REGIONE EMILIA-ROMAGNA - PROVINCIA DI RIMINI

COMUNICATO

Titolo II - Decisione relativa alla procedura di verifica (screening) concernente il progetto di costruzione strada di quartiere in proseguimento di Via Roma

L'Autorita' competente Provincia di Rimini, comunica la decisione               
relativa alla procedura di verifica (screening) concernente                     
costruzione strada di quartiere in proseguimento di Via Roma.                   
Il progetto e' presentato da: Comune di Rimini, Settore Lavori                  
pubblici, Via Rosaspina - 47900 Rimini.                                         
Il progetto e' localizzato in comune di Rimini.                                 
Il progetto interessa il territorio del comune di Rimini e della                
provincia di Rimini.                                                            
Ai sensi del Titolo II della L.R. 18 maggio 1999, n. 9, come                    
modificata dalla L.R. 16 novembre 2000, n. 35, l'Autorita' competente           
Provincia di Rimini, con delibera di Giunta provinciale 3/04 ha                 
assunto la seguente decisione:                                                  
1) di escludere con le prescrizioni riportate al punto successivo, ai           
sensi dell'art. 10, comma 1 della L.R. n. 9 del 18 maggio 1999 e                
successive modifiche ed integrazioni, dalla ulteriore procedura di              
VIA il progetto del Comune di Rimini denominato "Costruzione strada             
di quartiere in proseguimento di Via Roma. Tratto Via dei Martiri -             
Riccione";                                                                      
2) di prescrivere i seguenti obblighi al proponente Comune di                   
Rimini:                                                                         
a) la pista ciclabile prevista dal progetto deve essere realizzata              
tenendo conto di quanto previsto dal DM n. 557 del 30 novembre 1999             
(regolamento recante norme per la definizione delle caratteristiche             
tecniche delle piste ciclabili). Dovra' essere prestata la massima              
attenzione alle condizioni di sicurezza per gli utenti della pista              
stessa, introducendo opportuni ed idonei strumenti e mezzi                      
(catarifrangenti, segnaletica orizzontale e verticale, colore bene              
individuabile del fondo della pista, ecc.);                                     
b) dovranno essere posizionate delle idonee barriere verdi schermanti           
a protezione delle aree residenziali adiacenti l'infrastruttura                 
viaria, barriere che dovranno essere composte da specie autoctone;              
c) dovranno essere realizzate idonee opere di mitigazione del rumore            
tali da poteggere tutti gli edifici residenziali presenti lungo il              
tracciato viario;                                                               
d) in fase di cantiere dovranno essere garantiti i seguenti                     
accorgimenti: 1) per evitare il sollevamento di polvere in quantita'            
eccessiva, mantenere sempre umidi i depositi di terre, materie prime            
ed inerti e le vie di transito a servizio del cantiere; 2) per il               
ripristino delle aree di cantiere, utilizzare il terreno vegetale               
proveniente dallo scotico, che dovra' essere correttamente accumulato           
e curato per evitarne il decadimento biologico; 3) per il trasporto             
degli inerti predisporre un idoneo sistema di copertura dei cassoni             
con teloni.                                                                     

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it