REGIONE EMILIA-ROMAGNA - CONSIGLIO REGIONALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO REGIONALE 16 dicembre 2003, n. 531

Ampliamento della Riserva naturale orientata di "Onferno" (art. 22 della L.R. 2 aprile 1988, n. 11 "Disciplina dei parchi regionali e delle riserve naturali") (proposta della Giunta regionale in data 20 ottobre 2003, n. 2032)

IL CONSIGLIO DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                       
Richiamata la deliberazione della Giunta regionale progr.  n.2032 del           
20 ottobre 2003, recante in oggetto "Ampliamento della Riserva                  
naturale orientata di ôOnferno' (art. 22 della L.R. 11/88)";                    
dato atto dell'errore materiale segnalato dalla Commissione                     
consiliare "Territorio Ambiente Infrastrutture", in sede preparatoria           
e referente al Consiglio regionale, giusta nota prot.  n.12633 in               
data 30 ottobre 2003;                                                           
richiamata la deliberazione della Giunta regionale 28 ottobre 2002,             
n. 1967, pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione n. 165 del           
27 novembre 2002, con la quale e' stato proposto, a norma degli                 
articoli 22 e seguenti della L.R. 2 aprile 1988, n. 11, l'ampliamento           
della Riserva naturale orientata "Onferno" sita in provincia di                 
Rimini, comune di Gemmano;                                                      
richiamati i motivi di ordine conservazionistico che documentano                
l'importanza regionale delle zone proposte dall'Amministrazione                 
comunale di Gemmano, con deliberazioni della Giunta comunale n. 84              
del 16/8/2000 e n. 24 del 26/2/2002, per l'ampliamento della Riserva            
naturale:                                                                       
1) le aree calanchive, poste a nord di Ca' Arcella, ospitano l'ultima           
popolazione vitale della provincia di Rimini di ululone dal ventre              
giallo (Bombina pachypus), specie prioritaria ai sensi della                    
Direttiva 92/43/CEE;                                                            
2) gli xerobrometi, di recente colonizzazione, situati nella parte              
meridionale della Riserva, al confine con la regione Marche, sono               
ricchi di specie floristiche rare e protette dalla L.R. 2/77 come:              
Anacamptis pyramidalis, Cistus incanus, Dianthus balbisii, Orchis               
tridentata, O. fragrans, O. morio, Ophrys bertolonii;                           
3) la porzione meridionale di territorio, situata tra Monte Croce e             
Ca' Bernardo, presenta una copertura vegetale ascrivibile all'ordine            
Festuco-Brometalia con numerose specie di orchidee e aree di ecotono            
tra prati e boscaglie ad elevata diversita' floristica;                         
4) le aree limitrofe alle forre della parte settentrionale, cosi'               
come i sistemi di boschi e cespuglieti del margine meridionale, si              
sono rivelati luoghi privilegiati di foraggiamento per le diverse               
specie di Chirotteri che abitano la grotta e per la locale                      
popolazione di Capriolo (Capreolus capreolus), cosi' come aree di               
pascolo per Tasso (Meles meles) e Istrice (Hystrix cristata) che ha             
nell'area una delle popolazioni piu' consistenti della provincia di             
Rimini;                                                                         
dato atto:                                                                      
- che sono state esperite regolarmente le modalita' di pubblicazione            
della suddetta deliberazione della Giunta regionale  n.1967 del 28              
ottobre 2002, come previsto dall'art. 22 della L.R. 11/88;                      
- che non e' stata inoltrata alla Regione Emilia-Romagna, ne' al                
Comune di Gemmano, alcuna osservazione in proposito;                            
- che con deliberazione del Consiglio comunale n. 5 del 10/3/2003 il            
Comune di Gemmano ha richiesto la correzione di un errore materiale             
nella cartografia allegata alla citata deliberazione della Giunta               
regionale n. 1967 del 28/10/2002;                                               
ritenuto che la richiesta di correzione di mero errore materiale,               
avanzata dall'Amministrazione comunale di Gemmano debba essere                  
accolta;                                                                        
considerato:                                                                    
- che il Piano territoriale paesistico regionale, approvato con                 
deliberazioni del Consiglio regionale 28 gennaio 1993,  n.1388 e 14             
luglio 1993, n. 1551, individua le aree da annettere alla Riserva               
nella Tavola 1-46 come "Zona di tutela naturalistica" sottoponendola            
alla disciplina di cui all'art. 25 delle Norme di attuazione;                   
- che il perimetro della Riserva naturale, con le annessioni                    
proposte, comprende per intero l'area oggetto del Sito di Interesse             
comunitario IT4090001, proposto ai sensi della Direttiva "Habitat"              
92/43/CEE, garantendo quindi la gestione unitaria dello stesso;                 
previa votazione palese, mediante apparecchiatura elettronica, che              
da' il seguente risultato:                                                      
presenti  n. 33                                                                 
assenti  n. 17                                                                  
voti favorevoli  n. 23                                                          
voti contrari  n.  1                                                            
voti nulli  n.  1                                                               
astenuti  n.  8                                                                 
delibera:                                                                       
1) di ampliare la Riserva naturale orientata "Onferno" ricompresa nel           
comune di Gemmano, secondo il perimetro e la zonizzazione di cui                
all'allegata planimetria CTR, in scala 1:10.000, che costituisce                
parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;                    
2) di far riferimento, relativamente a: finalita', Norme di                     
attuazione e tutela, modalita' di gestione, soggetto a cui affidare             
la gestione, contenuti e termini di approvazione del programma di               
gestione, a quanto stabilito ai punti da 2 a 5 delle deliberazioni              
del Consiglio regionale n. 421 del 23/4/1991 e n. 631 del 3/10/1991             
con cui e' stata istituita la "Riserva naturale orientata di                    
Onferno";                                                                       
3) di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della                
Regione.                                                                        
(segue allegato fotografato)                                                    

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it