AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI FERRARA

AVVISI PER INCARICHI TEMPORANEI E SUPPLENZE

Avviso pubblico per il conferimento di incarichi temporanei di Dirigente medico di Anestesia e Rianimazione

Si rende noto che, che in attuazione alla determinazione del                    
Responsabile del Dipartimento Gestione e Sviluppo delle Risorse umane           
e degli Affari istituzionali n. 927 del 20/10/2004, esecutiva ai                
sensi di legge, e' bandita pubblica selezione, per soli titoli, per             
la copertura temporanea di posti di                                             
Dirigente medico di Anestesia e Rianimazione,                                   
presso l'Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara.                          
Le disposizioni per l'ammissione alla selezione e le modalita' di               
espletamento alla medesima sono stabilite dal DPR 20/12/1979, n. 761            
come modificato dalla Legge 20/5/1985, n. 207 nonche' dal DPR 483/97,           
dal DM 30/1/1998.                                                               
Requisiti specifici di ammissione                                               
I requisiti specifici di ammissione alla selezione sono i seguenti:             
a) laurea in Medicina e Chirurgia;                                              
b) specializzazione nella disciplina stessa o in disciplina                     
equipollente ai sensi del DM 30/1/1998. A tal fine si precisa che le            
scuole equipollenti ad Anestesia e Rianimazione sono le seguenti: -             
Anestesiologia e Rianimazione; - Anestesia; - Anestesiologia. Il                
personale del ruolo sanitario in servizio a tempo indeterminato alla            
data di entrata in vigore del DPR 483/97 e' esentato dal requisito              
della specializzazione nella disciplina relativa al posto a tempo               
indeterminato gia' ricoperto alla predetta data;                                
c) iscrizione all'Albo dell'Ordine dei medici, attestata da                     
certificato in data non anteriore a 6 mesi rispetto a quella di                 
scadenza del bando. L'iscrizione al corrispondente Albo professionale           
di uno dei Paesi dell'Unione Europea consente la partecipazione,                
fermo restando l'obbligo dell'iscrizione all'Albo in Italia prima               
dell'assunzione in servizio. Tutti i requisiti devono essere                    
posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la                    
presentazione delle domande di ammissione.                                      
Gli aspiranti agli incarichi temporanei dovranno inoltre, essere in             
possesso dei requisiti previsti dall'art. 1 del DPR 483/97.                     
La domanda che il candidato presenta deve essere firmata in calce               
senza necessita' di alcuna autentica (art. 3, comma 5, Legge                    
15/5/1997, n. 127). La firma deve essere apposta in presenza del                
funzionario competente a ricevere la documentazione. La mancata                 
sottoscrizione della domanda o l'omessa indicazione anche in una sola           
delle sopraindicate dichiarazioni o dei requisiti per l'ammissione              
determina l'esclusione dall'avviso pubblico.                                    
I candidati che non presentano direttamente la domanda con i relativi           
allegati devono contestualmente trasmettere fotocopia non autenticata           
di documento valido di identita' personale.                                     
Le domande in carta libera, con le indicazioni elencate nell'art. 3             
del citato DPR 483/97, dovranno pervenire al Servizio per la tenuta             
del Protocollo informatico e la Gestione dei flussi documentali (ex             
Protocollo generale) di questa Azienda Ospedaliera Universitaria                
(Corso Giovecca n. 203 - Ferrara) entro le ore 12 del quindicesimo              
giorno non festivo successivo alla data di pubblicazione del presente           
avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.                   
Alla domanda di partecipazione all'avviso i concorrenti devono                  
allegare tutte le certificazioni relative ai titoli che ritengano               
opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito e della           
formazione della graduatoria, ivi compreso un curriculum formativo e            
professionale redatto su carta libera datato e firmato.                         
Ai sensi della Legge n. 370 del 23/8/1998 le domande di                         
partecipazione all'avviso non sono soggette all'imposta di bollo,               
compresa l'autenticita' della sottoscrizione ed i relativi documenti            
allegati.                                                                       
I titoli devono essere prodotti in originale o in copia legale o                
autenticata ai sensi di legge, ovvero autocertificati nei casi o nei            
limiti previsti dalla normativa vigente. Chi intende avvalersi                  
dell'autocertifi'cazione deve comunque espressamente dichiararlo e,             
nel contempo, produrre copia fotostatica non autenticata dei titoli e           
delle pubblicazioni, accompagnati da apposita "Dichiarazione                    
sostitutiva dell'atto di notorieta'" (art. 47, DPR 28/12/2000, n.               
445).                                                                           
Ai sensi dell'art. 27 del DPR 483/97 sono attribuibili massimo 20               
punti per la valutazione dei titoli, cosi' ripartiti:                           
Titoli di carriera:                                                             
A) servizi di ruolo prestati presso le Unita' sanitarie locali o le             
Aziende Ospedaliere e servizi equipollenti ai sensi degli articoli 22           
e 23; 1. servizio nel livello dirigenziale a concorso, o livello                
superiore, nella disciplina, punti 1,00 per anno; 2. servizio in                
altra posizione funzionale nella disciplina a concorso, punti 0,50              
per anno; 3. servizio in disciplina affine ovvero in altra disciplina           
da valutare con i punteggi di cui sopra ridotti rispettivamente del             
25 e del 50 per cento; 4. servizio prestato a tempo pieno da valutare           
con i punteggi di cui sopra aumentati del 20 per cento;                         
B) servizio di ruolo quale medico presso pubbliche Amministrazioni              
nelle varie qualifiche secondo i rispettivi ordinamenti, punti 0,50             
per anno.                                                                       
Nella valutazione dei titoli di carriera si terra' conto di quanto              
previsto dall'art. 53 della Legge 289/02.                                       
Titoli accademici e di studio:                                                  
a) specializzazione nella disciplina oggetto del concorso, punti                
1,00;                                                                           
b) specializzazione in una disciplina affine, punti 0,50;                       
c) specializzazione in altra disciplina, punti 0,25;                            
d) altre specializzazioni di ciascun gruppo da valutare con i                   
punteggi di cui sopra ridotti del 50 per cento;                                 
e) altre lauree, oltre quella richiesta per l'ammissione al concorso            
comprese tra quelle previste per l'appartenenza al ruolo sanitario,             
punti 0,50 per ognuna, fino ad un massimo di punti 1,00. - Non e'               
valutabile la specializzazione fatta valere come requisito di                   
ammissione. - La specializzazione conseguita ai sensi del DLgs 8                
agosto 1991, n. 257, anche se fatta valere come requisito di                    
ammissione, deve essere documentata, alla stregua di altri titoli,              
con indicazione del numero degli anni di corso, ai fini                         
dell'attribuzione del punteggio previsto dall'art. 53 della Legge n.            
289 del 27/12/2002 (Legge finanziaria 2003). - Per la valutazione               
delle pubblicazioni, dei titoli scientifici e del curriculum                    
formativo e professionale si applicano i criteri previsti                       
dall'articolo 11. - In base all'art. 21 del DPR 483/97 l'attivita'              
ambulatoriale interna prestata a rapporto orario presso le strutture            
a diretta gestione delle Aziende sanitarie e del Ministero della                
Sanita' in base ad accordi nazionali, e' valutata con riferimento               
all'orario settimanale svolto rapportato a quello dei medici                    
dipendenti dalle Aziende sanitarie con orario a tempo definito. I               
relativi certificati di servizio devono contenere l'indicazione                 
dell'orario di attivita' settimanale.                                           
Gli incarichi temporanei potranno essere conferiti applicando la                
graduatoria che sara' approvata dal Direttore del Dipartimento                  
Gestione e Sviluppo delle Risorse umane e degli Affari istituzionali            
di questa Azienda Ospedaliera Universitaria in base ai titoli                   
presentati, valutati secondo i criteri fissati nel succitato DPR                
483/97.                                                                         
La graduatoria formata a seguito del presente avviso potra' essere              
utilizzata, entro ventiquattro mesi dalla sua approvazione, per il              
conferimento di incarichi temporanei.                                           
Per le informazioni necessarie e per acquisire copia dell'avviso di             
pubblica selezione rivolgersi alla Direzione Gestione Risorse umane -           
Ufficio Concorsi - Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara -               
Corso Giovecca n. 203 - tel. 0532/236.961 oppure puo' essere                    
consultato su Internet all'indirizzo: www.ospfe.it.                             
IL DIRIGENTE AMMINISTRATIVO                                                     
Umberto Giavaresco                                                              
Scadenza: 2 dicembre 2004                                                       

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it