AMIR SPA - RIMINI

AVVISI DI GARE D'APPALTO

Bando di gara per pubblico incanto, procedura aperta, ai sensi del DLgs n. 158 del 17/3/1995, per la fornitura di tubi di ghisa sferoidale

L'AMIR SpA con sede in Rimini, Via Dario Campana  n.65, tel.                    
0541/364411 - fax 0541/364410, indice gara d'appalto per la fornitura           
di tubo di ghisa sferoidale per acqua, con contratto aperto, per un             
importo a base d'asta di Lire 1.500.000.000, piu' IVA.                          
I quantitativi, le caratteristiche e le specifiche dettagliate della            
fornitura sono contenuti nel capitolato speciale.                               
L'offerta dovra' essere complessiva per tutti i diametri richiesti e            
conforme a quanto richiesto nel capitolato speciale. La fornitura non           
e' suddivisibile, l'aggiudicazione avverra' interamente ad un unico             
offerente.                                                                      
vietato il subappalto e la cessione del contratto.                              
Durata dell'appalto 18 mesi dall'aggiudicazione.                                
Copia del presente bando e relativo capitolato speciale dovranno                
essere richiesti con apposita domanda, da presentarsi almeno 20                 
giorni prima della data di effettuazione della gara e cioe' entro il            
13 marzo 1998, anche a mezzo fax, all'indirizzo sopraindicato.                  
La gara avra' luogo il 3 aprile 1998 alle ore 10 presso la sede                 
dell'AMIR SpA in Rimini, Via Dario Campana n. 65, con seduta aperta             
al pubblico. Possono assistere alla gara tutti i rappresentanti delle           
ditte concorrenti.                                                              
L'inoltro del plico, secondo le modalita' di seguito indicate, dovra'           
essere effettuato tramite posta mediante lettera raccomandata a.r. o            
a mano al seguente indirizzo: AMIR SpA, Via Dario Campana n. 65 -               
47900 Rimini, comunque entro le ore 12 del 2 aprile 1998 a pena di              
esclusione. Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del               
mittente.                                                                       
Non sara' valida alcuna offerta pervenuta al di fuori dei tempi                 
sopraindicati.                                                                  
Il plico chiuso e sigillato con ceralacca e controfirmato sui lembi             
di chiusura, dovra' portare la seguente indicazione: "All'AMIR SpA -            
offerta di tubo di ghisa per l'incanto del 3 aprile 1998".                      
Il plico dovra' contenere i documenti di seguito indicati ed una                
busta piu' piccola contenente l'offerta economica cosi' come                    
descritto al punto 6:                                                           
1) dichiarazione in carta legale sottoscritta dal legale                        
rappresentante ai sensi della Legge n. 15 del 1968, con firma                   
autentica, con la quale l'impresa: - accetta tutte le condizioni del            
presente bando di gara, del capitolato speciale d'appalto e di                  
adempiere a tutti gli obblighi ivi previsti; - di aver conseguito,              
per ciascuno degli ultimi tre esercizi (1994/1996), un fatturato per            
fornitura di tubi in ghisa sferoidale almeno pari a Lire                        
1.500.000.000;                                                                  
2) certificato di iscrizione alla Camera di Commercio di data non               
anteriore a sei mesi rispetto a quella fissata per la gara, da cui              
risulti l'attinenza dell'oggetto sociale dell'impresa con la presente           
fornitura;                                                                      
3) per le societa', certificato di iscrizione rilasciato dalla                  
Cancelleria del Tribunale competente - Sezione Commerciale - di data            
non anteriore a sei mesi a quella fissata per la gara, attestante che           
la ditta non si trovi in stato di fallimento, liquidazione o                    
concordato preventivo e che cio' non si sia verificato nell'ultimo              
quinquennio; lo stesso certificato dovra' specificare il nominativo             
delle persone abilitate a presentare ed impegnare legalmente la                 
societa';                                                                       
4) certificato del Tribunale - Sezione Fallimentare - di data non               
anteriore a sei mesi rispetto a quella fissata per la gara,                     
attestante che l'impresa non ha a carico e non figurano presentate              
istanze di fallimento, concordato preventivo, amministrazione                   
controllata, liquidazione coatta amministrativa;                                
5) certificato generale del casellario giudiziale del titolare della            
ditta, di data non anteriore a sei mesi a quella fissata per la gara.           
Nel caso di societa', il certificato e' richiesto per il legale                 
rappresentante, per tutti i procuratori e direttori tecnici; nelle              
societa' di persone per tutti i soci con responsabilita' illimitata e           
solidale;                                                                       
6) in altra busta, che deve essere inserita nel plico contenente i              
documenti, va inserita l'offerta economica redatta in carta semplice,           
in lingua italiana, sottoscritta con firma autenticata del legale               
rappresentante, dovra' indicare i prezzi unitari in cifre ed in                 
lettere, al netto di eventuali sconti per ogni singola voce dei                 
materiali oggetto della presente fornitura, nonche' il totale in                
cifre ed in lettere, redatto secondo lo schema indicato in capitolato           
speciale. In caso di discordanza saranno ritenuti validi i prezzi               
espressi in lettere. Si precisa che saranno ammesse solo offerte il             
cui valore complessivo risulti inferiore alla base d'asta. Le ditte             
commerciali dovranno indicare nell'offerta, pena l'esclusione dalla             
gara, il nome del fabbricante del prodotto quotato;                             
7) cauzione provvisoria di partecipazione alla gara di Lire                     
30.000.000 da presentare esclusivamente tramite fidejussione bancaria           
o polizza assicurativa.                                                         
La spesa per la fornitura di tubo di ghisa sferoidale e' assunta a              
carico del bilancio dell'AMIR SpA.                                              
Alla gara sono ammesse a presentare offerte anche le riunioni di                
imprese ai sensi dell'art. 23 del DLgs 158/95 e le imprese aventi               
sede in uno Stato della CEE, con documentazione equivalente in base             
alla legislazione dello Stato membro.                                           
Per le riunioni di imprese la produzione dei documenti di cui ai                
punti 2-3-4-5 dovra' essere prodotta da tutte le imprese che                    
partecipano al raggruppamento.                                                  
Per quanto concerne il fatturato degli ultimi tre esercizi di cui al            
punto 1 del bando, il requisito dovra' essere posseduto nella misura            
del 50% con riferimento all'impresa mandataria ed almeno del 15% alle           
mandanti, fermo restando che il raggruppamento complessivamente                 
considerato possieda la totalita' del requisito.                                
L'offerente e' vincolato alla propria offerta per tutto il periodo              
della durata del contratto (18 mesi).                                           
L'appalto sara' aggiudicato mediante pubblico incanto, ai sensi del             
RD 827/24, art. 73, lett. c), secondo il criterio del prezzo piu'               
basso ai sensi del DLgs 158/95 desunto dal prezzo complessivo finale            
offerto.                                                                        
In caso di offerte uguali si procedera' a norma del comma 2 dell'art.           
77 del RD 23/5/1924, n. 827. Si procedera' all'aggiudicazione anche             
in presenza di una sola offerta.                                                
Si precisa che il mancato rispetto anche di una sola modalita' o                
documentazione indicata nel presente bando e relativo capitolato                
speciale sara' motivo sufficiente di esclusione dalla gara.                     
L'aggiudicatario prima della stipula del contratto dovra' assolvere a           
tutti gli adempimenti previsti nel Capitolato speciale, dalla                   
normativa antimafia e la dimostrazione delle dichiarazioni prodotte.            
Il presente bando e' stato trasmesso all'Ufficio pubblicazioni                  
ufficiali della Comunita' Europea il 6/2/1998. E' stato ricevuto dal            
suddetto Ufficio nella medesima data.                                           
IL DIRETTORE                                                                    
Giorgio Giuliani                                                                
Scadenza: 2 aprile 1998                                                         

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it