COMUNE DI RIMINI

COMUNICATO

Viabilita' di pubblico interesse "Via Flaminia - Nuova realta' urbana". Rotatoria di raccordo SS 16,Via Varisco, Via Rosmini

Il Dirigente, vista la deliberazione di Giunta comunale del                     
2/12/2003, esecutiva ai sensi di legge, con la quale e' stato                   
approvato, il progetto preliminare inerente la viabilita' di pubblico           
interesse "Via Flaminia - Nuova realta' urbana". Rotatoria di                   
raccordo SS 16, Via Varisco, Via Rosmini; visto l'art. 16 della L.R.            
n. 37 del 19/12/2002; visti gli elaborati tecnici componenti il                 
progetto definitivo dell'opera in argomento; considerato che la                 
futura approvazione del predetto oggetto definitivo da parte della              
Giunta comunale di Rimini comportera' dichiarazione di pubblica                 
utilita' dell'opera cui lo stesso si riferisce; visto il DPR                    
8/8/2001, n. 327 "Testo Unico delle espropriazioni" come modificato             
con DLgs 27/12/2002, n. 302; vista la L.R. Regione Emilia-Romagna n.            
37 del 19/12/2002 e sue successive modificazioni; comunica l'avvio              
del procedimento di approvazione del progetto definitivo con deposito           
atti relativi alla viabilita' di pubblico interesse "Via Flaminia -             
Nuova realta' urbana". Rotatoria di raccordo SS 16, Via Varisco, Via            
Rosmini.                                                                        
Gli elaborati tecnici componenti il progetto definitivo in corso di             
approvazione sono depositati presso l'Ufficio per le Espropriazioni             
sito in Via Rosaspina n. 21, III piano. Gli stessi sono in visione al           
pubblico dal lunedi' al venerdi' dalle ore 9 alle ore 13,30, nonche'            
al martedi' e giovedi' pomeriggio dalle ore 15 alle ore 18.                     
Gli elaborati progettuali sono accompagnati da allegati in cui                  
vengono individuate le aree occorrenti alla realizzazione del                   
progetto di cui trattasi ed i relativi proprietari catastali, nonche'           
dalla relazione generale e dal quadro economico in cui sono indicati            
natura, scopo e spesa presunta dell'opera da eseguire.                          
L'avviso di avvenuto deposito del progetto definitivo e' pubblicato             
nel quotidiano La Voce del 12/5/2004.                                           
L'approvazione del progetto definitivo comportera' la dichiarazione             
di pubblica utilita' dell'opera.                                                
Entro 20 giorni dal ricevimento di specifico, individuale avviso, i             
proprietari interessati possono prendere visione del progetto                   
definitivo e degli altri atti depositati e nei 20 giorni successivi             
presentare osservazioni scritte all'Ufficio per le Espropriazioni               
(Rimini, Via Rosaspina n. 21).                                                  
Anche coloro i quali, pur non essendo proprietari, possano ricevere             
un pregiudizio diretto dall'atto che comporta la dichiarazione di               
pubblica utilita' dell'opera in argomento, possono prendere visione             
degli atti depositati e presentare quindi, dal 2/6/2004 al 22/6/2004,           
osservazioni scritte al medesimo Ufficio per le Espropriazioni.                 
Responsabile dell'avvio del procedimento di cui trattasi e' il rag.             
Giovannino Palazzi, Funzionario giuridico amministrativo dell'Ufficio           
per le Espropriazioni.                                                          
IL DIRIGENTE                                                                    
Osiris Marcantoni                                                               

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it