PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

COMUNICATO

Accordo di programma per la progettazione e la realizzazione della variante nord in Quattro Castella III lotto

Premesso che il Piano provinciale della viabilita' prevede, tra gli             
assi est ed ovest, la direttrice Pedemontana, individuando un nuovo             
tracciato a nord della stessa costituente variante agli abitati di              
Quattro Castella e di Roncolo;                                                  
rilevato che il volume di traffico che attraversa i centri abitati di           
Quattro Castella e di Roncolo comporta notevoli problemi                        
(incidentalita', inquinamento acustico ed atmosferico, ecc.) per la             
popolazione residente e che, pertanto, risulta necessario realizzare            
una viabilita' piu' moderna e funzionale;                                       
richiamati:                                                                     
- l'Accordo di programma, approvato con delibera di Consiglio                   
provinciale n. 91 del 29 giugno 1998 e con delibera di Consiglio                
comunale n. 57 del 19 maggio 1998, con il quale Provincia e Comune              
hanno formalizzato l'impegno per la realizzazione di un I stralcio              
dei lavori di realizzazione della variante nord alle localita'                  
Capoluogo e Roncolo;                                                            
- l'Accordo di programma, approvato con decreto del Presidente della            
Provincia n. 174 del 27/12/2001 e con delibera di Consiglio comunale            
n. 52 del 10 luglio 2001, con il quale Provincia e Comune hanno                 
formalizzato l'impegno per la realizzazione di un II stralcio dei               
lavori di realizzazione della variante nord alle localita' Capoluogo            
e Roncolo;                                                                      
considerato che:                                                                
- il tracciato di massima dell'intera variante, comprensivo del III             
lotto oggetto del presente Accordo, approvato dalla Provincia con la            
summenzionata deliberazone di Consiglio comunale n. 57 del 19 maggio            
1998, veniva inserito nello strumento urbanistico comunale;                     
- la Provincia ha approvato il progetto preliminare della variante              
nord di Quattro Castella III lotto, oggetto del presente accordo, con           
deliberazione di Giunta n. 342 del 10/12/2002 per l'importo di Euro             
1.818.000,00;                                                                   
- detto progetto prevede di aggirare l'abitato di Tripoli con un                
tracciato posto leggermente piu' a nord rispetto a quanto riportato             
nel vigente Piano urbanistico ed implica conseguentemente una                   
variante specifica allo strumento di pianificazione comunale;                   
- il Consiglio provinciale con deliberazione n. 112 del 19/12/2002 ha           
approvato il Bilancio di previsione 2003 ed il Programma triennale              
dei lavori pubblici 2003/2005, la relazione previsionale                        
programmatica ed il Bilancio pluriennale degli investimenti                     
2003/2005, e con delibera n. 61 del 12/6/2003 si e' provveduto ad               
approvare il primo assestamento di Bilancio di previsione 2003,                 
prevedendo all'annualita' 2003 la realizzazione del III lotto della             
variante di Quattro Castella all'interno del progetto di                        
razionalizzazione della Pedemontana tratto Albinea Quattro Castella             
avente un importo complessivo di Euro 3.224.000,00, finanziati per              
Euro 775.000,00 dal Comune di Quattro Castella, per Euro 2.324.000,00           
(dei quali Euro 832.000,00 a favore del III lotto) dalla Regione                
Emilia - Romagna all'interno del proprio Piano triennale e per Euro             
125.000,00 dalla Provincia di Reggio Emilia;                                    
- al completamento del finanziamento relativo al III lotto della                
variante di Quattro Castella sopra citata sono destinati, come                  
risulta dalla delibera della Giunta provinciale del 10/12/2002 prima            
richiamata, Euro 211.000,00 provenienti dal residuo riscontrato nei             
lavori del I lotto della variante di Quattro Castella (Euro                     
775.000,00 + Euro 832.000,00 + Euro 211.000,00) = Euro 1.818.000,00;            
- il Comune di Quattro Castella con deliberazione del Consiglio                 
comunale n. 115 del 19/12/2003, ha approvato il Bilancio di                     
previsione 2004, il Bilancio pluriennale 2004/2006, nonche' la                  
relazione previsionale e programmatica indicando una previsione di              
investimento per l'anno 2004 di Euro 775.000,00 finalizzata al                  
finanziamento della quota parte dei lavori oggetto del presente                 
accordo;                                                                        
- con delibera di Giunta regionale n. 2316 de 17/11/2003 l'intervento           
in oggetto, ancorche' non finanziato, risulta fra quelli prioritari             
ai fini dell'imminente finanziamento previsto dalla Regione in                  
attuazione del prossimo Piano triennale 2004-2006; le corrispondenti            
modificazioni della programmazione triennale provinciale 2004-2006              
sono state approvate, da parte della Provincia, nell'ambito del                 
Bilancio preventivo 2004;                                                       
- la Provincia, ai sensi dell'art. 16 della L.R. 37/02, ha depositato           
il progetto definitivo relativo al III lotto, dando contestualmente             
comunicazione ai soggetti indicati nel medesimo articolo. Il suddetto           
progetto definitivo introduce delle modifiche al progetto preliminare           
approvato, sulla base dei numerosi incontri avuti con i privati                 
proprietari e tra la Provincia ed il Comune di Quattro Castella;                
- l'Amministrazione comunale di Quattro Castella, con delibera di               
Consiglio comunale n. 116 del 19/12/2003 ha adottato specifica                  
variante al PRG recependo l'ipotesi di tracciato indicato nel                   
progetto definitivo depositato secondo le modalita' di cui sopra;               
- alla luce di quanto sopra esposto e di quanto previsto dall'art. 34           
del DLgs 18 agosto 2000, n. 267, si ravvisa, di procedere alla                  
stesura di un ulteriore "Accordo di programma" per la realizzazione             
del III lotto della variante Quattro Castella/Roncolo al fine di                
determinare tempi, modalita' di finanziamento ed assicurare il                  
miglior coordinamento di tutti gli adempimenti;                                 
tutto cio' premesso, rilevato e considerato                                     
tra                                                                             
Provincia di Reggio Emilia, rappresentata dal suo Presidente                    
pro-tempore Roberto Ruini, nato a Sassuolo (MO) il 18/9/1964,                   
residente per la carica a Reggio Emilia in Corso Garibaldi n. 59;               
Comune di Quattro Castella, rappresentato dal suo Sindaco pro-tempore           
Cesare Beggi, nato a Quattro Castella il 23/6/1952, residente per la            
carica a Quattro Castella in Piazza Dante n. 1, a quanto segue                  
autorizzato con delibera di Consiglio comunale n. 13 del 17/2/2004,             
dichiarata immediatamente esecutiva;                                            
si conviene e si stipula il seguente Accordo di programma:                      
Art. 1                                                                          
Le premesse fanno parte integrante del presente atto.                           
Art. 2                                                                          
Provincia e Comune, per i motivi esposti in premessa, convengono                
sulla comune necessita' di completare la variante alla strada                   
provinciale n. 23 Pedemontana secondo il tracciato previsto dal                 
Comune di Quattro Castella in sede di adozione di variante specifica            
del proprio strumento urbanistico, avvenuta con deliberazione di                
Consiglio comunale n. 116 del 19/12/2003.                                       
Il presente Accordo e' subordinato all'effettiva erogazione del                 
contributo della Regione.                                                       
Art. 3                                                                          
La Provincia di Reggio Emilia viene indicata quale Ente competente              
dalla realizzazione dell'intervento dalla progettazione sino al                 
collaudo.                                                                       
Il Comune di Quattro Castella, da parte sua, si impegna a dare la               
piu' ampia collaborazione adottando, ogni qualvolta se ne presentasse           
la necessita', atti e provvedimenti per far si' che i lavori possano            
regolarmente iniziare e concludersi nel piu' breve tempo possibile.             
La Provincia ed il Comune di Quattro Castella, ai sensi del comma 7             
della L.R. 19/12/2002, concordano, per lo svolgimento delle procedure           
espropriative, di avvalersi dell'ufficio espropri del Comune di                 
Quattro Castella secondo quanto convenuto nel presente atto.                    
Art. 4                                                                          
Gli enti firmatari del presente atto si impegnano a finanziare                  
l'opera sopra descritta, al netto del finanziamento regionale di Euro           
832.000,00, nell'importo che sara' definito a livello di                        
progettazione esecutiva, secondo la seguente ripartizione:                      
- Euro 775.000,00 Comune di Quattro Castella                                    
- Euro 211.000,00 provenienti dal residuo riscontrato nei lavori del            
I lotto della variante di Quattro Castella                                      
dando atto che la quota a carico del Comune di Quattro Castella e'              
comprensiva delle spese relative all'acquisizione delle aree ed alle            
procedure ad essa connesse.                                                     
Il Comune di Quattro Castella, nel rispetto dei tempi indicati al               
successivo art. 8, si impegna a trasferire la quota di competenza               
alla Provincia nel rispetto di quanto previsto dall'art. 5 del                  
presente Accordo.                                                               
Eventuali costi aggiuntivi che si dovessero produrre in fase di                 
progettazione definitiva ed esecutiva, anche relativamente                      
all'acquisizione delle aree, andranno ripartiti al 50% tra Comune e             
Provincia.                                                                      
Art. 5                                                                          
Il Comune di Quattro Castella si impegna a versare agli aventi                  
diritto le somme dovute per l'acquisizione delle aree ed a                      
corrispondere la propria parte di contributo secondo le seguenti                
modalita':                                                                      
- prima rata, il 90% del contributo al netto dei costi sostenuti per            
l'acquisizione delle aree, ad avvenuta dimostrazione, da parte della            
Provincia, che l'importo delle opere ha superato il 50% della somma a           
contratto, da versare direttamente alla Provincia;                              
- seconda rata a saldo, pari al 10% del contributo, alla redazione              
dello stato finale dei lavori.                                                  
Le eventuali economie risultanti dalla realizzazione complessiva del            
I, II e III lotto della variante nord di Quattro Castella saranno               
interamente utilizzate, compatibilmente con i criteri di assegnazione           
dei finanziamenti regionali, dalla Provincia di Reggio Emilia per il            
ripristino ed il miglioramento dei tratti di SP n. 23 ed SP n. 53               
oggetto di successivo trasferimento al demanio del Comune di Quattro            
Castella.                                                                       
Art. 6                                                                          
La Provincia di Reggio Emilia assumera' tra il proprio demanio                  
stradale la variante realizzata mentre, contestualmente, il Comune di           
Quattro Castella assumera' tra il proprio demanio stradale il tratto            
dell'attuale SP 23 compreso tra l'interconnessione con la strada                
comunale Via Colombo e la rimanente parte della stessa SP n. 23 e la            
parte di SP n. 53 compresa tra la nuova viabilita' e l'intersezione             
con la SP n. 23.                                                                
A tal fine la sottoscrizione del presente atto da parte degli Enti              
interessati costituisce gia' provvedimento di autorizzazione alla               
declassificazione della viabilita' provinciale e conseguente                    
classificazione a viabilita' comunale del complessivo tronco stradale           
dell'attuale SP n. 23, compreso tra l'intersezione est e                        
l'intersezione ovest della nuova variante e la parte di SP n. 53                
compresa tra la nuova viabilita' e l'intersezione con la SP n. 23,              
come da deliberazione di Giunta comunale n. 13 del 5/2/2004.                    
Pertanto il presente Accordo, dopo il collaudo della nuova variante,            
verra' pubblicato all'Albo di tutti gli Enti sottoscrittori per un              
periodo di 15 giorni consecutivi, ai sensi del comma 1 dell'art. 4              
della L.R. n. 35 del 19/8/1994.                                                 
A seguito del collaudo della nuova variante da parte della Provincia,           
si provvedera' alla predisposizione degli atti necessari ai passaggi            
di proprieta' previsti negli accordi per la realizzazione dei tre               
lotti dalla tangenziale.                                                        
La Provincia di Reggio Emilia, a seguito dei passaggi di proprieta'             
di cui al punto precedente, assumera' tra il proprio patrimonio gli             
impianti presenti sulle aree interessate dalla tangenziale ovvero               
quelli realizzati nell aree verdi poste all'interno degli incroci a             
rotatoria e i relativi impianti di illuminazione.                               
La manutenzione ordinaria e straordinaria delle aree verdi poste                
all'interno degli incroci a rotatoria sara' a carico del Comune di              
Quattro Castella il quale potra' provvedervi in proprio o a mezzo di            
terzi. Il Comune di Quattro Castella si obbliga a richiedere le                 
necessarie autorizzazioni nel caso intenda provvedere ad una diversa            
sistemazione dell'arredo delle aree verdi.                                      
La manutenzione straordinaria degli impianti di illuminazione                   
realizzati nell'ambito degli interventi sara' a carico della                    
Provincia di Reggio Emilia. Al Comune di Quattro Castella competera'            
l'onere della manutenzione ordinaria e della fornitura di energia               
elettrica.                                                                      
Art. 7                                                                          
La Provincia di Reggio Emilia provvedera' ai sensi dell'art. 18 della           
Legge 109/94 e successive modificazioni ed integrazioni, nell'ambito            
delle somme indicate nel quadro economico di progetto, a ripartire              
fra i propri dipendenti ed i dipendenti del Comune di Quattro                   
Castella le quote di competenza riconoscendo a questi ultimi le                 
funzioni svolte nell'ambito della procedura di acquisizione delle               
aree. Il riparto sara' effettuato con riferimento allo specifico                
regolamento approvato dalla Provincia.                                          
Art. 8                                                                          
Gli Enti firmatari si impegnano affinche' vengano rispettati i                  
seguenti tempi di realizzazione dell'opera:                                     
- approvazione della variante al PRG del Comune entro il 15 marzo               
2004;                                                                           
- approvazione del progetto definitivo entro un mese dall'avvenuto              
finanziamento;                                                                  
- trasmissione al Comune del progetto definitivo approvato                      
comprensivo di tutto il materiale indicato agli artt. 16-18 della               
L.R. 37/02 per l'attivazione delle procedure di cui al precitato art.           
18 entro 15 giorni dall'approvazione del progetto definitivo;                   
- avvio delle procedure espropriative da parte del Comune entro i               
successivi 15 giorni;                                                           
- approvazione del progetto esecutivo entro e non oltre tre mesi                
dall'approvazione del definitivo;                                               
- inizio lavori entro sei mesi dall'approvazione dell'esecutivo;                
- tempo contrattuale di esecuzione lavori: 12 mesi dall'inizio degli            
stessi.                                                                         
Art. 9                                                                          
Ai sensi dell'art. 34, comma 7 del DLgs 267/00 i compiti di vigilanza           
sulla regolare esecuzione del contenuto dell'Accordo sono affidati ad           
un collegio presieduto dal Presidente della Provincia o da un suo               
delegato e composto dal Sindaco del Comune di Quattro Castella e dai            
Dirigenti competenti delle due Amministrazioni.                                 
Fatto, letto, approvato e sottoscritto dalle parti a Reggio Emilia in           
data 17 febbraio 2004.                                                          
IL PRESIDENTE DELLA  IL SINDACO DEL COMUNE                                      
PROVINCIA DI REGGIO EMILIA  DI QUATTRO CASTELLA                                 
Roberto Ruini  Cesare Beggi                                                     

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it