REGIONE EMILIA-ROMAGNA - CONSIGLIO REGIONALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO REGIONALE 26 luglio 2004, n. 587

Modifica della delibera consiliare n. 486 del 28 maggio 2003 "Approvazione del tariffario delle prestazioni rese dai Dipartimenti di Sanita' pubblica delle Aziende USL, di cui all'art. 14 della L.R. 4 maggio 1982, n. 19 e successive modificazioni" (proposta della Giunta regionale in data 24 maggio 2004, n. 1008)

IL CONSIGLIO DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                       
Vista la deliberazione della Giunta regionale progr. n. 1008 del 24             
maggio 2004, recante in oggetto "Proposta al Consiglio regionale di             
modifica della delibera consiliare n. 486/03 'Approvazione del                  
tariffario delle prestazioni rese dai Dipartimenti di Sanita'                   
pubblica delle AUSL, di cui all'art. 14, L.R. 4 maggio 1982, n. 19 e            
successive modificazioni'" e che qui di seguito si trascrive                    
integralmente:                                                                  
"LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                         
Viste:                                                                          
- la deliberazione del Consiglio regionale n. 486 del 28 maggio 2003,           
con la quale e' stato approvato il tariffario delle prestazioni rese            
dai Dipartimenti di Sanita' pubblica delle Aziende Unita' sanitarie             
locali ai sensi dell'art. 14 della L.R. 4 maggio 1982, n. 19, e                 
successive modificazioni;                                                       
- la Legge del 23 agosto 1993, n. 352, cosi' come modificata dal DPR            
14 luglio 1995, n. 376;                                                         
- la L.R. 2 aprile 1996, n. 6 "Disciplina della raccolta e della                
commercializzazione dei funghi epigei spontanei nel territorio                  
regionale. Applicazione della Legge n. 352 del 23 agosto 1993";                 
preso atto delle numerose segnalazioni pervenute da aziende che                 
operano nel settore dei funghi epigei spontanei, le quali ritengono             
che la tariffa stabilita di 1 Euro al Kg. incida notevolmente sul               
prezzo finale della derrata alimentare creando come conseguenza una             
maggiore evasione della certificazione sanitaria prevista;valutato              
che gli introiti derivanti da tali prestazioni non sono rilevanti per           
i bilanci delle Aziende Unita' sanitarie locali a fronte dei benefici           
ottenibili in termini di salute pubblica dalla gratuita' della                  
certificazione intesa come incentivazione a identificare                        
macroscopicamente tutte le partite di funghi di cui trattasi prima              
dell'immissione sul mercato;                                                    
ritenuto pertanto opportuno modificare il tariffario delle                      
prestazioni rese dai Dipartimenti di Sanita' pubblica, approvato con            
delibera consiliare 483/03, prevedendo la gratuita' della                       
certificazione relativa all'identificazione macroscopica di funghi              
per la vendita;                                                                 
richiamata la propria deliberazione, esecutiva ai sensi di legge, n.            
447 del 24 marzo 2003 recante: "Indirizzi in ordine alle relazioni              
organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle              
funzioni dirigeniali";                                                          
dato atto del parere di regolarita' amministrativa, espresso dal                
Direttore generale Sanita' e Politiche sociali, dott. Franco Rossi,             
ai sensi dell'art. 37, quarto comma della L.R. 43/01, nonche' della             
propria deliberazione 447/03;                                                   
su proposta dell'Assessore alla Sanita';                                        
a voti unanimi e palesi, delibera:                                              
1) di proporre al Consiglio regionale ai sensi dell'art. 14 della               
L.R. 19/82 e successive integrazioni e modificazioni, la modifica del           
tariffario delle prestazioni rese dai Dipartimenti di Sanita'                   
pubblica, appovato con deliberazione consiliare n. 486 del 28 maggio            
2003, stabilendo la gratuita' della certificazione relativa alla                
identificazione macroscopica di funghi per la vendita;                          
2) di confermare per quanto non gia' richiamati nel presente atto i             
criteri contenuti nella deliberazione del Consiglio regionale n. 486            
del 28/5/2003;                                                                  
3) di pubblicare integralmente il presente provvedimento nel                    
Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.";                            
visto il favorevole parere espresso al riguardo dalla Commissione               
referente "Sanita' e Politiche sociali" di questo Consiglio                     
regionale, giusta nota prot. n. 9051 del 22 giugno 2004;                        
previa votazione palese, a maggioranza dei presenti;                            
delibera:                                                                       
1) di approvare le proposte formulate dalla Giunta regionale con                
deliberazione in data 24 maggio 2004, progr. n. 1008, riportate nel             
presente atto deliberativo.                                                     

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it