COMUNE DI CESENA

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE 21 giugno 2001, n. 133

Approvazione della variante di perimetro al Comparto PEEP C/8 di Macerone e di PRG

IL CONSIGLIO COMUNALE                                                           
(omissis)  delibera:                                                            
di accogliere l'osservazione della Provincia relativamente alla                 
modifica della tipologia edilizia delle case, eliminando il piano               
interrato per meglio prevenire gli eventi alluvionali e ampliando i             
servizi a piano terra con altezza ml. 2,50;di dichiarare quanto segue           
in risposta alle altre osservazioni della Provincia:                            
a) poiche' l'area ricade in "Zona di tutela della struttura                     
centuriata" (art. 21B del PTCP) si da' atto che sono stati rispettati           
tutti gli elementi della centuriazione (strade, strade poderali ed              
interpoderali, canali di scolo ed irrigazione, nonche' ogni altro               
elemento riconducibile alla divisione agraria romana); in particolare           
le nuove previsioni assicurano: - assetti insediativi coerenti con              
l'orientamento centuriale, definito dalla trama dei sistemi scolanti            
e viabilistici principali; - la coerenza dell'orientamento della                
nuova edificazione con l'esigenza di drenaggio del sistema scolante             
minore; - il mantenimento e/o la ricostruzione di siepi, filari e/o             
quinte alberate lungo le strade ed i canali di scolo;                           
b) si rende urgente anticipare l'approvazione della presente variante           
rispetto ai tempi della variante generale al PRG adottata in data               
5/10/2000, in quanto il PEEP di Macerone e' inserito nel PPA del PEEP           
ed e' necessario procedere alla sua attuazione; viene comunque                  
assicurato il coordinamento e l'integrazione tecnica dei due                    
strumenti di pianificazione;                                                    
c) si conferma il trasferimento del campo di calcio al di fuori del             
perimetro del Comparto nell'area di trasformazione adiacente la                 
scuola materna prevista dalla variante generale al PRG, adottata in             
data 5/10/2000;                                                                 
d) l'area oggetto della variante non e' soggetta ai vincoli di cui al           
RDL 3267/23 "Riordinamento e riforma delle legislazioni in materia di           
boschi e di terreni montani" e alla Legge 445/08 "Abitati da                    
trasferire e da consolidare";                                                   
di approvare, ai sensi dell'art. 23, LUR 47/78 e successive                     
modificazioni ed integrazioni con la procedura di cui all'art. 21               
della medesima legge, la variante di perimetro al Comparto PEEP C/8             
di Macerone, composta dai seguenti elaborati tecnici modificati a               
seguito dell'osservazione della Provincia sopracitata e depositati              
agli atti della presente delibera:                                              
 1) relazione e dati tecnici;                                                   
 2) relazione sulla previsione di spesa;                                        
 3) capitolato bioedile;                                                        
 4) Tav. n. 1 - modifica del PRG - scala 1:10.000 e perimetrazione              
del comparto - scala 1:2.000;                                                   
 5) Tav. n. 1a - planimetria generale - scala 1:1.000;                          
 6) Tav. n. 1b - planimetria proprieta' e uso dei suoli del II                  
stralcio - scala 1:1.000;                                                       
 7) Tav. n. 1c - schema verde pubblico - scala 1:1.000;                         
 8) Tav. n. 1d - schema della rete fogne bianche - scala 1:1.000;               
 9) Tav. n. 1e - schema della rete fogne nere - scala 1:1.000;                  
10) Tav. n. 1f - schema della rete di illuminazione pubblica - scala            
1:1.000;                                                                        
11) Tav. n. 1g - schema della rete idrica e del gas - scala 1:1.000;            
12) Tav. n. 1h - schema della rete TELECOM - scala 1:1.000;                     
13) Tav. n. 1i - schema della rete ENEL - scala 1:1.000;                        
14) Tav. n. 2 - planimetria catastale con elenco catastale delle                
proprieta' - scala 1:2.000;                                                     
15) Tav. n. 3 - tipi edilizi - scala 1:100;                                     
di precisare che il periodo di validita' del PEEP C/8 di Macerone               
resta fissato in anni 18 a decorrere dalla data di esecutivita' della           
delibera 179/94 di prima approvazione del Comparto;                             
di precisare che la presente variante non influisce sul                         
dimensionamento edificatorio del Comparto PEEP di Macerone, ne' sul             
dimensionamento complessivo del PEEP comunale precedentemente                   
approvato;                                                                      
di dare atto che con deliberazione consiliare n. 336 del 21/12/2000             
e' stato adeguato il PPA del PEEP alle previsioni della presente                
variante, modificando il piano previsionale di spesa e prevedendo la            
cessione in proprieta' di tutte le aree edificabili;                            
di dare atto che tutti gli altri elaborati tecnici del Comparto PEEP            
C/8 di Macerone restano invariati come descritto in narrativa;di                
stabilire, ai sensi dell'art. 3 della Legge 167/62, che                         
l'approvazione della presente variante al Comparto PEEP C/8 di                  
Macerone, costituisce anche approvazione di variante al PRG vigente             
con gli effetti dell'art. 15 della LUR 47/78, comma 4, lettera c), al           
fine di modificare la destinazione dell'area soggetta al nuovo                  
ampliamento del PEEP, da zona agricola a zona di espansione                     
residenziale sottoposta a PEEP;                                                 
di dare atto che l'elaborato tecnico che evidenzia la variante al PRG           
e' costituito dalla Tav. n. 1 - modifica del PRG e perimetrazione del           
Comparto, Scala 1:2.000/1:10.000, ed e' contenuto all'interno della             
variante al PEEP di Macerone sopracitata;                                       
di stabilire che le modificazioni al PRG sopracitate non diminuiscono           
la quantita' degli standards urbanistici del PRG vigente;                       
di dare atto che la procedura espropriativa delle aree e' gia' stata            
avviata sulla base del PEEP precedentemente approvato e verra'                  
completata a seguito della presente variante;                                   
di dare atto che la presente deliberazione dovra' essere pubblicata             
all'Albo pretorio del Comune di Cesena entro 30 giorni dalla data di            
comunicazione di esecutivita' della delibera stessa e che, entro lo             
stesso periodo, dovra' essere notificata ai proprietari degli                   
immobili interessati dalla presente variante;                                   
di trasmettere per conoscenza alla Provincia copia della variante               
approvata entro 60 giorni dalla data di esecutivita' della delibera             
di approvazione, ai sensi dell'art. 3, comma 4 della L.R. 46/88;                
che ai sensi dell'art. 49, comma 1 del DLvo 267/00 il presente                  
provvedimento, non comportando impegno di spesa o diminuzione                   
d'entrata, non necessita dell'assunzione del parere di regolarita'              
contabile del Responsabile di Ragioneria.                                       

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it