REGIONE EMILIA-ROMAGNA - GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 10 novembre 2004, n. 2212

Approvazione delle qualifiche professionali in attuazione dell'art. 32, comma 1, lettera c della L.R. 30 giugno 2003, n. 12 - I provvedimento

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                          
Richiamata la L.R. 30 giugno 2003, n. 12 "Norme per l'uguaglianza               
delle opportunita' di accesso al sapere per ognuno e per tutto l'arco           
della vita, attraverso il rafforzamento dell'istruzione e della                 
formazione professionale, anche in integrazione tra loro" ed in                 
particolare l'art. 5, comma 1 che testualmente recita:                          
"Ogni persona ha diritto ad ottenere il riconoscimento formale e la             
certificazione delle competenze acquisite. Il riconoscimento puo'               
essere utilizzato, anche in ottemperanza alle disposizioni                      
comunitarie, per conseguire un diploma, una qualifica professionale o           
altro titolo riconosciuto. A tal fine la Regione promuove accordi con           
le componenti del sistema formativo e con le parti sociali per la               
definizione di procedure per il riconoscimento, la certificazione e             
l'individuazione degli ambiti di utilizzazione delle diverse                    
competenze";                                                                    
richiamate:                                                                     
- la propria deliberazione n. 936 del 17 maggio 2004, con la quale e'           
stato approvato il documento "Il Sistema regionale delle qualifiche -           
Orientamenti, metodologia, struttura", con il quale, nelle more che a           
livello nazionale si compisse il percorso di definizione di standard            
condivisi per il riconoscimento di qualifiche professionali, la                 
Regione ha definito l'impianto del proprio Sistema di qualifiche,               
sentita la Commissione regionale tripartita e il Comitato di                    
coordinamento interistituzionale;                                               
- la propria deliberazione 2049/03 con la quale si e' proceduto alla            
identificazione di un primo elenco di qualifiche conseguibili nei               
percorsi in obbligo formativo;                                                  
- la determinazione del Direttore generale Cultura Formazione e                 
Lavoro n. 14272 del 31 ottobre 2003, con la quale sono state adottate           
le 20 schede descrittive delle qualifiche conseguibili in obbligo               
formativo di cui alla deliberazione 2049/03;                                    
considerato che, come delineato nell'allegato parte integrante alla             
propria deliberazione 936/04:                                                   
- il Sistema regionale delle qualifiche, si compone di un repertorio            
di qualifiche, della loro descrizione in termini di standard                    
professionali essenziali, e di una specifica procedura sorgente per             
l'aggiornamento e la manutenzione del repertorio;                               
- nel repertorio le qualifiche/figure sono aggregate per aree                   
professionali, ovvero per insiemi di qualifiche/figure omogenee per             
macroprocessi di riferimento e/o per competenze professionali                   
caratteristiche;                                                                
- la procedura sorgente garantisce l'aggiornamento e l'inserimento di           
nuove qualifiche e dei relativi standard professionali al fine di               
assicurarne l'adeguamento all'evoluzione dei processi produttivi e              
delle competenze richieste per operarvi; tale procedura in coerenza             
con quanto previsto dalla L.R. 12/03, in particolare dall'art. 31               
"Programmazione" e dall'art. 32 "Standard formativi e                           
certificazioni", consente l'adeguamento della programmazione di                 
un'offerta formativa di qualita', a sostegno dei processi di sviluppo           
economico e di innovazione del territorio regionale;                            
dato atto che:                                                                  
- nei mesi di giugno, luglio e settembre 2004 si e' realizzato il               
percorso di verifica e validazione degli elaborati tecnici di                   
descrizione dell'elenco delle qualifiche, ivi comprese le 20                    
qualifiche di cui alla propria deliberazione 2049/03 e alla                     
determinazione del Direttore generale Cultura, Formazione e Lavoro              
14272/03, congiuntamente agli esperti designati dai componenti la               
Commissione regionale tripartita, organizzati in gruppi per aree                
professionali;                                                                  
- tale percorso ha prodotto un elenco di 85 qualifiche afferenti a 24           
aree professionali, come risulta dall'Allegato A parte integrante e             
sostanziale del presente atto;                                                  
- delle qualifiche contenute nel repertorio, 77 riportano la                    
descrizione condivisa con gli esperti designati dalla Commissione               
regionale tripartita, secondo le modalita' riportate all'Allegato B,            
parte integrante e sostanziale del presente atto;                               
- per le altre 8 figure, necessarie per la completa connotazione                
delle aree professionali corrispondenti sono state identificate e               
denominate le seguenti qualifiche professionali: Programmatore di               
produzione/approvvigionamenti e Conduttore sistemi integrati macchine           
utensili per l'Area Progettazione e Produzione meccanica ed                     
elettromeccanica, Operatore della maglieria per l'Area Progettazione            
e Produzione tessile e abbigliamento, Operatore del legno e                     
dell'arredamento e Tecnologo delle lavorazioni del legno per l'Area             
Produzione Arredamenti in legno, Ballerino e Cantante per l'Area                
Produzione artistica dello spettacolo, Tecnico nella programmazione             
delle risorse agroforestali per l'area Difesa e Valorizzazione del              
territorio;                                                                     
- la Commissione regionale tripartita nella seduta del 12 ottobre               
2004, come risulta da verbale conservato agli atti, con riferimento             
all'ambito di attivita' dei Servizi per l'impiego ha individuato come           
strategica e urgente la definizione della figura dell'Orientatore e             
ha stabilito che sia descritta con la tempistica e le modalita'                 
previste per le ulteriori 8 qualifiche individuate e ancora da                  
descrivere;                                                                     
- le aree professionali e le figure di cui agli Allegati A e B, parte           
integrante e sostanziale del presente atto, non sono esaustive del              
sistema professionale della Regione Emilia-Romagna; ci sono aree                
professionali e figure ad alta complessita' professionale non ancora            
compiutamente indagate, ancorch significative per l'economia e il               
tessuto sociale regionale, che potranno essere segnalate e descritte            
in base alle modalita' previste dalla procedura sorgente e                      
successivamente verificate e validate in un percorso di condivisione            
in analogia a quello sin qui condotto;                                          
- la procedura sorgente sara' attivata cosi' come esplicitato                   
nell'allegato alla propria deliberazione 936/04, ed in particolare al           
paragrafo 3 "Il repertorio delle qualifiche";                                   
valutato che:                                                                   
- il Sistema regionale delle qualifiche sopra richiamato costituisce            
strumento per la programmazione regionale e provinciale di un'offerta           
di istruzione e formazione professionale di qualita', a sostegno dei            
processi di sviluppo economico e di innovazione del territorio                  
regionale e di valorizzazione delle competenze dei singoli;                     
- il Sistema regionale delle qualifiche e' altresi' riferimento per             
la progettazione dei percorsi di apprendimento erogati dai soggetti             
formativi, e che a tal fine occorre attivare un percorso di lavoro              
che:                                                                            
- individui standard formativi essenziali espressi in requisiti                 
d'accesso necessari, durate complessive e relative formazione                   
teorica, esperienza pratica e stage; tale definizione di standard               
formativi essenziali dovra' avvenire con modalita' di lavoro che                
vedano coinvolti sia gli esperti delle aree professionali designati             
dalle parti sociali che gli esperti designati dai soggetti formativi            
del Sistema regionale; tale percorso di lavoro dovra' concludersi               
entro gennaio 2005, per consentire una programmazione coerente da               
parte delle Amministrazioni provinciali;                                        
- accompagni con un monitoraggio costante la fase di primo avvio e di           
implementazione del Sistema regionale delle qualifiche allo scopo di            
proporre gli eventuali adeguamenti e di effettuare una valutazione di           
impatto complessiva; tale azione di monitoraggio vedra' il                      
coinvolgimento della Commissione regionale tripartita;                          
- una volta definiti gli standard formativi sara' necessario                    
ridefinire le linee guida e i dispositivi di attuazione di un Sistema           
regionale delle certificazioni coerente, attraverso un percorso di              
validazione  con le parti sociali analogamente a quanto previsto per            
il Sistema regionale delle qualifiche;                                          
acquisito il parere favorevole della Commissione regionale tripartita           
nella seduta del 21 ottobre 2004 e sentite la Conferenza permanente             
per l'istruzione e la formazione e il Comitato di coordinamento                 
interistituzionale;                                                             
dato atto del parere favorevole espresso dalla competente Commissione           
consiliare, ai sensi dell'art. 44, comma 2 della L.R. 12/03, nella              
seduta del 3 novembre 2004;                                                     
dato atto, in ordine al presente provvedimento, del parere di                   
regolarita' amministrativa espresso dal Direttore generale Cultura,             
Formazione e Lavoro, dott.ssa Cristina Balboni, ai sensi dell'art.              
37, comma 4 della L.R. 43/01 e della propria deliberazione 447/03;              
su proposta dell'Assessore competente per materia;                              
a voti unanimi e palesi, delibera:                                              
1) di approvare, per le motivazioni espresse in premessa, i seguenti            
allegati, parti integranti e sostanziali del presente atto:                     
- Allegato A - Repertorio delle qualifiche regionali per aree                   
professionali;                                                                  
- Allegato B - Schede descrittive delle qualifiche professionali;               
2) di stabilire che tali qualifiche professionali, di cui agli                  
Allegati A e B, rappresentano riferimento per la programmazione                 
regionale e provinciale;                                                        
3) di dare atto che con successiva propria deliberazione, per le                
motivazioni espresse in premessa, si procedera' alla descrizione                
degli standard professionali essenziali della figura dell'Orientatore           
e delle ulteriori 8 figure identificate nei gruppi di lavoro e non              
ancora descritte secondo un percorso di verifica con gli esperti                
designati dalla Commissione regionale tripartita che dovra'                     
concludersi entro il 31 gennaio 2005; tali figure professionali da              
descrivere sono:                                                                
Area Progettazione e Produzione meccanica ed elettromeccanica:                  
- Programmatore di produzione/approvvigionamenti                                
- Conduttore sistemi integrati macchine utensili                                
Area Progettazione e Produzione tessile e abbigliamento:                        
- Operatore della maglieria                                                     
Area Produzione arredamenti in legno:                                           
- Operatore del legno e dell'arredamento                                        
- Tecnologo delle lavorazioni del legno                                         
Area Produzione artistica dello spettacolo:                                     
- Ballerino                                                                     
- Cantante                                                                      
Area Difesa e Valorizzazione del territorio:                                    
- Tecnico nella programmazione delle risorse agroforestali                      
4) di dare atto che gli allegati, che con il presente atto si                   
approvano, sostituiscono quanto gia' approvato con la propria                   
deliberazione 2049/03, con le determinazioni del Direttore generale             
Cultura Formazione e Lavoro 8508/97, 468/99, 6208/00 e 14272/03;                
5) di stabilire che aree professionali e figure non ancora indagate,            
ancorch significative per l'economia regionale, siano l'esito di un             
percorso di condivisione analogo a quello sin qui attuato e da                  
realizzarsi attraverso la procedura esplicitata in premessa;                    
6) di avviare il percorso di individuazione degli standard formativi            
essenziali con gruppi di lavoro che vedano coinvolti esperti delle              
aree professionali designati dalle parti sociali e dai soggetti                 
formativi del Sistema regionale, percorso da concludersi entro                  
gennaio 2005 per consentire la programmazione delle Amministrazioni             
provinciali;                                                                    
7) di dare atto che a conclusione del lavoro di definizione degli               
standard formativi, che verranno recepiti con propria deliberazione,            
siano ridefinite le linee guida e i dispositivi di attuazione di un             
Sistema regionale delle certificazioni coerente, adottando il                   
medesimo percorso di validazione con le parti sociali gia' operante             
per il Sistema regionale delle qualifiche;                                      
8) di accompagnare con un monitoraggio costante e con il                        
coinvolgimento della Commissione regionale tripartita la fase di                
primo avvio e di implementazione del Sistema regionale delle                    
qualifiche allo scopo di proporre gli eventuali adeguamenti e di                
effettuare una valutazione di impatto complessiva;                              
9) di disporre la pubblicazione integrale del presente atto nel                 
Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.                              
(segue allegato fotografato)                                                    

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it