REGIONE EMILIA-ROMAGNA

REGOLAMENTO REGIONALE 26 marzo 2002, n. 4

DISCIPLINA DELLA GESTIONE FAUNISTICO-VENATORIA DEGLI UNGULATI IN EMILIA-ROMAGNA

          Art. 2                                                                
Distretti di gestione degli ungulati                                            
1. Le Province, su proposta del Comitato direttivo di ciascun ATC,              
suddividono il territorio in distretti di gestione                              
faunistico-venatoria di tutte le specie di ungulati presenti. Tali              
distretti, in relazione alle specie presenti ed alle caratteristiche            
del territorio, possono avere superficie compresa tra i 1.000 e i               
15.000 ettari, nel rispetto delle indicazioni contenute nei Piani               
faunistico-venatori provinciali. Ai fini della gestione del cervo               
devono essere accorpati piu' distretti o parti di essi fino al                  
raggiungimento di una superficie adeguata alle esigenze della specie.           
2. Il Comitato direttivo dell'ATC individua per ciascun distretto uno           
o piu' referenti locali per la gestione degli ungulati al fine di               
assicurare i necessari adempimenti operativi e gestionali di cui al             
comma 1 dell'art. 3. I referenti sono individuati tra i possessori di           
una delle qualifiche di cui al comma 1 dell'art. 5.                             

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it