AIPO - AGENZIA INTERREGIONALE PER IL FIUME PO - PARMA

COMUNICATO

DPR 8/6/2001, n. 327 e successive modificazioni ed integrazioni - Articolo 22 - Espropriazione per pubblica utilita' per i lavori occorrenti per la realizzazione di difese lungo il torrente Nure a protezione degli abitati di "Roncaglia" e di "Fossadello" (prot. n. 5314/2004)

Il Dirigente, dato atto che sussistono i presupposti per la                     
determinazione urgente dell'indennita', previsti dall'art. 22, comma            
1 del DPR 327/01, per le motivazioni addotte dal promotore                      
dell'espropriazione; accertato che la pubblica utilita', dichiarata             
con provvedimento del Direttore dell'AIPO con determina n. 286 del              
23/7/2003 ha efficacia fino alla data del 23/7/2008; visto il DPR               
327/01, come modificato dal DLgs 302/02; decreta:                               
Articolo 1 - Sono espropriati a favore del Demanio pubblico dello               
Stato - Opera idraulica, gli immobili occorrenti per i lavori                   
occorrenti per il ripristino della sezione di deflusso e per la                 
realizzazione di difese lungo il torrente Nure a protezione degli               
abitati di "Roncaglia" del comune di Piacenza e di "Fossadello" del             
comune di Caorso (PC) ed identificati come nel seguente elenco.                 
Comune censuario: Piacenza                                                      
Proprietari:                                                                    
11) Bosi Nicola foglio 33, mappali: 72, superficie (ha) 00.07.40,               
superficie reale di esproprio mq. 210,00, coltura in atto seminativo;           
71, superficie (ha) 00.13.90, superficie reale di esproprio mq.                 
450,00, coltura in atto seminativo; 375, superficie (ha) 01.36.40,              
superficie reale di esproprio mq. 9.000,00, coltura in atto                     
seminativo; 73, superficie (ha): 00.76.20, superficie reale di                  
esproprio mq. 110,00, coltura in atto seminativo.                               
Art. 2 - I proprietari espropriandi, entro 30 giorni dalla data di              
immissione in possesso a seguito dell'esecuzione del presente                   
decreto, hanno diritto a convenire la cessione volontaria degli                 
immobili oggetto di espropriazione con la maggiorazione del 50%                 
dell'indennita' provvisoria.                                                    
Articolo 3 - In assenza di istanza per la costituzione del Collegio             
tecnico in caso di silenzio, decorsi 30 giorni dalla data di                    
immissione in possesso, verra' richiesta la rideterminazione                    
dell'indennita' alla competente Commissione provinciale prevista                
dall'articolo 41 del DPR 327/01.                                                
IL DIRIGENTE                                                                    
Luigi Pesce                                                                     

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it