REGIONE EMILIA-ROMAGNA - PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 14 giugno 2004, n. 145

Nomina componenti Consiglio della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Parma

IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE                                            
Visti:                                                                          
- la Legge 29 dicembre 1993, n. 580 "Riordinamento delle Camere di              
Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura" ed in particolare              
l'art. 12 riguardante la costituzione del Consiglio;                            
- il decreto 24 luglio 1996, n. 501 del Ministero dell'Industria, del           
Commercio e dell'Artigianato concernente il "Regolamento di                     
attuazione dell'art. 12, comma 3 della Legge 29 dicembre 1993, n.               
580, recante il riordino delle Camere di Commercio, Industria,                  
Artigianato ed Agricoltura" ed in particolare l'art. 7, comma 2 il              
quale dispone che il Presidente della Giunta regionale, verificato il           
possesso dei requisiti di cui all'art. 13 della Legge, provveda alla            
nomina dei componenti del Consiglio, con apposito decreto da                    
notificare nei successivi dieci giorni a tutti gli interessati, alle            
organizzazioni imprenditoriali e sindacali e alle associazioni che              
hanno partecipato al procedimento e al Ministero delle Attivita'                
produttive;                                                                     
richiamato il proprio decreto n. 70 del 29 marzo 2004 relativo alla             
"Determinazione del numero dei rappresentanti nel Consiglio della               
Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Parma,             
ai sensi della Legge 580/93" il quale individua, ai sensi dell'art.             
5, comma 1 del DM 501/96, le organizzazioni imprenditoriali cui                 
spetta la designazione dei componenti il Consiglio in oggetto,                  
nonche' il numero dei consiglieri che a ciascuna di queste spetta               
designare;                                                                      
rilevato che con il soprarichiamato decreto n. 70 del 29 marzo 2004             
e' stato altresi' disposto che la designazione del componente delle             
organizzazioni sindacali dei lavoratori spetta al raggruppamento                
composto da CGIL, CISL e UIL e che la designazione del componente in            
rappresentanza delle associazioni di tutela degli interessi dei                 
consumatori e degli utenti spetta al raggruppamento composto da                 
Confconsumatori e Cittadinanzattiva;                                            
dato atto che si e' provveduto a notificare il decreto sopracitato ai           
sensi dell'art. 5, comma 1, lettera d) del decreto 501/96 a tutte le            
organizzazioni imprenditoriali e sindacali e associazioni di                    
consumatori, che hanno effettuato le comunicazioni di cui agli                  
articoli 2 e 3 del decreto stesso;                                              
preso atto che in data 12 maggio 2004 con richiesta di accesso agli             
atti ai sensi della Legge 241/90 il raggruppamento composto da                  
Federconsumatori e Lega dei Consumatori ha chiesto copia della                  
documentazione presentata dal raggruppamento Confconsumatori e                  
Cittadinanzattiva;                                                              
dato atto che:                                                                  
- la Responsabile del procedimento ha conseguentemente richiesto                
chiarimenti alla Confconsumatori e Cittadinanzattiva con nota dell'1            
giugno 2004, prot. n. 17618 in merito alle dichiarazioni rese in sede           
di definizione della rappresentativita' e che i suddetti chiarimenti            
non sono ancora stati resi;                                                     
-  e' attualmente pendente ricorso proposto dalle associazioni di               
consumatori ed utenti Federconsumatori e Legaconsumatori al fine di             
ottenere l'annullamento previa sospensiva del decreto del Presidente            
della Giunta regionale n. 70 del 29/3/2004 recante "Determinazione              
del numero dei rappresentanti nel Consiglio della Camera di                     
Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Parma ai sensi               
della Legge 580/93", limitatamente alla parte in cui individua                  
l'apparentamento composto da Confconsumatori e Cittadinanzattiva come           
legittimato a designare il componente del Consiglio della Camera di             
Commercio di Parma per il settore Tutela dei Consumatori;                       
ritenuto nondimeno di dover provvedere senza indugio alla nomina dei            
componenti del Consiglio della Camera di Commercio di Parma al fine             
di costituire l'organo consiliare medesimo gia' scaduto e di                    
consentirne l'effettivo funzionamento;                                          
ritenuto altresi' di sospendere, stante la pendenza degli                       
accertamenti di cui sopra e del ricorso, la nomina del componente del           
Consiglio della Camera di Commercio di Parma per il settore Tutela              
dei Consumatori;                                                                
preso atto delle comunicazioni conservate agli atti con le quali le             
organizzazioni e le associazioni, di cui sopra, hanno provveduto ad             
indicare i nominativi dei componenti del Consiglio in oggetto,                  
relativamente ai seggi a ciascuna di esse assegnati e a trasmettere             
la documentazione prevista, per l'accertamento sia dei requisiti                
personali di cui all'art. 13, comma 1 della Legge 580/93 e all'art. 7           
del DM 501/96, sia della disponibilita' alla nomina e allo                      
svolgimento dell'incarico, nonche' l'inesistenza delle cause ostative           
di cui al comma 2 dello stesso articolo 13:                                     
viste in particolare:                                                           
Per il Settore Agricoltura                                                      
Comunicazione della Coldiretti, Unione Provinciale Agricoltori e CIA            
(apparentate ai sensi dell'art. 4 del DM 501/96) per la designazione            
congiunta di n. 2 consiglieri nelle persone dei signori Davide                  
Guareschi nato a Parma il 14/1/1971 e Bonazzi Giuseppe nato a Parma             
il 15/11/1952                                                                   
Per il Settore Artigianato                                                      
Comunicazione del Gruppo Imprese Artigiane (GIA) per la designazione            
di n. 1 consigliere nella persona del signor Gian Paolo Lombardo nato           
a Parma il 16/11/1956                                                           
Comunicazione dell'Associazione Provinciale Liberi Artigiani per la             
designazione di n. 2 consiglieri nelle persone dei signori Eligio               
Casalini nato a Montechiarugolo (PR) il 13/9/1945 e Franco Gambazza             
nato a Fontanellato (PR) il 20/6/1932                                           
Comunicazione della CNA per la designazione di n. 2 consiglieri nelle           
persone dei signori Gian Paolo Gatti nato a Fidenza (PR) il 23/4/1954           
e Sergio Giuffredi nato a Torrile (PR) il 10/11/1949                            
Per il Settore Industria                                                        
Comunicazione dell'Unione Parmense Industriali per la designazione di           
n. 5 consiglieri nelle persone dei signori Giuseppe Rodolfi nato a              
Collecchio (PR) il 28/4/1928, Renato Remedi nato a La Spezia                    
l'8/2/1933, Luciano Manara nato a Parma il 26/12/1946, Romano                   
Dall'Aglio nato a Brescello (RE) l'1/9/1938, Cesare Azzali nato a               
Vigatto (PR) il 13/2/1954.                                                      
Comunicazione del Gruppo Imprese Artigiani (GIA) per la designazione            
di n. 1 consigliere nella persona del signor Guido Umberto Chiari               
nato a Parma il 19/3/1937.                                                      
Per il Settore Commercio                                                        
Comunicazione dell'ASCOM per la designazione di n. 3 consiglieri                
nelle persone dei signori Luciano Bertagnini nato a La Spezia il                
7/1/1961, Enzo Malanca nato a Parma l'8/5/1951 e Andrea Zanlari nato            
a Parma il 29/11/1951.                                                          
Comunicazione della Confesercenti per la designazione di n. 1                   
consigliere nella persona della signora Lina Rocchi nata a Noceto               
(PR) il 13/3/1933.                                                              
Per il Settore Cooperazione                                                     
Comunicazione della Confcooperative per la designazione di n. 1                 
consigliere nella persona del signor Paolo Bandini nato a Sala                  
Baganza (PR) il 22/6/1952.                                                      
Per il Settore Turismo                                                          
Comunicazione dell'ASCOM per la designazione di n. 1 consigliere                
nella persona del signor Emio Incerti nato a Parma il 30/5/1958.                
Per il Settore Trasporti e Spedizioni                                           
Comunicazione della CNA per la designazione di n. 1 consigliere nella           
persona del signor Domenico Capitelli nato a Albareto (PR) il                   
22/6/1954.                                                                      
Comunicazione dell'Unione Parmense Industriali per la designazione di           
n. 1 consigliere nella persona del signor Paolo Cavalieri nato a                
Parma il 20/12/1946.                                                            
Per il Settore Credito e Assicurazioni                                          
Comunicazione dell'ABI (Associazione Bancaria Italiana) e ANIA                  
(Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici) (apparentate ai           
sensi dell'art. 4 del DM 501/96) per la designazione congiunta di n.            
1 consigliere nella persona del signor Guido Corradi nato a Imperia             
il 6/3/1947.                                                                    
Per il Settore Servizi alle Imprese                                             
Comunicazione della Legacoop per la designazione di n. 1 consigliere            
nella persona del signor Giancarlo Ferrari nato a Parma il                      
26/12/1957.                                                                     
Comunicazione dell'Associazione provinciale Liberi Artigiani per la             
designazione di n. 1 consigliere nella persona del signor Alberto               
Bertoli nato a Sorbolo (PR) il 15/5/1954.                                       
Comunicazione dell'ASCOM per la designazione di n. 1 consigliere                
nella persona del signor Pietro Gardoni nato a Parma l'1/6/1946.                
Per le Organizzazioni Sindacali dei Lavoratori                                  
Comunicazione della CGIL, CISL e UIL (apparentate ai sensi dell'art.            
4 del DM 501/96) per la designazione congiunta di n. 1 consigliere              
nella persona del signor Mario Miano nato a Parma il 29/3/1951;                 
dato atto che tutte le designazioni sono pervenute nel rispetto                 
dell'art. 7 del DM 501/96;                                                      
verificato il possesso, da parte dei suddetti designati, dei                    
requisiti per la nomina nonche' l'assenza di cause ostative di cui              
all'art. 13 della citata Legge 580/93 e all'art. 7 del DM 501/96,               
sulla base delle dichiarazioni sostitutive di certificazione e di               
atto di notorieta' rese dagli interessati ai sensi degli articoli 38,           
46, 47 e 76 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445 e conservate agli atti;            
preso atto a tale riguardo dei verbali in data 20 gennaio 2004, 9               
marzo 2004 e 24 maggio 2004 del gruppo di lavoro, istituito con                 
determinazione del Direttore generale alle Attivita' produttive,                
Commercio, Turismo in data 9/10/2002, n. 10406, con l'incarico di               
attendere agli accertamenti istruttori e alle valutazioni preordinate           
all'assolvimento degli adempimenti di cui all'art. 5 del DM 501/96 e            
integrato nella sua composizione con determinazione del Direttore               
generale alle Attivita' produttive, Commercio, Turismo in data                  
16/5/2003, n. 5764;                                                             
richiamato l'art. 13, comma 3 della Legge 29 dicembre 1993, n. 580,             
il quale prevede la decadenza dalla carica di consigliere, nel caso             
di perdita dei requisiti di cui al comma 1 o di sopravvenienza di una           
delle cause ostative di cui al comma 2, lettere d), e) ed f) del                
citato art. 13;                                                                 
ritenuto pertanto:                                                              
- di provvedere alla nomina dei componenti il Consiglio della Camera            
di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Parma fatta               
eccezione per il rappresentante per il Settore dei Consumatori di cui           
si riserva la nomina all'esito degli accertamenti o del ricorso di              
cui sopra;                                                                      
- di disporre la notifica del presente atto ai sensi dell'art. 7,               
comma 2 del DM 501/96 a tutti gli interessati, alle organizzazioni              
imprenditoriali e sindacali e alle associazioni che hanno partecipato           
al procedimento e al Ministero delle Attivita' produttive;                      
dato atto del parere di regolarita' amministrativa espresso dal                 
Direttore generale alle Attivita' produttive, Commercio, Turismo                
dott. Andrea Vecchia, ai sensi dell'art. 37, quarto comma della L.R.            
43/01 e della deliberazione della Giunta regionale 447/03;                      
decreta:                                                                        
a) di nominare per quanto espresso in premessa i componenti del                 
Consiglio della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e                   
Agricoltura di Parma che risulta cosi' composto:                                
 1)  Davide Guareschi                                                           
 2)  Giuseppe Bonazzi                                                           
 3)  Gian Paolo Lombardo                                                        
 4)  Eligio Casalini                                                            
 5)  Franco Gambazza                                                            
 6) Gian Paolo Gatti                                                            
 7) Sergio Giuffredi                                                            
 8) Giuseppe Rodolfi                                                            
 9) Renato Remedi                                                               
10) Luciano Manara                                                              
11) Romano Dall'Aglio                                                           
12) Cesare Azzali                                                               
13) Guido Umberto Chiari                                                        
14) Luciano Bertagnini                                                          
15) Enzo Malanca                                                                
16) Andrea Zanlari                                                              
17) Lina Rocchi                                                                 
18) Paolo Bandini                                                               
19) Emio Incerti                                                                
20) Domenico Capitelli                                                          
21) Paolo Cavalieri                                                             
22) Guido Corradi                                                               
23) Giancarlo Ferrari                                                           
24) Alberto Bertoli                                                             
25) Pietro Gardoni                                                              
26) Mario Miano                                                                 
b) di sospendere, fino alla definizione del ricorso o degli                     
accertamenti di cui sopra, la nomina del componente del Consiglio               
della Camera di Commercio di Parma per il settore Tutela dei                    
Consumatori;                                                                    
c) che i suddetti componenti entrano in carica dalla data di                    
insediamento del Consiglio Camerale, stabilita dal Presidente della             
Giunta regionale nell'atto di comunicazione di cui all'art. 7, comma            
4 del DM 501/96;                                                                
d) di notificare il presente decreto a tutti gli interessati, alle              
organizzazioni imprenditoriali e sindacali e alle associazioni che              
hanno partecipato al procedimento e al Ministero delle Attivita'                
produttive;                                                                     
e) di pubblicare integralmente il presente atto nel Bollettino                  
Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.                                         
IL PRESIDENTE                                                                   
Vasco Errani                                                                    

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it