COMUNE DI ARGELATO (BOLOGNA)

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Bando di gara - Pubblico incanto relativo all'appalto per la riqualificazione con urbanizzazione di area per parchi pubblici urbani e di area a verde sportivo - Villa Beatrice

In esecuzione della determinazione n. 103 del 20/5/2000, il                     
24/7/2000, alle ore 10, presso l'Ufficio Tecnico comunale, Via F.lli            
Cervi n. 3, ad Argelato, questo Comune procedera' all'esperimento di            
un'asta pubblica, per l'appalto dei lavori "a misura" di                        
"Riqualificazione con urbanizzazione di area per parchi pubblici                
urbani e di area a verde sportivo - Villa Beatrice".                            
Costo netto dell'opera: Lire 560.000.000 (pari a 289.215,86 Euro) di            
cui Lire 548.844.000 a base di gara (pari a 283.454,27 Euro) e Lire             
11.156.000 (pari a 5.761,59 Euro) per oneri per la sicurezza, che non           
sono soggetti a ribasso d'asta. Pertanto, l'importo di aggiudicazione           
sara' dato dalla somma dei due componenti: importo soggetto a ribasso           
ed importo fisso degli oneri.                                                   
Aggiudicazione                                                                  
Criterio del massimo ribasso sull'elenco prezzi posto a base di gara            
(art. 21, comma 1, Legge 109/94); si procedera' all'applicazione                
dell'anomalia prevista dall'art. 21, comma 1 bis, della Legge 109/94            
e successive modificazioni ed integrazioni di cui alla Legge 415/98.            
Qualificazione delle imprese partecipanti                                       
Ai sensi della Legge 55/90, art. 18, comma 3, si specifica -                    
indicativamente - che la categoria prevalente con il relativo                   
importo, nonche' la classifica di qualificazione che individuano                
l'appalto sono le seguenti: OG3, classifica II. La specifica                    
attivita' di impresa per la quale il concorrente e' iscritto nel                
Registro delle imprese presso la competente Camera di Commercio,                
Industria, Artigianato e Agricoltura, dovra' essere pienamente                  
compatibile con l'indicata categoria prevalente, subappaltabile nei             
limiti del 30%.                                                                 
Finanziamento, pagamento della prestazione                                      
L'opera verra' finanziata in parte mediante prestito obbligazionario            
CARISBO ed in parte con oneri comunali. Le modalita' di pagamento               
delle prestazioni sono stabilite dall'art. 72 del capitolato speciale           
d'appalto.                                                                      
Modalita' di partecipazione                                                     
Ai sensi dell'art. 10, comma 1 quater della Legge 109/94 e successive           
modificazioni ed integrazioni, la procedura di gara e' regolata come            
segue: le imprese interessate dovranno far pervenire entro e non                
oltre le ore 12 del 6/7/2000, a mezzo raccomandata, posta celere,               
corriere o recapito autorizzato, un piego chiuso e sigillato, o con             
ceralacca o con apposizione di timbro e firmato sui lembi di                    
chiusura, recante all'esterno l'indicazione del mittente (ragione               
sociale, anche per le imprese componenti l'ATI - partita IVA),                  
completa di sede legale e di numero di fax, con la seguente dicitura:           
offerta per la gara relativa a "Riqualificazione con urbanizzazione             
di area per parchi pubblici urbani e di area a verde sportivo - Villa           
Beatrice".                                                                      
Il plico puo' anche essere recapitato direttamente a mano, nei giorni           
feriali dalle ore 8,30 alle ore 12, presso l'Ufficio Protocollo della           
residenza dell'Amministrazione. In tal caso l'offerente dovra' farsi            
rilasciare timbro di avvenuta ricezione da parte dell'Amministrazione           
comunale su foglio in carta semplice, da egli medesimo predisposto e            
recante l'indicazione dell'oggetto della gara, nonche' della gara e             
dell'ora di scadenza del termine per la presentazione delle offerte.            
Il mancato rispetto dei termini previsti dal bando e fissati                    
dall'Amministrazione comunale costituiranno motivo di esclusione                
dalla gara da parte delle imprese partecipanti.                                 
Ai sensi dell'art. 10, comma 1, della Legge 31/12/1996,  n.675, in              
ordine al procedimento instaurato da questo bando, si fa presente che           
le finalita' cui sono destinati i dati raccolti dalle imprese                   
partecipanti ineriscono strettamente e soltanto allo svolgimento                
della procedura di gara, fino alla stipulazione del contratto.                  
Per partecipare alla gara dovra' essere prodotta una cauzione di Lire           
11.200.000 (pari a 5.784,32 Euro), pari al 2% dei lavori di cui                 
trattasi, cosi' come previsto dall'art. 30, comma 1, della Legge                
109/94 e successive modificazioni ed integrazioni apportate con la              
Legge 415/98.                                                                   
Ai sensi dell'art. 34 della Legge 109/94 e successive modificazioni             
ed integrazioni, il subappalto e' ammesso fino alla concorrenza del             
30% (vedi articoli del capitolato speciale d'appalto).                          
Responsabile del procedimento: ing. Massimo Pivanti - tel.                      
051/6634444.                                                                    
Documentazione di gara                                                          
Presso la Segreteria (tel. 051/6634646; fax 051/893775) del Settore             
Lavori pubblici del Comune di Argelato, Via F.lli Cervi n. 3, dalle             
ore 9 alle ore 12 dei giorni feriali, potranno essere richieste                 
delucidazioni inerenti l'esatta procedura per la partecipazione alla            
gara e sara' inoltre consultabile tutta la relativa documentazione;             
quest'ultima, insieme al bando di gara, potra' essere acquisita                 
presso: Eliobiemme Srl - Via Leonello Spada n. 21 - Bologna (tel.               
051/359342 - fax 051/374204), previo pagamento delle spese di                   
riproduzione.                                                                   
IL RESPONSABILE DEL SETTORE                                                     
Massimo Pivanti                                                                 
Scadenza: 6 luglio 2000                                                         

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it