REGIONE EMILIA-ROMAGNA - SERVIZIO TURISMO E QUALITA' DELLE AREE TURISTICHE

BANDI DI CONCORSI PUBBLICI

Bando per l'accesso alla sessione speciale d'esami per conseguire l'abilitazione di guida ambientale-escursionistica in Emilia-Romagna

organizzata una sessione speciale d'esami per conseguire                        
l'abilitazione all'esercizio della professione di guida                         
ambientale-escursionistica nel territorio della regione                         
Emilia-Romagna, ai sensi dell'art. 11, comma 2 della L.R. 1 febbraio            
2000, n. 4 "Norme per la disciplina delle attivita' turistiche di               
accompagnamento".                                                               
Requisiti per l'ammissione all'esame                                            
Possono presentare domanda di ammissione alla sessione speciale                 
d'esame coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti:                    
a) cittadinanza italiana o di un altro Stato membro della Unione                
Europea, ovvero essere residente in Italia da almeno tre anni;                  
b) maggiore eta';                                                               
c) idoneita' psico-fisica;                                                      
d) aver assolto l'obbligo scolastico;                                           
e) non aver subito condanne penali che comportino l'interdizione dai            
pubblici uffici, anche quando sia stata applicata la sospensione                
condizionata della pena, salvo aver ottenuto la riabilitazione;                 
f) trovarsi in almeno una delle seguenti condizioni, previste                   
dall'art. 11, comma 2 della L.R. 4/00: f1) aver frequentato con                 
profitto uno o piu' corsi, almeno per complessive trecento ore, i cui           
contenuti siano assimilabili alle materie previste dai corsi                    
teorico-pratici indicati al primo comma dell'art. 11 della L.R. 4/00,           
il cui elenco completo e' contenuto nelle delibere della Giunta                 
regionale: - n. 50 del 25 gennaio 1999, pubblicata nel Bollettino               
Ufficiale della Regione Emilia-Romagna - parte seconda, n. 24 del 17            
febbraio 1999, - n. 425 dell'1 marzo 2000, pubblicata nel Bollettino            
Ufficiale della Regione Emilia-Romagna - parte terza, n. 55 del 29              
marzo 2000; f2) aver svolto per almeno dodici mesi negli ultimi dieci           
anni attivita' di accompagnamento, assimilabili a quelle indicate               
dall'art. 2, comma 3 della L.R. 4/00, di seguito riportato: - "E'               
guida ambientale-escursionistica chi, per attivita' professionale,              
illustra a persone singole e gruppi di persone gli aspetti ambientale           
e naturalistici del territorio, conducendoli in visita ad ambienti              
montani, collinari, di pianura e acquatici, anche antropizzati,                 
compresi parchi ed aree protette, nonche' ambienti o strutture                  
espositive di carattere naturalistico ed ecologico, con esclusione di           
percorsi di particolare difficolta', posti su terreni innevati e                
rocciosi di elevata acclivita', ed in ogni caso di quelli che                   
richiedono l'uso di attrezzature e tecniche alpinistiche, con                   
utilizzo di corda, picozza e ramponi".                                          
I requisiti suddetti devono essere posseduti alla data di scadenza              
del presente bando.                                                             
Modalita' di presentazione della domanda                                        
La domanda di partecipazione alla sessione speciale di esame, redatta           
in carta libera secondo il fac-simile piu' sotto riportato e                    
debitamente sottoscritta dai candidati, dovra' essere presentata                
entro il trentesimo giorno dalla data di pubblicazione del presente             
bando nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna nei                 
seguenti modi:                                                                  
- consegnata alla Regione Emilia-Romagna - Segreteria del Servizio              
Turismo e Qualita' Aree turistiche - piano dodicesimo - Viale A. Moro           
n. 64, dal lunedi' al venerdi' dalle ore 9 alle ore 13;                         
- spedita a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento al seguente            
indirizzo: Regione Emilia-Romagna - Servizio Turismo e Qualita' Aree            
turistiche - Viale A. Moro n. 64 - 40127 Bologna.                               
Nel primo caso fa fede la data del timbro di ricevimento, nel secondo           
caso la data del timbro postale in partenza.                                    
Nella domanda ciascun candidato dovra' dichiarare: nome e cognome,              
data e luogo di nascita, residenza, codice fiscale, numero                      
telefonico, recapito presso cui indirizzare la corrispondenza se                
diverso dalla residenza, impegnandosi a comunicare alla Regione le              
eventuali variazioni, e dovra' altresi dichiarare sotto la propria              
personale responsabilita':                                                      
- di essere cittadino italiano o di un altro Stato membro della                 
Unione Europea, ovvero di essere residente in Italia da almeno tre              
anni;                                                                           
- di aver conseguito la maggiore eta';                                          
- di aver assolto l'obbligo scolastico;                                         
- di non aver subito condanne penali che comportino l'interdizione              
dai pubblici uffici, anche quando sia stata applicata la sospensione            
condizionale della pena, salvo aver ottenuto la riabilitazione;                 
- di possedere l'idoneita' psico-fisica per l'esercizio della                   
professione;                                                                    
- di possedere i requisiti di cui ai punti f1) ovvero f2) della                 
precedente sezione "Requisiti per l'ammissione all'esame" e                     
precisamente:                                                                   
- di aver frequentato con profitto n. . . . . . corsi per un minimo             
di complessive trecento ore rispondenti a quanto indicato al                    
succitato punto f1), specificando per ciascuno il titolo, il                    
programma, la durata e l'Ente attuatore,                                        
ovvero, in alternativa:                                                         
- di aver svolto negli ultimi dieci anni di attivita' almeno dodici             
mesi di attivita' di accompagnamento rispondente a quanto indicato al           
succitato punto f2).                                                            
Per documentare i periodi di attivita' di accompagnamento, alla                 
domanda dovranno essere allegati:                                               
a1) per l'attivita' di lavoro dipendente: dichiarazione sottoscritta            
dal/i datore/i di lavoro inerente il tipo di attivita' svolta, il/i             
periodo/i di svolgimento ed il numero dei mesi di attivita';                    
a2) in caso di attivita' svolta in forma indipendente: dichiarazione            
sostitutiva di atto di notorieta', in cui il candidato dichiari il              
tipo di attivita' svolta, il periodo di svolgimento ed il numero                
complessivo dei mesi di attivita', corredata da documentazione                  
dell'attivita', fiscalmente valida, relativa ad almeno dodici mesi.             
Alla domanda deve essere allegato il certificato di idoneita'                   
psico-fisica all'esercizio della professione rilasciato dalla Azienda           
Unita' sanitaria locale del Comune di residenza.                                
Al fine di valutare l'assimilabilita' dei corsi dichiarati ai sensi             
del punto f1) della sezione "Modalita' di svolgimento dell'esame", la           
Regione potra' richiedere documentazione integrativa.                           
La documentazione dovra' essere presentata in originale o fotocopia             
autenticata.                                                                    
Le domande presentate o spedite oltre il termine di scadenza del                
bando, o non corredate della prescritta documentazione, saranno                 
considerate non valide ai fini dell'ammissione alla sessione speciale           
d'esami.                                                                        
Il Responsabile del Servizio regionale competente, previa verifica              
del possesso dei requisiti di ammissione, ammettera' i candidati, con           
proprio atto, alla sessione speciale d'esami.                                   
Modalita' di svolgimento dell'esame                                             
I luoghi e le date d'esame saranno comunicati ai candidati almeno 15            
giorni prima delle prove stesse.                                                
L'esame di abilitazione, che sara' gestito dalla Commissione di cui             
all'art. 11, comma 3 della L.R. 4/00, dovra' accertare il possesso              
delle competenze necessarie per esercitare l'attivita' di guida                 
ambientale-escursionistica con specifico riferimento al territorio              
della regione Emilia-Romagna, e sara' articolato in una prova scritta           
e una prova orale.                                                              
Elenco delle competenze da accertare nelle prove d'esame                        
Competenze di base/soglia                                                       
in grado di:                                                                    
- individuare i dispositivi e gli strumenti piu' idonei a garantire a           
se stesso e ai partecipanti la sicurezza dell'escursione;                       
- individuare le fonti normative e l'organizzazione delle autonomie             
locali distinguendone le competenze in materia di turismo e ambiente.           
Competenze tecnico-professionali                                                
in grado di:                                                                    
- distinguere la normativa nazionale e della Regione Emilia-Romagna             
che regola l'esercizio della professione;                                       
- riconoscere le problematiche ambientali, sociali ed economiche del            
territorio dell'Emilia-Romagna, alla luce dei principi generali                 
dell'ecologia e dell'ecosostenibilita';                                         
- riconoscere le condizioni psicofisiche dei partecipanti e stimarne            
le potenzialita' al fine di formulare un idoneo itinerario e di                 
fornire informazioni per un equipaggiamento ed attrezzature a questi            
adeguati;                                                                       
- illustrare le caratteristiche storico-culturali, di tradizione e              
naturalistiche inerenti il territorio dell'Emilia-Romagna;                      
- riconoscere e descrivere la fauna e la flora del territorio                   
dell'Emilia-Romagna, evidenziando quali siano le specie di animali e            
di vegetali da salvaguardare;                                                   
- applicare le sue conoscenze di base in materia di cartografia e               
meteorologia;                                                                   
- identificare le caratteristiche geologiche del territorio                     
dell'Emilia-Romagna.                                                            
Competenze trasversali                                                          
in grado di:                                                                    
- distinguere le principali strategie di comunicazione, utilizzare              
codici e modalita' di interazione diversi secondo la tipologia degli            
utenti e delle circostanze ambientali in cui opera;                             
- adottare stili di comportamento improntati alla cordialita' e alla            
cortesia.                                                                       
L'esame si svolge con riferimento alle competenze sopra descritte e             
si articola in due prove cosi' strutturate:                                     
prova scritta - consiste nella progettazione e organizzazione di un             
itinerario escursionistico nel territorio dell'Emilia-Romagna, per il           
quale la Commissione d'esame indichera' la tipologia di utenza a cui            
l'itinerario deve rivolgersi, la sua lunghezza e la durata.                     
L'itinerario dovra' essere strutturato seguendo le indicazioni                  
contenute nelle schede predisposte dalla Commissione e riferite a:              
- aspetti geografico-ambientali (geologici, climatici, flora e fauna            
tipiche);                                                                       
- aspetti storici, culturali e folkloristici (sagre, gastronomia,               
produzioni e manufatti tipici);                                                 
- aspetti organizzativi (ricettivita', servizi collaterali,                     
equipaggiamento)                                                                
colloquio - consiste in un approfondimento della prova scritta e di             
altri aspetti che la Commissione riterra' utile verificare.                     
I contenuti di riferimento del colloquio sono:                                  
- normativa che regola l'esercizio della professione;                           
- igiene del lavoro e prevenzione con riferimento al DLgs 626/94 e              
successive modifiche, limitatamente agli aspetti che interessano                
l'attivita' di guida ambientale-escursionistica;                                
- soggetti e operativita' della rete di soccorsi in Emilia-Romagna;             
- organizzazione delle autonomie locali nell'Emilia-Romagna in                  
materia di turismo e tutela ambientale;                                         
- nozioni di antropologia ed etnologia dell'Emilia-Romagna;                     
- nozioni di botanica e zoologia del territorio dell'Emilla-Romagna;            
- nozioni di geologia, meteorologia, cartografia, orientamento,                 
sentieristica e segnaletica del territorio dell'Emilia-Romagna;                 
- tecniche di organizzazione, comunicazione ed animazione di gruppi;            
- tecniche escursionistiche, primi soccorsi, emergenze, tecniche di             
comportamento in caso di imprevisti.                                            
Criteri di valutazione delle prove di esame                                     
Per la valutazione di ciascuna prova la Commissione dispone di punti            
100.                                                                            
Il punteggio finale valido per l'abilitazione sara' costituito dalla            
somma delle votazioni conseguite nella prova scritta e nella prova              
orale, con il raggiungimento di almeno 120 punti su 200 disponibili.            
Commissione d'esame                                                             
La Commissione verra' costituita con decreto del Presidente della               
Giunta regionale e sara' composta da cinque membri di cui due                   
rappresentanti regionali, fra i quali verra' scelto il Presidente, un           
rappresentante del Collegio regionale delle guide alpine e due                  
esperti nelle discipline oggetto dell'esame, ai sensi dell'art. 11,             
comma 3 della L.R. 4/00.                                                        
Rilascio dell'abilitazione all'esercizio della professione di guida             
ambientale-escursionistica                                                      
La Regione rilascera', ai candidati che abbiano superato l'esame                
della sessione speciale, il diploma di abilitazione.                            
Tale diploma dovra' essere presentato alla Provincia scelta                     
dall'interessato, per l'iscrizione nell'elenco provinciale e per il             
rilascio del previsto tesserino personale di riconoscimento, ai sensi           
dell'art. 6, commi 3 e 4 della L.R. 4/00.                                       
Disposizioni finali                                                             
Tutti i dati personali di cui l'Amministrazione sia venuta in                   
possesso in occasione dell'espletamento della sessione speciale                 
d'esame in argomento verranno trattati nel rispetto della Legge                 
675/96.                                                                         
Eventuali informazioni potranno essere richieste dalle ore 9 alle ore           
13 dal lunedi' al venerdi' ai seguenti numeri telefonici:                       
- Rosanna Zavatti tel. 051/283358                                               
- Gabriella Brunello tel. 051/283488                                            
- Egidio Caputo tel. 051/283372                                                 
- Piera Celesti tel. 051/283807                                                 
- Loretta Legnani tel. 051/283356                                               
- Luisa Stanzani tel. 051/283164                                                
Fac-simile della domanda                                                        
        Regione Emilia-Romagna                                                  
        Servizio Turismo e Qualita'                                             
        delle Aree turistiche                                                   
        Via Aldo Moro n. 64                                                     
        40127 Bologna                                                           
  Il/la sottoscritto/a                                                          
nato/a a . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . il           
residente/domiciliato a                                                         
tel. . . . . . . . . . . . in Via . . . . . . . . . . . . . . . . . .           
. . . . . , n.                                                                  
chiede                                                                          
di essere ammesso/a alla sessione speciale d'esame per conseguire               
l'abilitazione di guida ambientale-escursionistica, indetta con il              
bando pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione                         
Emilia-Romagna del 13 settembre 2000.                                           
A tal fine, consapevole delle responsabilita' e delle sanzioni                  
stabilite dalla legge per false attestazioni e mendaci dichiarazioni,           
sotto la sua personale responsabilita' (art. 26 della Legge 4/1/1968,           
n. 15)                                                                          
dichiara                                                                        
- di essere cittadino italiano o di un altro Stato membro della                 
Unione Europea ovvero di essere residente in Italia da almeno tre               
anni;                                                                           
- di aver conseguito la maggiore eta';                                          
- di aver assolto l'obbligo scolastico;                                         
- di non aver subito condanne penali che comportino l'interdizione              
dai pubblici uffici, anche quando sia stata applicata la sospensione            
condizionale della pena, salvo aver ottenuto la riabilitazione;                 
- di possedere l'idoneita' psico-fisica per l'esercizio della                   
professione;                                                                    
- di possedere i requisiti seguenti:                                            
- di aver frequentato con profitto n. . . . . . corsi per un minimo             
di complessive trecento ore rispondenti a quanto indicato al punto              
f1) del bando e per ciascuno di essi dichiara:                                  
  Titolo                                                                        
  Programma                                                                     
  Durata                                                                        
  Ente attuatore                                                                
(ovvero, in alternativa):                                                       
- di aver svolto negli ultimi dieci anni di attivita' almeno dodici             
mesi di attivita' di accompagnamento rispondente a quanto indicato al           
punto f2) del bando.                                                            
Per documentare i periodi di attivita' di accompamento, allega alla             
domanda:                                                                        
a1) per l'attivita' di lavoro dipendente: dichiarazione sottoscritta            
dal/i datore/i di lavoro inerente il tipo di attivita' svolta e il/i            
periodo/i di svolgimento ed il numero dei mesi di attivita';                    
a2) in caso di attivita' svolta in forma indipendente: dichiarazione            
sostitutiva di atto di notorieta', in cui dichiara il tipo di                   
attivita' svolta, il periodo di svolgimento ed il numero complessivo            
dei mesi di attivita', corredata da documentazione dell'attivita',              
fiscalmente valida, relativa ad almeno dodici mesi.                             
Alla domanda allega il certificato di idoneita' psico-fisica                    
all'esercizio della professione rilasciato dalla Azienda Unita'                 
sanitaria locale del Comune di residenza.                                       
Per ogni comunicazione relativa all'esame, indica come recapito la              
propria residenza ovvero . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .            
. . tel. . . . . . . . .                                                        
data . . . . . . . . . . . .  (*) firma . . . . . . . . .                       
(*) procedura di identificazione del sottoscrittore: a) nel caso che            
la domanda sia consegnata a mano e sottoscritta davanti al dipendente           
addetto a riceverla, l'interessato deve esibire un documento di                 
identita' in corso di validita'; b) nel caso che la domanda sia                 
presentata per interposta persona o trasmessa a mezzo posta,                    
l'interessato deve allegare alla domanda una fotocopia semplice di un           
documento di identita' in corso di validita'.                                   
Scadenza: 13 ottobre 2000                                                       

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it