ARDSU - AZIENDA REGIONALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DI FERRARA

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Bando di gara licitazione privata per i lavori di restauro e recupero del complesso conventuale di Santa Maria della Consolazione - Recupero della cucina dell'ex mensa universitaria ed altri locali

1) Stazione appaltante: Azienda regionale per il diritto allo studio            
univeristario - Via G. d'Arezzo n. 2 - 44100 Ferrara - tel.                     
0532/705073 - fax 0532/705076.                                                  
2) Procedura di gara: licitazione privata ai sensi della Legge 109/94           
e successive modificazioni.                                                     
3) Luogo, descrizione, importo complessivo dei lavori, oneri per la             
sicurezza e modalita' di pagamento delle prestazioni:                           
3.1) luogo di esecuzione: Ferrara, Via G. d'Arezzo n. 2;                        
3.2) descrizione: lavori di restauro e recupero del complesso                   
conventuale di Santa Maria della Consolazione - recupero della cucina           
dell'ex mensa universitaria ed altri locali;                                    
3.3) importo complessivo dell'appalto: Lire  257.930.703 pari ad Euro           
133.210,09;                                                                     
3.3a) categoria OG2 prevalente;                                                 
3.4) oneri per l'attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a            
ribasso: Lire 20.000.000 pari ad Euro 10.329,14;                                
3.5) lavorazioni di cui si compone l'intervento: cat. OG2 prevalente            
Lire 113.441.703 (Euro 58.587,75); cat. OG11 Lire 35.794.000 (Euro              
18.486,06) + Lire 88.695.000 (Euro 45.807,14);                                  
3.6) modalita' di determinazione del corrispettivo: a misura e a                
corpo.                                                                          
4) Termine di esecuzione: giorni 120 naturali e consecutivi                     
decorrenti dalla data di consegna dei lavori.                                   
5) Soggetti ammessi alla gara: concorrenti di cui all'art. 10, comma            
1 della Legge 109/94 e successive modificazioni, costituiti da                  
imprese singole o imprese riunite o consorziate, ai sensi degli                 
articoli 93, 94, 95, 96 e 97 del DPR 554/99, ovvero da imprese che              
intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell'articolo 13, comma 5            
della Legge 109/94 e successive modificazioni, nonche' concorrenti              
con sede in altri Stati membri dell'Unione Europea alle condizioni di           
cui all'articolo 3, comma 7 del DPR 34/00.                                      
6) Domanda di partecipazione: la domanda di partecipazione deve                 
essere inviata, a mezzo del Servizio postale, o mediante agenzia di             
recapito autorizzata, o Servizio di posta celere all'indirizzo di cui           
al punto 1) del presente bando. Per ragioni d'urgenza deve pervenire,           
a pena di esclusione, entro le ore 12 del 28/3/2001.                            
Sull'esterno della busta dovra' essere riportata l'indicazione del              
mittente nonche' la dicitura "Richiesta di invito alla licitazione              
privata per l'appalto dei lavori di restauro e recupero del complesso           
conventuale di Santa Maria della Consolazione - Recupero della cucina           
dell'ex mensa universitaria ed altri locali". La domanda deve essere            
sottoscritta, a pena di esclusione, da persona abilitata ad impegnare           
il concorrente e deve riportare l'indirizzo di spedizione, il codice            
fiscale e/o partita IVA, il numero del telefono e del fax. In caso di           
associazione temporanea o consorzio gia' costituito, alla domanda               
deve essere allegato, in copia autentica, il mandato collettivo                 
irrevocabile con rappresentanza conferito alla mandataria o l'atto              
costitutivo del consorzio; in mancanza la domanda deve essere                   
sottoscritta dai rappresentanti di tutte le imprese associate o                 
consorziate ovvero da associarsi o consorziarsi. Alla domanda, in               
alternativa all'autenticazione della sottoscrizione, deve essere                
allegata, a pena di esclusione, copia fotostatica di un documento di            
identita' del sottoscrittore.                                                   
Alla domanda va acclusa, a pena di esclusione:                                  
a) una dichiarazione sostitutiva ai sensi della Legge 15/68 e del DPR           
403/98, o piu' dichiarazioni ai sensi di quanto previsto                        
successivamente, ovvero, per i concorrenti non residenti in Italia,             
dichiarazione idonea equivalente, secondo la legislazione dello Stato           
di appartenenza, con la quale il legale rappresentante del                      
concorrente, assumendosene la piena responsabilita': 1) certifica,              
indicandole specificatamente, di trovarsi in tutte le condizioni                
previste dall'articolo 17, comma 1, lettere a), b), c), d), e), f),             
g), h), i), l), m) del DPR 34/00; 2) dichiara di possedere i                    
requisiti di cui all'articolo 31 del DPR 34/00 in misura non                    
inferiore a quanto previsto dal medesimo articolo 31, commi 1 e 2,              
indicati al punto 10) del presente bando; 3) elenca le imprese                  
(denominazione, ragione sociale e sede) rispetto alle quali si trova            
in situazioni di controllo o come controllante o come controllato ai            
sensi dell'articolo 2359 del Codice civile; tale dichiarazione deve             
essere resa anche se negativa;                                                  
b) per le imprese che occupano non piu' di 15 dipendenti e da 15 a 35           
dipendenti che non abbiano effettuato nuove assunzioni dopo il 18               
gennaio 2000: 1) dichiara la propria condizione di non                          
assoggettabilita' agli obblighi di assunzioni obbligatorie di cui               
alla Legge 68/99; 2) una dichiarazione o piu' dichiarazioni                     
sottoscritta/e dai soggetti indicati all'articolo 17, comma 3 del DPR           
34/00 attestante il possesso dei requisiti di cui al medesimo                   
articolo 17, comma 1, lettere a), b) e c);                                      
c) per le imprese che occupano piu' di 35 dipendenti e per le imprese           
che occupano da 15 a 35 dipendenti che abbiano effettuato una nuova             
assunzione dopo il 18 gennaio 2000: 1) certificazione, in data non              
anteriore a quella della data di pubblicazione del presente bando, di           
cui all'art. 17 della Legge 68/99 dalla quale risulti l'ottemperanza            
alle norme della suddetta legge;                                                
d) nel caso di consorzi di cui all'articolo 10, comma 1, lettere b) e           
c) della Legge 109/94 e successive modificazioni: 1) dichiarazione              
con cui si indica per quali consorziati il consorzio concorre e                 
relativamente a questi ultimi consorziati opera il divieto di                   
partecipare alla gara in qualsiasi altra forma.                                 
La dichiarazione di cui alla lettera a) deve essere sottoscritta dal            
legale rappresentante in caso di concorrente singolo. Nel caso di               
concorrente costituito da imprese riunite o da riunirsi o da                    
associarsi, la medesima dichiarazione deve essere prodotta da                   
ciascuna concorrente che costituisce o che costituira' l'associazione           
o il consorzio o il GEIE. Le dichiarazioni possono essere                       
sottoscritte anche da procuratori dei legali rappresentanti ed in tal           
caso va trasmessa la relativa procura.                                          
7) Termine di spedizione degli inviti: l'invito a presentare offerta            
contenente le norme per la partecipazione alla gara e per                       
l'aggiudicazione dell'appalto e' inviato ai concorrenti                         
prequalificati entro giorni 60 dalla data di pubblicazione del                  
presente bando.                                                                 
8) Cauzione: l'offerta dei concorrenti deve essere corredata:                   
a) da una cauzione provvisoria, pari al 2% dell'importo complessivo             
dei lavori costituita alternativamente: - da versamento in contanti o           
in titoli del debito pubblico presso una Sezione di Tesoreria                   
provinciale dello Stato; - da fidejussione bancaria o polizza                   
assicurativa, avente validita' per almeno 180 giorni dalla data di              
presentazione dell'offerta;                                                     
b) dichiarazione di un istituto bancario, ovvero di una compagnia di            
assicurazione, contenente l'impegno a rilasciare, in caso di                    
aggiudicazione dell'appalto, una fidejussione bancaria o polizza                
assicurativa fidejussoria, relativa alla cauzione definitiva, in                
favore della stazione appaltante valida fino alla data di emissione             
del certificato di collaudo provvisorio.                                        
9) Finanziamento: Bilancio dell'ARDSU esercizio finanziario 2001.10)            
Condizioni minime di carattere economico e tecnico necessarie per la            
partecipazione: i concorrenti devono possedere i requisiti di cui               
all'articolo 31 del DPR 34/00 in misura non inferiore a quanto                  
previsto dal medesimo articolo 31, commi 1 e 2.                                 
11) Criterio di aggiudicazione: criterio del prezzo piu' basso                  
determinato mediante offerta a prezzi unitari.                                  
12) Varianti: non sono ammesse offerte in variante.                             
13) Altre informazioni:                                                         
a) non sono ammessi a partecipare alla gara soggetti privi dei                  
requisiti generali di cui all'articolo 17 del DPR 34/00 e di cui alla           
Legge 68/99;                                                                    
b) si procedera' alla esclusione automatica delle offerte                       
anormalmente basse secondo le modalita' previste dall'articolo 21,              
comma 1 bis della Legge 109/94 e successive modificazioni; nel caso             
di offerte in numero inferiore a cinque non si procede ad esclusione            
automatica ma la stazione appaltante ha comunque la facolta' di                 
sottoporre a verifica le offerte ritenute anormalmente basse;                   
c) si procedera' all'aggiudicazione anche in presenza di una sola               
offerta valida sempre che sia ritenuta congrua e conveniente;                   
d) in caso di offerte uguali si procedera' per sorteggio;                       
e) l'aggiudicatario deve prestare cauzione definitiva nella misura e            
nei modi previsti dall'articolo 30, commi 2 e 2 bis della Legge                 
109/94 e successive modificazioni;                                              
f) si applicano le disposizioni previste dall'articolo 8, comma 11              
quater della Legge 109/94 e successive modificazioni;                           
g) le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l'offerta            
devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata;             
h) nel caso di concorrenti costituiti ai sensi dell'art. 10, comma 1,           
lettere d), e) ed e bis) della Legge 109/94 e successive                        
modificazioni i requisiti di cui al punto 10 del presente bando                 
devono essere posseduti, nella misura di cui all'articolo 95, comma 2           
del DPR 554/99 qualora associazioni di tipo orizzontale, e, nella               
misura di cui all'articolo 95, comma 3 del medesimo DPR qualora                 
associazioni di tipo verticale;                                                 
i) gli importi dichiarati da imprese stabilite in altro Stato membro            
dell'Unione Europea, qualora espressi in altra valuta, dovranno                 
essere convertiti in Lire italiane adottando il valore dell'Euro;               
j) i corrispettivi saranno pagati con le modalita' previste                     
dall'articolo 15 dello schema di contratto;                                     
k) la contabilita' dei lavori sara' effettuata, ai sensi del Titolo             
XI del DPR 554/99, sulla base dei prezzi unitari di progetto; agli              
importi degli stati di avanzamento (SAL) verra' detratto l'importo              
conseguente al ribasso offerto calcolato, per fare in modo che                  
l'importo degli oneri per l'attuazione dei piani di sicurezza di cui            
al punto 3.4) del presente bando non sia assoggettato a ribasso, con            
la seguente formula (SAL *(1-IS) *R) (dove SAL = importo stato di               
avanzamento; IS = importo oneri di sicurezza/importo complessivo dei            
lavori; R = ribasso offerto); le rate di acconto saranno pagate con             
le modalita' previste dall'articolo 14 dello schema di contratto;               
l) gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi delle                 
vigenti leggi;                                                                  
m) i pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o                   
cottimista verranno effettuati dall'aggiudicatario che e' obbligato a           
trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento                 
effettuato, copia delle fatture quietanzate con l'indicazione delle             
ritenute a garanzie effettuate;                                                 
n) la stazione appaltante si riserva la facolta' di applicare le                
disposizioni di cui all'articolo 10, comma 1 ter della Legge 109/94 e           
successive modificazioni;                                                       
o) tutte le controversie derivanti dal contratto sono deferite alla             
competenza arbitrale ai sensi dell'articolo 32 della Legge 109/94 e             
successive modificazioni dell'art. 34, comma 2 del DM 145/00 e                  
dell'art. 150 del DPR 554/99;                                                   
p) i dati personali verranno trattati nel rispetto di quanto previsto           
dalla Legge 31/12/1996, n. 675, e successive modifiche;                         
q) responsabile del procedimento: geom. Andrea Rossetti;                        
r) per informazioni di carattere tecnico contattare il geom. Andrea             
Rossetti al 0532/241525, per informazioni di carattere amministrativo           
contattare la dott.ssa Patrizia Ganzaroli al 0532/705073.                       
IL DIRETTORE                                                                    
Alberto Andreotti                                                               
Scadenza: 28 marzo 2001                                                         

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it