REGIONE EMILIA-ROMAGNA - GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 22 ottobre 2001, n. 2213

Apertura dei termini di presentazione domande di "Nuovo impegno" e "Trasferimento impegno" relativi all'Azione 11 - settore zootecnico della Misura 2f del PRSR della Regione Emilia-Romagna

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                          
Visti:                                                                          
- il Reg. (CE) 1257/99 del Consiglio Europeo del 17 maggio 1999 sul             
sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo di            
orientamento e garanzia (FEAOG);                                                
- il Reg. (CE) 1750/99 della Commissione Europea, che reca                      
disposizioni di applicazione al citato Regolamento (CE) 1257/99;                
- il Regolamento (CE) 2603/99 della Commissione, che reca norme                 
transitorie per il sistema di sostegno allo sviluppo rurale istituito           
dal Regolamento (CE) 1257/99 del Consiglio;                                     
- il Regolamento (CE) 1929/00 della Commissione, che modifica il                
Regolamento (CE) 2603/99 della Commissione, in ordine alla                      
trasformazione degli impegni agroambientali assunti in forza del                
Regolamento (CEE) 2078/92 del Consiglio;                                        
- il Regolamento (CE) 2075/00 della Commissione Europea, che modifica           
il predetto Regolamento 1750/99;                                                
- il Reg. (CE) 1672/01 della Commissione del 2 aprile 2001 che                  
modifica il Reg. CE 1750/99;                                                    
- la L.R. del 30 maggio 1997, n. 15 relativa a norme per l'esercizio            
delle funzioni regionali in materia di agricoltura;                             
- la deliberazione del Consiglio regionale n. 1338 del 19 gennaio               
2000, relativa al Piano regionale di Sviluppo rurale della Regione              
Emilia-Romagna per il periodo 2000/2006 (d'ora in poi chiamato in               
sigla PRSR) attuativo del citato Reg (CE) 1257/99;                              
- la decisione della Commissione Europea C(2000) n. 2153 del 20                 
luglio 2000 che approva il suddetto PRSR nel testo definitivo inviato           
alla Commissione stessa il 3 luglio 2000;                                       
- la L.R. n. 2 del 30 gennaio 2001;                                             
- la propria deliberazione n. 1979 del 14 novembre 2000 "Piano                  
regionale di Sviluppo rurale 2000-2006 in attuazione del Reg. (CE)              
1257/1999. Misura 2.f - Misure Agroambientali. Approvazione                     
disposizioni applicative per l'annata agraria 2000-2001", ed in                 
particolare le suddette disposizioni applicative (di seguito indicate           
"Disposizioni 2000-01");                                                        
preso atto:                                                                     
- che la stesura originaria del PRSR della Regione Emilia-Romagna,              
trasmessa alla Commissione Europea e da questa acquisita agli atti in           
data 17 dicembre 1999 (come risulta dalla nota della stessa                     
Commissione in data 14 gennaio 2000 prot. 00719), comprendeva nella             
tabella di cui all'Azione 11 della Misura 2f la razza bovina                    
"Romagnola" e la razza equina "Cavallo agricolo italiano TPR";                  
- che con la richiamata decisione 2153 del 20 luglio 2000 la                    
Commissione Europea approvava il PRSR escludendo dal sostegno                   
dell'Azione 11 della Misura 2.f la razza bovina "Romagnola" e la                
razza equina "Cavallo agricolo italiano TPR";                                   
- che il successivo Reg. (CE) 672/01 della Commissione, in data 2               
aprile 2001 ha previsto la possibilita' che "fino al 31 dicembre 2001           
gli Stati membri possano concludere nuovi impegni nel quadro del                
regime di sostegno allo sviluppo rurale per razze oggetto del                   
sostegno in base a regimi precedenti";                                          
- che le disposizioni applicative del previgente Reg. CEE 2078/92               
relativamente all'azione D5, prevedevano l'ammissibilita' di aiuti              
alle razze bovina "Romagnola" ed equina "Cavallo agricolo italiano              
TPR";                                                                           
- che con lettera del 19 giugno 2001, prot. 18211/4, il Direttore               
generale Agricoltura comunicava alla Commissione Europea e al                   
Ministero per le Politiche agricole e forestali l'attivazione                   
dell'Azione 11 della Misura 2.f come prevista nella stesura                     
originaria del PRSR;                                                            
- che la Commissione Europea con decisione n. 2442 del 2/8/2001 ha              
modificato la decisione C(2000) 2153 della Commissione del 20/7/2000,           
richiamando altresi' la possibilita' di sottoscrivere impegni fino al           
31 dicembre 2001 per razze oggetto di sostegno in virtu' di regimi              
precedenti;                                                                     
considerato:                                                                    
- che, pertanto, fino al 31 dicembre 2001 possono essere sottoscritti           
nuovi impegni relativi all'Azione 11 della Misura 2f riguardanti la             
razza bovina "Romagnola" e la razza equina "Cavallo agricolo italiano           
TPR";                                                                           
- che non si ritiene opportuno disgiungere i termini di presentazione           
di domande riguardanti le suddette razze da quelli relativi alle                
domande per le altre razze;                                                     
- che, al fine di conseguire un efficace effetto dell'Azione 11 -               
settore zootecnico - della Misura 2f sul territorio regionale, e'               
necessario proseguire nell'attuazione della citata azione e aprire i            
termini per la presentazione delle domande per l'anno 2001-2002;                
- che l'art. 4 del Reg. (CE) 2603/99 come modificato dall'art. 1 del            
Reg. (CE) 1929/00, prevede la possibilita' di autorizzare la                    
trasformazione di impegni assunti in forza del Reg. (CEE) 2078/92 in            
nuovi impegni di cinque o piu' anni nel quadro del Reg. (CE) 1257/99;           
- che, per il settore zootecnico dell'Azione 11, si ritiene                     
rispondente alla condizione posta al punto b) dell'art. 1 del Reg.              
(CE) 1929/00 il rispetto delle prescrizioni contenute nell'Allegato             
1.d del PRSR "requisiti minimi in materia di ambiente, igiene e                 
benessere degli animali";                                                       
- che le "Disposizioni 2000-01" applicative della Misura 2f del PRSR            
consentono il trasferimento di un'Azione D5 ex Reg. (CEE) 2078/92 in            
Azione 11 della Misura 2f del PRSR;                                             
ritenuto, pertanto, di dover provvedere in merito;                              
richiamate le proprie deliberazioni n. 2541 del 4/7/1995 e n. 1657              
del 3/10/2000;                                                                  
dato atto del parere favorevole espresso dalla dr.ssa Teresita                  
Pergolotti, Responsabile del Servizio Aiuti alle imprese, e dal                 
Direttore generale Agricoltura, dr. Dario Manghi, in merito                     
rispettivamente alla regolarita' tecnica e alla legittimita' del                
presente atto ai sensi dell'art. 4, comma 6 della L.R. 19 novembre              
1992, n. 41 e della citata deliberazione 2541/95;                               
su proposta dell'Assessore all'Agricoltura. Ambiente e Sviluppo                 
sostenibile;                                                                    
a voti unanimi e palesi, delibera:                                              
1) di aprire, per le motivazioni indicate in premessa e qui                     
integralmente richiamate, limitatamente all'Azione 11 della Misura 2f           
- settore zootecnico - del PRSR della Regione Emilia-Romagna, i                 
termini per la presentazione delle domande per l'anno 2001-02,                  
comprendendo anche impegni riguardanti la razza bovina "Romagnola", e           
la razza equina "Cavallo agricolo italiano TPR";                                
2) di stabilire che:                                                            
- gli imprenditori agricoli che conducano allevamenti zootecnici con            
specie e razze autoctone di cui alla tabella 1 del PRSR (Misura 2f,             
Azione 11), interessati ad assumere impegni per l'anno 2001-02                  
relativamente all'Azione 11 della Misura 2f - settore zootecnico, o a           
trasferire un'Azione D5 ex Reg. (CEE) 2078/92 in Azione 11 della                
Misura 2f del PRSR, devono presentare la relativa domanda alle                  
Amministrazioni competenti per territorio ai sensi della L.R. 15/97,            
compilata su apposita modulistica, entro e non oltre il 6 dicembre              
2001, nel rispetto delle modalita' di presentazione prescritte nelle            
"Disposizioni applicative per l'annata agraria 2000-2001" della                 
Misura 2f del PRSR che qui si intende confermare;                               
- le imprese che hanno presentato domanda d'impegno per l'annata                
agraria 2000-2001, incluse in graduatoria in posizione valida per il            
loro finanziamento, dovranno presentare domanda di "conferma" per               
tale impegno per l'annata agraria 2001-2002 secondo le modalita' e              
nel rispetto dei termini che verranno disposti con successivo atto              
del Direttore generale Agricoltura;                                             
3) di dare atto che:                                                            
- tale domanda ha valore di impegno e che la stessa e' soggetta a               
controlli secondo le modalita' previste dai Regolamenti comunitari e            
delle disposizioni applicative vigenti;                                         
- si rimanda, per ogni altro adempimento, alle disposizioni della               
Misura 2f che verranno predisposte per l'annata agraria 2001-2002;              
- mantiene validita' anche per l'annata agraria 2001-2002 il disposto           
di cui al Capitolo 14, Azione 11, delle "Disposizioni 2000-01";                 
4) di disporre la pubblicazione della presente deliberazione nel                
Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.                              

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it