REGIONE EMILIA-ROMAGNA - GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 12 novembre 2001, n. 2396

L.R. 7/98 - Approvazione Piano cofinanziamento ai soggetti privati aderenti Unioni di prodotto 2002 assegnazione e concessione cofinanziamenti beneficiari incarico APT Servizi Srl

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA                                          
Vista la L.R. 4 marzo 1998, n. 7 "Organizzazione turistica regionale            
- Interventi per la promozione e commercializzazione turistica -                
Abrogazione delle Leggi regionali 5 dicembre 1996, n. 47, 20 maggio             
1994, n. 22, 25 ottobre 1993, n. 35 e parziale abrogazione della L.R.           
9 agosto 1993, n. 28" ed in particolare l'art. 11;                              
richiamati, nel loro testo integrale i seguenti atti:                           
- la propria deliberazione n. 715 in data 18 maggio 1998 concernente:           
"L.R. 4 marzo 1998, n.  7. Approvazione delle direttive per gli                 
interventi regionali di promozione e di commercializzazione                     
turistica", esecutiva nei modi di legge;                                        
- la propria deliberazione n. 2145 in data 24 novembre 1998                     
concernente: "Legge regionale 4 marzo 1998, n. 7 - Parziale modifica            
della deliberazione della Giunta regionale n. 715 in data 18 maggio             
1998", esecutiva nei modi di legge;                                             
- la propria deliberazione n. 2465 in data 14 dicembre 1998,                    
concernente: "Approvazione, ai sensi dell'art. 12 della L.R. 7/98,              
dello schema di convenzione quadro di durata poliennale tra la                  
Regione Emilia-Romagna e l'APT Servizi Srl", esecutiva nei modi di              
legge, nonche' la relativa convenzione  quadro sottoscritta tra le              
parti il 13/1/1999;                                                             
- la propria deliberazione n. 2590 in data 21 dicembre 1998,                    
concernente: "L.R. 7/98 - Artt. 66 e seguenti, L.R. 31/77 e                     
successive modifiche - Criteri e modalita' di carattere generale per            
la gestione finanziaria, tramite l'APT Servizi Srl, ai sensi                    
dell'art. 7, comma 2, lett. b) dei cofinanziamenti ai progetti di cui           
all'art. 13, comma 5, lettere a) e b), L.R. 7/98 - Nomina funzionario           
delegato", esecutiva nei modi di legge;                                         
- la propria deliberazione n. 2452 in data 14 dicembre 1999,                    
concernente: "L.R. 7/98 - Parziale modifica della deliberazione della           
Giunta regionale n. 2465 del 14/12/1998. Approvazione schema di                 
convenzione aggiuntiva alla convenzione quadro di durata poliennale             
sottoscritta tra la  Regione Emilia-Romagna e l'APT Servizi Srl",               
esecutiva nei modi di legge, nonche' la convenzione aggiuntiva alla             
convenzione quadro sottoscritta tra le parti in data 20/12/1999;                
- la propria deliberazione n. 1225 in data 18 luglio 2000,                      
concernente: "L.R. 7/98 - Determinazione in via indicativa dei budget           
da destinare  alle Unioni di prodotto per l'anno 2001 - Parziale                
modifica della delibera 715/98 e degli articoli 5 e 6 della                     
convenzione quadro tra Regione ed APT Servizi Srl - Approvazione                
schema di convenzione aggiuntiva", esecutiva nei modi di legge,                 
nonche' la convenzione aggiuntiva alla convenzione quadro                       
sottoscritta tra le parti in data 7/8/2000;                                     
- la  propria deliberazione  n. 1546 in data  19 settembre 2000,                
concernente: "L.R. 7/98 - Parziale modifica della deliberazione della           
Giunta regionale 715/98 e degli articoli 5 e 6 della convenzione                
quadro tra Regione ed APT Servizi Srl - Approvazione schema                     
convenzione aggiuntiva", esecutiva nei modi di legge, nonche' la                
convenzione aggiuntiva alla convenzione quadro sottoscritta tra le              
parti in data 25/9/2000;                                                        
- la propria deliberazione n. 1200 in data 27 giugno 2001,                      
concernente: "L.R. 7/98 - Parziale modifica delle delibere di Giunta            
regionale 715/98 e successive modificazioni e degli articoli 5 e 6              
della convenzione quadro fra Regione ed APT Servizi Srl -                       
Approvazione schema di convenzione aggiuntiva", esecutiva nei modi di           
legge, nonche' la convenzione aggiuntiva alla convenzione quadro                
sottoscritta tra le parti in data 9/7/2001;                                     
- la propria deliberazione n. 1830 in data 5 settembre 2001,                    
concernente: "L.R. 7/98 - Integrazione della composizione del Nucleo            
per la valutazione dei programmi delle Unioni di prodotto e dei                 
progetti dei privati, previsto dalla deliberazione Giunta regionale             
1200/01", esecutiva nei modi di legge;                                          
- la propria deliberazione n. 1869  in data 11 settembre 2001,                  
concernente: "L.R. 7/98 - Modifica dell'articolo 4 della convenzione            
quadro di durata poliennale tra la Regione Emilia-Romagna e l'APT               
Servizi Srl - Approvazione schema di convenzione aggiuntiva",                   
esecutiva nei modi di legge, nonche' la convenzione aggiuntiva  alla            
convenzione quadro sottoscritta tra le parti in data 17/9/2001;                 
- la determinazione del Direttore generale Attivita' produttive,                
Commercio, Turismo, n. 8682 in data 6 settembre 2001, concernente:              
"L.R. 7/98 - Attuazione deliberazione Giunta regionale 1200/01 cosi'            
come modificata dalla deliberazione Giunta regionale 1830/01 - Nomina           
del Nucleo per la valutazione dei programmi delle Unioni di prodotto            
e dei progetti dei privati aderenti alle Unioni";                               
richiamato integralmente l'emendamento 6 del punto 1) del dispositivo           
della sopracitata deliberazione 1200/01, concernente le procedure per           
la presentazione e la valutazione dei progetti di                               
promo-commercializzazione elaborati dai soggetti privati aderenti               
alle Unioni di prodotto;                                                        
preso atto di tutto quanto contenuto nelle seguenti note inviate                
dall'APT Servizi Srl al coordinatore del Nucleo per la valutazione              
dei programmi delle Unioni di prodotto e dei progetti dei privati               
aderenti alle Unioni:                                                           
- nota prot. n. COF/343 in data 11 settembre 2001, acquisita agli               
atti del Servizio Turismo e Qualita' aree turistiche in data 12                 
settembre 2001 con prot. n. 16777/TUR, con la quale l'APT Servizi Srl           
ha trasmesso il seguente materiale:                                             
- l'elenco dei progetti da realizzarsi  nell'anno 2002, presentati              
dai soggetti privati aderenti alle Unioni di prodotto;                          
- tre copie fotostatiche di  ciascun  progetto presentato, trattenute           
agli atti del Servizio Turismo e Qualita' aree turistiche;                      
- gli elenchi dei soci pubblici e privati delle Unioni di prodotto,             
sottoscritti dai rispettivi  Presidenti;                                        
- nota prot. n. COF/348 in data 12 settembre 2001, acquisita agli               
atti del Servizio Turismo e Qualita' aree turistiche in data 14                 
settembre 2001 con prot. n. 16914/TUR, con la quale l'APT Servizi Srl           
ha trasmesso tre copie fotostatiche del progetto dal titolo  "Sport e           
relax tra  i  prodotti tipici, gastronomia e nuovi  saperi",                    
presentato  dal Consorzio Natura e Natura ed inviato all'APT Servizi            
Srl in data 31/8/2001, come si evince dal timbro postale apposto                
sulla busta contenente la domanda, ma effettivamente pervenuta                  
all'APT Servizi in data 12/9/2001 in quanto il primo invio era  stato           
effettuato con affrancatura insufficiente per cui il mittente ha                
dovuto provvedere ad integrare l'affrancatura ed a procedere ad un              
nuovo invio;                                                                    
- nota prot. n. COF/446 in data 8 ottobre 2001, acquisita agli atti             
del Servizio Turismo e Qualita' aree turistiche in data 9 ottobre               
2001 con prot. n. 18503/TUR; nota prot. n. COF/480 in data 12 ottobre           
2001, acquisita agli atti del Servizio Turismo e Qualita' aree                  
turistiche in data 15 ottobre 2001, prot. n. 18979/TUR; nota n.                 
COF/503 in data 17 ottobre 2001 acquisita agli atti  del Servizio               
Turismo e Qualita' aree turistiche il 22 ottobre 2001 prot. n.                  
19821/TUR, con le quali l'APT Servizi Srl ha trasmesso tre copie                
fotostatiche, trattenute agli atti del Servizio Turismo e Qualita'              
aree turistiche, di integrazioni alle domande ed ai progetti                    
presentati per l'anno 2002 dai soggetti privati aderenti alle Unioni,           
richieste dall'APT stessa nell'ambito dello svolgimento della                   
attivita' di istruttoria amministrativa;                                        
preso atto della nota dell'Unione di prodotto Costa in data 20                  
settembre 2001, acquisita agli atti del Servizio Turismo e Qualita'             
aree turistiche in data 27 settembre 2001 con prot. n. 17691/TUR, con           
la quale l'Unione stessa comunica alla Regione Emilia-Romagna e                 
all'APT Servizi Srl alcune rettifiche  apportate all'elenco dei soci            
appartenenti all'Unione di prodotto alla data del 31 agosto                     
2001;preso inoltre atto di tutto quanto contenuto nella seguente                
documentazione:                                                                 
- nota dell'APT Servizi Srl prot. n. COF/506 in data 19/10/2001, e              
nei relativi allegati, acquisita agli atti del Servizio Turismo e               
Qualita' aree turistiche in data 22/10/2001 con prot. n. 19820/TUR,             
avente ad  oggetto "Trasmissione dell'istruttoria amministrativa sui            
progetti presentati a cofinanziamento per l'anno 2002 dai privati               
aderenti alle Unioni di prodotto, di cui alla L.R. 7/98";                       
- nota del coordinatore del Nucleo di valutazione prot. n.                      
19903/ATU/TUR in data 23/10/2001, con la quale  il coordinatore                 
stesso ha trasmesso al Direttore generale Attivita' produttive,                 
Commercio, Turismo le risultanze dell'istruttoria tecnica relativa              
alla valutazione dei progetti presentati per l'anno 2002 dai soggetti           
privati aderenti alle Unioni di prodotto, ai sensi della citata                 
deliberazione 1200/01;                                                          
considerato che gli adempimenti istruttori effettuati sia da parte              
dell'APT Servizi che da parte del Nucleo di valutazione, in ragione             
della loro quantita' e complessita', hanno richiesto qualche giorno             
in piu' rispetto alla scadenza del 15/10/2001, prevista dalla                   
direttive di cui alla citata deliberazione 1200/01;                             
ritenuto comunque che il lieve ritardo verificatosi nella                       
presentazione delle risultanze istruttorie suddette non possa                   
inficiare il procedimento per l'approvazione del Piano di                       
cofinanziamento dei progetti presentanti dai privati aderenti alle              
Unioni di prodotto per l'anno 2002;                                             
dato atto che:                                                                  
- la documentazione trasmessa da APT Servizi Srl e dal Nucleo di                
valutazione e' conforme a quanto previsto dalle Direttive contenute             
nella richiamata deliberazione 715/98 e successive modificazioni;               
- alla Regione, giusto quanto disposto dalle sopracitate direttive,             
compete provvedere con proprio atto alla approvazione del Piano di              
cofinanziamento dei progetti di promo-commercializzazione ritenuti              
ammissibili, sulla base dell'istruttoria amministrativa e dei pareri            
espressi dal Nucleo di valutazione, e comunque in relazione alla                
disponibilita' del bilancio regionale;                                          
preso atto che  dalle risultanze  dell'istruttoria amministrativa               
prodotta dall'APT Servizi Srl con la nota prot. n. 506/2002 risulta             
che i sottoelencati soggetti sono da considerarsi non ammissibili a             
cofinanziamento per le motivazioni a fianco di ciascuno indicate:               
- Pelloni Claudio legale rappresentante della  Societa' Appennino               
Vacanze e Web Srl - Statale Ovest n. 29 - 41029 Sestola (MO): non               
ammissibile in quanto non aderente alla Unione di prodotto Appennino            
e Verde alla data della presentazione della domanda;                            
- Mauro Ottavi legale  rappresentante  dell'Associazione italiana               
Alberghi per la gioventu' - Comitato regionale Emilia-Romagna - Via             
dell'Unione n. 6/a - 40126 Bologna - Titolo del progetto "La scuola             
in movimento": ha rinunciato alla richiesta di cofinanziamento per              
questo progetto;                                                                
- Massimo Rastelli amministratore di Comunicazioni Srl - designata              
come mandataria dell'ATI Sportissimo - Via Macanno n. 32 - 47900                
Rimini: non ammissibile in quanto non aderente alla Unione di                   
prodotto Costa alla data del 31/8/2001;                                         
considerato inoltre che nelle risultanze del lavoro svolto dal Nucleo           
in ordine alla valutazione dei progetti di eccellenza sono state                
evidenziate le seguenti osservazioni:                                           
- i disciplinari allegati per concorrere alla fascia di eccellenza              
presentano livelli qualitativi  molto diversificati;                            
- i progetti di eccellenza, segnalati negli  elenchi trasmessi alla             
Regione, hanno ricevuto una valutazione relativa alla qualita' del              
progetto "Alta" e sono altresi' provvisti di un disciplinare con                
caratteristiche di alta qualita';                                               
ritenuto di condividere e fare proprie le osservazioni sopra esposte            
al fine di incentivare i soggetti privati che, attraverso forme                 
innovative di organizzazione interna e di autoregolamentazione, sono            
in grado di garantire l'alta qualita' dei prodotti e dei servizi                
offerti;ritenuto di determinare, viste le  risultanze istruttorie               
prodotte sia dall'APT Servizi Srl che dal Nucleo di valutazione,                
l'elenco dei progetti di promo-commercializzazione presentati dai               
soggetti privati aderenti alle Unioni, suddivisi per comparto e per             
fasce  di valutazione, ammissibili a cofinanziamento regionale per              
l'anno 2002, che in Allegato A) al presente atto ne forma parte                 
integrante e sostanziale; tali elenchi contengono, per ciascuno dei             
progetti, i seguenti dati:                                                      
- anagrafica completa del richiedente e titolo del progetto;                    
- importo del progetto Lire/Euro;                                               
- importo ammissibile Lire/Euro;                                                
- importo finanziato (punto 3) emendamento 6 delibera Giunta                    
regionale 1200/01) Lire/Euro;                                                   
- percentuale di cofinanziamento;                                               
- importo massimo di cofinanziamento attribuibile Lire/Euro;                    
richiamate:                                                                     
- la L.R. 18 aprile 2001, n. 9, concernente la legge finanziaria                
regionale adottata in coincidenza con l'approvazione della legge di             
Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l'anno                  
finanziario 2001 e Bilancio pluriennale 2001-2003, che prevede                  
all'articolo 18, un'autorizzazione di spesa sul Capitolo 25558, per             
l'esercizio 2002, di Lire 21.300.000.000 (pari a 11.000.531,95 Euro);           
- la L.R. 18 aprile 2001, n. 10, concernente il Bilancio di                     
previsione della Regione Emilia-Romagna per l'anno finanziario 2001 e           
Bilancio pluriennale 2001-2003, che prevede uno stanziamento sul                
Capitolo 25558, per l'anno 2002, di Lire 21.300.000.000 (pari a                 
11.000.531,95 Euro);                                                            
- la L.R. 21 agosto 2001, n. 27, concernente: "Legge finanziaria                
regionale adottata a norma dell'art. 13 bis della L.R. 6 luglio 1977,           
n. 31 e successive modifiche in coincidenza con l'approvazione della            
legge di assestamento del Bilancio di previsione per l'esercizio 2001           
e del Bilancio pluriennale 2001-2003, primo provvedimento generale di           
variazione,, che all'articolo 8 prevede l'autorizzazione di spesa sul           
Capitolo 25558, per l'esercizio 2002, di Lire 2.000.000.000 (pari a             
1.032.913,80 Euro) ad integrazione delle autorizzazioni di  spesa               
disposte dall'art. 18, comma 1, lettera b) della L.R. 18 aprile 2001,           
n. 9;                                                                           
- la L.R. 21 agosto 2001, n. 28, concernente: "Assestamento del                 
bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l'esercizio             
finanziario 2001 e del Bilancio pluriennale 2001-2003 a norma                   
dell'art. 37 della L.R. 6 luglio 1977, n. 31 e successive modifiche -           
Primo provvedimento generale di variazione" che prevede uno                     
stanziamento al Capitolo 25558, per l'esercizio 2002, di Lire                   
2.000.000.000 (pari a 1.032.913,80 Euro);                                       
considerato che:                                                                
- lo stanziamento sul Capitolo 25558, per l'anno 2002, ammonta a Lire           
23.300.000.000 (pari a 12.033.445,75 Euro);                                     
- con le proprie deliberazioni:                                                 
- n. 2260 del 29/10/2001, concernente: "L.R. 7/98 - Approvazione                
Piano di cofinanziamento per l'anno 2002 alle Unioni di prodotto.               
Concessione  dei cofinanziamenti alle singole Unioni. Incarico                  
all'APT Servizi Srl per la gestione dei cofinanziamenti. Approvazione           
schema di contratto", esecutiva, e' stata impegnata, sul medesimo               
capitolo di spesa, la somma di Lire 4.398.200.000 (pari a                       
2.271.480,73 Euro);                                                             
- n. 2261 del 29/10/2001, concernente: "L.R. 7/98 - Incarico all'APT            
Servizi Srl per la realizzazione del Piano annuale delle azioni di              
carattere generale per l'anno 2002 secondo la progettazione                     
presentata dall'APT stessa - Approvazione schema di contratto",                 
esecutiva, e' stata impegnata, sul medesimo capitolo di spesa, la               
somma di Lire 12.000.000.000;                                                   
- pertanto l'attuale disponibilita' sul Capitolo  25558 ammonta a               
Lire 6.901.800.000 (pari a 3.564.482,23 Euro);                                  
ritenuto, in considerazione delle suddette disponibilita' del                   
bilancio regionale e secondo le priorita' stabilite dalla                       
deliberazione 1200/01, di cofinanziare, con il presente                         
provvedimento, i progetti di tutti e quattro i comparti rientranti              
nella fascia "Progetti di eccellenza" e nella fascia Progetti con               
valutazione "Alto", che in Allegato B) al presente atto ne forma                
parte integrante e sostanziale e che gli altri progetti potranno                
essere cofinanziati  al verificarsi delle condizioni di seguito                 
previste;                                                                       
considerato che le economie che si potranno verificare per rinunce,             
revoche o utilizzo di minori importi nella realizzazione dei                    
progetti, nonche' le eventuali ulteriori disponibilita' derivanti dal           
Bilancio regionale  per l'esercizio 2002, verranno utilizzate per               
cofinanziare, con appositi atti del Direttore generale competente in            
materia di turismo, i progetti ritenuti ammissibili ma non                      
cofinanziati con il presente provvedimento;                                     
ritenuto di procedere all'utilizzo delle  suddette economie con le              
seguenti modalita':                                                             
- APT comunichera' al Direttore generale Attivita' produttive,                  
Commercio, Turismo entro 15 giorni dall'accertamento le economie                
realizzate;                                                                     
- il Direttore generale Attivita' produttive, Commercio, Turismo con            
propri atti provvedera' all'attribuzione delle disponibilita'                   
finanziarie derivanti  dall'accertamento delle economie determinatesi           
come sopra in modo  da garantire complessivamente il cofinanziamento            
di tutti i progetti, relativi ai quattro comparti, rientranti nella             
stessa fascia di valutazione, provvedera' inoltre, con lo stesso                
atto, ad approvare lo schema di contratto tra Regione ed APT Servizi            
Srl redatto sulla base dello schema contenuto nell'Allegato C) al               
presente provvedimento che ne forma parte integrante e sostanziale;             
- analogo o contestuale provvedimento potra' essere adottato in                 
relazione alle eventuali ulteriori  disponibilita' derivanti                    
dall'entrata in vigore delle leggi di Bilancio per l'esercizio 2002;            
- le somme relative ad economie non utilizzate nei modi sopraindicati           
potranno essere disimpegnate e reimpiegate previa adozione di                   
appositi provvedimenti amministrativi adottati dai competenti Organi            
regionali e utilizzate per specifici progetti;                                  
- l'APT Servizi Srl dovra' monitorare costantemente la gestione dei             
cofinanziamenti e dovra' trasmettere  al Direttore generale Attivita'           
produttive, Commercio, Turismo la situazione aggiornata almeno due              
volte l'anno nei mesi di giugno e ottobre;                                      
ritenuto:                                                                       
- di fissare per l'anno 2002 la percentuale della cauzione al 10%               
dell'importo del cofinanziamento regionale concesso per ciascun                 
progetto;                                                                       
- di provvedere, ai sensi dell'art. 6 della convenzione quadro, alla            
approvazione dello schema di contratto per l'affidamento ad APT                 
Servizi Srl dell'incarico di gestione dei cofinanziamenti ai soggetti           
privati aderenti alle Unioni di prodotto e per la erogazione delle              
somme dovute, prevedendo il finanziamento di Lire 3.283.683.636 (pari           
a 1.695.881,07 Euro) quale complessivo budget da trasferire a tali              
fini all'APT Servizi Srl con apposito ordine di accredito, ai sensi             
della normativa regionale vigente nonche' del regolamento attuativo;            
- di dare incarico all'APT Servizi Srl di tenere i rapporti con i               
vari soggetti beneficiari e acquisire dagli stessi la cauzione, nella           
forma e con le modalita' stabilite nella deliberazione 715/98 e                 
successive modificazioni, nella misura del 10%;                                 
- di stabilire che il saldo del cofinanziamento regionale sara'                 
erogato da APT Servizi Srl a presentazione, da parte del                        
beneficiario, della seguente documentazione:                                    
- autocertificazione, sottoscritta dal  legale rappresentante e/o dal           
mandatario del  soggetto beneficiario del contributo, contenente  la            
rendicontazione contabile e finanziaria relativa alla realizzazione             
del progetto di  commercializzazione, corredata da:                             
a) relazione dettagliata in ordine alla realizzazione delle singole             
azioni del progetto ed ai risultati conseguiti per la realizzazione             
degli obiettivi, sottoscritta dal legale rappresentante e/o  dal                
mandatario del soggetto beneficiario del contributo;                            
b) autocertificazione del soggetto beneficiario  del contributo                 
contenente l'elenco delle fatture e dei documenti contabili relativi            
al progetto, vistato dal legale rappresentante e/o dal mandatario del           
soggetto beneficiario del contributo, e la dichiarazione di                     
pertinenza al progetto stesso;                                                  
ritenuto di poter assumere impegno di spesa superiore al 50% dello              
stanziamento previsto al pertinente capitolo ai sensi dell'articolo 6           
della Legge 155/89, in quanto trattasi del cofinanziamento di spese             
afferenti la realizzazione di iniziative di promo-commercializzazione           
turistica il cui pagamento deve essere effettuato a scadenze                    
determinate in virtu' di legge ed atti programmatici, nonche' in                
relazione alla natura intrinseca delle azioni stesse da organizzarsi            
e realizzarsi tempestivamente in quanto legale a  fattori tecnici               
coincidenti con la stagione turistica;                                          
richiamati:                                                                     
- la Legge 55/90 e successive modifiche ed integrazioni;                        
- la propria deliberazione n. 1841 in data 11 settembre 2001,                   
relativa all'attribuzione dell'incarico  di responsabilita' del                 
Servizio Ragioneria e Credito "ad interim" alla Dirigente Amina                 
Curti;                                                                          
ritenuto che ricorrano gli elementi di cui all'art. 57, secondo comma           
della L.R. 31/77 e  successive modificazioni, e che pertanto                    
l'impegno di spesa a valere sull'esercizio finanziario 2002 possa               
essere assunto con il presente atto deliberativo;                               
dato atto che tutta la documentazione  originale relativa:                      
- alla istruttoria amministrativa di competenza della APT Servizi Srl           
e' conservata presso gli uffici della APT Servizi stessa;                       
- all'istruttoria tecnica svolta dal Nucleo di valutazione e'                   
trattenuta agli atti del Servizio regionale Turismo e Qualita' aree             
turistiche;                                                                     
dato atto dei seguenti pareri favorevoli, resi sul presente                     
provvedimento ai sensi dell'art. 4, comma 6 della L.R. 19 novembre              
1992, n. 41 e della deliberazione 2541/95:                                      
- in ordine  alla regolarita' tecnica, espresso  dal Responsabile               
del Servizio Turismo e Qualita' aree turistiche, dott. Valter                   
Verlicchi;                                                                      
- in ordine alla legittimita' espresso dal Direttore generale                   
Attivita' produttive, Commercio, Turismo, dott. Uber Fontanesi;                 
- in ordine alla regolarita' contabile, espresso  dalla Responsabile            
"ad interim" del Servizio Ragioneria e Credito, dott.ssa Amina Curti;           
su proposta dell'Assessore competente per materia;                              
a voti unanimi e palesi, delibera:                                              
per le motivazioni indicate in premessa e che qui si intendono                  
integralmente riportate:                                                        
1) di prendere atto che devono considerarsi esclusi dai                         
cofinanziamenti regionali per l'anno 2002 i progetti presentati dai             
seguenti soggetti, dichiarati dall'APT Servizi  Srl nell'ambito della           
 istruttoria amministrativa di sua competenza non ammissibili per le            
motivazioni indicate in narrativa: Claudio Pelloni, Mauro Ottavi,               
Massimo Rastelli;                                                               
2) di approvare per l'anno 2002  l'ammissibilita' a cofinanziamento             
dei progetti di promo-commercializzazione turistica, presentati dai             
soggetti privati aderenti alle Unioni di prodotto, cosi' come                   
indicati nell'Allegato A) "Progetti ammissibili suddivisi per Unione            
di appartenenza e per fasce di valutazione" parte integrante e                  
sostanziale del presente atto;                                                  
3) di approvare altresi' il Piano di cofinanziamento per l'anno 2002            
dei progetti di promo-commercializzazione turistica presentati dai              
soggetti privati aderenti alle Unioni di prodotto, cosi' come                   
indicato nell'Allegato B) "Progetti ammessi suddivisi per Unione di             
appartenenza e per fasce di valutazione" parte integrante e                     
sostanziale del presente atto;                                                  
4) di concedere i cofinanziamenti regionali ai soggetti privati                 
aderenti alle Unioni di prodotto, negli importi indicati nel piano di           
 cofinanziamento, di cui  al precedente punto 3);                               
5) di stabilire nella misura del  10% dell'importo del                          
cofinanziamento concesso per ciascun progetto, la cauzione che dovra'           
essere versata dai soggetti privati all'APT Servizi  a seguito della            
comunicazione  dell'avvenuta concessione del cofinanziamento;6) di              
confermare che i progetti di promo-commercializzazione cofinanziati             
per l'anno 2002 si intenderanno realizzati qualora venga speso almeno           
il 60% dell'importo ritenuto ammissibile, sempre che lo stralcio                
funzionale venga considerato dall'APT Servizi Srl congruo ed                    
efficace;                                                                       
7) di stabilire che le economie che si potranno verificare per                  
rinunce, revoche o utilizzo di minori importi nella realizzazione dei           
progetti, nonche' le eventuali ulteriori disponibilita' derivanti               
dal Bilancio regionale per l'esercizio finanziario 2002, verranno               
utilizzate per cofinanziare, con appositi atti del Direttore generale           
competente in materia di turismo, i progetti ritenuti ammissibili ma            
non cofinanziati  con il  presente provvedimento, con le modalita'              
indicate in narrativa;                                                          
8) di dare incarico all'APT Servizi Srl di provvedere in nome e per             
conto della Regione Emilia-Romagna alla gestione dei cofinanziamenti            
e di provvedere  in particolare alla liquidazione e  alla erogazione            
dei cofinanziamenti regionali, effettuando tutte le attivita'                   
istruttorie, le verifiche, i controlli e gli adempimenti necessari;             
9) di prendere atto che il Piano di cofinanziamento di cui al                   
precedente punto 3) prevede un onere complessivo di Lire                        
3.283.683.636 (pari a 1.695.881,07 Euro) che sara' messo a                      
disposizione di APT Servizi Srl per la gestione finanziaria e per la            
erogazione dei cofinanziamenti gestito dal Presidente pro-tempore               
dell'APT Servizi Srl quale  funzionario delegato.  La gestione dei              
cofinanziamenti sara' effettuata dall'APT Servizi Srl in conformita'            
alle disposizioni stabilite  dalla deliberazione 2590/98 sopra                  
richiamata;                                                                     
10) di dare atto che, ai sensi della L.R. 41/92 e successive                    
modificazioni nonche'  in  applicazione della  propria deliberazione            
2541/95, il Responsabile del Servizio Turismo e Qualita' aree                   
turistiche, provvedera' a sottoscrivere il relativo contratto sulla             
base dello schema di cui all'Allegato C)  della  presente                       
deliberazione, che ne forma parte integrante e sostanziale e che                
contestualmente si approva;                                                     
11) di stabilire che il compenso per le attivita' dell'APT Servizi              
Srl relative allo svolgimento dell'incarico di cui ai precedenti                
punti 8) e 9)  viene  ricompreso nell'insieme delle attivita' di                
supporto tecnico  di carattere generale e dell'attivita' gestionale             
dell'APT Servizi Srl, cosi' come  previsto  all'art. 5  della                   
convenzione quadro e successive modificazioni;                                  
12) di imputare la somma di Lire 3.283.683.636 (pari a 1.695.881,07             
Euro) registrata all'impegno n. 60  sul capitolo del Bilancio per               
l'esercizio finanziario 2002 che sara' dotato della necessaria                  
disponibilita', corrispondente al Capitolo 25558 "Spese per                     
l'attuazione attraverso l'APT Servizi Srl del piano annuale delle               
azioni di promozione turistica regionale di carattere generale e per            
il cofinanziamento tramite l'APT Servizi Srl di progetti di                     
promozione turistica e di commercializzazione turistica elaborati dai           
soggetti aderenti alle ôUnioni' di cui all'art. 13, L.R. 7/98 (art.             
7, comma 2, lettere A) e B) ed art. 7, comma 3, artt. 13 e 19 della             
L.R. 4/3/1998, n. 7)" del Bilancio per l'esercizio finanziario 2001;            
13) di ritenere che l'impegno di spesa di cui trattasi possa superare           
il 50% dello stanziamento previsto sul capitolo di cui sopra, in                
quanto trattasi di spesa rientrante fra le eccezioni previste dal               
comma 1 dell'art. 6 della Legge 155/89, in base alle motivazioni                
indicate in premessa;                                                           
14) di dare atto che il Responsabile del Servizio competente                    
regionale provvedera' ad effettuare, ai sensi della normativa vigente           
e del relativo Regolamento regionale di attuazione, nei limiti                  
dell'impegno di cui al precedente punto 12) e nel rispetto della                
normativa  contabile vigente, l'apertura di credito presso il                   
Tesoriere della Regione a favore del Presidente pro-tempore dell'APT            
Servizi Srl ad avvenuta sottoscrizione del contratto di cui sopra;              
15) di dare atto che per quanto non espressamente previsto nel                  
presente provvedimento si rinvia alle disposizioni operative indicate           
nelle deliberazioni in narrativa richiamate;                                    
16) di dare atto che la validita' operativa del presente                        
provvedimento viene subordinata alle norme di gestione del bilancio             
previste dalla normativa regionale vigente;                                     
17) di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale            
della Regione Emilia-Romagna.                                                   
(segue allegato fotografato)                                                    

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it