COMUNE DI CAMPOSANTO (MODENA)

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Bando di gara asta pubblica per l'appalto dei lavori di ristrutturazione edilizia di edificio da destinare a biblioteca comunale

Amministrazione aggiudicatrice: Comune di Camposanto (MO) con sede in           
Via Baracca n. 11 - tel. 0535/80911 - fax 0535/80917.                           
Norme di gara: le regole della gara sono contenute nel presente bando           
ed ulteriormente specificate nell'elaborato "Norme di gara",                    
acquisibile con le modalita' di cui al relativo successivo paragrafo.           
Procedura di aggiudicazione: asta pubblica mediante unico incanto con           
il criterio del prezzo piu' basso, inferiore a quello posto a base di           
gara, determinato mediante offerta a prezzi unitari ai sensi del                
disposto dell'art. 21 della Legge 109/94 e successive modifiche ed              
integrazioni. Si procedera' all'esclusione automatica, ai sensi                 
dell'art. 21, comma 1 bis, della Legge 109/94 come successivamente              
modificata. L'Amministrazione si riserva, altresi', la facolta' di              
sottoporre a verifica l'offerta aggiudicataria ed, eventualmente,               
anche le altre offerte non escluse.                                             
Luogo di esecuzione e caratteristiche generali dell'opera: comune di            
Camposanto, Via Baracca n. 36 - capoluogo. L'appalto ha per oggetto             
l'esecuzione dei lavori di ristrutturazione edilizia di edificio                
comunale da destinare a biblioteca.                                             
Importo complessivo a base d'asta: Lire 218.548.162 - Euro                      
112.870,71, IVA esclusa, di cui Lire 210.548.162 - Euro 108.739,05              
per lavori e Lire 8.000.000 - Euro 4.131,66 per oneri sicurezza non             
soggetti a ribasso d'asta.                                                      
Categoria prevalente: OG1 edifici civili e industriali - importo                
lavori Lire 184.424.479.                                                        
L'appalto comprende lavorazioni per le quali e' richiesta                       
obbligatoriamente l'abilitazione di cui alla Legge 46/90 per                    
l'importo Lire 26.123.683.                                                      
Termine di esecuzione: il tempo utile per dare compiuti i lavori e'             
fissato in giorni 120 naturali, successivi e continui, decorrenti               
dalla data del verbale di consegna.                                             
Modalita' per ottenimento documenti di gara: norme di gara,                     
capitolato speciale, elaborati tecnici e piano di sicurezza ai sensi            
del DLgs 494/96, sono consultabili presso l'Ufficio Tecnico del                 
Comune di Camposanto, Via Baracca n. 11 - tel. 0535/80914 - nei                 
giorni di martedi', giovedi', sabato in orario d'ufficio (9-12,30) ed           
eventualmente richiedibili, con spese a proprio carico. Salvo copia             
del bando, non verranno effettuati invii a mezzo fax di alcuna altra            
documentazione di gara o di progetto.                                           
Termine di ricezione delle offerte e indirizzo al quale inoltrarle:             
l'offerta, redatta in lingua italiana ed in competente bollo, dovra'            
pervenire entro le ore 13 del 17/6/2000, al Comune di Camposanto -              
Ufficio Protocollo - Via Baracca n. 11, nel rispetto di tutte le                
modalita' previste nelle "Norme di gara".                                       
Data, ora e luogo della gara: l'incanto avra' luogo il 19/6/2000 con            
inizio alle ore 10, presso la Sede del Comune di Camposanto, Via                
Baracca n. 11, in seduta pubblica, con le modalita' previste dalle              
norme di gara.                                                                  
Cauzione e garanzie: dovra' essere costituita cauzione provvisoria              
pari al 2% dell'importo dei lavori a base d'asta ai sensi dell'art.             
30 della Legge 109/94 e successive modificazioni ed integrazioni, con           
le modalita' previste nelle "Norme di gara".                                    
Finanziamento e pagamento: i pagamenti avranno luogo in base a stati            
di avanzamento lavori con le modalita' di cui al Capo IV all'art.               
IV.7 del capitolato speciale d'appalto.Raggruppamenti di imprese:               
alla gara e' ammessa la partecipazione di imprese riunite in                    
associazione temporanea od in consorzi, ai sensi della normativa                
vigente.                                                                        
Requisiti d'ordine generale: devono essere dichiarati nel rispetto              
degli artt. 17 e 29 del DPR 34/00.                                              
Requisiti di carattere tecnico-organizzativo richiesti: per                     
l'ammissione alla gara e' richiesto il possesso dei requisiti                   
previsti dall'art. 28 del DPR 25/1/2000, n. 34 (per il requisito di             
cui al punto a) di tale art. 28 e' richiesta l'esecuzione di lavori             
della stessa tipologia o similari) con le modalita' indicate nelle              
norme di gara al capitolo "Soggetti ammessi".                                   
Periodo di tempo durante il quale l'offerente e' vincolato alla                 
propria offerta: l'offerente e' vincolato alla propria offerta per un           
periodo di centottanta giorni dalla data di presentazione della                 
stessa.                                                                         
Subappalto: l'impresa dovra' indicare in sede di offerta i lavori o             
le parti di opere che intende subappaltare o concedere in cottimo, a            
norma dell'art. 18, della Legge 55/90 e successive modificazioni ed             
integrazioni. E' fatto obbligo ai soggetti aggiudicatari di                     
trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento                 
effettuato nei loro confronti, copia delle quietanze relative ai                
pagamenti da essi aggiudicatari via via corrisposti al subappaltatore           
o cottimista, con l'indicazione delle ritenute di garanzia                      
effettuate.                                                                     
Aggiudicazione: si procedera' all'aggiudicazione anche nel caso in              
cui pervenga una sola offerta valida. Nel caso di offerte uguali si             
procedera' ai sensi dell'art. 77 del RD 23/5/1924, n. 827.                      
L'Amministrazione precisa che si riserva fin d'ora la facolta'                  
prevista dall'art. 10, comma 1-ter della Legge 109/94 e successive              
modificazioni ed integrazioni.                                                  
Ammissione imprese con sede in Stato della Unione Europea: alla gara            
e' ammessa la partecipazione delle imprese aventi sede in altri Stati           
aderenti all'Unione Europea, alle condizioni previste dall'art. 3,              
comma 7, del DPR 34/00.                                                         
Piani di sicurezza: l'impresa concorrente dovra' dichiarare                     
espressamente di aver tenuto conto, nella formulazione dell'offerta,            
degli oneri previsti per garantire l'esecuzione dei lavori nel pieno            
rispetto delle norme di sicurezza e igiene del lavoro come da                   
normativa vigente.                                                              
Certificazioni e documentazioni: per partecipare al presente incanto            
dovranno essere presentate tutte le dichiarazioni, certificazioni e             
documentazioni previste dalle "Norme di gara", con le modalita' ivi             
descritte.                                                                      
Responsabile del procedimento: Vicenzi geom. Roberto, Responsabile              
Area Tecnica, con numero telefonico diretto 0535/80914.                         
IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO                                                
Roberto Vicenzi                                                                 
Scadenza: 17 giugno 2000                                                        

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it