 "Regolamento recante norme di                   
attuazione del Testo Unico delle disposizioni concernenti la                    
disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello                     
straniero, a norma dell'articolo 1, comma 6 del DLgs 25 luglio 1998,            
n. 286";                                                                        
- il Protocollo d'intesa in materia di immigrazione straniera                   
sottoscritto in data 18 dicembre 2001 dalla Regione Emilia-Romagna              
con gli Enti locali, le Parti sociali ed il Forum del Terzo settore,            
indirizzato ad assicurare pari condizioni di accesso alla vita                  
sociale e lavorativa in Emilia-Romagna agli immigrati stranieri                 
regolarmente presenti e alle loro famiglie;                                     
dato atto:                                                                      
- che con DM dell'8 febbraio 2002 "Ripartizione per settori di                  
intervento delle risorse finanziarie affluenti il Fondo nazionale per           
le politiche sociali per l'anno 2002", e' stata effettuata la                   
ripartizione tra le Regioni dello stanziamento del Fondo nazionale              
per le politiche sociali per l'anno 2002, nell'ambito del quale la              
quota destinata alla Regione Emilia-Romagna relativa al Fondo                   
politiche migratorie - di cui alla allegata tabella di riparto delle            
risorse finalizzate destinate alle Regioni - ammonta ad un importo              
corrispondente a Euro 2.382.652,00;                                             
- che tale somma risulta allocata al Capitolo 68317 "Contributi ai              
Comuni per le attivita' di accoglienza e di assistenza a favore degli           
immigrati (art. 5, commi 1, 2, lett. A) e B), 3 e 4, L.R. 21 febbraio           
1990, n. 14; art. 45, comma 2, DLgs 25 luglio 1998, n. 286; DPCM 28             
settembre 1998 e DPCM 6 agosto 1999 e Legge 8 novembre 2000, n. 328)            
- Mezzi statali", nell'ambito dell'UPB 1.5.2.2. 20281 - Iniziative a            
favore dell'emigrazione e dell'immigrazione - Risorse statali, del              
Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l'esercizio             
finanziario 2003;                                                               
richiamata la deliberazione n. 497 del 17 giugno 2003, esecutiva ai             
sensi di legge, con la quale il Consiglio regionale ha approvato le             
"Linee guida per l'attivazione del programma 2003 relativo alle                 
attivita', a favore degli immigrati stranieri previste dal DLgs                 
286/98 ôTesto Unico delle disposizioni concernenti la disciplina                
dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero' e                   
successive modificazioni" (proposta della Giunta regionale in data 3            
giugno 2003, n. 946);                                                           
dato atto che con la citata deliberazione e' stato approvato il                 
Programma 2003 comprendente tra gli altri le seguenti iniziative:               
a) Iniziativa n. 1 "Piani territoriali provinciali per le azioni di             
integrazione sociale a favore degli immigrati";                                 
b) Iniziativa n. 2 "Interventi a sostegno delle iniziative di                   
comunicazione interculturale";                                                  
rilevato:                                                                       
- che per quanto attiene alla Iniziativa n. 1 "Piani territoriali               
provinciali per le azioni di integrazione sociale a favore degli                
immigrati" con la citata deliberazione n. 497 il Consiglio regionale            
ha individuato nel territorio provinciale l'ambito territoriale di              
intervento, assegnando alle Amministrazioni provinciali il compito di           
predisporre appositi piani provinciali di intervento da trasmettere             
alla Regione entro il 15 ottobre 2003;                                          
- che conseguentemente in ciascuna delle 9 Province del territorio              
regionale e' stata promossa dalle rispettive Amministrazioni una                
diffusa ed ampia consultazione a seguito della quale sono stati                 
adottati i piani territoriali di intervento, articolati in progetti             
immediatamente esecutivi, di durata annuale o biennale, nonche' il              
relativo piano economico e la prevista copertura finanziaria;                   
- che i predetti piani territoriali sono stati approvati dalle                  
rispettive Amministrazioni provinciali e successivamente inviati,               
entro il prescritto termine del 15 ottobre, al Servizio Politiche per           
l'accoglienza e l'integrazione sociale della Regione Emilia-Romagna             
ove vengono trattenuti agli atti;                                               
- che gli stessi piani sono stati verificati dal medesimo Servizio              
regionale e dallo stesso ritenuti conformi alle previsioni del DLgs             
286/98 e della deliberazione del Consiglio regionale 497/03;                    
dato atto:                                                                      
- che con la citata deliberazione 497/03 del Consiglio regionale si             
e' provveduto al riparto tra i diversi ambiti provinciali,                      
relativamente alle risorse derivanti dallo stanziamento della quota             
del Fondo nazionale per le politiche migratorie, assegnate alla                 
Regione Emilia-Romagna per l'anno 2002, pari a Euro 2.382.652,00                
allocate al Capitolo 68317 e alla quota integrativa derivante da                
risorse regionali pari a Euro 442.000,00 allocate al Capitolo 57150             
(Tabella A allegata alla delibera);                                             
- che le predette risorse sono da ripartire tra i Comuni, anche in              
forma associata, ai sensi della L.R. 11/01 individuati come capofila            
di ciascun progetto esecutivo, secondo quanto indicato nelle tabelle            
dell'Allegato 1, parte sostanziale ed integrante del presente atto,             
sulla base dei piani provinciali per ciascun ambito di intervento;              
considerato che sulla base delle indicazioni emerse dall'analisi dei            
citati piani territoriali la somma complessiva risultante                       
effettivamente necessaria per il finanziamento degli stessi ammonta,            
a fronte dell'importo stimato in Euro 2.824.652,00 derivante dalla              
programmazione di cui alla citata deliberazione 497/03, a Euro                  
2.822.172,46 cosi' come di seguito ripartite:                                   
Provincia  Assegnazione ex.  Assegnazione da     del. 497/03  Piani             
territoriali  Iniziativa 1  provinciali                                      
PIACENZA  Euro 172.586,24  Euro 172.586,24                                      
PARMA  Euro 319.750,60  Euro 319.509,36                                         
REGGIO EMILIA  Euro 423.980,26  Euro 423.980,26                                 
MODENA  Euro 481.885,63  Euro 481.883,92                                        
BOLOGNA  Euro 715.766,82  Euro 715.766,82                                       
FERRARA  Euro 107.336,78  Euro 107.336,78                                       
RAVENNA  Euro 228.514,35  Euro 226.277,76                                       
FORLI'-CESENA  Euro 191.228,94  Euro 191.228,94                                 
RIMINI  Euro 183.602,38  Euro 183.602,38                                        
TOTALE  Euro 2.824.652,00  Euro 2.822.172,46                                    
dato atto che, in conformita' con quanto disposto dalla citata                  
deliberazione 497/03, il contributo ai Comuni capofila e' determinato           
nella misura massima del 65% del costo totale dei progetti approvati            
nell'ambito dei rispettivi piani provinciali, restando a carico del             
Comune la quota del 35% (punto 1.6 dell'allegato);                              
considerata l'opportunita' di procedere pertanto con il presente                
atto, in attuazione della Iniziativa n. 1 della deliberazione 497/03            
del Consiglio regionale, all'assegnazione ai Comuni capofila indicati           
nei predetti piani territoriali provinciali delle somme ad essi                 
spettanti a titolo di contributo per la realizzazione dei progetti              
approvati, da realizzare con imputazione degli oneri finanziari ai              
citati Capitoli 68317 e 57150 del Bilancio di previsione regionale              
per l'esercizio finanziario 2003, provvedendo nel contempo a definire           
(ai sensi della lettera e) della piu' volte citata delibera di                  
Consiglio regionale 497/03) tempi e procedure di verifica                       
sull'attuazione dei progetti che compongono i piani territoriali di             
intervento e le relative modalita' di liquidazione;rilevato per                 
quanto attiene all'attuazione della Iniziativa  n.2. "Interventi a              
sostegno delle iniziative di comunicazione interculturale", contenuta           
nella gia' richiamata deliberazione 497/03:                                     
- che i paragrafi 2.3, 2.5, 2.6, 2.7 e 2.8 individuano                          
rispettivamente i soggetti ammessi a presentare domanda di                      
finanziamento, i requisiti per la presentazione dei progetti, i                 
criteri e le procedure di selezione, i criteri di esclusione delle              
domande e le spese ammissibili;                                                 
- che a seguito della pubblicizzazione effettuata nel Bollettino                
Ufficiale regionale n. 98 del 9/7/2003 sono pervenute al Servizio               
competente n. 26 domande;                                                       
- che con determinazione n. 11051 del 10/9/2003 del Direttore                   
generale "Sanita' e Politiche sociali" e' stato costituito un                   
apposito Nucleo tecnico a carattere multidisciplinare per la                    
valutazione dei progetti pervenuti;                                             
- che sulla base dell'istruttoria effettuata dal predetto Nucleo                
tecnico, come da apposito verbale redatto in data 20/10/2003 e                  
conservato agli atti del Servizio competente, sono stati riconosciuti           
meritevoli di assegnazione di contributo i progetti indicati                    
nell'Allegato n. 2, Tabella n. 1 alla presente deliberazione;                   
- che l'elenco delle domande non ammesse a contributo per la totale o           
parziale non corrispondenza al perseguimento degli obiettivi indicati           
al paragrafo 2.2 della citata deliberazione 497/03, oppure per la non           
corrispondenza al rispetto dei requisiti stabiliti dai paragrafi 2.3,           
2.5 e 2.7 della medesima deliberazione, e' contenuto nell'Allegato n.           
2, Tabella n. 2 parte integrante della presente deliberazione;                  
- che occorre pertanto procedere con il presente atto, in attuazione            
della Iniziativa n. 2 della deliberazione 497/03 del Consiglio                  
regionale, all'assegnazione ai soggetti attuatori dei progetti                  
finanziati, dei contributi ad essi spettanti secondo lo schema                  
indicato nella citata Tabella n. 1 dell'Allegato n. 2, per un importo           
complessivo di Euro 207.000,00 con oneri finanziari da imputare ai              
Capitoli 57100 e 68315 del Bilancio del corrente esercizio,                     
provvedendo nel contempo a definire (ai sensi della lettera e) della            
piu' volte citata delibera di Consiglio regionale 497/03) tempi e               
procedure di verifica sull'attuazione dei progetti e le modalita' di            
liquidazione;                                                                   
richiamata:                                                                     
- la L.R. 23 dicembre 2002, n. 39 "Bilancio di previsione della                 
Regione Emilia-Romagna per l'esercizio finanziario 2003 e Bilancio              
pluriennale 2003-2005", nonche' la L.R. 26 luglio 2003, n. 16                   
"Assestamento del Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna           
per l'esercizio finanziario 2003 e Bilancio pluriennale 2003-2005 a             
norma dell'art. 30 della L.R. 15 novembre 2001, n. 40. Primo                    
provvedimento generale di variazione";                                          
vista la L.R. del 15 novembre 2001, n. 40 "Ordinamento contabile                
della Regione Emilia-Romagna, abrogazione della L.R. 6/7/1977, n. 31            
e della L.R. 27/3/1972, n.4";                                                   
richiamata la propria deliberazione, esecutiva ai sensi di legge, n.            
447 del 24 marzo 2003, recante "Indirizzi in ordine alle relazioni              
organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle              
funzioni dirigenziali";                                                         
ritenuto che ricorrano gli elementi di cui all' art. 47, II comma               
della L.R. 40/01 e che pertanto gli impegni di spesa possano essere             
assunti con il presente atto deliberativo;                                      
dato atto ai sensi del comma 4 dell'art. 37 della L.R. 43/01 e della            
propria deliberazione n. 447 del 24 marzo 2003:                                 
- del parere di regolarita' amministrativa espresso dal Direttore               
generale Sanita' e Politiche sociali, dott. Franco Rossi;                       
- del parere di regolarita' contabile espresso dalla Responsabile del           
Servizio Bilancio-Risorse finanziarie, dott.ssa Amina Curti;                    
su proposta dell'Assessore alle Politiche sociali, Immigrazione,                
Progetto giovani, Cooperazione internazionale, Gianluca Borghi;                 
a voti unanimi e palesi, delibera:                                              
1) di approvare gli interventi a favore degli immigrati relativi alla           
Iniziativa n. 1 e alla Iniziativa n. 2 come di seguito specificate,             
in attuazione del Programma 2003 previsto dalla deliberazione 497/03            
del Consiglio regionale;                                                        
2) per quanto attiene alla Inizitiva n. 1 "Piani territoriali                   
provinciali per le azioni di integrazione sociale a favore degli                
immigrati", di approvare i piani territoriali degli interventi in               
materia di integrazione sociale rivolti ai cittadini stranieri                  
immigrati, per ciascuna delle 9 Province del territorio regionale,              
regolarmente adottati dalle competenti Amministrazioni provinciali, i           
cui riferimenti sintetici sono riportati nell'Allegato n. 1, parte              
integrante e sostanziale della presente deliberazione;                          
2.1) di assegnare conseguentemente ai Comuni, anche in forma                    
associata, ai sensi della L.R. 11/01, individuati come capofila per             
l'attuazione dei progetti, sulla base dei Piani territoriali di                 
intervento di cui sopra e delle quote massime fissate per ciascun               
ambito provinciale con la citata delibera del Consiglio regionale               
497/03, i contributi indicati per ciascuno di essi nelle tabelle del            
citato Allegato n. 1, affinche' provvedano a realizzare gli                     
interventi previsti, per un importo complessivo di spesa pari a Euro            
2.822.172,46;                                                                   
2.2) di imputare la spesa complessiva pari a Euro 2.822.172,46 di cui           
al punto precedente:                                                            
- quanto a Euro 2.382.652,00 registrata al n. 5822 sul Capitolo 68317           
"Contributi ai Comuni per le attivita' di accoglienza e di assistenza           
a favore degli immigrati (art. 5, commi 1, 2, lett. a) e b), 3 e 4,             
L.R. 21 febbraio 1990, n. 14; art. 45, comma 2, DLgs 25 luglio 1998,            
n. 286; DPCM 28 settembre 1998 e DPCM 6 agosto 1999 e Legge 8                   
novembre 2000, n. 328) - Mezzi statali - Risorse statali, nell'ambito           
dell'UPB 1.5.2.2. 20281 - Iniziative a favore dell'emigrazione e                
dell'immigrazione", del Bilancio di previsione della Regione                    
Emilia-Romagna per l'esercizio finanziario 2003 che presenta la                 
necessaria disponibilita';                                                      
- quanto a Euro 439.520,46 registrata al n. 5823 sul Capitolo 57150             
"Fondo sociale regionale. Quota parte destinata ai Comuni singoli e             
alle forme associative, alle AUSL, alle IPAB, alle Aziende pubbliche            
di servizi alla persona e ai soggetti privati senza scopo di lucro              
per il sostegno delle attivita' di cui all'art. 47, comma 2, L.R. 12            
marzo 2003, n. 2", afferente all'UPB 1.5.2.2. 20100 - Fondo socio               
assistenziale del Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna           
per l'esercizio finanziario 2003 che presenta la necessaria                     
disponibilita';                                                                 
2.3) di dare atto che, ai sensi degli artt. 51 e 52 della L.R. 40/01            
nonche' della propria delibera 447/03, il Dirigente regionale                   
competente provvedera', con propri atti formali, ad esecutivita' del            
presente provvedimento, alla liquidazione, in una unica soluzione, in           
relazione alla natura della spesa che si intende finanziare, del                
finanziamento e alla richiesta di emissione dei titoli di pagamento a           
favore dei Comuni indicati quali capofila nelle tabelle dell'Allegato           
n. 1, parte integrante del presente provvedimento, dando atto che               
l'ammontare dell'importo pari a Euro 2.822.172,46, articolato sui               
Capitoli 68317 e 57150, deve essere considerato come fondo unico ai             
fini della liquidazione;                                                        
2.4) di stabilire che i Comuni assegnatari dei contributi provvedano            
a trasmettere alla Regione, entro il 31 dicembre 2004, una relazione            
sullo stato di avanzamento del progetto, sulle attivita' realizzate e           
in corso di realizzazione, con una valutazione dei risultati                    
parzialmente o totalmente conseguiti;                                           
2.5) di stabilire inoltre che i Comuni assegnatari dei contributi               
provvedano a trasmettere alla Regione, entro il 31 dicembre 2005, una           
relazione conclusiva sull'attivita' svolta corredata di idonea                  
documentazione rendicontale;                                                    
2.6) di dare atto che il Dirigente regionale competente provvedera'             
all'inoltro al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali di una            
apposita relazione sullo stato di attuazione del presente programma,            
ai sensi del V comma dell'art. 59 del DPR 31 agosto 1999, n. 394;               
3) per quanto attiene alla Iniziativa n. 2 "Interventi a sostegno               
delle iniziative di comunicazione interculturale" di approvare                  
l'elenco dei progetti ammessi a contributo regionale individuati tra            
quelli pervenuti sulla base degli obiettivi e criteri previsti dai              
paragrafi 2.3, 2.5, 2.6, 2.7 e 2.8 della citata deliberazione 497/03,           
in base alla valutazione effettuata dal Nucleo tecnico a carattere              
multidisciplinare appositamente istituito con determinazione del                
Direttore generale "Sanita' e Politiche sociali" n. 11051 del                   
10/9/2003, il cui elenco e' contenuto nella Tabella n. 1                        
dell'Allegato n. 2, parte integrante e sostanziale della presente               
deliberazione;                                                                  
3.1) di dare atto che l'elenco dei progetti pervenuti non ammessi a             
contributo per la totale o parziale non corrispondenza al                       
perseguimento degli obiettivi indicati al paragrafo 2.2 della citata            
deliberazione 497/03 oppure per la non corrispondenza al rispetto dei           
requisiti stabiliti dai paragrafi 2.3, 2.5 e 2.7 della medesima                 
deliberazione, e' contenuto nella Tabella n. 2 dell'Allegato n. 2,              
parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;                    
3.2) di dare atto che gli elenchi di cui ai precedenti punti 3) e               
3.1) risultano da apposito verbale redatto dal citato Nucleo tecnico            
a carattere multidisciplinare in data 20/10/2003 e conservato agli              
atti del Servizio competente;                                                   
3.3) di procedere conseguentemente alle assegnazioni contributive               
ricomprese nella citata Tabella n. 1 dell'Allegato n. 2 della                   
presente deliberazione a beneficio dei soggetti ivi elencati e                  
secondo gli importi per ciascuno di essi parimenti specificati, per             
un importo complessivo pari a Euro 207.000,00;                                  
3.4) di imputare la somma pari a Euro 207.000,00 derivante dal                  
presente provvedimento nel seguente modo:                                       
- quanto a Euro 124.000,00 registrata al n. 5824 di impegno sul                 
Capitolo 68315 "Contributi ad Associazioni, Organizzazioni ed                   
Istituzioni private senza fini di lucro per attivita' a carattere               
socio-assistenziale e culturale a favore degli emigrati ed immigrati            
(art. 17, L.R. 14 febbraio 1990, n. 14)", nell'ambito dell'UPB                  
1.5.2.2. 20280;                                                                 
- quanto a Euro 83.000,00 registrata al n. 5825 di impegno sul                  
Capitolo 57100 "Fondo sociale regionale. Spese per interventi diretti           
della Regione a norma dell'art. 47, comma 1, lett. a), L.R. 12 marzo            
2003, n. 2", nell'ambito dell'UPB 1.5.2.2.20100 - Fondo                         
socio-assistenziale del Bilancio di previsione della Regione                    
Emilia-Romagna per l'esercizio finanziario 2003 che presenta la                 
necessaria disponibilita';                                                      
3.5) di dare atto che alla liquidazione dei contributi nonche' alla             
richiesta di emissione dei titoli di pagamento provvedera' il                   
Dirigente regionale competente con propri atti formali ai sensi degli           
artt. 51 e 52 della L.R 40/01, nonche' della propria delibera 447/03,           
secondo la seguente modalita':                                                  
- 70% dietro presentazione, entro 45 giorni dalla data di                       
comunicazione della avvenuta assegnazione del contributo, da parte              
del Dirigente competente o del legale rappresentante dei soggetti               
assegnatari di uno specifico progetto esecutivo corredato degli                 
adeguati riferimenti tecnici, organizzativi ed economici;                       
- 30% ad avvenuta conclusione dei progetti da realizzarsi entro il              
30/6/2005 sulla base di una relazione conclusiva dell'attivita'                 
svolta corredata di una apposita rendicontazione delle spese                    
sostenute.                                                                      
Qualora le spese effettivamente sostenute per l'attuazione dei                  
progetti risultassero inferiori a quelle ammesse a contributo                   
indicate nel presente provvedimento, si procedera' alla                         
rideterminazione proporzionale del contributo ed all'eventuale                  
recupero delle somme erogate in eccesso;                                        
4) di dare atto che per tutto quanto non espressamente indicato nel             
presente provvedimento si rinvia alle disposizioni tecnico operative            
di dettaglio precisate nella delibera di Consiglio regionale 497/03             
soprarichiamata;                                                                
5) di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale             
della Regione, garantendone la piu' ampia diffusione.                           
(segue allegato fotografato)                                                    

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it