CONSORZIO DI BONIFICA VALLI DI VECCHIO RENO - FERRARA

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Avviso di gara mediante pubblico incanto per i lavori di consolidamento della sponda sinistra del canale di Cento, in corrispondenza dell'adiacente fascia urbana di Vigarano Pieve, in comune di Vigarano Mainarda

Ente appaltante: Consorzio di Bonifica Valli di Vecchio Reno - Via              
de' Romei n. 7 - 44100 Ferrara - tel. 0532/207009 - fax 0532/240797 -           
e-mail: info¹cbvvr.global.it.                                                   
Art. 1 - Oggetto e ammontare dell'appalto                                       
L'appalto ha per oggetto esclusivamente opere civili e prevede lavori           
di consolidamento della sponda sinistra del canale di Cento, in                 
corrispondenza dell'adiacente fascia urbana di Vigarano Pieve, in               
comune di Vigarano Mainarda.                                                    
L'importo dei lavori a base d'asta, a misura, ammonta a 999.000.000             
(pari a 515.940,45 Euro), di cui Lire 25.026.628 per oneri sicurezza            
(pari a 12.925,18 Euro), non soggetti a ribasso.                                
Categoria OS 21 prevalente, classifica I, per un importo di Lire                
735.918.750 (pari a 380.070,32 Euro); categoria OG 8                            
(scorporabile/subappaltabile) per un importo complessivo di Lire                
238.054.622 (pari a 122.944,96 Euro).                                           
Le opere sono finanziate con fondi del Ministero delle Politiche                
agricole e forestali.                                                           
Il responsabile del procedimento e' l'ing. Riccardo Roversi.                    
Art. 2 - Sistema di aggiudicazione                                              
I lavori in oggetto vengono appaltati mediante pubblico incanto, con            
il criterio del prezzo piu' basso, inferiore a quello di gara,                  
determinato mediante offerta a prezzi unitari sulle opere poste a               
base di gara, ai sensi dell'art. 21, comma 1, lett. a) della Legge              
11/2/1994, n. 109 e successive modificazioni e con esclusione                   
automatica delle offerte che presentino una percentuale di ribasso              
pari o superiore a quanto stabilito nell'art. 21, comma 1 bis della             
Legge 109/94.                                                                   
Art. 3 - Subappalto                                                             
Il subappalto e' regolato dall'art. 18 della Legge 19/3/1990, n. 55,            
cosi' come modificato dall'art. 34 della Legge 11/2/1994, n. 109 e              
successive modificazioni.                                                       
Art. 4 - Soggetti ammessi alla gara                                             
Alla gara per l'aggiudicazione dei lavori sopraindicati sono ammessi            
a partecipare i soggetti di cui all'art. 10 della Legge 109/94 e                
successive modificazioni, in possesso dei requisiti di cui a suddetta           
legge e al DPR 34/00.                                                           
I consorzi di cui all'art. 10, comma 1, lettere b) e c) della Legge             
109/94 e successive modificazioni sono tenuti ad indicare in offerta            
per quali consorziati il consorzio concorre.                                    
fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in piu' di                
un'associazione o consorzio ovvero di partecipare alla gara anche in            
forma individuale, qualora abbiano partecipato alla gara medesima in            
associazione o consorzio.                                                       
Non possono partecipare alla gara in qualsiasi altra forma le imprese           
consorziate in un consorzio di cui all'art. 10, lettere b) e c) della           
Legge 109/94 e successive modificazioni, che concorra al presente               
appalto.                                                                        
Non possono partecipare alla gara altresi' le imprese che si trovino            
tra loro in una delle situazioni di controllo di cui all'art. 2359              
del Codice civile.                                                              
Art. 5 -   Elaborati progettuali e sopralluogo                                  
La documentazione progettuale relativa ai lavori in oggetto e'                  
disponibile, per consultazione o ritiro, presso l'Ufficio                       
Progettazione e Lavori dello scrivente Consorzio, presso la sede di             
Via de' Romei n. 7 - 44100 Ferrara - tel. 0532/207009-203093 - fax              
0532/240797.Copia della predetta documentazione potra' essere                   
consultata o ritirata, dalle ore 8,30 alle 12,30 dei giorni feriali,            
sabato escluso, presso l'ufficio indicato.                                      
Le imprese che intendano ritirare gli elaborati dovranno darne                  
preteavviso telefonico o tramite fax al sopraindicato ufficio con               
almeno due giorni lavorativi di anticipo, in modo che le copie                  
possano essere predisposte in tempo utile.                                      
All'atto del ritiro dovra' essere presentata l'attestazione                     
dell'avvenuto versamento sul ccp 14010441 intestato al Consorzio di             
Bonifica Valli di Vecchio Reno di Lire 30.000.                                  
Sul retro del bollettino dovra' essere riportata la seguente causale:           
"Rimborso spese appalto canale di Cento".                                       
Sempre presso l'Ufficio Progettazione e Lavori potranno essere                  
richiesti eventuali chiarimenti sui lavori in oggetto, nella fascia             
oraria sopra indicata.                                                          
obbligatorio il sopralluogo del canale interessato dai lavori in                
questione, da concordare con gli incaricati di suddetto ufficio, che            
potranno fornire le indicazioni e l'assistenza necessarie.                      
L'impresa dovra' allegare all'offerta, a pena di esclusione dalla               
gara, l'attestato relativo al sopralluogo sopraindicato, che verra'             
rilasciato dagli incaricati di suddetto ufficio.                                
Art. 6 - Compilazione dell'offerta                                              
Fa parte dei documenti progettuali utili alla partecipazione alla               
gara, l'elaborato denominato "Lista delle categorie di lavoro e                 
forniture previste per l'esecuzione dell'appalto dei lavori di                  
consolidamento della sponda sinistra del canale di Cento, in                    
corrispondenza dell'adiacente fascia urbana di Vigarano Pieve, in               
comune di Vigarano Mainarda", che contiene l'elenco dei prezzi                  
unitari che l'impresa dovra' compilare per la formulazione                      
dell'offerta.                                                                   
In particolare l'impresa concorrente dovra' riportare per ognuno                
degli articoli previsto il prezzo unitario che riterra' a suo                   
giudizio congruo, espresso in cifre nell'apposita colonna e in                  
lettere nello spazio disponibile (in caso di discordanza, fa testo il           
prezzo espresso in lettere).                                                    
Per ogni articolo dovra' essere calcolato e trascritto nell'apposita            
colonna il prodotto "quantita' per prezzo unitario", da esprimere in            
sole cifre.                                                                     
Il costo stabilito per gli oneri della sicurezza rimane invariato, ai           
sensi della normativa vigente.                                                  
Il prezzo complessivo offerto, rappresentato dalla somma di tale                
prodotto, dovra' essere indicato in calce a suddetta lista unitamente           
al conseguente ribasso percentuale rispetto al prezzo complessivo               
posto a base di gara. Il prezzo complessivo ed il ribasso devono                
essere indicati in cifre ed in lettere. In caso di discordanza                  
prevale il ribasso percentuale indicato in lettere.                             
Non sono ammesse offerte in aumento.                                            
facolta' dell'impresa esprimere l'offerta in Lire o in Euro. Tale               
offerta sara' convertita in Lire per la raffrontabilita', secondo le            
norme vigenti in materia di conversione. Per gli arrotondamenti delle           
cifre parziali e totali verranno utilizzati 6 decimali.                         
Ai sensi della vigente normativa, la scelta dell'Euro e' irrevocabile           
per l'impresa aggiudicataria, la quale dovra' successivamente                   
comunicare con il Consorzio esclusivamente in Euro, mentre la scelta            
della Lira potra' essere modificata dall'impresa aggiudicataria in              
itinere, previa comunicazione al Consorzio.                                     
Ogni pagina dell'elenco prezzi dovra' essere datata, timbrata e                 
firmata da un legale rappresentante dell'impresa.                               
La compilazione di suddetto elenco potra' essere eseguita a macchina            
o a mano in chiara grafia.                                                      
Le eventuali correzioni dovranno essere convalidate mediante firma              
prossimale del legale rappresentante dell'impresa.                              
L'offerta, da effettuarsi con le modalita' sopraindicate, dovra'                
essere chiusa in busta intestata dell'impresa, sigillata con                    
ceralacca e siglata sui lembi di chiusura.Su tale busta, oltre alle             
generalita' dell'impresa e l'indicazione dell'oggetto dell'appalto,             
dovra' essere riportata la dicitura: "Offerta".                                 
Tale busta dovra' successivamente essere racchiusa, insieme agli                
altri documenti, in altro plico.                                                
Le prescrizioni di cui al presente articolo sono di carattere                   
tassativo. Eventuali inadempienze comporteranno l'esclusione della              
gara.                                                                           
facolta' dell'impresa svincolarsi dalla propria offerta dopo 180                
giorni consecutivi dalla presentazione della offerta, in caso di                
mancata aggiudicazione dei lavori.                                              
Art. 7 - Garanzie                                                               
Insieme all'offerta l'impresa concorrente dovra' presentare una                 
cauzione pari al 2% dell'importo dei lavori (quindi di Lire                     
19.980.000, pari a 10.318,81 Euro).                                             
L'impresa aggiudicataria dei lavori sara' obbligata a costituire una            
garanzia fidejussoria del 10% dell'importo dei lavori stessi e a                
stipulare una polizza assicurativa ex art. 30, commi 2, 2 bis e 3               
della Legge 109/94 e successive modificazioni.                                  
Art. 8 - Documenti allegati all'offerta                                         
All'offerta dovranno essere tassativamente allegati i seguenti                  
documenti pena l'esclusione dalla gara:                                         
1) dichiarazione, redatta in lingua italiana, successivamente                   
verificabile, sottoscritta dal legale rappresentante dell'impresaa,             
recante i seguenti elementi: - oggetto dell'appalto; - ragione                  
sociale e natura giuridica dell'impresa; - indirizzo esatto della               
sede legale e, se diverso, recapito postale, unitamente ai numeri di            
telefono e fax; - numero di partita IVA e il codice fiscale; -                  
dichiarazione di aver preso conoscenza delle norme di gara, del                 
capitolato speciale d'appalto e dei disegni allegati, di accettare              
gli stessi e di assumerne di conseguenza tutti gli oneri; -                     
dichiarazione di aver preso conoscenza delle condizioni locali,                 
nonche' di tutte le circostanze generali e particolari che possono              
aver influito sulla determinazione dei prezzi offerti; - iscrizione             
al Registro delle imprese della Camera di Commercio; - il possesso              
dei requisiti di cui al DPR 34/00, art. 17, comma 1, lettere d), e),            
f), g), h), i), l), m); - il possesso dei requisiti elencati all'art.           
17, comma 1, lettere a), b) e c) del DPR 34/00 riferito: per le                 
imprese individuali: al titolare ed ai direttori tecnici dell'impresa           
qualora questi ultimi siano persone diverse dal titolare; per le                
societa' commerciali, le cooperative e loro consorzi: ai direttori              
tecnici e a tutti i loro componenti se si tratta di Snc; ai direttori           
tecnici e a tutti i soci accomandatari, se si tratta di Sas; ai                 
direttori tecnici e agli amministratori muniti di poteri di                     
rappresentanza per ogni altro tipo di societa' o consorzio; - di                
essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro             
dei disabili, ai sensi e per gli effetti dell'art. 17 della Legge               
68/99; - data;  - timbro; - firma leggibile per esteso. Nota bene:              
qualora l'impresa intenda avvalersi di subappalto la suddetta                   
dichiarazione dovra' tassativamente riportare anche quanto indicato             
nel precedente art 3;                                                           
2) attestato in originale rilasciato dal Consorzio, comprovante                 
l'avvenuto sopralluogo del canale consorziale interessato dai lavori            
in oggetto, cosi' come indicato all'art. 5;                                     
3) dichiarazione redatta utilizzando i moduli Allegati a), b), c), d)           
ed e) relativa al possesso dei seguenti requisiti: - dichiarazione              
attestante che la cifra d'affari in lavori realizzata nell'ultimo               
quinquennio risulta non inferiore a 1,75 volte l'importo dell'appalto           
da affidare, ferma restando la vigente normativa in materia di                  
raggruppamenti temporanei d'impresa; - per le imprese singole                   
qualificate nella sola categoria OS 21 (prevalente) e per i                     
raggruppamenti temporanei di imprese qualificati nella sola suddetta            
categoria prevalente: dichiarazione attestante che l'impresa, nel               
quinquennio di riferimento, ha eseguito lavori appartenenti alla                
categoria prevalente per un importo non inferiore al 40% dell'importo           
dell'appalto da affidare, ferma restando la vigente normativa in                
materia di raggruppamenti temporanei di imprese e che l'impresa (o              
l'impresa capogruppo in caso di raggruppamenti temporanei di                    
imprese), affidera' in subappalto le lavorazioni relative alla                  
categoria OG 8 ad imprese qualificate; - per le imprese singole                 
qualificate anche per le categorie OS 21 e OG 8 e per i                         
raggruppamenti temporanei di imprese qualificati anche per le                   
suddette categorie: dichiarazione attestante che l'impresa, nel                 
quinquennio di riferimento, ha eseguito lavori appartenenti alla                
categoria prevalente per un importo non inferiore al 40% dell'importo           
di tale categoria e lavori appartenenti alla categoria scorporabile             
per un importo non inferiore al 40% di tale categoria, ferma restando           
la vigente normativa in materia di raggruppamenti temporanei di                 
imprese; - dichiarazione attestante che il costo complessivo                    
sostenuto per il personale dipendente nell'ultimo quinquennio risulta           
non inferiore al 15% della cifra di affari in lavori realizzata                 
dall'impresa, di cui almeno il 40% sostenuto per personale operaio,             
ovvero non inferiore al 10% della cifra d'affari realizzata                     
dall'impresa, di cui almeno l'80% sostenuto per personale tecnico               
laureato o diplomato; - dichiarazione attestante che la dotazione               
stabile di attrezzatura tecnica (cosi' come individuata dall'art. 18,           
comma 8 del DPR 34/00) contribuisce al valore della cifra d'affari in           
lavori realizzata dall'impresa nel quinquennio, per un valore non               
inferiore all'1% di detta cifra d'affari;                                       
4) il mandato all'impresa capogruppo per le associazioni temporanee             
di imprese e per i consorzi di concorrenti di cui alle lettere d) ed            
e) dell'art. 10, comma 1 della Legge 109/94 e successive                        
modificazioni, salvo che si avvalgano della facolta' di presentare              
offerta prima della loro costituzione (art. 13, comma 5 della Legge             
109/94 e successive modificazioni);                                             
5) cauzione pari al 2% dell'importo dei lavori ai sensi del                     
precedente art. 7.                                                              
L'Amministrazione, ai sensi dell'art. 11 del DPR 20/10/1998, n. 403,            
verifichera' la veridicita' delle dichiarazioni rese dai partecipanti           
alla gara nella misura del 10% (vedi successivo articolo 10) e in               
ogni caso per l'aggiudicatario ed il secondo classificato (vedi                 
successivo articolo 11).                                                        
Art. 9 - Modalita' di inoltro dell'offerta                                      
L'offerta dell'impresa e tutti i documenti allegati alla stessa                 
dovranno essere contenuti in un plico sigillato con ceralacca e                 
siglato sui lembi di chiusura, recante, oltre alle generalita'                  
dell'impresa, la dicitura "Lavori di consolidamento della sponda                
sinistra del canale di Cento, in corrispondenza dell'adiacente fascia           
urbana di Vigarano Pieve, in comune di Vigarano Mainarda".                      
Tale plico dovra' essere trasmesso esclusivamente per mezzo                     
raccomandata del Servizio postale di Stato al Consorzio di Bonifica             
Valli di Vecchio Reno - Via de' Romei n. 7 - 44100 Ferrara, entro il            
termine perentorio delle ore 12 del 6 ottobre 2000.                             
Il recapito del plico rimane ad esclusivo carico del mittente ove,              
per qualsiasi causa, anche di forza maggiore, il plico stesso non               
giungesse a destinazione in tempo utile.                                        
Art. 10 - Svolgimento della gara - Aggiudicazione                               
Il 10 ottobre 2000, alle ore 9, si terra' la seduta pubblica presso             
la sede del Consorzio, presieduta dal Presidente della Commissione di           
gara nominata allo scopo dal Consorzio.                                         
In tale sede verranno ammessi i concorrenti per i quali siano                   
risultati positivi gli accertamenti relativi al possesso dei                    
requisiti di carattere generale dichiarati in sede di gara e,                   
successivamente, estratti a sorte i concorrenti ai quali verra'                 
richiesta la documentazione dimostrativa del possesso dei requisiti             
di qualificazione economico-finanziaria e tecnico-organizzativa                 
dichiarati nella domanda di partecipazione.                                     
I concorrenti estratti a sorte avranno a disposizione 10 giorni per             
consegnare la documentazione, indicata nell'Allegato  n.1, decorrenti           
dalla comunicazione spedita a mezzo fax.                                        
La documentazione e' riferita agli ultimi 5 anni interi documentabili           
precedenti la pubblicazione del bando di gara.                                  
La seduta per l'apertura delle offerte e' fissata fin d'ora per il 27           
ottobre 2000, alle ore 9.                                                       
Il Consorzio si riserva la facolta' di aggiudicare l'appalto anche in           
presenza di una sola offerta valida.                                            
Art. 11 - Verifica delle informazioni rese dall'impresa                         
aggiudicataria provvisoria e dal secondo classificato                           
Il Consorzio verifichera' la veridicita' delle dichiarazioni rese               
dall'impresa risultata aggiudicataria provvisoria e dal secondo                 
classificato, prima della definitiva aggiudicazione, qualora non                
siano gia' state assoggettate a verifica nell'ambito del sorteggio.             
Art. 12 - Supplente dell'appaltatore                                            
Ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 10, comma 1 ter della                
Legge 109/94 e successive modificazioni, il Consorzio si riserva di             
esercitare la facolta', in caso di fallimento o di risoluzione del              
contratto per grave inadempimento dell'originario appaltatore, di               
interpellare il secondo classificato, al fine di stipulare un nuovo             
contratto per completare i lavori alle medesime condizioni economiche           
gia' proposte in sede di offerta. Il Consorzio si riserva, inoltre,             
la facolta', in caso di fallimento del secondo classificato, di                 
interpellare il terzo classificato e, in tal caso, il nuovo contratto           
sara' stipulato alle condizioni economiche offerte dal secondo                  
classificato.                                                                   
Art. 13 - Tutela della privacy                                                  
I dati personali relativi alle imprese partecipanti alla gara saranno           
oggetto di trattamento, con o senza l'ausilio di mezzi elettronici              
limitatamente e per il tempo necessario agli adempimenti relativi               
alla gara. Titolare del trattamento e' il Consorzio di Bonifica Valli           
di Vecchio Reno.                                                                
Si fa rinvio agli artt. 10 e 13 della Legge 675/96 circa i diritti              
degli interessati alla riservatezza dei dati.                                   
IL PRESIDENTE                                                                   
Corrado Pocaterra                                                               
Scadenza: 6 ottobre 2000                                                        

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it