REGIONE EMILIA-ROMAGNA - COMUNE DI CASTELVETRO PIACENTINO (PIACENZA)

COMUNICATO

Titolo II - Procedura di verifica (screening) - Centro commerciale di livello inferiore - Polo commerciale/produttivo di Castelvetro Piacentino Sud

L'Autorita' competente, Comune di Castelvetro Piacentino (PC),                  
comunica la decisione relativa alla procedura di verifica (screening)           
concernente il progetto: Centro commerciale di livello inferiore -              
Polo commerciale/produttivo di Castelvetro Piacentino Sud.                      
Il progetto e' presentato da SECC SpA Centri Commerciali, con sede in           
Milano, Via Goldoni n.11.                                                       
Il progetto e' localizzato in Castelvetro Piacentino, area ex                   
insediamento RDB posta in corrispondenza dell'immissione della Strada           
comunale della Bellina nella Strada Statale n. 10.                              
Il progetto interessa il territorio (in relazione sia alla                      
localizzazione degli impianti, opere o interventi principali ed agli            
eventuali cantieri o interventi correlativi sia ai connessi impatti             
ambientali attesi) del seguente Comune di Castelvetro Piacentino                
(Piacenza).                                                                     
Ai sensi del Titolo II della L.R. 18 maggio 1999, n. 9, come                    
modificata dalla L.R. 16 novembre 2000, n. 35, l'autorita'                      
competente, Comune di Castelvetro Piacentino, con determinazione del            
Responsabile del Servizio n. 172 dell'1/6/2001 ha assunto la seguente           
decisione:                                                                      
1) di decidere, a conclusione della verifica effettuata sul progetto            
di cui alla richiesta pervenuta in data 23/4/2001, prot. n. 4645, da            
parte del proponente - SECC SpA Centri commerciali, con sede in                 
Milano, per la realizzazione di un Centro commerciale di livello                
inferiore in localita' ex Fornace, in conformita' alle valutazioni              
contenute nella relazione 1/6/2001 dell'ufficio comunale competente,            
che la suddetta verifica ha avuto esito positivo e che                          
conseguentemente il progetto deve essere escluso dalla ulteriore                
procedura di VIA, previa ottemperanza alle seguenti prescrizioni,               
opportune per la mitigazione degli impatti e per il monitoraggio nel            
tempo: a) dovranno essere realizzati i seguenti interventi: - una               
barriera di verde lungo i lati posti ad est e nord-ovest del lotto su           
cui insiste il Centro commerciale, - la messa a dimora di alberi                
all'interno delle aree adibite a parcheggio; b) dovra' essere                   
prevista una verifica periodica degli aspetti tecnico-funzionali                
delle reti di fognatura del Centro commerciale;                                 
2) di dare atto che a seguito della presente verifica positiva il               
proponente dovra' conformare il progetto alle prescrizioni indicate             
al precedente punto 1), e che le prescrizioni medesime sono                     
vincolanti per le Amministrazioni competenti al rilascio di intese,             
autorizzazioni, licenze, pareri, nulla-osta, assensi comunque                   
denominati necessari per la realizzazione del progetto in base alla             
vigente normativa;                                                              
3) di quantificare le spese istruttorie previste dall'art. 28 della             
L.R. 9/99 e successive modifiche ed integrazioni, nella attesa della            
definizione regionale dei relativi criteri, e tenuto conto del limite           
massimo dello 0,05% contenuto nel citato art. 28, con riferimento               
alla tipologia di intervento di cui trattasi, nella misura dello                
0,025% del costo di intervento, assumendo come tale il costo                    
costruzione, stabilito in Lire 9.024.135.679 (pari a Euro                       
4.660.577,13), corrispondendo la quota di spese spettanti all'ARPA              
appena definito l'ammontare dei compensi alla stessa dovuti.                    

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it