MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - PROVVEDITORATO REGIONALE ALLE OPERE PUBBLICHE PER L'EMILIA-ROMAGNA

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Pubblico incanto per i lavori di riuso con destinazione ad auditorium dell'ex Chiesa del Carmine annessa al Conservatorio di musica "A. Boito" di Parma

1) Stazione appaltante: Provveditorato alle Opere pubbliche per                 
l'Emilia-Romagna - Piazza VIII Agosto n. 26 - 40126 Bologna - tel.              
051/257211-257264-257206 - fax 051/248615 - sito Internet:                      
www.comune.bologna.it/iperbole/minlap.                                          
2) Procedura di gara: pubblico incanto ai sensi della Legge 109/94 e            
successive modificazioni.                                                       
3) Luogo, descrizione, natura e importo complessivo dei lavori, oneri           
per la sicurezza e modalita' di pagamento delle prestazioni:                    
3.1) luogo di esecuzione: Parma;                                                
3.2) descrizione: (497/c) lavori di riuso con destinazione ad                   
auditorium dell'ex Chiesa del Carmine annessa al Conservatorio di               
musica "A. Boito" di Parma (codice CUP E74B0200020001);                         
3.3) importo complessivo dell'appalto: Euro 518.000,00 di cui: Euro             
490.834,35 per lavori a corpo soggetti a ribasso, ed Euro 2.165,65              
per lavori in economia soggetti a ribasso; Categoria prevalente OG2 -           
Classifica II;                                                                  
3.4) oneri per l'attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a            
ribasso: Euro 25.000,00;                                                        
3.5) lavorazioni di cui si compone l'intervento: Cat. OG2                       
(prevalente) Euro 518.000,00;                                                   
3.6) modalita' di determinazione del corrispettivo: a corpo ai sensi            
di quanto previsto dal combinato disposto degli articoli 19 - comma 4           
- e 21 - comma 1, lettera b) della Legge 109/94 e successive                    
modificazioni e in economia ai sensi dell'art. 329 della Legge n.               
2248 del 20/3/1865 Allegato F.                                                  
4) Termine di esecuzione: giorni 210 naturali e consecutivi                     
decorrenti dalla data di consegna dei lavori.                                   
5) Documentazione: il disciplinare di gara contenente le norme                  
integrative del presente bando relative alle modalita' di                       
partecipazione alla gara, alle modalita' di compilazione e                      
presentazione dell'offerta, ai documenti da presentare a corredo                
della stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell'appalto nonche'           
gli elaborati grafici, il computo metrico, il piano di sicurezza, lo            
schema di contratto e il capitolato speciale di appalto sono in                 
visione presso la sede dell'Ente appaltante indicata al punto 1), nei           
giorni feriali, escluso il sabato, dalle ore 9 alle ore 13; e'                  
possibile acquistarne copia presso la copisteria Copygraf Snc - Via             
F.lli Cairoli n. 16/F - 40121 Bologna - tel. 051/252428 - fax                   
051/252866; il disciplinare di gara e' altresi' disponibile sul sito            
Internet: www.comune.bologna.it/iperbole/minlap.                                
6) Termine, indirizzo di ricezione, modalita' di presentazione e data           
di apertura delle offerte:                                                      
6.1) termine: entro le ore 13 dell'1/12/2003;                                   
6.2) indirizzo: Provveditorato alle OOPP per l'Emilia-Romagna -                 
Ufficio Contratti - Piazza VIII Agosto n. 26 - 40126 Bologna;                   
6.3) modalita': secondo quanto previsto nel disciplinare di gara di             
cui al punto 5) del presente bando;                                             
6.4) apertura offerte: prima seduta pubblica il 2/12/2003 alle ore 9            
presso la sede della Stazione appaltante.                                       
7) Soggetti ammessi all'apertura delle offerte: i legali                        
rappresentanti dei concorrenti di cui al successivo punto 10), ovvero           
soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro             
conferita dai suddetti legali rappresentanti.                                   
8) Cauzione: l'offerta dei concorrenti deve essere corredata:                   
a) da una cauzione provvisoria, pari al 2% dell'importo complessivo             
dell'appalto costituita alternativamente: - da versamento in contanti           
o in titoli del debito pubblico presso una Sezione di Tesoreria                 
provinciale dello Stato; - da fidejussione bancaria o polizza                   
assicurativa, o polizza rilasciata da un intermediario finanziario              
iscritto nell'elenco speciale di cui all'art. 107 del DLgs 385/93,              
rilasciata con firma in originale, avente validita' per almeno 180              
giorni dalla data di presentazione dell'offerta;                                
b) dichiarazione di un istituto bancario, ovvero di una compagnia di            
assicurazione oppure di un intermediario finanziario iscritto                   
nell'elenco speciale di cui all'art. 107 del DLgs 385/93, contenente            
l'impegno a rilasciare, in caso di aggiudicazione dell'appalto, una             
fidejussione o polizza, relativa alla cauzione definitiva, in favore            
della Stazione appaltante valida fino alla data di emissione del                
certificato di collaudo provvisorio.                                            
9) Finanziamento: fondi Ministero Infrastrutture e Trasporti.                   
10) Soggetti ammessi alla gara: i concorrenti di cui all'art. 10,               
comma 1 della Legge 109/94 e successive modificazioni, costituiti da            
imprese singole o imprese riunite o consorziate, ai sensi degli                 
articoli 93, 94, 95, 96 e 97 del DPR 554/99, ovvero da imprese che              
intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell'art. 13, comma 5                
della Legge 109/94 e successive modificazioni, nonche' concorrenti              
con sede in altri Stati membri dell'Unione Europea alle condizioni di           
cui all'art. 3, comma 7 del DPR 34/00.                                          
11) Condizioni minime di carattere economico e tecnico necessarie per           
la partecipazione:                                                              
- attestazione, in corso di validita', rilasciata da una SOA di cui             
al DPR 34/00 regolarmente autorizzata, che documenti il possesso                
della qualificazione in categoria e classifiche adeguate ai lavori da           
assumere.                                                                       
In caso di concorrenti stabiliti in altri Stati aderenti all'Unione             
Europea gli stessi dovranno possedere i requisiti previsti dal DPR              
34/00 accertati, ai sensi dell'art. 3, comma 7 del medesimo DPR, in             
base alla documentazione prodotta secondo le norme vigenti nei                  
rispettivi Paesi; la cifra di affari in lavori di cui all'art. 18,              
comma 2, lettera b) del suddetto DPR 34/00, conseguita nel                      
quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando, deve                
essere non inferiore a tre volte l'importo complessivo dei lavori.              
12) Termine di validita' dell'offerta: l'offerta e' valida per 180              
giorni dalla data dell'esperimento della gara.                                  
13) Criterio di aggiudicazione: massimo ribasso percentuale                     
sull'importo dei lavori a base di gara al netto degli oneri per                 
l'attuazione dei piani di sicurezza di cui al punto 3.4) del presente           
bando.                                                                          
14) Varianti: non sono ammesse offerte in variante.                             
15) Altre informazioni:                                                         
a) non sono ammessi a partecipare alle gare soggetti che si trovino             
nelle condizioni previste dall'articolo 75 del DPR 554/99 e che non             
siano in regola con gli obbligi previsti dalla Legge 68/99;                     
b) si procedera' alla esclusione automatica delle offerte                       
anormalmente basse secondo le modalita' previste dall'articolo 21,              
comma 1-bis della Legge 109/94 e successive modificazioni; nel caso             
di offerte in numero inferiore a cinque la Stazione appaltante ha               
comunque la facolta' di sottoporre a verifica le offerte ritenute               
anormalmente basse;                                                             
c) si procedera' all'aggiudicazione anche in presenza di una sola               
offerta valida sempreche' sia ritenuta congrua e conveniente;                   
d) in caso di offerte uguali si procedera' per sorteggio;                       
e) l'aggiudicatario deve prestare cauzione definitiva nella misura e            
nei modi previsti dall'articolo 30, commi 2 e 2 bis della Legge                 
109/94 e successive modificazioni; nonche' la polizza di cui all'art.           
30, comma 3 della medesima legge e all'art. 103 del DPR 554/99 per              
una somma assicurata pari a Euro 520.000,00; e con il massimale per             
l'assicurazione contro la responsabilita' civile verso terzi indicato           
nell'art. 5 dello schema di contratto;                                          
f) si applicano le disposizioni previste dall'articolo 8, comma                 
11-quater della Legge 109/94 e successive modificazioni;                        
g) le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l'offerta            
devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata;             
h) nel caso di concorrenti costituiti ai sensi dell'art. 10, comma 1,           
lettere d), e) ed e-bis) della Legge 109/94 e successive                        
modificazioni, i requisiti di cui al punto 11) del presente bando               
devono essere posseduti, nella misura di cui all'articolo 95, comma 2           
del DPR 554/99 qualora associazioni di tipo orizzontale e, nella                
misura di cui all'articolo 95, comma 3 del medesimo DPR qualora                 
associazioni di tipo verticale;                                                 
i) gli importi dichiarati da imprese stabilite in altro Stato membro            
dell'Unione Europea, qualora espresi in altra valuta, dovranno essere           
convertiti in Euro;                                                             
j) la contabilita' dei lavori sara' effettuata secondo quanto                   
previsto dagli artt. 3 e 4 del capitolato speciale di appalto; le               
rate di acconto saranno pagate con le modalita' previste dall'art. 10           
dello schema di contratto;                                                      
k) i corrispettivi saranno pagati con le modalita' previste dall'art.           
15 dello schema di contratto;                                                   
l) gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi delle                 
vigenti leggi;                                                                  
m) i pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o                   
cottimista verranno effettuati dall'aggiudicatario che e' obbligato a           
trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento                 
effettuato, copia delle fatture quietanzate con l'indicazione delle             
ritenute a garanzie effettuate;                                                 
n) la Stazione appaltante si riserva la facolta' di applicare le                
disposizioni di cui all'articolo 10, comma 1-ter della Legge 109/94 e           
successive modificazioni;                                                       
o) tutte le controversie derivanti dal contratto sono deferite alla             
competenza arbitrale ai sensi dell'art. 32 della Legge 109/94 e                 
successive modificazioni, ed in conformita' dell'art. 34 del                    
Capitolato generale d'appalto e dell'art. 150 del DPR 554/99;                   
p) i dati raccolti saranno trattati, ai sensi dell'art. 10 della                
Legge 675/96, esclusivamente nell'ambito della presente gara;                   
q) responsabile del procedimento: dr. ing. Roberto Gambarota (tel.              
051/257237).                                                                    
IL PROVVEDITORE                                                                 
Dante Corradi                                                                   
Scadenza: 1 dicembre 2003                                                       

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it