ARNI - AZIENDA REGIONALE PER LA NAVIGAZIONE INTERNA DI BORETTO (REGGIO-EMILIA)

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Asta pubblica per l'affidamento dei lavori urgenti di sistemazione dell'alveo con ripristino delle quote di fondo a valle del sostegno idraulico di Valle Lepri sull'Idrovia ferrarese in comune di Ostellato (FE)

Ente appaltante: ARNI - Azienda regionale per la navigazione interna,           
Via Argine Cisa n. 11 - 42022 Boretto (RE) - tel. 0522/963811 - fax             
0522/964430.                                                                    
In virtu' del decreto n. 21 del 14/3/2000 e' indetta asta pubblica              
per l'affidamento dei lavori urgenti di sistemazione dell'alveo con             
ripristino delle quote di fondo a valle del sostegno idraulico di               
Valle Lepri sull'Idrovia ferrarese in comune di Ostellato (FE).                 
Importo a base d'asta: Lire 37.500.000.                                         
Luogo di esecuzione dei lavori: Ostellato (FE).                                 
Termine di esecuzione dei lavori: 30 giorni decorrenti dalla data del           
verbale di consegna.                                                            
Criteri di aggiudicazione: criterio del prezzo piu' basso inferiore a           
quello posto a base di gara determinato mediante offerta a prezzi               
unitari espressi in capitolato speciale, con le esclusioni previste             
dall'art. 21, comma 1 bis della Legge 109/94 e successive modifiche             
ed integrazioni. Ai sensi dell'art. 69 del Regolamento sulla                    
contabilita' generale dello Stato si procedera' all'aggiudicazione              
anche nel caso di una sola offerta valida.                                      
Indirizzo e termine di ricezione delle offerte: l'asta sara'                    
presieduta dal responsabile del procedimento ing. Ettore Alberani ed            
avverra' il 19/4/2000, con apertura dei plichi a partire dalle ore              
11.                                                                             
Per partecipare alla gara, le ditte dovranno far pervenire                      
all'indirizzo di seguito indicato: ARNI - Azienda regionale per la              
navigazione interna - Viale Cavour n. 77 - 44100 Ferrara,                       
esclusivamente per raccomandata postale, entro e non oltre le ore 13            
del giorno precedente l'asta, i seguenti documenti:                             
1) offerta con l'indicazione in cifra ed in lettere, del prezzo                 
inferiore a quello posto a base di gara, determinato sulla base del             
"Capitolato speciale", dello "Elenco prezzi unitari", (cfr. documenti           
tecnici ed amministrativi), sottoscritta con cifra leggibile e per              
esteso dal presidente o dal legale rappresentante della ditta o della           
societa'. L'offerta, deve essere chiusa in busta sigillata con                  
ceralacca e controfirmata sui lembi di chiusura nella quale, oltre              
l'offerta non devono essere inseriti altri documenti;                           
2) dichiarazione con la quale si attesta (all. 1): a) l'inesistenza             
d'incompatibilita' a contrarre con pubbliche amministrazioni; b) di             
possedere i requisiti di qualificazione di cui all'art. 28, comma 1,            
del Regolamento "Bargone" (DPR  n. 34 del 25/1/2000); c) di aver                
preso visione degli elaborati del progetto, del capitolato d'appalto            
per i lavori in oggetto e di accettarne tutte le condizioni; d) di              
aver preso visione dei luoghi; e) di avere la disponibilita' di tutta           
l'attrezzatura necessaria per l'esecuzione dei lavori nonche' di                
impegnarsi, in caso di aggiudicazione dell'appalto, ad eseguire                 
immediatamente i lavori; f) di obbligarsi a comprovare mediante                 
idonea documentazione il conferimento in discarica autorizzata dei              
materiali provenienti da attivita' del cantiere; g) che la ditta non            
si trova in stato di fallimento, di liquidazione o di concordato; e             
che non si siano verificate procedure di fallimento o di concordato             
nel quinquennio anteriore alla data di cui sopra; h) l'indicazione              
nominativa delle persone che hanno la legale rappresentanza sociale             
della ditta; i) di impegnarsi a produrre all'Amministrazione                    
appaltante, nel caso di aggiudicazione dell'appalto al proprio                  
favore, le certificazioni comprovanti il possesso dei requisiti sopra           
descritti; j) di non essersi reso inadempiente in ordine al pagamento           
dei contributi previdenziali ed assistenziali a favore dei                      
dipendenti; k) di non essersi reso inadempiente in ordine al                    
pagamento degli obblighi in materia tributaria.                                 
Documenti tecnici ed amministrativi: presso l'Ufficio Tecnico                   
dell'Azienda - sede di Ferrara - tutti i giorni, escluso il sabato,             
dalle ore 9 alle ore 13, si potra' prendere visione degli elaborati             
tecnici ed amministrativi. Gli stessi potranno essere acquistati                
presso la copisteria "La Copia Snc" Viale Cavour n. 124 - Ferrara,              
tel. 0532/207269 dalle ore 9 alle ore 12.30 e dalle 15.30 alle ore              
19. Giorno di chiusura: sabato, con spese a carico dell'interessato.            
Cauzioni e garanzie: l'impresa offerente dovra' costituire una                  
cauzione provvisoria pari al 2% dell'importo dei lavori. Detta                  
cauzione viene richiesta a garanzia della stipula del contratto. La             
cauzione dell'aggiudicatario, invece, rimarra' vincolata fino ad                
esplicita dichiarazione liberatoria dell'Ente e comunque per un tempo           
non inferiore ai 6 mesi.   L'esecutore dei lavori sara' obbligato a             
costituire una garanzia fidejussoria del 10% dell'importo degli                 
stessi, ai sensi dell'art. 30, commi 1 e 2 della Legge 109/94, come             
modificato ed integrato dall'art. 9 della Legge 415/98.                         
Finanziamenti e pagamenti: l'impresa avra' diritto al pagamento dei             
lavori dopo l'accertamento della loro regolare esecuzione. Il                   
finanziamento dei lavori trova copertura sul bilancio dell'ARNI.                
Si precisa che:                                                                 
- sul plico contenente i documenti sopra elencati e sulla busta                 
contenente l'offerta deve chiaramente risultare, oltre l'indicazione            
della ditta mittente, la seguente dicitura "Offerta per la gara del             
19/4/2000 relativa ai lavori urgenti di sistemazione dell'alveo con             
ripristino delle quote di fondo a valle del sostegno idraulico di               
Valle Lepri sull'Idrovia ferrarese in comune di Ostellato (FE)";                
- si fara' luogo all'esclusione nel caso in cui manchi o risulti                
incompleto o irregolare anche uno dei punti chiesti;                            
- l'aggiudicazione sara' impegnativa per l'Ente solo dopo                       
l'approvazione del contratto.                                                   
L'Amministrazione si riserva infatti, ai sensi delle vigenti                    
disposizioni di legge, la facolta' di non procedere                             
all'aggiudicazione definitiva dei lavori in oggetto della gara.                 
Tutte le spese nessuna esclusa od accettata, sono a totale carico               
della ditta aggiudicataria.                                                     
Il dirigente competente a stipulare il contratto e' il Direttore p.t.           
dell'ARNI.                                                                      
Scadenza presentazione offerte: 18/4/2000.                                      
IL DIRETTORE                                                                    
Ivano Galvani                                                                   
Scadenza: 18 aprile 2000                                                        

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it