COMUNE DI BOLOGNA

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Licitazione privata per l'appalto dei lavori di manutenzione straordinaria, adeguamento funzionale e interventi per la sicurezza su strade e marciapiedi di proprieta' comunale (offerte solo in ribasso)

Il Comune di Bologna provvedera' ad esperire una licitazione privata            
(offerte solo in ribasso) per l'appalto, a misura, relativo a                   
manutenzione straordinaria, adeguamento funzionale e interventi per             
la sicurezza su strade e marciapiedi di proprieta' comunale                     
(contratto aperto) - dell'importo di Lit. 4.895.000.000                         
(2.528.056,5210 Euro) di cui nette Lit. 4.800.000.000 (2.478.993,1156           
Euro) per lavori e Lit. 95.000.000 (49.063,4054 euro) per oneri per             
la sicurezza non soggetti a ribasso d'asta.                                     
Modalita' di aggiudicazione: criterio del massimo ribasso sull'elenco           
prezzi posto a base di gara, ai sensi dell'art. 21, comma 1 bis,                
Legge 109/94 e successive modificazioni.                                        
Luogo di esecuzione dei lavori: Bologna - intero territorio comunale.           
Tempo del contratto: giorni 540 (diciotto mesi).                                
Tipologie interventi: interventi non predeterminati nel numero e                
individuati in base alle necessita' dell'Amministrazione ("contratto            
aperto"): interventi sulle fondazioni e rifacimento manti stradali,             
ricostruzione tratti di marciapiedi, costruzione di nuovi tratti di             
marciapiedi, revisione, ricostruzione e potenziamento condotti                  
fognari, ecc.                                                                   
Responsabile del procedimento: ing. Fabio Andreon - tel. Segreteria             
051/203831.                                                                     
Categorie relative alle lavorazioni del presente appalto, ai sensi              
dell'art. 30 del DPR 34/00: categoria OG3 prevalente strade,                    
autostrade ecc.; Lire 4.895.000.000, Euro 2.528.056,52.                         
Subappalto: ai fini del subappalto si elencano le seguenti                      
lavorazioni necessarie all'esecuzione dei lavori di cui trattasi                
riconducibili alle sotto elencate categorie, al netto degli oneri per           
la sicurezza:                                                                   
Categoria  Lire  Euro                                                           
OG3  preva-  strade, autostrade,                                                
  lente  ecc.  3.610.000.000  1.864.409,41                                      
OS1  subappal-  lavori in terra    280.000.000    144.607,93                    
  tabile                                                                        
OS10  subappal-  segnaletica stradale                                           
  tabile  non luminosa    150.000.000     77.468,54                             
OS12  subappal-  barriere, protezioni                                           
  tabile  stradali    280.000.000    144.607,93                                 
OS24  subappal-  verde e arredo                                                 
  tabile  urbano    200.000.000    103.291,38                                   
OS26  subappal-  pavimentazioni e                                               
  tabile  sovrastrutture                                                        
    speciali    280.000.000    144.607,93Soggetti ammessi alla                  
partecipazione: sono ammessi a partecipare i seguenti soggetti:                 
1) imprese singole in possesso dei requisiti di qualificazione                  
determinati con riferimento alla categoria prevalente e all'importo             
complessivo dei lavori da appaltare;                                            
2) raggruppamenti temporanei di imprese, anche se non ancora                    
formalmente costituiti, che risultino complessivamente in possesso              
dei requisiti prescritti per le imprese singole, nei limiti previsti            
dalla vigente normativa.                                                        
L'aggiudicatario sara' tenuto alla costituzione del deposito                    
cauzionale corrispondente al 10% dell'importo di contratto, (salvo              
quanto disposto dall'art. 30, comma 2 della Legge 109/94 e successive           
modificazioni) e della polizza assicurativa di cui al comma 3                   
dell'art. 30 della Legge 109/94 e successive modificazioni, con i               
massimali indicati nel capitolato speciale d'appalto.                           
Finanziamento: mutuo in corso di perfezionamento - alla stipulazione            
del contratto si procedera' subordinatamente al perfezionamento del             
mutuo.                                                                          
Pagamenti: stati avanzamento lavori per Lire 400.000.000.                       
Per l'appalto di cui trattasi verranno utilizzate le procedure di               
urgenza ai sensi dell'art. 15 del DLgs 406/91, sia al fine di poter             
iniziare i primi interventi nella stagione estiva, periodo piu'                 
propizio sia per le alte temperature che per un traffico piu'                   
limitato, eliminando cosi' pericoli per la pubblica incolumita'                 
derivanti da dissesti stradali, sia per coordinare gli interventi               
manutentivi con gli interventi delle aziende che operano nel                    
sottosuolo secondo il programma lavori che verra' predisposto entro             
il mese di luglio dal settore competente.                                       
Alla gara di cui trattasi non sara' ammessa la compartecipazione (o             
singolarmente o in riunione temporanea di imprese) di:                          
1) imprese che hanno identita' totale o parziale delle persone che in           
esse rivestono i ruoli di legale rappresentanza; in presenza di tale            
compartecipazione si procedera' all'esclusione dalla gara di tutte le           
imprese che si trovano in dette condizioni;                                     
2) consorzi - di cui alla Legge 109/94 e successive modificazioni,              
art. 10, lettere b), c) e imprese ad essi aderenti qualora queste               
ultime siano state indicate quali "consorziati per il quale il                  
consorzio concorre"; in presenza di tale compartecipazione si                   
procedera' all'esclusione dalla gara delle sole imprese aderenti ai             
consorzi;                                                                       
3) imprese controllanti e controllate; in presenza di tale                      
compartecipazione si procedera' all'esclusione dalla gara di tutte le           
imprese che si trovano in dette condizioni.                                     
vietata altresi' la partecipazione alla gara in piu' di una                     
associazione temporanea o consorzi di cui all'art. 10, comma 1,                 
lettere d), e), della Legge 109/94 e successive modificazioni, ovvero           
la partecipazione alla gara anche in forma individuale qualora si               
partecipi alla gara medesima in associazione o consorzio; in presenza           
di tale compartecipazione si procedera' all'esclusione dalla gara di            
tutti i partecipanti che si trovano in dette condizioni.                        
Per partecipare alla gara occorre presentare richiesta in carta                 
legale - redatta in lingua italiana - con l'esatta indicazione sulla            
busta del nominativo del mittente, l'indirizzo, il numero di telefono           
e di fax e l'indicazione della partita IVA - e con la seguente                  
dicitura "Domanda di partecipazione alla licitazione privata per il             
ôContratto aperto' manutenzione straordinaria, adeguamento funzionale           
e interventi per la sicurezza su strade e marciapiedi di proprieta'             
comunale", indirizzata a: Comune di Bologna - Settore Lavori pubblici           
- Unita' operativa Atti amministrativi - Reparto Gare d'appalto -               
Protocollo Lavori pubblici - Piazza Maggiore n. 6 - 40121 Bologna               
(tel. 051/203218 - fax 051/204551).                                             
Per la consegna della busta sono ammesse tutte le forme, tranne la              
consegna a mano.                                                                
Alla richiesta di invito alla gara le imprese dovranno allegare, pena           
il mancato invito una dichiarazione, sottoscritta da un legale                  
rappresentante dell'impresa e corredata da una fotocopia non                    
autenticata di un documento di identita' del sottoscrittore,                    
attestante quanto segue:                                                        
a) che la cifra di affari in lavori realizzata nell'ultimo                      
quinquennio risulta non inferiore a 1,75 volte l'importo dell'appalto           
da affidare, fermo restando la vigente normativa in materia di                  
raggruppamenti temporanei di imprese;                                           
b) che il costo complessivo sostenuto per il personale dipendente               
nell'ultimo quinquennio risulta non inferiore al 15% della cifra di             
affari in lavori realizzata dall'impresa, di cui almeno il 40%                  
sostenuto per personale operaio, ovvero che il costo complessivo                
sostenuto per il personale dipendente assunto a tempo indeterminato             
risulta non inferiore al 10% della cifra di affari in lavori                    
realizzata dall'impresa, di cui almeno l'80% sostenuto per personale            
tecnico laureato o diplomato;                                                   
c) che la dotazione stabile di attrezzatura tecnica (cosi' come                 
individuata dall'art. 18, comma 8 del DPR 34/00) contribuisce al                
valore della cifra di affari in lavori realizzata dall'impresa nel              
quinquennio, per un valore non inferiore all'1% di detta cifra di               
affari;                                                                         
d) che l'impresa, nel quinquennio di riferimento, ha eseguito lavori            
appartenenti alla categoria prevalente (OG3) per un importo non                 
inferiore al 40% dell'importo dell'appalto da affidare, fermo                   
restando la vigente normativa in materia di raggruppamenti temporanei           
di imprese;                                                                     
e) il possesso dei requisiti elencati all'art. 17, comma 1, lettere             
a), b), c) del DPR 34/00 riferita: per le imprese individuali: al               
titolare e ai direttori tecnici dell'impresa qualora questi ultimi              
siano persone diverse dal titolare; per le societa' commerciali, le             
cooperative e loro consorzi: ai direttori tecnici e a tutti i loro              
componenti, se si tratta di Snc; ai direttori tecnici e a tutti i               
soci accomandatari, se si tratta di Sas, ai direttori tecnici e agli            
amministratori muniti di poteri di rappresentanza, per ogni altro               
tipo di societa' o consorzio;                                                   
f) il possesso dei requisiti di cui al DPR 34/00, art. 17, comma 1,             
lettere d), e), f), g), h), i), l), m).                                         
Qualora detta dichiarazione non sia corredata della fotocopia di un             
documento di identita' del sottoscrittore, la stessa dovra' essere              
autenticata ai sensi delle Legge 15/68 e successive modificazioni.              
Sono ammesse a presentare offerta imprese temporaneamente riunite ai            
sensi della vigente normativa; fermo restando che il raggruppamento             
dovra' dimostrare, nel suo complesso, i requisiti minimi prescritti             
per le imprese singole, (come sopraindicati) si precisa che: sono               
ammessi RTI di tipo "orizzontale" nel quale l'impresa qualificata               
come capogruppo dovra' possedere i requisiti in una percentuale non             
inferiore al 40% di quella richiesta all'impresa singola; la restante           
quota dovra' essere posseduta dalle imprese mandanti, ciascuna in una           
misura non inferiore al 10%.                                                    
L'Amministrazione si riserva la facolta' di avvalersi dei disposti di           
cui all'art. 10, comma 1 ter, Legge 109/94 e successive                         
modificazioni.                                                                  
Le richieste di invito dovranno pervenire entro il 10 giugno 2000.              
La mancanza dei requisiti minimi prescritti, l'incompletezza delle              
dichiarazioni richieste, o la non esatta osservanza di quanto sopra             
indicato, comportera' la non accettazione della domanda.                        
IL DIRETTORE                                                                    
Pier Luigi Bottino                                                              
Testo pervenuto in redazione non in tempo utile per essere inserito             
nel precedente numero di Bollettino Ufficiale.                                  
Scadenza: 10 giugno 2000                                                        

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it