AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DELLA CITTA' DI BOLOGNA

AVVISI PER INCARICHI TEMPORANEI E SUPPLENZE

Selezione pubblica per l'assunzione a tempo determinato di n.1 unita' di personale di Operatore professionale sanitario - Ostetrica - Categoria C

In esecuzione della disposizione n.528/AP del 4/6/2001 e' indetta,              
in applicazione dei principi di cui all'art.9 della Legge 20 maggio             
1985, n.207, una selezione pubblica, per soli titoli, per                       
l'assunzione a tempo determinato di                                             
n.1 unita' di personale di categoria C - Profilo professionale di               
Operatore professionale sanitario - Ostetrica.Ai sensi dell'art.7,              
comma 1 del Dlgs 3 febbraio 1993,  n.29, sono garantite parita' e               
pari opportunita' tra uomini e donne per l'accesso al lavoro.                   
Requisiti di ammissione                                                         
A) Requisiti specifici:                                                         
- diploma abilitante alla professione di Ostetrica;                             
- iscrizione al relativo Albo professionale.                                    
B) Requisiti generali:                                                          
1) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle                
leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell'Unione Europea;             
2) idoneita' fisica all'impiego.L'accertamento dell'idoneita' fisica            
all'impiego, e' effettuato prima dell'assunzione, al fine del                   
rilascio di certificazione di idoneita' totale o parziale alla                  
mansione specifica, ai sensi del DLgs 626/94, e comporta: a) la                 
valutazione dello stato di salute, inteso come condizione di                    
efficienza psicofisica che permetta l'espletamento delle mansioni               
previste, e dell'eventuale presenza di condizioni patologiche che               
possano essere di pregiudizio per la salute dell'interessato e della            
collettivita'; b) la valutazione dell'eventuale presenza, sia per               
cause fisiologiche, sia per cause genetiche o patologiche, di                   
anomalie a carico di organi o funzioni che rendano ipersuscettibili             
alla comparsa di danni in seguito all'esposizione a rischi specifici            
presenti in ambiente ospedaliero (quali, ad esempio, i gas                      
anestetici, le radiazioni ionizzanti e non, i solventi organici).               
L'assunzione e' pertanto subordinata al possesso dei requisiti                  
psicofisici di idoneita' alla mansione specifica; coloro che non                
conseguiranno tale idoneita' non saranno assunti ovvero saranno                 
assunti compatibilmente con la possibilita' di un'idonea collocazione           
nell'organizzazione aziendale.                                                  
Tutti i requisiti di cui sopra devono essere posseduti alla data di             
scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di            
partecipazione.                                                                 
La partecipazione al concorso, ai sensi dell'art.3, comma 6 della               
Legge 15 maggio 1997, n.127, non e' soggetta a limiti di eta'.                  
Non possono accedere agli impieghi e sono pertanto esclusi dalla                
partecipazione al concorso coloro che siano stati esclusi                       
dall'elettorato attivo o dispensati dall'impiego presso una pubblica            
Amministrazione per aver conseguito l'impiego stesso mediante la                
produzione di documenti falsi o viziati da invalidita' non sanabile.            
Domanda di ammissione                                                           
La domanda di partecipazione al concorso, redatta in carta semplice,            
datata e firmata, deve essere rivolta al Direttore generale                     
dell'Azienda Unita' sanitaria locale della Citta' di Bologna e                  
presentata o spedita con le modalita' e nei termini indicati nel                
successivo punto 4).                                                            
Nella domanda devono essere riportate le seguenti indicazioni:                  
 1) cognome e nome, data e luogo di nascita e residenza;                        
 2) il possesso della cittadinanza italiana o del requisito                     
sostitutivo di cui all'art.11 del DPR 761/79 e all'art.2, comma 1               
del DPR 487/94;                                                                 
 3) il Comune di iscrizione nelle liste elettorali ovvero i motivi              
della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;                
 4) l'assenza di condanne penali ovvero le eventuali condanne penali            
riportate;                                                                      
 5) i titoli di studio posseduti, compresi quelli che costituiscono             
requisiti specifici di ammissione;                                              
 6) gli ulteriori requisiti specifici di ammissione;                            
 7) la posizione nei confronti degli obblighi militari;                         
 8) i servizi prestati presso pubbliche Amministrazioni e le cause di           
cessazione dei precedenti rapporti di pubblico impiego;                         
 9) il domicilio presso il quale deve essere fatta ogni necessaria              
comunicazione e, possibilmente, un recapito telefonico;                         
10) l'eventuale appartenenza a categorie che danno titolo a riserve             
di posti ovvero a precedenza e/o preferenza a parita' di merito e di            
titoli (art.5, DPR 487/94 e successive modifiche ed integrazioni);              
11) il consenso alla raccolta ed al trattamento dei dati personali,             
compresi i dati sensibili, per le finalita' inerenti la procedura               
concorsuale e l'eventuale instaurazione del rapporto di lavoro (Legge           
675/96).                                                                        
La domanda deve essere firmata in calce, senza alcuna autentica (art.           
39, DPR 28/12/2000, n.445).                                                     
La mancata sottoscrizione della domanda ovvero l'omessa indicazione             
di una delle dichiarazioni di cui sopra o relativa al possesso dei              
requisiti individuati al precedente punto 1) comporta l'esclusione              
dalla selezione.                                                                
Copia del presente avviso e del modello per la predisposizione della            
domanda di partecipazione alla selezione sono reperibili nel sito               
Internet dell'Azienda Unita' sanitaria locale: www.ausl.bologna.it.             
Documentazione da allegare alla domanda                                         
Alla domanda di partecipazione al concorso il concorrente deve                  
allegare tutte le certificazioni relative ai titoli che ritenga                 
opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito, ivi              
compreso un curriculum formativo e professionale, datato e firmato.             
I titoli possono essere prodotti in originale o copia legale o                  
autenticata ai sensi di legge, ovvero autocertificati nei casi e nei            
limiti previsti dalla vigente normativa.                                        
Le pubblicazioni devono essere edite a stampa.Possono essere                    
presentate in fotocopia unitamente a dichiarazione sostitutiva di               
atto di notorieta' con cui il candidato attesti che le copie sono               
conformi agli originali.                                                        
Alla domanda deve essere unito un elenco, in carta semplice e in                
triplice copia, dei documenti presentati.                                       
In luogo delle certificazioni rilasciate dall'autorita' competente,             
il candidato puo' presentare dichiarazioni sostitutive e, piu'                  
precisamente:                                                                   
a) dichiarazione sostitutiva di certificazione: nei casi previsti               
dall'art.46 del DPR 28 dicembre 2000, n.445 (ad es.: stato di                   
famiglia, iscrizione in Albi professionali, titoli di studio);                  
b) dichiarazione sostitutiva di atto di notorieta': ai sensi                    
dell'art.47 del DPR 445/00 per tutti gli stati, qualita' personali o            
fatti non espressamente indicati nel citato art.46 che siano a                  
diretta conoscenza dell'interessato (ad es.attivita' di servizio,               
borse di studio, incarichi libero-professionali, docenze, conformita'           
di copie agli originali).                                                       
La dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorieta' deve essere                
sottoscritta personalmente dall'interessato dinanzi al funzionario              
competente a ricevere la documentazione ovvero puo' essere spedita              
per posta o consegnata da terzi unitamente a fotocopia semplice di              
documento di identita' personale del sottoscrittore.                            
La dichiarazione resa dal candidato, in quanto sostitutiva a tutti              
gli effetti della certificazione, deve contenere tutti gli elementi             
necessari alla valutazione del titolo che si intende produrre;                  
l'omissione anche di un solo elemento comporta la non valutazione del           
titolo autocertificato.                                                         
Con particolare riferimento al servizio prestato, la dichiarazione              
sostitutiva di atto di notorieta' deve contenere l'esatta                       
denominazione dell'Ente, la qualifica, il tipo di rapporto di lavoro            
(a tempo pieno, a tempo definito, a tempo parziale), le date di                 
inizio e di conclusione del servizio, nonche' le eventuali                      
interruzioni (aspettative, sospensioni ecc.) e quant'altro necessario           
per valutare il servizio stesso.                                                
La modulistica per la predisposizione della domanda e delle                     
dichiarazioni sostitutive della certificazione e dell'atto notorio              
puo' essere chiesta all'Ufficio Selezioni - Servizio Amministrazione            
del personale dell'Azienda Unita' sanitaria locale, anche attraverso            
posta elettronica (serviziopersonale.selezioni¹ausl.bologna.it).                
4) Modalita' e termini per la presentazione delle domande                       
La domanda e la documentazione ad essa allegata devono essere:                  
- presentate direttamente all'Ufficio Selezioni - Servizio                      
Amministrazione del personale dell'Azienda Unita' sanitaria locale -            
Via Castiglione n.29, 40124 Bologna - dalle ore 9 alle ore 12 dal               
lunedi' al venerdi' (telefono 051/6584832 - 4955 - 4959 - 4962);                
- inoltrate tramite il Servizio postale, a mezzo raccomandata con               
avviso di ricevimento (ai sensi dell'art.4, comma 5 del DLgs 261/99             
e dell'art.2, comma 3 della delibera ministeriale 2/2/2000, gli                 
invii raccomandati attinenti alle procedure amministrative e                    
giudiziarie sono riservati al "fornitore del servizio universale" -             
Poste Italiane SpA), all'indirizzo sopra indicato.                              
esclusa ogni altra forma di presentazione o trasmissione.                       
Le domande devono pervenire, a pena di esclusione, entro il                     
quindicesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del                   
presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione                          
Emilia-Romagna.Qualora detto giorno sia festivo, il termine e'                  
prorogato al primo giorno successivo non festivo.                               
Le domande si considerano prodotte in tempo utile anche se inoltrate            
a mezzo del Servizio postale, con raccomandata a.r., entro il termine           
sopra indicato.A tal fine, la data di spedizione e' comprovata dal              
timbro a data dell'Ufficio postale accettante.                                  
Il termine per la presentazione delle domande e dei documenti e'                
perentorio, l'eventuale riserva di invio successivo di documenti e'             
pertanto priva di effetto.                                                      
L'Azienda Unita' sanitaria locale non assume responsabilita' per la             
dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del             
recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva                   
comunicazione dell'indirizzo indicato nella domanda, ne' per                    
eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, a            
caso fortuito o forza maggiore.                                                 
Approvazione ed utilizzo della graduatoria                                      
La graduatoria sara' approvata con deliberazione del Direttore                  
generale, sara' immediatamente efficace e rimarra' valida per un                
periodo della durata di ventiquattro mesi dalla data di approvazione            
per eventuali ulteriori assunzioni a tempo determinato.                         
Adempimenti del vincitore                                                       
Il concorrente dichiarato vincitore sara' invitato a stipulare                  
apposito contratto individuale di lavoro, ai sensi dei vigenti                  
Contratti collettivi nazionali di lavoro per l'area contrattuale del            
personale del Comparto Sanita', subordinatamente alla presentazione,            
nel termine di trenta giorni dalla richiesta dell'Azienda, pena la              
mancata stipula del contratto medesimo, dei documenti richiesti ai              
sensi di legge.                                                                 
L'Azienda Unita' sanitaria locale si riserva la facolta' di disporre            
la proroga dei termini del presente avviso o la loro sospensione o              
modificazione ovvero la revoca o l'annullamento dell'avviso stesso in           
relazione all'esistenza di ragioni di pubblico interesse.                       
IL DIRETTORE DEL SERVIZIO                                                       
Maria Cristina Chirico                                                          
Scadenza: 5 luglio 2001                                                         

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it