REGIONE EMILIA-ROMAGNA - GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 5 settembre 2001, n. 1836

Decisione in merito alla procedura di verifica (screening) sul progetto di invaso in terra ad uso irriguo in Via Molino del Rosso in comune di Brisighella in provincia di Ravenna

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                          
(omissis)  delibera:                                                            
a) di escludere, ai sensi dell'art. 10, comma 1 della L.R. 18 maggio            
1999, n. 9 e successive modificazioni ed integrazioni, in                       
considerazione del limitato rilievo degli interventi previsti e dei             
conseguenti impatti ambientali, il progetto relativo alla costruzione           
di un invaso in terra ad uso irriguo in comune di Brisighella, in Via           
Molino del Rosso, in provincia di Ravenna, dalla ulteriore procedura            
di VIA con le seguenti prescrizioni gia' riportate al punto 7):                 
1) vista la vicinanza dell'invaso con l'alveo del fiume Lamone, si              
prescrive l'inerbimento dei riporti esterni con arbusti ed essenze              
vegetali di tipo ripariale, come previsto nel progetto e la                     
realizzazione di un corridoio ecologico che inglobi l'invaso                    
nell'ambito naturalistico del fiume Lamone;                                     
2) per l'inerbimento delle arginature e, per il ripristino delle                
eventuali aree di cantiere, si riutilizzera' il terreno vegetale                
proveniente dallo scotico, che si avra' cura di accumulare,                     
separatamente dalle altre tipologie di materiale, in spessori                   
adeguati e di provvedere alla sua manutenzione per evitarne la morte            
biologica;                                                                      
3) la forma dell'invaso, rigidamente geometrica, dovrebbe adeguarsi             
meglio alla morfologia del terreno, tenendo conto, per quanto                   
possibile, del profilo dell'argine del fiume Lamone e della                     
conformazione del terreno circostante;                                          
4) devono essere rese ottimali le condizioni di aderenza tra lo                 
strato impermeabile di argilla e il substrato sottostante, onde                 
evitare possibili fenomeni di infiltrazioni;                                    
5) l'impermeabilizzazione, realizzata per successivi strati di                  
piccolo spessore compatti e sovrapposti, dovra' essere realizzata,              
anche sul fondo dell'invaso, nel caso in cui si dovessero ritrovare             
argille non omogenee o del tipo fratturato;                                     
6) deve essere garantita la continuita' della falda subsuperficiale,            
(come previsto dall'art. 28 del PTCP della Provincia di Ravenna) sia            
durante lo scavo, sia in fase d'esercizio, mediante la costruzione di           
setti drenanti permanenti;                                                      
7) con riferimento al Piano infraregionale delle attivita' estrattive           
della Provincia di Ravenna (adottato) e, compatibilmente con la                 
quantita' ridotta di materiale, dovranno essere verificate le                   
opportunita' di riutilizzo della ghiaia scavata, in alternativa alla            
loro prevista distribuzione sul suolo agricolo dell'azienda;                    
8) deve essere elaborato uno studio, da presentare al Servizio                  
provinciale Difesa del suolo della Provincia di Ravenna e alla                  
Amministrazione della Provincia di Ravenna, che dimostri come l'opera           
in esame, non comporti una "riduzione apprezzabile della capacita' di           
invaso" del fiume Lamone, in ottemperanza alla norma dell'art. 17,              
comma 4 del PTCP della Provincia di Ravenna;                                    
b) di trasmettere la presente delibera al proponente Gianfilippo                
Pavignani, allo Sportello Unico del Comune di Brisighella, al                   
Servizio provinciale per la Difesa del suolo di Ravenna, alla                   
Amministrazione provinciale di Ravenna, all'ARPA - Sezione                      
provinciale di Ravenna e al Ministero per i Beni e le Attivita'                 
culturali - Ufficio centrale Beni ambientali e paesaggistici;                   
c) di pubblicare, per estratto, ai sensi dell'art. 10, comma 3 della            
L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e successive modificazioni ed integrazioni            
il presente partito di deliberazione, nel Bollettino Ufficiale della            
Regione.                                                                        

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it