REGIONE EMILIA-ROMAGNA - GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 21 giugno 2004, n. 1205

Programma per la ricerca industriale e il trasferimento tecnologico ex L.R. 7/02 - Mis. 3.1 AZ. A. Approvazione degli elenchi delle domande valutate ai sensi della delibera di Giunta regionale 2823/03. Variazione di bilancio

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                          
(omissis)  delibera:                                                            
1) di prendere atto in base alle valutazioni indicate in premessa,              
che qui si intendono integralmente riportate, che in attuazione della           
propria delibera 2823/03 per la concessione delle agevolazioni                  
dell'Azione A della Misura 3.1 del Programma triennale per le                   
attivita' produttive 2003-2005, da realizzare nel quadro del                    
Programma regionale per la ricerca industriale, innovazione e                   
trasferimento tecnologico, sono state presentate n. 365 domande per             
una richiesta complessiva di contributi regionali pari ad Euro                  
68.061.161,00;                                                                  
2) di prendere atto altresi' che, sulla base della documentazione               
trasmessa dal Comitato degli esperti in merito alla valutazione                 
effettuata, risultano ammissibili a finanziamento n. 182 domande                
avendo le stesse ottenuto, ai sensi del punto 9 del bando allegato              
alla delibera 2823/03, un punteggio pari o superiore a 75 per un                
importo complessivo finanziabile pari ad Euro 30.316.413,32, cosi'              
come indicato nell'Allegato 1 articolato, secondo le specifiche                 
indicate in premessa, negli Allegati 1.A, 1.B, 1.C, 1.D, 1.E, parti             
integranti del presente partito deliberativo che contestualmente si             
approvano;                                                                      
3) di prendere inoltre atto che n. 178 domande hanno ottenuto, ai               
sensi del punto 9 del bando allegato alla delibera 2823/03, un                  
punteggio inferiore a 75 e pertanto non risultano ammissibili al                
cofinanziamento regionale cosi' come indicato nell'elenco Allegato 2            
alla presente deliberazione quale sua parte integrante e sostanziale,           
mentre n. 5 domande non sono risultate ammissibili alla valutazione             
per le motivazioni riportate nell'Allegato 3, anch'esso parte                   
integrante della presente deliberazione;                                        
4) di stabilire che al fine di assicurare la copertura finanziaria              
alle iniziative che con il presente provvedimento si approvano,                 
risulta necessario per le ragioni riportate in premessa procedere ad            
integrare le risorse finanziarie destinate all'Azione A della Misura            
3.1, previste dalla propria delibera 2821/03 sul Capitolo di bilancio           
23043, di Euro 3.316.413,32, dando atto che la quantificazione                  
complessiva delle risorse stesse passa da Euro 27.000.000,00 ad Euro            
30.316.413,32;                                                                  
(omissis)                                                                       
6) di dare atto che, sulla base delle motivazioni riportate in                  
premessa e che qui si intendono integralmente richiamate, per quanto            
attiene le PMI si e' proceduto in data 16 giugno 2004, giusta nota              
prot. PGR/04/13471, alla trasmissione alla Commissione UE della                 
comunicazione prevista dall'art. 9 del Regolamento (CE) n. 70/2001,             
cosi' come modificato per quanto attiene gli interventi di ricerca e            
sviluppo dal regolamento (CE) n. 364/2004, mentre per quanto attiene            
le grandi imprese, si e' proceduto in pari data alla notifica                   
dell'intervento a norma dell'art. 88, paragrafo 3, del Trattato UE,             
giusta nota prot. n. PGR/04/13474;                                              
7) di concedere le agevolazioni previste dall'Azione A della Misura             
3.1 del Programma triennale per le attivita' produttive 2003-2005,              
citato, ed attuate nel quadro del Programma per la ricerca                      
industriale, innovazione e trasferimento tecnologico, per un importo            
complessivo pari a Euro 30.316.413,32, ai soggetti di cui                       
all'Allegato 1 articolato nelle lettere 1 A), 1 B), 1 C), 1 D) ed 1             
E) della presente deliberazione e per gli importi a fianco di ognuno            
indicati;                                                                       
8) di stabilire che la concessione del contributo regionale disposta            
a favore del mandatario dell'Associazione temporanea di impresa di              
cui all'Allegato 1, lettera B, per un importo pari a Euro 220.750,00,           
sempre ai sensi del citato art. 9 bis del Regolamento (CE) n.                   
70/2001, cosi' come modificato per quanto attiene gli interventi di             
ricerca e sviluppo dal regolamento (CE) n. 364/2004, risulta                    
subordinata all'avvenuta autenticazione della scrittura privata di              
costituzione dell'ATI medesima, rilevato che la relativa                        
documentazione e' agli atti del Servizio competente, e la quota di              
partecipazione alle spese delle due PMI, essendo per ognuna pari al             
50% dell'importo del progetto, non determina per ognuna delle due PMI           
benefici superiori ai massimali previsti dalla piu' volte citata                
Disciplina comunitaria per gli aiuti di Stato alla ricerca e sviluppo           
(96/C 45/06) nonche' alle disposizioni indicate al successivo punto             
12;                                                                             
9) di stabilire altresi' che, in attesa della conclusione del                   
procedimento comunitario di notifica, la concessione delle                      
agevolazioni disposte a favore dei soggetti di cui all'Allegato 1,              
lettera C, della presente deliberazione assegnati, in quanto grandi             
imprese, entro i limiti "de minimis" di cui al Regolamento (CE) n.              
60/2001 del 12 gennaio 2001, risulta subordinata alla presentazione             
da parte di ciascun soggetto di una dichiarazione sostitutiva di atto           
di notorieta', redatta ai sensi della normativa vigente, che attesti            
gli aiuti percepiti nel triennio 2002-2004, nonche' alle disposizioni           
indicate al successivo punto 12;                                                
10) di stabilire inoltre che la concessione disposta a favore delle             
Associazioni temporanee di impresa non ancora formalizzate di cui               
all'Allegato 1, lettere D ed E, trattandosi di Associazioni tra                 
grandi imprese ovvero di Associazione nell'ambito della quale il                
beneficio si trasferisce maggiormente sulla grande impresa piuttosto            
che sulla PMI, risulta subordinata alle prescrizioni indicate nel               
precedente alinea per le grandi imprese, alla formalizzazione                   
dell'ATI, alla conseguente individuazione del mandatario, nonche'               
alle disposizioni indicate al successivo punto 12;                              
11) di impegnare a favore delle imprese di cui all'Allegato 1,                  
lettere A, B, C, D, E, la somma complessiva di Euro 30.316.413,32               
registrata al n. 2587 di impegno sul Capitolo 23043 "Fondo regionale            
per la ricerca, l'innovazione e il trasferimento tecnologico (FRRITT)           
contributi a favore di imprese singole o associate e a consorzi o               
societa' consortili per progetti di ricerca industriale e/o di                  
sviluppo precompetitivo, nonche' per lo sviluppo di laboratori                  
industriali (art. 4, comma 1, e artt. 7 e 10, L.R. 14 maggio 2002, n.           
7; art.11, Legge 598/94; art. 19, DLgs 112/98 e artt. 3 e 4, DLgs               
297/99; PTAPI 2003-2005 Misura 3.1 Azioni A E B) - Mezzi statali",              
afferente l'UPB 1.3.2.3.8301 "Programma per lo sviluppo delle                   
attivita' produttive ed industriali (PTAPI) e Fondo regionale per la            
ricerca, l'innovazione e il trasferimento tecnologico (FRRITT) -                
Risorse statali", del Bilancio della Regione Emilia-Romagna per                 
l'esercizio finanziario 2004, che presenta la necessaria                        
disponibilita' in base alla variazione disposta al punto 5 che                  
precede;                                                                        
12) di dare atto che alla liquidazione dei contributi provvedera' con           
propri atti formali il Dirigente competente per materia ai sensi                
della normativa regionale vigente, in applicazione delle disposizioni           
di cui alla delibera di Giunta 447/03, secondo le modalita' di cui al           
punto 12) del bando di cui alla delibera 2823/03 previa acquisizione            
da parte dell'Amministrazione regionale della documentazione                    
prescritta dalla Legge 55/90 e successive modificazioni e                       
integrazioni, nel rispetto di quanto disposto dal DPR 3 giugno 1998,            
n. 252 e sulla base delle indicazioni descritte in premessa                     
relativamente alle Associazioni temporanee di impresa;                          
13) di dare atto, inoltre, che a conclusione positiva della procedura           
comunitaria di notifica dell'intervento in argomento a favore dei               
soggetti di cui all'Allegato 1, lett. C), D) ed E), il Dirigente                
competente per materia provvedera' con propri atti formali alla                 
eventuale esatta quantificazione degli importi dei contributi da                
riconoscere a favore dei soggetti individuati con il presente                   
provvedimento alla luce di quanto indicato ai punti che precedono,              
provvedendo altresi' all'eventuale accertamento degli importi da                
considerare come economia sull'impegno assunto;14) di stabilire che             
per tutto quanto non espressamente previsto nel presente                        
provvedimento si rinvia alle disposizioni tecnico operative e                   
procedure giuridico contabili indicate nella delibera 2823/03,                  
sopracitata;                                                                    
(omissis)                                                                       
(segue allegato fotografato)                                                    

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it