PROVINCIA DI MODENA

BANDI DI CONCORSI PUBBLICI

Bando di concorso pubblico, per il conferimento di n. 4 sedi farmaceutiche di nuova istituzione disponibili per il privato esercizio nella provincia di Modena. Atto dirigenziale n. 36 del 3/3/2004

Art. 1 - Oggetto del concorso                                                   
E' indetto un pubblico concorso, per titoli ed esami, per il                    
conferimento delle seguenti sedi farmaceutiche di nuova istituzione             
disponibili per il privato esercizio nella provincia di Modena:                 
1) Comune di Carpi Sede farmaceutica n. 16, rurale, di nuova                    
istituzione. Ubicata nella frazione Gargallo. Delimitazione                     
territoriale: Via Mulini Esterna, Scolo Gargallo da Via Mulini                  
Esterna a Strada SS 413 Romana Sud, Strada SS 413 Romana Sud, confine           
con i comuni di Modena-Campogalliano-Correggio, Stradello Imperiale,            
Via Carrobbio, Via della Rosa Ovest, Via della Rosa Est, Via                    
Bollitora Esterna, Traversa San Giorgio, Strada SS 413 Romana Sud,              
Via Mulini Esterna. La delimitazione della sede, cosi' come                     
descritta, risulta dalla delibera della Giunta provinciale 8 ottobre            
2003, n. 142 di revisione biennale della pianta organica delle                  
farmacie dei comuni della provincia di Modena, relativamente all'anno           
2002.                                                                           
2) Comune di Mirandola Sede farmaceutica n. 6, rurale, di nuova                 
istituzione. Ubicata nella frazione Mortizzuolo. Delimitazione                  
territoriale: confini con il comune di S. Felice sul Panaro, ferrovia           
dello Stato fino all'incrocio con Via Cavo, Via Cavo fino                       
all'incrocio con Via Guidalina, Via Guidalina fino all'incrocio con             
Via Imperiale (ponte S. Pellegrino). La delimitazione della sede,               
cosi' come descritta, risulta dalla delibera della Giunta provinciale           
8 ottobre 2003, n. 142 di revisione biennale della pianta organica              
delle farmacie dei comuni della provincia di Modena, relativamente              
all'anno 2002.                                                                  
3) Comune di Nonantola Sede farmaceutica n. 3, rurale, di nuova                 
istituzione. Ubicata nella frazione La Grande. Delimitazione                    
territoriale: il confine si sviluppa dal fiume Panaro all'altezza di            
Via Pioppi con l'abitato di Campazzo proseguendo verso est per Via              
Selvatica per ricongiungersi, con linea immaginaria che taglia il               
territorio, al confine con il comune di S. Agata Bolognese. Confine             
con i comuni di Crevalcore, Ravarino e Bomporto fino ad incontrare il           
limite precedentemente indicato. La delimitazione della sede, cosi'             
come descritta, risulta dalla delibera della Giunta provinciale 8               
ottobre 2003, n. 142 di revisione biennale della pianta organica                
delle farmacie dei comuni della provincia di Modena, relativamente              
all'anno 2002.                                                                  
4) Comune di Novi di Modena Sede farmaceutica n. 3, rurale, di nuova            
istituzione. Ubicata nella frazione S. Antonio in Mercadello.                   
Delimitazione territoriale: confini comune di Carpi fino ad                     
intersecare Via Don Minzoni; Via Don Minzoni fino ai confini con il             
comune di Concordia sulla Secchia; confini con comuni Concordia sulla           
Secchia, S. Possidonio fino ad intersecare la Strada provinciale 11             
(Via Chiesa Nord); Strada provinciale 11 (Via Chiesa Nord) fino ad              
intersecare Via 25 Aprile; Via 25 Aprile fino al confine con comune             
di Carpi. La delimitazione della sede, cosi' come descritta, risulta            
dalla delibera della Giunta provinciale 8 ottobre 2003, n. 142 di               
revisione biennale della pianta organica delle farmacie dei comuni              
della provincia di Modena, relativamente all'anno 2002.                         
In applicazione della L.R. 29 giugno 1998, n. 18 non e' dovuto il               
pagamento della tassa di concessione per il rilascio                            
dell'autorizzazione.                                                            
Art. 2 - Requisiti per la partecipazione                                        
Al presente concorso possono partecipare tutti coloro che, alla                 
scadenza del termine ultimo di presentazione delle domande, siano in            
possesso dei seguenti requisiti:                                                
1) cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell'Unione                    
Europea;                                                                        
2) eta' non inferiore agli anni 18 e non superiore ai 60;                       
3) possesso dei diritti civili;                                                 
4) possesso dei diritti politici;                                               
5) essere in regola con gli obblighi di leva (per i candidati                   
soggetti a tale obbligo);                                                       
6) diploma di laurea in Farmacia o in Chimica e Tecnologia                      
farmaceutica;                                                                   
7) iscrizione all'Albo professionale dei farmacisti;                            
8) non aver trasferito la titolarita' di farmacia negli ultimi 10               
anni, ai sensi dell'art. 12, comma 4 della Legge 2/4/1968, n. 475; ai           
vincitori del concorso, interpellati per l'assegnazione della sede,             
verra' richiesta dichiarazione sostitutiva di atto notorio idoneo a             
comprovare la mancanza della suddetta preclusione;                              
9) non aver riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle           
vigenti disposizioni, la partecipazione ad un pubblico concorso e/o             
che impediscano l'esercizio del servizio farmaceutico.                          
Art. 3 - Domanda di partecipazione al concorso                                  
La domanda in carta semplice dovra' essere redatta utilizzando lo               
schema "Allegato A", parte integrante del bando, compilato in tutte             
le sue parti e sottoscritto/ oppure dovra' essere ricopiato                     
integralmente e dovranno essere riportate tutte le dichiarazioni                
previste nel medesimo.                                                          
La domanda di partecipazione al concorso e qualsiasi altra                      
dichiarazione ad essa allegata dovranno riportare firma autografa non           
autenticata, leggibile e allegata copia fotostatica di un documento             
di riconoscimento, pena l'esclusione della domanda.                             
Le dichiarazioni false comportano l'applicazione di sanzioni penali             
nonche' la decadenza dai benefici conseguiti.                                   
Art. 4 - Modalita' di presentazione della domanda                               
Per partecipare al concorso gli aspiranti dovranno far pervenire                
entro e non oltre le ore 12 del giorno 26 aprile 2004, a pena di                
decadenza, domanda in carta libera, debitamente sottoscritta,                   
indirizzata all'Amministrazione provinciale di Modena - Unita'                  
Politiche sociali e delle famiglie - Via delle Costellazioni n. 180 -           
41100 Modena.                                                                   
L'invio della domanda potra' essere effettuato esclusivamente in uno            
dei seguenti modi:                                                              
- presentazione diretta entro le ore 12 del 26 aprile 2004 alla                 
"Segreteria dell'Unita' Politiche sociali e delle famiglie" - Via               
delle Costellazioni n. 180 - Modena - primo piano. Orario: da lunedi'           
a venerdi' mattina ore 9-13; lunedi' e giovedi' pomeriggio ore                  
14,30-17. Per la presentazione diretta fara' fede il timbro e la data           
apposta a cura dell'Ufficio ricevente;                                          
- invio a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il 26              
aprile 2004 alla Provincia di Modena - Unita' Politiche sociali e               
delle famiglie -  Via delle Costellazioni n. 180 - 41100 Modena. La             
data di spedizione della domanda e' stabilita e comprovata dal timbro           
e dalla data dell'Ufficio postale accettante.                                   
L'Amministrazione nella sua attivita' retta dai principi di                     
celerita', economicita' ed efficienza, dichiara escluse tutte le                
altre modalita' di spedizione delle domande (posta ordinaria,                   
trasmissione via fax, trasmissione in via telematica, a mezzo di                
corrieri...)                                                                    
Le domande e/o documenti consegnati oltre le 12 del 26 aprile 2004 o            
spediti dopo la scadenza del termine di cui sopra saranno esclusi dal           
concorso.                                                                       
L'Amministrazione non assume alcuna responsabilita' per i casi di               
dispersione, ritardo o disguido di comunicazione ai concorrenti,                
dovuti ad inesatte indicazioni del recapito da parte dei concorrenti            
stessi, ovvero per mancata o tardiva comunicazione del cambiamento              
del recapito indicato nella domanda, ne' per eventuali disguidi                 
postali o comunque imputabili al fatto di terzi, a caso fortuito o a            
forza maggiore.                                                                 
L'ammissione dei candidati alle prove concorsuali sara' effettuata              
sulla base dei dati dichiarati nella domanda di partecipazione. La              
nomina dei vincitori sara' subordinata alla successiva verifica                 
dell'effettivo possesso dei requisiti, secondo quanto previsto dal              
successivo art. 13.                                                             
Art. 5 - Documentazione da allegare alla domanda                                
Il concorrente potra' allegare alla domanda di partecipazione al                
concorso tutti quei documenti, certificati di servizio, pubblicazioni           
(esclusi i lavori dattiloscritti, manoscritti o bozze di stampa), che           
riterra' utile produrre ai fini dell'assegnazione del punteggio                 
previsto per i titoli di studio e di carriera nonche' per i titoli              
relativi all'esercizio professionale ai sensi degli artt. 5 e 6 del             
DPCM 30/3/1994, n. 298.                                                         
Non sono ammessi i titoli per i quali il concorrente faccia                     
riferimento a documenti che siano stati in precedenza prodotti alla             
Provincia di Modena in occasione della partecipazione ad altri                  
concorsi.                                                                       
Gli stati giuridici personali attributivi di maggior punteggio o di             
preferenze in graduatoria devono essere documentati, pertanto non e'            
ammesso al concorrente addurre la loro notorieta' o accertabilita'.             
I titolari, i direttori ed i collaboratori di farmacie rurali                   
usufruiscono dell'agevolazione prevista dall'art. 9 della Legge                 
8/3/1968, n. 221 tuttora in vigore.                                             
Il concorrente anziche' presentare i documenti comprovanti i titoli             
posseduti, ha facolta' di dichiararne il contenuto, mediante                    
"Dichiarazione sostitutiva di possesso di titoli ai fini                        
dell'assegnazione del punteggio", secondo lo schema "Allegato B", ai            
sensi della normativa vigente in materia di semplificazione                     
amministrativa, certificazioni relative ai servizi prestati e altra             
eventuale documentazione.                                                       
Nel caso il concorrente dichiari di aver effettuato pubblicazioni,              
queste verranno valutate solo se prodotte integralmente in copia o in           
originale.                                                                      
Nel caso in cui vengano presentate copie di documenti, certificati,             
pubblicazioni, il concorrente dovra' compilare la "Dichiarazione                
sostitutiva di conformita'" compilando l'"Allegato C".                          
Si precisa che tutte le dichiarazioni allegate devono essere                    
sottoscritte e la firma deve essere autografa non autenticata, in               
quanto la domanda deve essere corredata da copia del documento di               
riconoscimento.                                                                 
Non saranno presi in considerazione documenti o titoli di merito                
presentati dopo il termine di scadenza della domanda di                         
partecipazione al concorso, cosi' come precisato al precedente art.             
4.                                                                              
Art. 6 -  Cause di inammissibilita'                                             
della domanda di partecipazione al concorso                                     
Saranno dichiarate inammissibili le domande di partecipazione al                
concorso qualora si verifichi anche una sola delle seguenti ipotesi:            
- consegna o spedizione a mezzo di raccomandata a.r. dopo la scadenza           
del termine di cui all'art. 4 del presente bando;                               
- assenza di firma autografa del concorrente nella domanda di                   
partecipazione;                                                                 
- assenza di copia fotostatica del documento di riconoscimento                  
leggibile.                                                                      
Art. 7 - Ammissione dei candidati                                               
All'ammissione dei candidati si procedera' con atto dirigenziale in             
esito all'istruttoria di ammissibilita' delle domande pervenute.                
L'Amministrazione si riserva la facolta' di procedere ammettendo                
tutte le domande con riserva, escluse quelle ritenute inammissibili             
ai sensi dell'art. 6 del presente bando. Eventuali irregolarita'                
delle domande dei candidati inseriti nella graduatoria di merito,               
dovranno essere regolarizzate dai candidati stessi entro il termine             
fissato dall'Amministrazione a pena di esclusione dalla graduatoria.            
Art. 8 - Responsabile del procedimento                                          
Il responsabile del procedimento e' il Direttore dell'Area                      
Formazione, Istruzione, Lavoro e Politiche sociali, nella persona del           
dr. Gino Scarduelli.                                                            
Il responsabile del procedimento valuta, ai fini istruttori, le                 
condizioni di ammissibilita', i requisiti di legittimazione e adotta            
ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria,            
prima di trasmettere gli atti alla Commissione, ai sensi dell'art. 6            
della Legge 241/90.                                                             
Il provvedimento dell'Amministrazione relativo alle causa di non                
ammissibilita' delle domande, sara' comunicato dal responsabile del             
procedimento ai concorrenti tramite raccomandata con avviso di                  
ricevimento.                                                                    
L'elenco dei concorrenti ammessi a sostenere la prova sara' trasmesso           
dal responsabile del procedimento alla Commissione esaminatrice.                
Art. 9 - Composizione della Commissione esaminatrice                            
La Commissione esaminatrice sara' costituita in conformita' al                  
combinato disposto di cui all'art. 3 del DPCM 30/3/1994, n. 298 e               
all'art. 186 della L.R. 21 aprile 1999, n. 3.                                   
Art. 10 - Diario della prova attitudinale                                       
La Commissione stabilira' il calendario della prova attitudinale che            
sara' portato a conoscenza dei candidati mediante lettera                       
raccomandata inviata ai medesimi almeno 15 giorni prima della data              
stabilita e sara' contemporaneamente pubblicata sulle pagine Internet           
del sito della Provincia di Modena al seguente indirizzo:                       
http://www.provincia.modena.it alla Sezione corsi e concorsi dei                
servizi on line.                                                                
La Commissione potra' affidare, sulla base di criteri da essa                   
stabiliti, la gestione della prova attitudinale a ditta                         
specializzata.                                                                  
Art. 11 - Prova d'esame e valutazione dei titoli                                
Il concorso di cui al presente bando si svolgera' per titoli ed                 
esami.                                                                          
Saranno ammessi a sostenere la prova di esame tutti i candidati che             
avranno presentato domanda, salvo quelli per i quali sia stata                  
accertata l'inammissibilita' della stessa ai sensi dell'art. 6 del              
presente bando.                                                                 
Non saranno ammessi a sostenere la prova attitudinale i candidati che           
non saranno muniti di idoneo documento di riconoscimento.                       
Saranno esclusi dal concorso i candidati che non si presenteranno               
alla prova attitudinale nel luogo, alla data ed entro l'ora                     
stabilita.                                                                      
L'esame consistera' in una prova attitudinale che si articolera' in             
cento domande riguardanti le seguenti materie: farmacologia, tecnica            
farmaceutica (anche con riferimento alla chimica farmaceutica) e                
legislazione farmaceutica.                                                      
La prova attitudinale sara' effettuata ai sensi dell'art. 7, commi 2            
e 2-bis del DPCM 30/3/1994, n. 298 cosi' come modificato dall'art. 1            
del DPCM 13/2/1998, n. 34, sorteggiando 100 domande tra quelle                  
pubblicate nel Supplemento straordinario della Gazzetta Ufficiale IV            
Serie Speciale - n. 24 del 27/3/1998 o su eventuali revisioni di cui            
al citato art. 7.                                                               
Il candidato dovra' indicare la risposta esatta tra le cinque gia'              
predisposte.                                                                    
Per la prova sara' concesso un tempo non superiore ad un'ora e trenta           
minuti.                                                                         
A ciascuna risposta esatta verranno attribuiti 0,1 punti per                    
Commissario.Consegura' l'idoneita' e verra' inserito nella                      
graduatoria il concorrente che realizzera' almeno 37,5 punti.                   
Per la valutazione dei titoli si fara' riferimento a quanto previsto            
dagli artt. 4, 5 e 6 del DPCM 30/3/1994, n. 298.                                
In base al DPCM 13/2/1998, n. 34, la medesima Commissione, previa               
determinazione dei criteri per la valutazione dei titoli, prima                 
dell'espletamento della prova attitudinale, puo' stabilire di                   
procedere all'attribuzione del punteggio per titoli ai soli candidati           
che hanno superato la suddetta prova.                                           
Qualora la Commissione riterra' di valutare la domanda del candidato            
incompleta delle dichiarazioni relative alla valutazione dei titoli,            
la stessa, laddove possibile, attribuira' il punteggio minimo.                  
Art. 12 - Formazione e approvazione della graduatoria                           
Dopo aver espletato la prova attitudinale, la Commissione formera' la           
graduatoria di merito dei candidati, sommando il punteggio conseguito           
da ciascun concorrente con i titoli con quello conseguito nella prova           
stessa.                                                                         
Nella formazione della graduatoria finale dei concorrenti saranno               
osservate, a parita' di merito, le disposizioni di cui all'art. 3,              
comma 7 della Legge 15/5/1997, n. 127 integrato dall'art. 2, comma 9            
della Legge 16/6/1998, n. 191, in base al quale sara' preferito il              
candidato piu' giovane d'eta'.                                                  
Il Presidente della Commissione esaminatrice, dopo che la stessa                
avra' redatto la graduatoria del concorso, rassegnera' gli atti                 
relativi al concorso all'Amministrazione provinciale per i                      
provvedimenti di competenza.                                                    
Il Direttore dell'Area Formazione, Istruzione, Lavoro e Politiche               
sociali, accertata la regolarita' dei lavori concorsuali e dato                 
corso, se necessario, alla fase di regolarizzazione delle domande dei           
candidati ammessi con riserva e risultati idonei, approvera' con                
proprio atto la graduatoria e dichiarera' i vincitori del concorso,             
sotto condizione dell'accertamento del possesso da parte dei                    
candidati dei requisiti richiesti dal bando.                                    
L'atto dirigenziale di approvazione della graduatoria definitiva                
sara' pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione                         
Emilia-Romagna e dalla data dipubblicazione decorreranno i tempi per            
eventuali impugnative.                                                          
La graduatoria definitiva con l'indicazione del nome e cognome dei              
candidati, della data di nascita solo in caso di omonimia, e del                
punteggio complessivo conseguito, sara' pubblicata sulle pagine                 
Internet del sito della Provincia di Modena all'indirizzo:                      
www.provincia.modena.it e vi rimarra' in visione per 60 giorni.                 
Ai candidati idonei e non idonei verra' data comunicazione scritta              
del provvedimento di approvazione della graduatoria con l'esito                 
finale a mezzo di raccomandata a.r.                                             
Art. 13 - Accertamento dei requisiti                                            
Ai fini dell'assegnazione della sede farmaceutica, qualora siano                
scaduti i termini di validita' delle dichiarazioni rese nella domanda           
di concorso, ai sensi dell'art. 41 DPR 445/00, i candidati utilmente            
collocati nella graduatoria dovranno riconfermarle mediante la                  
sottoscrizione di un apposito modulo che sara' comunicato al                    
candidato unitamente all'atto di assegnazione della titolarita'.                
La documentazione comprovante la veridicita' delle dichiarazioni rese           
dai candidati nella domanda di partecipazione al concorso verra'                
fornita all'Amministrazione provinciale da parte dei soggetti                   
pubblici titolari delle informazioni.                                           
In caso contrario i candidati utilmente collocati in graduatoria                
potranno essere invitati dal competente Servizio provinciale a                  
presentare entro il termine che verra' stabilito dalla                          
Amministrazione provinciale i certificati ed i documenti                        
eventualmente necessari previsti dal presente bando per dimostrare il           
possesso dei requisiti prescritti, in deroga all'art. 71 del DPR                
445/00.                                                                         
L'Amministrazione ha la facolta' di effettuare controlli a campione             
delle dichiarazioni rese dai candidati collocati utilmente in                   
graduatoria, ai sensi di quanto previsto dall'art. 71 del DPR                   
445/00.                                                                         
Nel caso in cui all'atto di assegnazione i candidati, utilmente                 
collocati in graduatoria, riportino condanne penali o procedimenti              
penali in corso, l'Amministrazione si riserva di valutare, in                   
relazione alla verifica della gravita' del reato e della sua                    
rilevanza, l'eventuale esclusione dalla graduatoria con provvedimento           
motivato.                                                                       
Art. 14 - Assegnazione delle sedi                                               
Ai sensi di quanto previsto dall'art. 2 della Legge 28/10/1999, n.              
389, i candidati che risulteranno idonei, entro sessanta giorni                 
dall'approvazione della graduatoria, saranno interpellati a mezzo di            
raccomandata a.r. secondo l'ordine di graduatoria affinche' esprimano           
la propria opzione tra le farmacie messe a concorso.                            
L'ordine di preferenza espresso in sede di interpello non potra'                
essere modificato.                                                              
La mancata indicazione della preferenza di una o piu' sedi                      
farmaceutiche comporta che il candidato non verra' contattato in                
alcun modo per l'assegnazione di dette sedi.                                    
Il candidato che non indichera' a mezzo di raccomandata a.r., la/le             
farmacia/e prescelta/e entro il quinto giorno successivo a quello in            
cui ha ricevuto l'interpello, sara' escluso dall'assegnazione ai                
sensi del comma 1 dell'art. 2 della Legge 389/99. Ai fini della                 
verifica circa la tempestivita' della risposta fa fede il timbro e la           
data dell'Ufficio postale accettante.                                           
L'assegnazione delle sedi avverra' secondo l'ordine previsto dalla              
graduatoria ed in base alle preferenze espresse, con la notifica al             
candidato dell'assegnazione della sede prescelta.                               
Il candidato dovra', a pena di decadenza, entro trenta giorni dal               
ricevimento della medesima, dichiarare di accettare e contestualmente           
indicare gli estremi del locale individuato per l'attivazione                   
dell'esercizio farmaceutico, locale posto nell'ambito territoriale              
della sede ed a distanza legale dalle altre farmacie.                           
Le sedi farmaceutiche oggetto del presente concorso resesi                      
eventualmente disponibili entro i termini di validita' della                    
graduatoria, saranno assegnate secondo l'ordine di graduatoria agli             
altri candidati che non hanno accettato alcuna delle farmacie messe a           
concorso.                                                                       
La graduatoria dei candidati idonei avra' termine di validita' di due           
anni dalla pubblicazione dell'atto dirigenziale di approvazione della           
medesima nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.                 
Art. 15 - Autorizzazione all'apertura                                           
Il rilascio dell'autorizzazione all'apertura ed esercizio della                 
farmacia da parte del Comune competente sara' subordinato                       
all'osservanza delle disposizioni contenute dagli artt. 108 (e                  
successive modificazioni), 111, 112 del TULLSS 27/7/1934, n. 1265.              
Per tutto quanto non espressamente previsto nel presente decreto e              
relativo alle norme per lo svolgimento del concorso, per                        
l'assegnazione delle sedi e per l'autorizzazione all'apertura ed                
esercizio delle farmacie, valgono le disposizioni al riguardo                   
contenute nel TULLSS 27/7/1934, n. 1265, nella Legge 2/4/1968, n.               
475, nella Legge 8/11/1991, n. 362, nel DPCM 30/3/1994, n. 298, nel             
DPCM 13/2/1998, n. 34 e, per quanto applicabili, nei regolamenti di             
cui al RD 30/9/1938, n. 1706 ed al DPR 21/8/1971, n. 1275.                      
Art. 16 - Pubblicita' del presente bando                                        
Il presente bando verra' pubblicizzato nel seguente modo:                       
- trasmissione contemporanea di copia alla Federazione degli Ordini             
dei Farmacisti Italiani (FOFI), all'Ordine dei Farmacisti della                 
Provincia di Modena ed al Ministero della Sanita';                              
- pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna           
e, per estratto, entro i successivi dieci giorni, nella Gazzetta                
Ufficiale della Repubblica Italiana;                                            
- trasmissione di copia agli Assessorati alla Sanita' di tutte le               
Regioni e delle Province Autonome di Trento e Bolzano e delle                   
Province della regione Emilia-Romagna, nonche' a ciascun Comune in              
cui le sedi sono messe a concorso per l'affissione all'Albo                     
comunale;                                                                       
- pubblicazione sulle pagine Internet della Provincia di Modena al              
seguente indirizzo: www.provincia.modena.it;                                    
- puo' essere direttamente ritirata copia presso la Segreteria                  
dell'Unita' delle Politiche sociali e delle famiglie - Via delle                
Costellazioni n. 180 - Modena - dal lunedi' al venerdi' dalle ore 9             
alle ore 13; lunedi' e giovedi' pomeriggio dalle ore 14,30 alle ore             
17.                                                                             
Art. 17 - Trattamento dei dati personali                                        
Il titolare del trattamento dei dati personali forniti                          
dall'interessato e' la Provincia di Modena, con sede in Modena, Viale           
Martiri della Liberta' n. 34, e il Responsabile del trattamento dei             
medesimi dati e' il Direttore dell'Area Formazione, Istruzione,                 
Lavoro e Politiche sociali della Provincia di Modena, Via delle                 
Costellazioni n. 180 - Modena.                                                  
Le informazioni che la Provincia deve rendere ai sensi dell'art. 13             
del DLgs 196/03 sono contenute nel "Documento Privacy", di cui                  
l'interessato potra' prendere visione presso la Segreteria dell'Area            
Formazione, Istruzione, Lavoro e Politiche sociali della Provincia di           
Modena.                                                                         
Art. 18 - Disposizioni finali                                                   
I documenti, i lavori originali e le pubblicazioni allegati alla                
domanda potranno essere ritirati, ove nulla osti, dal candidato                 
direttamente o mediante incaricato munito di delega scritta, non                
prima di centoventi giorni e non oltre otto mesi dalla pubblicazione            
della graduatoria di merito del concorso nel Bollettino Ufficiale               
della Regione Emilia-Romagna.                                                   
Decorso tale periodo, la documentazione sara' oggetto di scarto e               
pertanto non piu' recuperabile da parte degli interessati.                      
I candidati potranno ritirare anche prima dell'espletamento del                 
concorso la documentazione predetta, purche' rilascino dichiarazione            
scritta di rinuncia al concorso e ad ogni eccezione in merito al                
procedimento ed all'esito del concorso medesimo. L'Amministrazione              
provinciale si riserva la facolta' di prorogare i termini,                      
modificare, sospendere, revocare in qualsiasi momento con atto del              
dirigente responsabile il presente bando.                                       
Per quanto non espressamente previsto dal presente bando si fa                  
riferimento alle norme legislative, regolamentari e contrattuali                
nazionali, allo statuto ed ai regolamenti dell'ente. Per ogni                   
informazione e/o chiarimento rivolgersi all'Unita' Politiche sociali            
e delle famiglie della Provincia di Modena - Via delle Costellazioni            
n. 180 - Modena - tel. 059/209006-010-015.                                      
IL DIRETTORE DELL'AREA                                                          
Gino Scarduelli                                                                 
Scadenza: 26 aprile 2004                                                        
ALLEGATO A                                                                      
Schema di domanda (da redigersi in carta semplice)                              
Note per la compilazione: integrare il presente modulo in tutte le              
sue parti in stampatello, barrare le caselle di interesse,                      
sottoscrivere ed allegare copia fotostatica di un documento di                  
riconoscimento                                                                  
 All'Amministrazione provinciale                                                
 di Modena                                                                      
 Unita' Politiche sociali                                                       
 e delle famiglie                                                               
 Via delle Costellazioni n. 180                                                 
 41100 Modena                                                                   
Il/la sottoscritto/a (cognome e nome). . . . . . . . . . . . . . . .            
. . . . .                                                                       
nato/a a . . . . . . . . . . . . . . . il (gg/mm/aa)                            
residente nel comune di . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .           
. . . . . . . . .(. . . )                                                       
in Via . . . . . . . . . . . . . . . . . . n.                                   
cap. . . . . . . . . . . . tel.                                                 
Recapito per comunicazioni relative al concorso, da compilare                   
esclusivamente se diverso dalla residenza:                                      
Comune di . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .           
. . . . . . . . . . . .  (. . . . )                                             
Via . . . . . . . . . . . . . . n.                                              
Cap . . . . . . . . . . . . . . tel.                                            
chiede                                                                          
di essere ammesso/a a partecipare al concorso pubblico, per titoli ed           
esami, per il conferimento di n. 4 sedi farmaceutiche disponibili per           
il privato esercizio nella provincia di Modena, atto dirigenziale n.            
36 del 3/3/2004.                                                                
A tal fine, ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/00 e consapevole           
delle conseguenze e delle sanzioni penali previste dagli artt. 75 e             
76 del suddetto DPR, nel caso di dichiarazioni false o comunque non             
corrispondenti al vero, sotto la propria responsabilita':                       
dichiara:                                                                       
1) di essere cittadino italiano o di uno degli Stati membri                     
dell'Unione Europea (specificare quale . . . . . . . . . . . . . . .            
. )  e di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;                      
2) o di essere iscritto alle liste elettorali e nel godimentodei                
diritti civili; o di non essere iscritto alle liste elettorali per              
iseguenti motivi  (indicare quali . . . . . . . . . . . . . . . . . .           
. . . . . .);                                                                   
3) o di non aver riportato condanne penali; o di aver riportato le              
seguenti condanne penali (indicarequali . . . . . . . . . . . . . . .           
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . );            
4) di essere in possesso del diploma di laurea in . . . . . . . . . .           
. . conseguito presso l'Universita' di . . . . . . . . . . . . . . .            
. . . . . .  in data . . . . . . . . con la votazione (dato utile ai            
fini della valutazione dei titoli) . . . . . . . . . . . . . . . . .            
. . . . . . . . . . . . . . . . . . ;                                           
5) di aver conseguito l'abilitazione professionale presso                       
l'Universita' di . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . nell'anno .            
. . . . . . . . . . con votazione (dato utile ai fini della                     
valutazione dei titoli) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .           
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ;                   
6) di essere iscritto/a all'Ordine dei farmacisti della Provincia di            
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . dal . . . . . . . . . . .           
. . . . . . . . . . . .;                                                        
7) (solo per i candidati di sesso maschile) di essere in regola con             
gli obblighi di leva, la cui documentazione e' in possesso del                  
seguente ufficio (Distretto Militare, Capitaneria di porto, ecc. ) .            
. . . . . . . . . .  con sede in . . . . . . . . . . . . . . . . . .            
. . ;                                                                           
8) di non aver trasferito la titolarita' di farmacia negli ultimi 10            
anni (art. 12, Legge 2/4/1968, n. 475);                                         
9) che tutte le dichiarazioni rese sono documentabili;                          
10) o di non essere portatore di handicap; o di essere portatore di             
handicap e di richiedere per lo svolgimento delle prove concorsuali             
il seguente ausilio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .           
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .           
; nonche' i seguenti tempi aggiuntivi in relazione alla propria                 
condizione per sostenere le prove stesse . . . . . . . . . . . . . .            
. . .                                                                           
Luogo e data . . . . . . . . . .                                                
firma . . . . . . . . . . . . . . . . . . .                                     
(non soggetta ad autenticazione ma necessaria pena la non ammissione            
al concorso)                                                                    
Allegati: o SIo NO                                                              
ALLEGATO B                                                                      
Dichiarazione sostitutiva di possesso di titoli ai fini                         
dell'assegnazione del punteggio previsto (DPCM 30/3/1994, n. 298 -              
art. 47 del DPR 445/00)                                                         
Note per la compilazione: la dichiarazione dovra' essere redatta in             
modo da poter soddisfare le esigenze di valutazione della Commissione           
giudicatrice e di controllo della pubblica Amministrazione. In                  
particolare, per 1'attivita' relativa all'esercizio professionale               
dovra' essere indicato il momento iniziale (giorno, mese, anno) ed il           
momento finale (giorno, mese, anno) del servizio, la farmacia o                 
l'ente presso cui e' stato prestato, la classificazione della                   
farmacia e la qualifica in cui e' stato reso.                                   
Io sottoscritt.. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .            
. . . . . . . . . . . . . . . . . . .                                           
nat... a . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .  il . . . .            
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .                                     
con residenza anagrafica nel comune di . . . . . . . . . . . . . . .            
. . .  . . . .                                                                  
in Via . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . n. . . . . . .           
. . . c.a.p. . . . . . . . . . . . .                                            
consapevole delle conseguenze e delle sanzioni penali previste dagli            
artt. 75 e 76, DPR 445/00 in caso di dichiarazioni false,                       
dichiaro:                                                                       
con riferimento alla domanda di concorso pubblico per titoli ed esami           
per il conferimento di n. 4 sedi farmaceutiche disponibili per il               
privato esercizio nella provincia di Modena, atto dirigenziale n. 36            
del 3/3/2004, di aver preso visione dell'art. 5 del bando di concorso           
e di essere in possesso dei seguenti titoli di                                  
studio/servizio/carriera (in caso di spazio insufficiente, allegare             
dichiarazione integrativa, dattiloscritta o in stampatello e                    
sottoscritta):                                                                  
Luogo e data . . . . . . . . . .                                                
firma . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .                                 
(non soggetta ad autenticazione)                                                
ALLEGATO C                                                                      
Dichiarazione sostitutiva di conformita' (art. 47, DPR 445/00)                  
Io sottoscritt.. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .            
. . . . . . . . . . . . . . . . . . .                                           
nat... a . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .            
il . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .                                      
con residenza anagrafica nel comune di . . . . . . . . . . . . . . .            
. . . . . . .                                                                   
in Via . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . n. . . . . . .           
. . c.a.p. . . . . . . . . . . . . .                                            
consapevole delle conseguenze e delle sanzioni penali previste dagli            
artt. 75 e 76 del DPR 445/00 in caso di dichiarazioni false,                    
dichiaro:                                                                       
con riferimento alla domanda di concorso pubblico per titoli ed esami           
per il conferimento di n. 4 sedi farmaceutiche disponibili per il               
privato esercizio nella provincia di Modena, atto dirigenziale n. 36            
del 3/3/2004, di aver preso visione dell'art. 5 del bando di concorso           
e che i documenti (pubblicazioni, certificati, ...) di seguito                  
specificati e allegati in copia alla domanda di concorso di cui                 
sopra, sono conformi agli originali (in caso di spazio insufficiente,           
allegare dichiarazione integrativa, dattiloscritta o in stampatello e           
sottoscritta): . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .            
. .                                                                             
Luogo e data . . . . . . . . . .                                                
firma . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .                                 
(non soggetta ad autenticazione)                                                

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it