REGIONE EMILIA-ROMAGNA - AGENZIA DI AMBITO PER I SERVIZI PUBBLICI DI PARMA - PARMA

COMUNICATO

Titolo II - Procedura di verifica (screening) - Progetto: concessione in sanatoria di derivazione d'acque pubbliche per uso acquedottistico (consumo umano) dal subalveo del fiume Taro in localita' Ramiola nel comune di Medesano

Si avvisa che, ai sensi del Titolo II della L.R. 18 maggio 1999, n.             
9, come modificata dalla L.R. 16 novembre 2000, n. 35, sono stati               
depositati presso l'Autorita' competente Regione Emilia-Romagna -               
Servizio Valutazione impatto ambientale e Promozione sostenibilita'             
ambientale - Via dei Mille n. 21 - 40121 Bologna, per la libera                 
consultazione da parte dei soggetti interessati, gli elaborati                  
prescritti per l'effettuazione della procedura di verifica                      
(screening) relativi al                                                         
- progetto: concessione in sanatoria di derivazione d'acque pubbliche           
per uso acquedottistico (consumo umano) dal subalveo del fiume Taro             
in localita' Ramiola nel comune di Medesano;                                    
- localizzato: in localita' Ramiola nel comune di Medesano (PR);                
- presentato da: ATO n. 2 - Agenzia di Ambito per i Servizi pubblici            
di Parma - Piazza della Pace n. 1 - 43100 Parma.                                
Il progetto appartiene alla seguente categoria: Allegato B.1.21) -              
Derivazione di acque superficiali ed opere connesse che prevedono               
derivazioni superiori a 200 litri min/sec. o di acque sotterranee che           
prevedono derivazioni superiori a 50 l/sec.; progetti di ricarica               
artificiale delle acque freatiche non compresi nel punto A.1.1".                
Il progetto interessa il territorio del comune di Medesano e della              
provincia di Parma.                                                             
Il progetto riguarda: il campo pozzi di approvigionamento                       
idropotabile sito in Ramiola, che risulta costitutio da n. 6 pozzi              
denimoinati: Ramiola 1, Ramiola 2, Ramiola 3, Ramiola 4, Ramiola 5,             
Ramiola 6, ubicati in prossimita' della confluenza del torrente Ceno            
nel fiume Taro. La portata complessiva di emungimento e' pari a 89              
l/sec.                                                                          
I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati                 
prescritti per l'effettuazione della procedura di verifica                      
(screening) presso la sede dell'Autorita' competente Regione                    
Emilia-Romagna - Servizio Valutazione impatto ambientale e Promozione           
sostenibilita' ambientale - Via dei Mille n. 21 - 40121 Bologna, e              
presso la sede del Comune di Medesano - Piazza G. Marconi n. 5 -                
43014 Medesano (PR).                                                            
Gli elaborati prescritti per l'efettuazione della procedura di                  
verifica (screening) sono depositati per 30 giorni naturali                     
consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel                 
Bollettino Ufficiale della Regione.                                             
Entro lo stesso termine di 30 giorni chiunque, ai sensi dell'art. 9,            
comma 4, puo' presentare osservazioni all'Autorita' competente                  
Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione impatto ambientale e              
Promozione sostenibilita' ambientale al seguente indirizzo: Via dei             
Mille n. 21 - 40121 Bologna.                                                    

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it