COMUNE DI BERCETO (PARMA)

BANDI DI CONCORSI PUBBLICI

Concorso pubblico per l'affidamento dell'incarico di progettazione relativo alla predisposizione Piano di riqualificazione urbana "Fornace - Ghiare" in localita' Ghiare di Berceto

Il Comune di Berceto, con sede in Via Marconi n. 18 - 43042 Berceto             
(PR) - (tel. 0525/64256-60126 - telefax 0525/60293 - sito web:                  
"www.comune.berceto.pr.it" - indirizzo e-mail:                                  
"berceto¹comune.berceto.pr.it"), in esecuzione della determina n. 42            
in data 7/2/2001 del Responsabile del Servizio Tecnico comunale                 
indice un concorso pubblico, ai sensi dell'art. 17, comma 13 della              
Legge 109/94 e successive modifiche ed integrazioni, nonche' degli              
articoli 59, 60 e 61 del DPR 554/99, per l'affidamento dell'incarico            
di predisposizione Piano di riqualificazione urbana "Fornace -                  
Ghiare" in localita' Ghiare di Berceto, articolato in un unico grado.           
Descrizione delle esigenze della stazione appaltante: questa                    
Amministrazione intende procedere alla riqualificazione urbana di una           
zona degradata in Ghiare di Berceto corrispondente all'area dell'ex             
cementificio e zone limitrofe (Piazzale della Stazione e Ufficio                
postale) onde procedere al recupero di un pregevole esempio di                  
architettura industriale dei primi del novecento, realizzando, nel              
contempo, infrastrutture e servizi (uffici, laboratori, negozi,                 
centro civico, palestra, garages, alloggi di edilizia residenziale              
pubblica), al fine di un rilancio turistico e commerciale della zona,           
situata in un punto "strategico" quanto ai collegamenti stradali (e'            
prossima allo svincolo autostradale) e ferroviario (il paese di                 
Ghiare e' destinato a diventare, in futuro, uno snodo ferroviario di            
maggior importanza con l'auspicata realizzazione del raddoppio della            
"Pontremolese" e della galleria di valico).                                     
L'intervento e' da realizzarsi in localita' Ghiare di Berceto, e                
consiste (come detto) nella predisposizione Piano di riqualificazione           
urbana "Fornace - Ghiare" in localita' Ghiare di Berceto.                       
Ai concorrenti si chiede la predisposizione di un progetto di                   
fattibilita' preordinato alla stesura del successivo Piano di                   
riqualificazione urbana.                                                        
Al vincitore sara' conferito l'incarico di progettazione Piano di               
riqualificazione urbana "Fornace - Ghiare".                                     
Il progetto di fattibilita' verra' compensato quale prestazione                 
comunque ricompresa nell'ambito della riqualificazione urbanistica,             
articolata in progetto di fattibilita' e conseguente redazione Piano            
di riqualificazione urbana, che sara' infatti affidata al concorrente           
vincitore.                                                                      
L'importo massimo del corrispettivo spettante al vincitore e,                   
pertanto, incaricato della predisposizione del Piano di                         
riqualificazione urbana e' di Lire 120.000.000 (Euro 61.974,827891),            
comprensivo e compensativo di tutti gli oneri connessi (IVA, oneri              
previdenziali, spese accessorie, ecc.).                                         
Detto corrispettivo e' riferito sia alla predisposizione del progetto           
di fattibilita' che del successivo progetto di riqualificazione.                
Non e' previsto alcun rimborso spese per le altre proposte non                  
vincitrici del concorso.                                                        
L'aggiudicazione avverra' tramite pubblico incanto.                             
Le proposte consistenti nel progetto di fattibilita' devono pervenire           
agli uffici comunali entro e non oltre le ore 12 del 15/5/2001.                 
Descrizione del progetto di fattibilita': tale progetto e'                      
preordinato alla riqualificazione ai sensi della L.R. 19/98 di una              
zona sita in Ghiare di Berceto e pertanto vicina al comune di                   
Valmozzola, che si e' aggregato nel comune intento del perseguimento            
dei fini di cui alla legge regionale sopra richiamata.                          
Trattasi di area in prevalenza di proprieta' privata, che con la                
riqualificazione ci si propone di destinare a insediamenti                      
produttivi, commerciali, residenziali, e di recuperare                          
urbanisticamente un ex cementificio pregevole esempio di architettura           
industriale del novecento.Il progetto di fattibilita' e successivo di           
riqualificazione deve riguardare la zona delimitata e definita di cui           
all'ambito di riqualificazione approvato con deliberazione di                   
Consiglio comunale n. 71 del 30/11/1999.                                        
Soggetti ammessi al concorso di progettazione                                   
Sono ammessi al concorso i liberi professionisti singoli o associati,           
nelle forme di cui alla Legge 23/11/1939, n. 1815 e successive                  
modifiche e integrazioni, le societa' di professionisti di cui al               
comma 6, lettera "a" dell'art. 17 della Legge 109/94 e successive               
modifiche ed integrazioni, le societa' di ingegneria di cui al comma            
6, lettera "b" dell'art. 17 della Legge 109/94 e successive modifiche           
ed integrazioni, i raggruppamenti temporanei tra liberi                         
professionisti, societa' di professionisti e societa' di ingegneria.            
In caso di raggruppamenti temporanei si applicano in quanto                     
compatibili le disposizioni dell'art. 13 della Legge 109/94 e                   
successive modifiche ed integrazioni.                                           
fatto divieto ai concorrenti di partecipare al presente concorso in             
piu' di una associazione temporanea o di parteciparvi singolarmente e           
quali componenti di una associazione temporanea.                                
Analogamente il libero professionista non puo' partecipare al                   
presente concorso singolarmente e quale socio, amministratore,                  
dipendente o collaboratore coordinato e continuativo di una societa'            
di professionisti o di ingegneria.                                              
La violazione di tali divieti comporta l'esclusione dalla gara di               
entrambi i concorrenti.                                                         
Circa le societa' di ingegneria si richiamano le disposizioni                   
dell'art. 53 del DPR 554/99 e circa i raggruppamenti di impresa                 
quelle dell'art. 51, ultimo comma del DPR 554/99.                               
Non possono partecipare al concorso:                                            
- i componenti della Commissione di concorso, i loro coniugi ed                 
affini fino al quarto grado compreso;                                           
- gli amministratori, i consiglieri e i dipendenti dell'ente                    
banditore, anche con contratto a termine, i consulenti dello stesso             
ente banditore con contratto continuativo;                                      
- i datori di lavoro o coloro che abbiano qualsiasi rapporto di                 
lavoro o collaborazione continuativo e notorio con i membri della               
Commissione;                                                                    
- coloro che hanno rapporti di lavoro dipendente con Enti,                      
Istituzioni o Amministrazioni pubbliche, salvo che essi siano                   
legittimati da leggi, regolamenti o contratti sindacali.                        
Modalita' di presentazione delle proposte                                       
I plichi contenenti le istanze di partecipazione al concorso in                 
oggetto, redatte in bollo, dovranno pervenire al Comune di Berceto -            
Via Marconi n. 18 - 43042 Berceto (PR) a pena di esclusione, entro e            
non oltre, le ore 12 del 15/5/2001, a mezzo raccomandata del Servizio           
postale di Stato, ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata,              
compreso il cosiddetto "corso particolare".                                     
Tale plico dovra' essere sigillato con ceralacca e controfirmato sui            
lembi di chiusura; inoltre sull'esterno della busta dovra' essere               
riportata l'indicazione del mittente nonche' la dicitura "Contiene              
domanda di partecipazione al concorso per l'affidamento dell'incarico           
di progettazione Piano di riqualificazione urbana "Fornace - Ghiare"            
in localita' Ghiare di Berceto", nonche' l'indicazione dell'ora e del           
giorno stabilito per la consegna (ore 12 del 15/5/2001).                        
Il plico suddetto deve contenere a pena di esclusione, oltre                    
all'istanza piu' sopra indicata (che dovra' ovviamente essere                   
sottoscritta dal libero professionista o rappresentante legale della            
societa' di ingegneria o della societa' o associazione di                       
professionisti, mentre nel caso di raggruppamenti temporanei                    
dall'indicato/a capogruppo, a meno che la costituzione avvenga dopo             
la presentazione dell'offerta e, in tale caso, dovra' essere firmata            
da tutti i liberi professionisti o rappresentanti legali delle                  
societa' che costituiranno il raggruppamento, con la precisazione che           
in nessun caso la firma dovra' essere autenticata purche' all'istanza           
venga allegata fotocopia ancorche' non autenticata di un documento di           
identita' del sottoscrittore o venga apposta in presenza del                    
dipendente addetto), n. 2 buste a loro volta sigillate con ceralacca            
e controfirmata sui lembi di chiusura, recanti l'indicazione del                
mittente con il relativo indirizzo e la dicitura rispettivamente: "A            
- Referenze", "B - Offerta economica".                                          
L'istanza di partecipazione al concorso deve contenere contestuale              
dichiarazione sostitutiva di atto notorio con la quale l'interessato,           
attesti sotto la sua personale responsabilita', quanto segue:                   
a) cognome, nome, luogo e data di nascita, residenza, cittadinanza,             
titolo di studio, numero e data di iscrizione all'Albo professionale,           
sede dello studio, numero di telefono;                                          
b) di non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione, di                  
amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi            
altra situazione equivalente, ne' che nei propri confronti sia in               
corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni            
ed ancora che non versi in stato di sospensione dell'attivita'                  
commerciale;                                                                    
c) che nei propri confronti non e' stata emessa sentenza di condanna            
passata in giudicato ovvero sentenza di applicazione della pena su              
richiesta ai sensi dell'art. 444 del Codice di procedura penale per             
qualsiasi reato che incida sulla moralita' professionale o per                  
delitti finanziari;                                                             
d) di non avere commesso nell'esercizio della propria attivita'                 
professionale un errore grave, accertato con qualsiasi mezzo di prova           
addotta dall'Amministrazione aggiudicatrice;                                    
e) di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei               
contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori;               
f) di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento delle             
imposte e tasse;                                                                
g) di non essersi reso gravemente colpevole di false dichiarazioni              
nel fornire informazioni necessarie alle partecipazioni di appalti              
indetti dalle pubbliche Amministrazioni ai sensi del DLgs 157/95 come           
modificato dal successivo DPR 65/00;                                            
h) l'elenco delle attrezzature ed equipaggiamenti tecnici a                     
disposizione per l'espletamento dell'incarico;                                  
i) la dichiarazione di presa visione della documentazione tecnica di            
tipo urbanistico, edilizio, ecc., disponibile presso gli uffici                 
comunali, nonche' dei luoghi e delle condizioni tutte che potranno              
influenzare la prestazione professionale in oggetto;                            
j) elencazione circostanziata e dettagliata delle precedenti                    
esperienze in materia di pianificazione urbanistica, con indicazione            
delle Amministrazioni pubbliche o stazioni appaltanti private presso            
le quali sono stati redatti analoghi strumenti di pianificazione.               
Per le societa' di ingegneria, le associazioni di professionisti, le            
societa' di professionisti, la dichiarazione sostitutiva di atto                
notorio di cui sopra dovra' essere resa dal rappresentante legale               
delle medesime.                                                                 
Per i raggruppamenti temporanei la dichiarazione dovra' essere resa             
dall'indicato/a capogruppo nel caso di raggruppamenti costituiti                
prima della presentazione dell'offerta, invece, nel caso di                     
raggruppamenti costituti dopo la presentazione dell'offerta, da parte           
di tutti i singoli liberi professionisti o rappresentanti legali                
delle societa' che costituiranno l'associazione.                                
Nella busta "A - Referenze" va inserita, invece, la seguente                    
documentazione:                                                                 
a) una sintetica documentazione grafica, descrittiva o fotografica,             
di un numero max di 3 elaborati relativi ad interventi ritenuti dal             
concorrente significativi della propria capacita' progettuale in                
materia, scelti tra interventi qualificabili affini a quello oggetto            
dell'affidamento;                                                               
b) illustrazione delle modalita' con cui saranno svolte le                      
prestazioni oggetto dell'incarico;                                              
c) l'indicazione del tempo massimo per l'esecuzione della prestazione           
specificando i tempi delle varie fasi di lavoro;                                
d) il "curriculum" del tecnico richiedente la partecipazione al                 
concorso, nonche' quello di tutti gli altri eventuali professionisti            
che parteciperanno alla redazione in caso di incarico;                          
e) progetto di fattibilita' di Piano di riqualificazione urbana                 
"Fornace - Ghiare" in localita' Ghiare di Berceto, redatto tenendo              
conto degli obiettivi programmatici dell'Amministrazione comunale               
contenuti nella deliberazione di Consiglio comunale n. 71 del                   
30/11/1999;                                                                     
mentre nella busta "B - Offerta" va inserita, invece, la seguente               
documentazione:                                                                 
a) offerta economica, redatta su carta legale, con indicato l'importo           
per la prestazione, le spese accessorie, oneri previdenziali, IVA ed            
ogni altra spesa inerente.                                                      
Criteri di valutazione delle proposte progettuali                               
Premettendo che l'aggiudicazione sara' effettuata a favore                      
dell'offerta economicamente piu' vantaggiosa, si precisa che i                  
singoli elementi di valutazione di natura qualitativa e quantitativa            
saranno quelli riportati nell'"Allegato C" al DPR 554/99 con la                 
specificazione che, per gli elementi di natura qualitativa, si                  
operera' la media dei coefficienti attribuiti discrezionalmente dai             
singoli componenti la Commissione giudicatrice appositamente                    
nominata, mentre per gli elementi di natura quantitativa (costo e               
tempo di esecuzione) si applichera' la formula riportata                        
nell'"Allegato C", di cui sopra formulando una graduatoria compilata            
impiegando il metodo aggregativo compensatore di cui all'"Allegato B"           
del DPR 554/99.                                                                 
Attribuzione dei punteggi: il punteggio massimo attribuibile e' pari            
a 100, da ripartirsi nel modo seguente:                                         
1) la professionalita', desunta dalla documentazione grafica,                   
fotografica e descrittiva nonche' dal "curriculum" (fattore ponderale           
= 25);                                                                          
2) caratteristiche qualitative e metodologiche dell'offerta desunte             
dalla illustrazione delle modalita' di svolgimento delle prestazioni            
oggetto dell'incarico, dall'aderenza agli obiettivi programmatici               
dell'Amministrazione, nonche' dall'attuazione di processi di                    
investimento atti a favorire fenomeni occupazionali, sviluppo del               
settore terziario, recupero e realizzazione patrimonio abitativo di             
edilizia residenziale pubblica (fattore ponderale = 25);                        
3) qualita' estetica dell'opera progettata e funzionalita' della                
stessa, con particolare riferimento allo sfruttamento degli spazi e             
all'impatto ambientale dell'opera da realizzarsi in relazione alla              
sua sintonia con il contesto (fattore ponderale = 15);                          
4) la convenienza economica dell'offerta (fattore ponderale = 20);              
5) tempi di redazione degli elaborati tecnici (fattore ponderale =              
15).                                                                            
Si precisa che i punti nn. 1), 2) e 3) attengono agli aspetti                   
qualitativi, mentre i punti nn. 4) e 5) attengono agli aspetti                  
quantitativi.                                                                   
La valutazione delle proposte progettuali sara' attuata da una                  
Commissione giudicatrice nominata ai sensi dell'art. 55 del DPR                 
554/99, la cui decisione non e' vincolante per l'Amministrazione,               
infatti, la Giunta comunale cui spetta la definitiva aggiudicazione,            
con decisione motivata, potra' discostarsi dalla valutazione della              
Commissione.                                                                    
Il costo massimo complessivo per l'effettiva attuazione del Piano di            
riqualificazione urbana e' pari a complessive Lire 9.800.000.000                
(Euro 5.061.277,611077).                                                        
Svolgimento della selezione di concorso                                         
La selezione, con l'esame dei plichi pervenuti, si svolgera' alle ore           
15,30 del 17/5/2001 presso la sede comunale del Comune di Berceto -             
Via Marconi n. 18 - 43042 Berceto (PR).                                         
La Commissione procedera' in seduta pubblica all'apertura del plico             
contenente l'istanza di ammissione nonche' le buste "A" e "B"                   
contenenti rispettivamente le referenze e l'offerta economica.                  
Verificata la regolarita' e completezza della documentazione prodotta           
la Commissione effettuera' la valutazione di tale documentazione e              
l'attribuzione dei punteggi in seduta segreta.La Commissione                    
procedera' all'esame dei plichi pervenuti e all'eventuale                       
aggiudicazione dell'incarico anche in presenza di una unica                     
istanza-offerta.                                                                
L'Amministrazione si riserva la facolta' di non procedere                       
all'affidamento qualora le istanze-offerte non siano adeguate alle              
esigenze prospettate.                                                           
Gli elaborati non risultati aggiudicatari potranno essere restituiti            
ai concorrenti qualora questi ne facciano richiesta scritta.                    
L'Amministrazione non effettuera' alcun rimborso spese per gli                  
elaborati non risultati aggiudicatari, potra' pero' menzionarli, se             
ritenuti particolarmente meritevoli, nella delibera con la quale la             
Giunta comunale effettuera' l'aggiudicazione definitiva.                        
Modalita' e importi e tempi di esecuzione dell'incarico                         
Il progetto di Piano di riqualificazione urbana "Fornace - Ghiare" in           
localita' Ghiare di Berceto deve riguardare l'area delimitata e                 
definita di cui all'ambito di riqualificazione urbana approvato con             
deliberazione di Consiglio comunale n. 71 del 30/11/1999.                       
Gli studi e le indagini necessarie alla sua redazione dovranno                  
altresi' tenere conto delle diverse influenze dei Comuni confinanti e           
limitrofi, nonche' in particolare delle esigenze del Comune di                  
Valmozzola che compartecipa all'intervento.                                     
Il progettista incaricato dovra' poi assistere l'Amministrazione                
durante lo svolgimento delle procedure di pubblicazione Piano di                
riqualificazione urbana "Fornace - Ghiare" in localita' Ghiare di               
Berceto nonche' nella fase dell'esame e valutazione di eventuali                
osservazioni e controdeduzioni.                                                 
Data l'urgenza, il soggetto incaricato dovra' condurre a termine                
l'incarico, con la consegna degli elaborati tecnici progettuali                 
dovuti ai sensi della normativa vigente in materia di piani di                  
riqualificazione urbana, entro e non oltre 120 giorni solari                    
consecutivi dalla data di aggiudicazione dell'incarico medesimo.                
La penale per ogni giorno naturale di ritardo e' pari allo 0,5 per              
mille del corrispettivo dovuto all'aggiudicatario.                              
Il Piano di riqualificazione urbana "Fornace - Ghiare" in localita'             
Ghiare di Berceto dovra' contenere la dettagliata descrizione degli             
interventi da realizzare e delle relative tipologie nonche' delle               
risorse da investire da parte dei soggetti pubblici e privati                   
coinvolti nell'iniziativa e dovra' comunque prevedere:                          
a) l'elenco delle unita' immobiliari, con l'indicazione delle                   
proprieta' e delle destinazioni d'uso attuali e di progetto;                    
b) le soluzioni progettuali elaborate in scala adeguata;                        
c) i costi dell'intervento, ai fini della ripartizione degli stessi             
tra i soggetti partecipanti al programma;                                       
d) i tempi di esecuzione del programma e le diverse fasi temporali di           
realizzazione degli interventi;                                                 
e) l'individuazione delle eventuali varianti agli strumenti                     
urbanistici generali e la definizione dei loro contenuti cartografici           
o normativi.                                                                    
Gli elaborati progettuali da produrre per l'espletamento                        
dell'incarico in oggetto dovranno essere i seguenti:                            
- relazione e riepilogo stima lavori;                                           
- norme tecniche di attuazione;                                                 
- stima dei lavori;                                                             
- relazione geologica;                                                          
- documentazione catastale;                                                     
- schede edifici;                                                               
- schema di convenzione;                                                        
- elaborati cartografici;                                                       
- tavola stato attuale - Stralcio piano paesistico;                             
- tavola stato attuale - Inquadramento territoriale;                            
- tavola stato attuale - Stralcio piano regolatore generale;                    
- tavola stato attuale - Perimetrazione ambito di riqualificazione              
urbana;                                                                         
- tavola stato attuale - Planimetria catastale;                                 
- tavola stato attuale - Datazione degli edifici;                               
- tavola stato attuale - Rilievo planoaltimetrico - scala 1:1.000;              
- tavola stato attuale - Planimetria piani terra - scala 1:200;                 
- tavola stato attuale - Pianta coperture - scala 1:200;                        
- tavola stato attuale - scala 1:500 - 1:200;                                   
- tavola progetto - Planimetria generale - scala 1:1.000 - 1:500;               
- tavola progetto - Delimitazione e calcolo standard urbanistici -              
scala 1:500;                                                                    
- tavola progetto - Classificazione tipologica - Unita' minime di               
intervento - Categorie di intervento;                                           
- tavola progetto - Planimetria piani terra - scala 1:200;                      
- tavola progetto - Fronti e prospetti - scala 1:200;                           
- tavola progetto - Edifici - Piante prospetti sezioni - scala 1:100;           
- tavola progetto - Vista prospettica da punti cardinali;                       
- tavola progetto - Impianti tecnologici - scala 1:500 - 1:200;                 
- tavola progetto - Aree interne ed esterne.                                    
Presso gli uffici comunali e' a disposizione la seguente                        
documentazione:                                                                 
- scheda di sintesi riepilogativa della proposta d'ambito (modello              
regionale "PRU");                                                               
- deliberazione del Consiglio comunale di Berceto n. 71 del                     
30/11/1999, con la quale viene individuato l'ambito di                          
riqualificazione urbana proposto sopra indicato;                                
- deliberazione del Consiglio comunale di Valmozzola n. 58 del                  
26/11/1999, con la quale viene individuato l'ambito di                          
riqualificazione urbana proposto sopra indicato;                                
- elaborati grafici relativi:                                                   
- perimetrazione dell'ambito e sua localizzazione nel contesto                  
urbano, su base carta tecnica regionale scala 1:5.000;                          
- perimetrazione dell'ambito su base catastale scala 1:2.000, con               
individuazione delle aree oggetto del programma di riqualificazione             
urbana;                                                                         
- documentazione fotografica rappresentante la situazione di fatto              
attuale nell'ambito suddetto;                                                   
- indicazione del regime proprietario degli immobili compresi                   
nell'ambito suddetto;                                                           
- stato di attuazione del PRG vigente in riferimento agli interventi            
di riqualificazione in corso di attuazione;                                     
- estratto del PRG vigente con indicate le destinazioni d'uso degli             
immobili compresi nell'ambito suddetto;                                         
- relazione illustrativa, contenente quanto previsto ai punti n.                
6.2.1, 6.2.2, 6.2.3, 6.2.4, 6.2.5, 6.2.6, 6.2.7 del bando regionale             
relativo (bando allegato quale "Allegato A" alla deliberazione di               
Giunta regionale n. 1204 del 13/7/1999);                                        
- schema indicativo dei risultati attesi, in ordine agli obiettivi di           
cui al punto 6.2.3 sopra indicato, relativamente agli aspetti di cui            
al punto 6.3 del bando regionale relativo (bando allegato quale                 
"Allegato A" alla deliberazione di Giunta regionale n. 1204 del                 
13/7/1999);                                                                     
nonche' la documentazione di cui all'art. 60, comma 3 del DPR 554/99            
e precisamente:                                                                 
- planimetria con le curve di livello riguardante le aree interessate           
dall'intervento;                                                                
- relazione geologica preventiva relativa;                                      
- documento preliminare alla progettazione comprendente:                        
a) situazione iniziale e possibilita' di far ricorso a tecniche di              
ingegneria naturalistica;                                                       
b) obiettivi generali da perseguire e delle strategie per                       
raggiungerli;                                                                   
c) esigenze e bisogni da soddisfare;                                            
d) regole e norme tecniche da rispettare;                                       
e) vincoli di legge relativi al contesto in cui l'intervento e'                 
previsto;                                                                       
f) funzioni che dovra' svolgere l'intervento;                                   
g) requisiti tecnici che dovra' rispettare;                                     
h) impatti dell'opera sulle componenti ambientali e nel caso degli              
organismi edilizi delle attivita' ed unita' ambientali;                         
i) fasi di progettazione da sviluppare e della loro sequenza logica             
nonche' dei relativi tempi di svolgimento;                                      
j) livelli di progettazione e degli elaborati grafici e descrittivi             
da redigere;                                                                    
k) limiti finanziari da rispettare e della stima dei costi e delle              
fonti di finanziamento;                                                         
l) sistema di realizzazione da impiegare.                                       
Presso lo stesso Ufficio Tecnico, durante l'orario di apertura al               
pubblico (tutti i giorni feriali dalle ore 8,30 alle ore 12,30) e'              
possibile procurarsene una copia, fino a cinque giorni antecedenti il           
termine per la presentazione delle richieste di partecipazione al               
concorso in oggetto, sempre presso il medesimo Ufficio Tecnico                  
comunale in Berceto (PR) - Via Marconi n. 18 (sede comunale) previo             
versamento della somma di complessive Lire 35.000 (Euro 18,075991); a           
tal fine gli interessati ne dovranno fare prenotazione a mezzo fax              
inviato almeno 48 ore prima della data del ritiro all'Ufficio Tecnico           
comunale al numero 0525/60293.                                                  
Il calendario delle operazioni, indirizzo di ricezione, modalita' di            
presentazione e data del concorso, sono i seguenti:                             
- termine ultimo per la presentazione delle richieste di                        
partecipazione - offerte al concorso in oggetto: ore 12 del                     
15/5/2001;                                                                      
- indirizzo per la presentazione delle richieste di partecipazione:             
Comune di Berceto - Via Marconi n. 18 - 43042 Berceto (PR);                     
- modalita' di presentazione delle richieste di partecipazione al               
concorso: a mezzo raccomandata del Servizio postale di Stato, ovvero            
mediante agenzia di recapito autorizzata, compreso il cosiddetto                
"corso particolare", con le modalita' di seguito indicate in                    
dettaglio;                                                                      
- apertura dei plichi pervenuti, con verifica documentazione e                  
selezione del vincitore del concorso: ore 15,30 del 17/5/2001;                  
- termine massimo per la presentazione del Piano di riqualificazione            
urbana "Fornace - Ghiare" in localita' Ghiare di Berceto: 120 giorni            
solari consecutivi dalla data di aggiudicazione dell'incarico                   
medesimo.                                                                       
Nella fase transitoria di adeguamento all'Euro l'aggiudicatario                 
potra' richiedere che il pagamento delle prestazioni effettuate e               
relative fatturazioni avvenga in Euro, ai sensi delle norme vigenti             
in materia; una volta effettuata tale opzione, la stessa sara'                  
irrevocabile.                                                                   
Obblighi per l'aggiudicatario                                                   
Con l'aggiudicatario si procedera', a trattativa privata, alla                  
stipula di regolare contratto contenente il disciplinare d'incarico             
relativo alla prestazione professionale in oggetto, ai sensi delle              
norme vigenti in materia, con spese di bolli, eventuale                         
registrazione, ecc., a carico del soggetto incaricato.                          
Tale disciplinare rechera' una elencazione piu' dettagliata dei                 
reciproci diritti ed obblighi.                                                  
In ogni caso il termine massimo per la predisposizione del Piano di             
riqualificazione urbana in questione e' di giorni 120 giorni solari             
consecutivi dalla data di aggiudicazione dell'incarico medesimo.                
Si fa presente che l'incarico di progettazione in oggetto e'                    
assistito da contributo in conto capitale da parte della Regione                
Emilia-Romagna nonche' da fondi di bilancio comunale.                           
In caso di risoluzione del contratto per grave inadempimento                    
dell'originario professionista incaricato, questa Amministrazione si            
riserva di interpellare il secondo classificato al fine di stipulare            
un nuovo contratto per l'espletamento della prestazione tecnica in              
oggetto alle medesime condizioni economiche gia' proposte in sede di            
offerta. In caso di ulteriore risoluzione del contratto con il                  
secondo classificato, l'Amministrazione si riserva di interpellare il           
terzo classificato e in tal caso il nuovo contratto sara' stipulato             
alle condizioni economiche offerte dal secondo classificato.                    
Avvertenze e disposizioni finali                                                
Il plico contenente la domanda di partecipazione al concorso, con la            
relativa documentazione allegata, va indirizzato a: Comune di Berceto           
- Via Marconi n. 18 - 43042 Berceto (PR), recapitato a mezzo                    
raccomandata del Servizio postale di Stato, ovvero mediante agenzia             
di recapito autorizzata, compreso il cosiddetto "corso                          
particolare".Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del              
mittente, ove per qualsiasi motivo lo stesso non giunga a                       
destinazione in tempo utile.                                                    
Trascorso il termine fissato non viene riconosciuta valida alcuna               
altra richiesta, documentazione o offerta anche sostitutiva od                  
aggiuntiva di plico precedentemente inviato.                                    
Cause di esclusione dal concorso                                                
Non si dara' corso all'apertura del plico che non risulti pervenuto             
entro il termine massimo indicato nel presente bando di concorso o              
che risulti pervenuto non rispettando le modalita' di invio indicate            
nel presente bando di concorso o sul quale non sia stato indicato il            
mittente, la specificazione dell'oggetto del concorso, non sia                  
sigillato con ceralacca e non sia controfirmato sui lembi di                    
chiusura.                                                                       
Parimenti determina l'esclusione dal concorso la mancanza della                 
documentazione di cui alle buste "A" e "B", nonche' il fatto che                
l'istanza di partecipazione e la documentazione prodotta non siano              
state redatte in conformita' alle istruzioni contenute nel presente             
bando di concorso.                                                              
In particolare comportera' esclusione dalla gara l'accertata                    
sussistenza di alcuna delle condizioni di cui alle lettere "b", "c",            
"d", "e", "f", "g" considerata dall'art. 52 del DPR 554/99 come                 
sostituito dall'art. 1 del DPR 412/00, cause di esclusione dalla gara           
per l'affidamento dei servizi di architettura e di ingegneria.                  
La Commissione valutera' la possibilita' di consentire integrazioni             
di documentazione a specificazione e precisazione di quella gia'                
prodotta.                                                                       
Una volta intervenuta la proclamazione del vincitore del concorso               
stesso, se si appura a carico del candidato una qualunque delle cause           
che se, accertata prima, avesse comportato l'esclusione dalla                   
procedura di concorso, si procede all'annullamento                              
dell'aggiudicazione ed i lavori potranno essere affidati al                     
concorrente che segue in graduatoria.                                           
Eventuali atti o documenti non in regola con le disposizioni sul                
bollo non comportano esclusione dalla procedura di concorso, ma si              
procedera' alla relativa regolarizzazione.                                      
Il concorso avra' inizio nell'ora stabilita anche se nessuno dei                
concorrenti fosse presente nella sala allo stesso riservata.                    
La lingua in cui devono redigersi le richieste di partecipazione e le           
relative offerte, nonche' dichiarazioni ed ogni altra documentazione,           
e' quella italiana.                                                             
Il presidente della Commissione di concorso si riserva la facolta'              
insindacabile di non dare luogo al concorso stesso o di rinviare la             
data di svolgimento senza che i concorrenti preavvisati possano                 
accampare pretese al riguardo.                                                  
Ai sensi della Legge 675/96 e successive modificazioni ed                       
integrazioni si precisa che le informazioni e i dati richiesti                  
saranno utilizzati strettamente per gli adempimenti relativi alla               
procedura di concorso e saranno conservati negli archivi                        
dell'Amministrazione comunale.                                                  
Per quanto non espressamente previsto nel presente bando di concorso,           
si fa rinvio alle leggi ed ai regolamenti in materia.                           
Tutte le controversie derivanti dal contratto, che verra' stipulato             
con il concorrente vincitore, verranno deferite alla competenza                 
arbitrale ai sensi dell'articolo 32 della Legge 109/94 e successive             
modificazioni.                                                                  
Il presente bando di concorso e' altresi' disponibile in forma                  
integrale sul "sito internet" del Comune di Berceto denominato                  
"http://www.comune.berceto.pr.it".                                              
Responsabile del procedimento: Pietro Zanzucchi, in qualita' di                 
Responsabile del Servizio Tecnico del Comune di Berceto - Via Marconi           
n. 18 - 43042 Berceto (PR), c.f. e partita IVA 00202280343, tel.                
0525/64256 - 60126, telefax 0525/60293.                                         
IL DIRETTORE GENERALE                                                           
Maddalena Caffarra                                                              
Scadenza: 15 maggio 2001                                                        

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it