COMUNE DI GORO (FERRARA)

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Pubblico incanto per l'appalto dei lavori di ordinaria e straordinaria manutenzione del porto regionale di Goro. Manutenzione ai gruppi di segnalamento nel porto di Goro e nel canale sublagunare e submarino

Soggetto appaltante: Comune di Goro, Piazza Dante Alighieri n. 19 -             
44020 Goro (FE). E-mail: llpp.goro¹nnt.it - telefono: Segreteria                
0533/996034 - Ufficio Tecnico 0533/996286, telefax 0533/995161 -                
995179.                                                                         
Ammontare dell'appalto: l'importo a base d'asta dei lavori a misura             
soggetti a ribasso compresi nel presente appalto ammonta a Lire                 
191.800.000 (Euro 99.056,43); gli oneri della sicurezza, quantificati           
in Lire 3.000.000 (Euro 1.549,37), non sono soggetti a ribasso                  
d'asta.                                                                         
Procedura di scelta del contraente e criterio di aggiudicazione:                
pubblico incanto massimo ribasso sull'elenco prezzi. Aggiudicazione             
ai sensi dell'art. 21, comma 1, lettera a) della Legge 109/94, come             
modificata ed integrata dalla Legge 216/95 e dalla Legge 415/98.                
Caratteristiche generali dell'opera: lavori di ordinaria e                      
straordinaria manutenzione del porto regionale di Goro. Manutenzione            
ai gruppi di segnalamento nel porto di Goro e nel canale sublagunare            
e submarino.                                                                    
Requisiti per l'ammissione alla gara: la qualificazione delle                   
imprese, singole o riunite, avverra' con le nuove modalita' previste            
dal DL 30/12/1999, n. 502 ed, in particolare, degli artt. 6 e 9. Sono           
previste opere scorporabili.                                                    
Termini di esecuzione dell'appalto: i lavori dovranno essere eseguiti           
entro il termine di 80 giorni naturali e consecutivi dalla data del             
verbale di consegna dei lavori; la penale pecuniaria per ogni giorno            
di ritardo e' stabilita in Lire 100.000 (Euro 51,65).                           
Data dell'apertura delle offerte: la fase preliminare di ammissione             
alla gara avra' luogo il 10/3/2000, alle ore 10, e il pubblico                  
incanto il 23/3/2000, alle ore 10, entrambe in seduta pubblica,                 
presso la Sede municipale del Comune di Goro, Piazza D. Alighieri n.            
19.                                                                             
Termine di ricezione e modalita' di presentazione delle offerte: i              
concorrenti dovranno far pervenire il plico contenente l'offerta in             
lingua italiana all'Ufficio Protocollo del Comune di Goro entro le              
ore 12 del 9/3/2000; la documentazione a corredo dell'offerta                   
costituita dai documenti di rito; cauzione provvisoria di Lire                  
3.836.000 (Euro 1.981,13) da documentare con polizza fidejussoria               
assicurativa o fidejussione bancaria.                                           
Accesso alla documentazione di gara: copia dei documenti                        
amministrativi e gli elaborati tecnici, relativi al presente appalto,           
potranno essere presi in visione presso l'Ufficio Tecnico comunale,             
Piazza D. Alighieri n. 19, durante le ore d'ufficio a decorrere dalla           
data di pubblicazione del presente bando.                                       
Finanziamento e modalita' di pagamento: i lavori sono finanziati                
dalla Regione Emilia-Romagna, pagamento ogni 50 milioni (Euro                   
25.822,84).                                                                     
Periodo di validita' delle offerte: gli offerenti avranno facolta',             
esercitabile solo se l'appalto non sia aggiudicato entro tale                   
termine, di svincolarsi dalla propria offerta decorso un periodo di             
180 giorni dalla data della gara stessa.Subappalto: l'offerente e'              
obbligato, ai sensi dell'art. 34 della Legge 109/94 e successive                
modificazioni ed integrazioni, ad indicare all'atto dell'offerta le             
opere o le parti di opere che intende subappaltare o concedere in               
cottimo; sono ammessi a partecipare alla gara, i soggetti di cui alle           
lettere a), b), c), d), e) dell'art. 10 della Legge 109/94 e                    
successive modifiche ed integrazioni. In presenza di un numero di               
offerte pari o superiore a cinque si procedera' all'esclusione                  
automatica dalla gara secondo quanto previsto dall'art. 21, comma 1             
bis, primo periodo, della Legge 109/94 e successive modificazioni ed            
integrazioni; si procedera' all'aggiudicazione anche quando sia                 
pervenuta una sola offerta valida; in caso di offerte uguali si                 
procedera' all'aggiudicazione mediante sorteggio.                               
IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO                                                
Paolo Zigiotti                                                                  
Scadenza: 9 marzo 2000                                                          

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it