COMUNE DI COMACCHIO (FERRARA)

DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE 29 dicembre 2003, n. 344

Costituzione in via amministrativa di servitu' coattiva permanente di elettrodotto per la costruzione e l'esercizio, da parte dell'ENEL Distribuzione SpA - Zona di Ferrara - dell'impianto elettrico a 15 Kv: "Da cab. Tecnopesca a cab. Ca' Nova e raccordo con linea per cab. Vascello

LA GIUNTA COMUNALE                                                              
vista la domanda prot. n. ERAV/2011 - 327/2 in data 27/5/2003,                  
dell'ENEL Distribuzione SpA - Zona di Ferrara intesa ad ottenere il             
provvedimento di asservimento coattivo permanente degli immobili di             
proprieta' delle ditte Immobiliare "La Medusa Srl", Immobilare                  
"Schacchi Srl", Gestioni Immobiliare Turistiche Snc di Carrara Paolo            
& C. - Societa' Euganea di Tombacco Luca & C. - Snc, siti in                    
territorio di questo comune, per la costruzione e l'esercizio                   
dell'impianto elettrico a 15 kV "Da cab. Tecnopesca a cab. Ca' Nova e           
raccordo con linea per cab. Vascello";                                          
(omissis)  delibera:                                                            
1) sugli immobili sottodescritti e' costituita in via amministrativa            
la servitu' coattiva permanente di elettrodotto a favore dell'NEL               
Distribuzione SpA - Zona di Ferrara per la costruzione e esercizio              
dell'impianto elettrico a 15 kV "Da cab. Tecnopesca a cab. Ca' Nova e           
raccordo con linea per cab. Vascello":                                          
- Immobiliare "La Medusa Srl", con sede a Comacchio (FE) - Via                  
Leopardi n. 191                                                                 
area distinta al NCT di Ferrara - Sez. Comacchio - foglio 46 -                  
mappali 356, 2795, 2803 e foglio 50, mappali 96, 101, 102, 222, 223,            
730, 731, 732, 733, 734, larghezza della zona asservita m 4 con una             
percorrenza complessiva di m. 1039 per un totale di mq. 4156;                   
- Immobiliare "Scacchi Srl", con sede a Lido degli Scacchi -                    
Comacchio (FE), Via Bassano del Grappa n, 4                                     
area distinta al NCT di Ferrara - Sez. Comacchio, foglio 46, mappali            
214, 2731,  larghezza della zona asservita m. 4 con una percorrenza             
complessiva di m. 37 per un totale di mq. 148;                                  
- Gestioni Immobiliare Turistiche Snc di Carraro Paolo & C., con sede           
a Noale (VE) - Via G. Tempesta n. 30                                            
- Societa' Euganea di Tombacco Luca & C. - Snc, con sede a Oderzo               
(TV), Via Spine' n. 9                                                           
Area distinta al NCT di Ferrara - Sez. Comacchio - foglio 46, mappale           
926, larghezza della zona asservita m. 4 con una percorrenza                    
complessiva di m. 8 per un totale di mq. 32;                                    
2) la servitu' verra' esercitata in conformita' al TU 11/12/1933, n.            
1775 ed in particolare alle seguenti condizioni:                                
a) il personale dell'ENEL, e chi per esso, potra' entrare liberamente           
nei suddetti immobili per la costruzione, sorveglianza, esercizio,              
manutenzione e riparazione degli impianti con i materiali, mezzi                
d'opera e di trasporto necessari;                                               
b)  per tutta la striscia asservita dovra' essere mantenuto il                  
terreno libero da piante di alto fusto, coltivazioni e piantagioni              
che possanno arrecare disturbo all'esercizio dell'elettrodotto.                 
L'ENEL avra' la facolta' di sfrondare, capitozzare ed abbattere, in             
qualunque tempo e senza preavviso;                                              
c) la ditta proprietaria potra' usare la fascia asservita                       
compatibilmente con la presenza dell'elettrodotto ed inerente                   
servitu'. Di ogni eventuale innovazione, costruzione o impianto,                
ricadente nella fascia asservita, deve esserne data preventiva                  
comunicazione all'ENEL, al fine di consentire alla Societa' di                  
accertare la compatibilita' o meno dell'opera progettata con                    
l'elettrodotto;                                                                 
d) i danni di qualunque natura (esclusi quelli derivanti dal normale            
e regolare esercizio dell'impianto elettrico stesso, come stabilito             
dal comma 6 dell'art. 123 del TU 1775/33) che si potessero verificare           
in seguito ad eventuali riparazioni straordinarie di carattere                  
eccezionale, o per modifiche della linea, saranno liquidati di volta            
in volta dall'ENEL;                                                             
e) qualsiasi responsabilita' connessa e conseguente alla costruzione,           
all'esercizio, alla manutenzione o alla modifica dell'impianto                  
elettrico cedera' a carico dell'ENEL;                                           
3) L'ENEL curera' che la presente deliberazione sia:                            
a) notificata, nelle forme volute dalla legge, alle ditte                       
interessate;                                                                    
b) registrata e trascritta, in termini di urgenza, presso la                    
competente Conservatoria dei Registri Immobiliari;                              
4) il Comune provvedera' alla pubblicazione, per estratto, nel                  
Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna e trasmettera'                
copia della presente all'Ufficio Espropri della Regione stessa;                 
5) la presente deliberazione, con votazione separata, viene                     
dichiarata immediatamente esecutiva.                                            

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it