REGIONE EMILIA-ROMAGNA - COMUNE DI FERRARA

COMUNICATO

Titolo II - Procedura di verifica (screening) - Variante del Piano di coltivazione della cava Fondo Sbarra in comune di Ferrara

Lo Sportello Unico per le attivita' produttive del Comune di Ferrara,           
avvisa che, ai sensi del Titolo II della L.R. 18 maggio 1999, n. 9,             
come modificata dalla L.R. 16 novembre 2000,  n.35, sono stati                  
depositati per la libera consultazione da parte dei soggetti                    
interessati gli elaborati prescritti per l'effettuazione della                  
procedura di verifica (screening) relativa al progetto di variante              
del Piano di coltivazione della cava Fondo Sbarra in comune di                  
Ferrara, localizzato in localita' Casino posta tra il canale di                 
Burana (ubicato a nord) e la SS n. 496 Virgiliana (a sud), presentato           
da Cava San Nicolo' Srl - Via Darsena n. 67 - Ferrara.                          
Il progetto appartiene alla seguente categoria: B.3.4) Cave e                   
torbiere (L.R. 35/00).                                                          
Il progetto interessa il territorio (in relazione sia alla                      
localizzazione degli impianti, opere o interventi principali ed agli            
eventuali cantieri o interventi correlati sia ai connessi impatti               
ambientali attesi) del comune di Ferrara e della provincia di                   
Ferrara.Il progetto prevede l'ampliamento areale della superficie di            
scavo senza modifiche di perimetrazione dell'area precedentemente               
autorizzata ne' approfondimenti di scavo rispetto a quanto stabilito            
dal PAE (10 metri dal PC) ne' modifiche del quantitativo di materiale           
utile estraibile.                                                               
L'Autorita' competente e' il Comune di Ferrara, Servizio Ambiente e             
Difesa del suolo.                                                               
I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati                 
prescritti per l'effettuazione della procedura di verifica                      
(screening) presso la sede dell'Autorita' competente: Servizio                  
Ambiente, Energia, Protezione civile e Difesa del suolo del comune di           
Ferrara, Viale Alfonso d'Este n. 17 e presso la sede dei seguenti               
comuni interessati: Sportello Unico per le Attivita' produttive sito            
in via Boccaleone n. 19.                                                        
Gli elaborati prescritti per l'effettuazione della procedura di                 
verifica (screening) sono depositati per trenta giorni naturali                 
consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel                 
Bollettino Ufficiale della Regione, entro il termine di 30 giorni               
naturali consecutivi dalla data di pubblicizzazione della domanda               
effettuata in data 8/6/2001 dallo Sportello Unico sui propri                    
strumenti ai sensi dell'art. 6, comma 2, del DPR 447/98, chiunque, ai           
sensi dell'art. 9, commi 4 e 6, puo' presentare osservazioni                    
all'autorita' competente: Comune di Ferrara - Servizio Ambiente e               
Difesa del suolo al seguente indirizzo: presso Sportello Unico per le           
attivita' produttive - Via Boccaleone n. 19 - Ferrara.                          

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it