REGIONE EMILIA-ROMAGNA - GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 8 maggio 2001, n. 717

Procedura di screening relativa alla variazione del programma lavori relativo al permesso di ricerca idrocarburi denominato "Maranello", di interesse della Edison Gas SpA (Titolo II della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni)

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                          
(omissis)  delibera:                                                            
a) di escludere, ai sensi dell'art. 10, comma 1 della L.R. 18 maggio            
1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, in considerazione            
del carattere transitorio e dello scarso rilievo degli impatti                  
ambientali attesi, le attivita' di ricerca proposte da Edison Gas SpA           
in variazione al programma lavori inerente il permesso di ricerca               
idrocarburi denominato "Maranello", dalla ulteriore procedura di VIA            
con le seguenti prescrizioni:                                                   
1) l'indagine sismica non potra' essere effettuata in: - "zone di               
tutela naturalistica" ed "aree di accertata e rilevante consistenza             
archeologica", cosi' come perimetrate dagli strumenti di                        
pianificazione provinciali e/o comunali, - zona naturalistica                   
identificata come "Oasi di Colombarone" in comune di Formigine;                 
2) la realizzazione dell'indagine sismica nelle aree delimitate come            
"aree di concentrazione di materiali archeologici o di segnalazione             
di rinvenimenti" dagli strumenti di pianificazione provinciali e/o              
comunali, e' subordinata al parere della Soprintendenza Archeologica            
territorialmente competente;                                                    
3) dovra' essere prodotta ai Comuni interessati ed all'ARPA                     
territorialmente competente, con congruo anticipo, idonea cartografia           
con l'indicazione dei tracciati definitivi degli stendimenti e                  
l'ubicazione dei punti di energizzazione;                                       
4) con gli stessi Comuni dovranno essere concordati preventivamente             
le modalita' operative e la tempistica dell'indagine sismica e delle            
operazioni di ripristino, ed eventuali specifici interventi di                  
mitigazione e/o compensazione delle componenti ambientali                       
interessate;                                                                    
5) per consentire un'adeguata informazione della popolazione,                   
dovranno essere, obbligatoriamente, comunicati, ai Comuni interessati           
ed all'ARPA territorialmente competente, con congruo anticipo, i siti           
interessati "giorno per giorno" dalle operazioni (calendario                    
dettagliato delle operazioni): personale dell'Amministrazione                   
comunale potra' presenziare alle operazioni;                                    
6) dovranno essere accuratamente rispettate tutte le modalita'                  
operative indicate nella documentazione depositata;                             
7) in riferimento a rumore e vibrazioni, i punti di energizzazione              
dovranno essere ubicati a distanza pari o superiore a  m.25 dagli               
edifici presenti; dovra', inoltre essere richiesta, se necessaria,              
autorizzazione in deroga ai sensi della Legge 447/95 e DPCM 1 marzo             
1991;                                                                           
8) dovra' essere posta particolare cura nell'individuazione di tutte            
le condotte sotterranee (acqua, gas, ecc.) che potrebbero risultare             
danneggiate a seguito delle vibrazioni indotte nel terreno, con                 
conseguenti problematiche di impatto ambientale dovute a rotture,               
sversamenti nel suolo ed in atmosfera, concordando con gli enti                 
gestori le cautele da adottare e le relative garanzie;                          
b) di trasmettere la presente delibera alla ditta proponente Edison             
Gas SpA, al Ministero Industria Commercio ed Artiginato - Direzione             
generale dell'Energia e Risorse minerarie - UNMIG, alle Province ed             
ai Comuni interessati, all'ARPA Sezioni provinciali di Modena e                 
Reggio-Emilia;                                                                  
c) di pubblicare, per estratto, nel Bollettino Ufficiale della                  
Regione Emilia-Romagna, ai sensi dell'art. 10, comma 3 della L.R. 18            
maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, il presente           
partito di deliberazione.                                                       
ALLEGATO A                                                                      
Sintesi dell'osservazione presentata sugli elaborati relativi alla              
variazione del programma lavori inerente il permesso di ricerca                 
idrocarburi denominato "Maranello"                                              
OSS. 1 - viene richiesto che:                                                   
- sia valutato il rapporto benefici/impatto ambientale relativo alla            
realizzazione della campagna geofisica sottoposta a screening;                  
- nell'iter decisionale siano coinvolti enti locali, associazioni               
ambientaliste e cittadinanza;                                                   
- sia preclusa la possibilita' di svolgere la ricerca idrocarburi in            
alcune specifiche aree tutelate dagli strumenti di pianificazione               
territoriale ed urbanistica, e comunque nelle aree importanti dal               
punto di vista naturalistico;                                                   
- siano impartite alcune prescrizioni per limitare l'impatto                    
ambientale nelle restanti zone.                                                 
ALLEGATO B                                                                      
Parere sull'osservazione presentata sugli elaborati relativi alla               
variazione del programma lavori inerente il permesso di ricerca                 
idrocarburi denominato "Maranello"                                              
OSS. 1 - l'osservazione e' stata parzialmente accolta nelle                     
valutazioni di cui ai punti 5.5 e 5.6 e nelle prescrizioni                      
conseguenti.                                                                    

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it