REGIONE EMILIA-ROMAGNA - GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 30 luglio 2004, n. 1542

Approvazione attivita' e progetti specifici da commissionare ad ARPA, concessione contributo ex art. 21, comma 1, lett. c), L.R. 44/95 e successive modificazioni

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                          
Richiamata la L.R. 19 aprile 1995, n. 44,"Riorganizzazione dei                  
controlli ambientali e istituzione dell'Agenzia regionale per la                
prevenzione e l'ambiente (ARPA) dell'Emilia-Romagna"e successive                
modificazioni;                                                                  
premesso:                                                                       
- che l'art. 5, comma 1, lett. n) della citata L.R. 44/95 prevede tra           
le funzioni, attivita' e compiti dell'ARPA il supporto alla Regione e           
agli Enti locali per la predisposizione di piani e progetti                     
ambientali;                                                                     
- che l'art. 21, comma 1, lett. c) della medesima L.R. 44/95 prevede            
tra le entrate dell'ARPA un finanziamento regionale per la                      
realizzazione di attivita' e progetti specifici commissionati dalla             
Regione;                                                                        
considerato che ai fini della definizione dell'attivita' di ARPA a              
supporto della Regione e' necessario procedere all'individuazione dei           
progetti specifici da realizzarsi da parte dell'Agenzia e da                    
finanziarsi da parte della Regione;                                             
premesso inoltre:                                                               
- che a seguito di colloqui intercorsi tra la Direzione generale                
Ambiente e Difesa del suolo e della costa e l'ARPA e' stato                     
concordato il seguente elenco di progetti:                                      
1. esame e istruttoria tecnica di progetti sottoposti a procedure di            
Valutazione di impatto ambientale;                                              
2. realizzazione dell'Inventario regionale delle emissioni in                   
atmosfera (II fase);                                                            
3. metodologia per la definizione di una indagine preliminare                   
relativa ad un sito inquinato di area vasta: caso di studio                     
denominato "Area Viarolo" in provincia di Parma;                                
4. attivita' di supporto alla Regione nella                                     
raccolta/analisi/elaborazione dati sui rifiuti urbani, rifiuti                  
speciali (Sezione regionale Catasto Rifiuti);                                   
5. rilievo della subsidenza nella pianura emiliano-romagnola.                   
Stralcio di attivita' finalizzate alla misura di una rete di                    
livellazione a supporto dell'analisi interferometrica;                          
6. studio preliminare di analisi di rischio, mitigazione e risposte,            
finalizzato alla definizione del Programma regionale di Gestione                
della siccita';                                                                 
7. studio per un progetto di fattibilita' per 1'implementazione del             
programma di verifica della efficacia del Piano di tutela delle                 
acque;                                                                          
8. studio preliminare per la definizione degli indirizzi regionali              
per i piani di conservazione della risorsa nel comparto                         
acquedottistico;                                                                
9. gestione rete di rilevamento qualita' dell'aria;                             
premesso, altresi':                                                             
- che ARPA ha predisposto per le attivita' sopraelencate ai numeri da           
1. a 8. le specifiche tecnico-economiche, che individuano il costo e            
le modalita' di svolgimento dei progetti, acquisite agli atti della             
Direzione generale Ambiente e Difesa del suolo e della costa e dalla            
stessa verificate per congruita' tecnica, regolarita' contabile e               
corrispondenza ai dettati legislativi sopraindicati, cosi' come                 
meglio precisato al punto 1) del dispositivo del presente atto;                 
- che per l'attivita' n. 9 "Gestione rete di rilevamento qualita'               
dell'aria" si e' provveduto con propria deliberazione n. 951 del 17             
maggio 2004 alla definizione puntuale delle modalita' di gestione               
unitaria delle reti di monitoraggio della qualita' dell'aria;                   
- che con propria deliberazione n. 191 del 10/2/2003, la Regione                
Emilia-Romagna ha, tra l'altro, preso atto dei seguenti progetti                
presentati da ARPA nell'ambito del programma Interreg III B Area                
Medocc, rimandando a successivi atti l'individuazione ed il                     
trasferimento all'Agenzia delle risorse regionali complementari:                
- Hydroptimet - Ottimizzazione degli strumenti di previsione                    
idrometereologica;                                                              
- Interreg III B Area Medocc Sedemed;                                           
- che ARPA ha trasmesso, per entrambi i progetti, sia la copia delle            
convenzioni sottoscritte dall'Autorita' Unica di gestione del                   
Programma e dall'Ente capo fila dei progetti, sia la copia delle                
convenzioni sottoscritte dai partners di progetto;                              
ritenuto opportuno, pur in presenza dell'attribuzione di competenza             
in capo alle Province relativamente alla bonifica dei siti inquinati            
operata ex L.R. 7/04, di affidare ad ARPA l'individuazione di una               
metodologia, quale riferimento per le Province stesse, per la                   
definizione di una indagine preliminare relativa ad un sito inquinato           
di area vasta, utilizzando un caso concreto di studio rappresentato             
dal sito intercomunale denominato "Area Viarolo", in Provincia di               
Parma;                                                                          
dato atto che il costo complessivo per la realizzazione dei                     
sopraelencati progetti, comprensivo della compartecipazione ai                  
progetti del programma Interreg III B Area Medocc, e' stato                     
quantificato in Euro 1.082.113,80;                                              
ritenuto:                                                                       
- di concedere ad ARPA un contributo di Euro 1.082.113,80 a copertura           
dei costi da sostenere per la realizzazione dei sopraelencati                   
progetti, da realizzarsi secondo le modalita' individuate nelle                 
specifiche tecnico-economiche sopraindicate;                                    
- di individuare per i sopraelencati progetti le seguenti Strutture             
regionali di riferimento:                                                       
1) esame e istruttoria tecnica di progetti sottoposti a procedure di            
Valutazione di impatto ambientale: Servizio Valutazione impatto e               
Promozione sostenibilita' ambientale (VIM);                                     
2) realizzazione dell'Inventario regionale delle emissioni in                   
atmosfera (II fase): Servizio Risanamento atmosferico, acustico,                
elettromagnetico (AMB);                                                         
3) metodologia per la definizione di una indagine preliminare                   
relativa ad un sito inquinato di area vasta: caso di studio                     
denominato "Area Viarolo" in provincia di Parma: Servizio Rifiuti e             
Bonifica Siti (RIF);                                                            
4) attivita' di supporto alla Regione nella                                     
raccolta/analisi/elaborazione dati sui rifiuti urbani, rifiuti                  
speciali (Sezione regionale Catasto Rifiuti): Servizio Rifiuti e                
Bonifica Siti (RIF);                                                            
5) rilievo della subsidenza nella pianura emiliano-romagnola.                   
Stralcio di attivita' finalizzate alla misura di una rete di                    
livellazione a supporto dell'analisi interferometrica: Servizio                 
Tutela e Risanamento Risorsa Acqua (SSR);                                       
6) studio preliminare di analisi di rischio, mitigazione e risposte,            
finalizzato alla definizione del Programma regionale di Gestione                
della siccita': Servizio Tutela e Risanamento Risorsa Acqua (SSR);              
7) studio per un progetto di fattibilita' per 1'implementazione del             
programma di verifica della efficacia del Piano di tutela delle                 
acque: Servizio Tutela e Risanamento Risorsa Acqua (SSR);                       
8) studio preliminare per la definizione degli indirizzi regionali              
per i piani di conservazione della risorsa nel comparto                         
acquedottistico : Servizio Tutela e Risanamento Risorsa Acqua (SSR);            
9) gestione rete di rilevamento qualita' dell'aria: Servizio                    
Risanamento atmosferico, acustico, elettromagnetico (AMB);                      
10) Interreg III B Area Medocc Hydroptimet ottimizzazione degli                 
strumenti di previsione idrometereologica: Servizio Difesa del suolo            
e Bonifica (GBO);                                                               
11) Interreg III B Area Medocc Sedemed: Servizio Risanamento                    
atmosferico, acustico, elettromagnetico (AMB);dato atto:                        
- che i progetti sopraelencati, che non rientrano nel Programma                 
annuale delle attivita' 2004 dell'ARPA, sono stati concordati con i             
competenti Servizi regionali;                                                   
- che alla spesa derivante dalla realizzazione dei progetti                     
sopraelencati si provvedera' attraverso lo stanziamento allocato al             
Capitolo 37032 "Contributi all'ARPA per la realizzazione di attivita'           
e progetti specifici commissionati dalla Regione (art. 21, comma 1,             
lett. c) L.R. 19 aprile 1995, n. 44)" di cui all'UPB 1.4.2.2.13300              
del Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2004, che e'             
dotato della disponibilita' di Euro 1.082.113,80;                               
ritenuto, inoltre, che ricorrano gli elementi di cui all'art. 47,               
comma 2 della L.R. 40/01 e che pertanto l'impegno di spesa possa                
essere assunto con il presente atto;                                            
visti:                                                                          
- le LL.RR. n. 28 e n. 29 del 2003;                                             
- l'art. 3 della Legge 350/03;                                                  
richiamata la propria deliberazione n. 447 del 24 marzo 2003                    
concernente "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e                 
funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni                     
dirigenziali";                                                                  
dato atto ai sensi dell'art. 37, quarto comma della L.R. 43/01 e                
della propria deliberazione 447/03:                                             
- del parere di regolarita' amministrativa espresso dal Direttore               
generale Ambiente e Difesa del suolo e della costa, dott.ssa Leopolda           
Boschetti;                                                                      
- del parere di regolarita' contabile espresso dal Responsabile del             
Servizio Bilancio - Risorse finanziarie, dott.ssa Amina Curti;                  
su proposta dell'Assessore competente per materia;                              
a voti unanimi e palesi, delibera:                                              
1) di approvare, sulla base di quanto partitamente indicato in                  
premessa, i seguenti progetti completi, per i progetti da 1 a 8,                
delle specifiche tecnico-economiche, trattenute agli atti della                 
Direzione generale Ambiente e Difesa del suolo e della costa, che               
individuano il costo e le modalita' di svolgimento degli stessi per             
un onere finanziario complessivo quantificato in Euro 1.082.113,80 e            
cosi' ripartito:                                                                
1. esame e istruttoria tecnica di progetti sottoposti a procedure di            
Valutazione di impatto ambientale: Euro 30.000,00;                              
2. realizzazione dell'Inventario regionale delle emissioni in                   
atmosfera (II fase): Euro 110.000,00;                                           
3. metodologia per la definizione di una indagine preliminare                   
relativa ad un sito inquinato di area vasta: caso di studio                     
denominato "Area Viarolo" in provincia di Parma: Euro 64.527,00;                
4. attivita' di supporto alla Regione nella                                     
raccolta/analisi/elaborazione dati sui rifiuti urbani, rifiuti                  
speciali (Sezione regionale Catasto rifiuti): Euro 30.000,00;                   
5. rilievo della subsidenza nella pianura emiliano-romagnola.                   
Stralcio di attivita' finalizzate alla misura di una rete di                    
livellazione a supporto dell'analisi interferometrica: Euro                     
125.000,00;                                                                     
6. studio preliminare di analisi di rischio, mitigazione e risposte,            
finalizzato alla definizione del Programma regionale di Gestione                
della siccita': Euro 43.658,80;                                                 
7. studio per un progetto di fattibilita' per 1'implementazione del             
programma di verifica della efficacia del Piano di tutela delle                 
acque: Euro 50.000,00;                                                          
8. studio preliminare per la definizione degli indirizzi regionali              
per i piani di conservazione della risorsa nel comparto                         
acquedottistico: Euro 60.000,00;                                                
9. gestione rete di rilevamento qualita' dell'aria: Euro 519.628,00;            
10. Interreg III B Area Medocc Hydroptimet - Ottimizzazione degli               
strumenti di previsione  idrometereologica: Euro 25.000,00;                     
11. Interreg III B Area Medocc Sedemed: Euro 24.300,00;                         
2) di concedere ad ARPA, per la realizzazione dei progetti di cui al            
punto 1., un contributo a copertura dei costi da sostenere di Euro              
1.082.113,80, ai sensi dell'art. 21, comma 1, lett. c) della medesima           
L.R. 44/95;                                                                     
3) di imputare la spesa complessiva di Euro 1.082.113,80 registrata             
al n. 2975 di impegno sul Capitolo 37032 "Contributi all'ARPA per la            
realizzazione di attivita' e progetti specifici commissionati dalla             
Regione (art. 21, comma 1, lett. c), L.R. 19 aprile 1995, n. 44)" di            
cui all'UPB 1.4.2.2 13300 del Bilancio di previsione per l'esercizio            
finanziario 2004, che e' dotato della necessaria disponibilita';                
4) di dare atto che i Dirigenti dei Servizi competenti, cosi' come              
individuati in premessa, ai sensi della L.R. 40/01 ed in applicazione           
della propria deliberazione 447/03, provvederanno alla liquidazione             
della spesa ed alla emissione delle richieste dei titoli di pagamento           
con le seguenti modalita', (ad eccezione dei progetti sub 10 e 11 del           
precedente punto 1, per i quali, trattandosi di progetti comunitari,            
si provvedera' in unica soluzione, previa presentazione delle                   
relazioni finali verificate dai Responsabili dei Servizi competenti,            
al termine dei progetti stessi):                                                
- un primo acconto pari al 20% dell'importo di ciascun progetto                 
indicato al precedente punto 1), ad avvenuta comunicazione di avvio             
degli stessi;                                                                   
- un secondo acconto pari al 60% dell'importo di ciascun progetto               
indicato al precedente punto 1) ad avvenuta presentazione di un                 
documentato rapporto sulle attivita' svolte che, comunque, non                  
possono essere inferiori al 50% delle prestazioni affidate;                     
- il restante 20% dell'importo di ciascun progetto indicato al                  
precedente punto 1), alla presentazione delle relazioni finali sulle            
attivita' svolte, verificate dai Responsabili dei Servizi                       
competenti;                                                                     
5) di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale             
della Regione Emilia-Romagna.                                                   

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it