PROVINCIA DI MODENA

COMUNICATO

Programma di dismissioni del patrimonio militare di cui al DPCM 11/8/1997, in applicazione art. 3, comma 112, Legge 662/96. Accordo di programma tra Comune di Modena e Provincia di Modena in variante allo strumento urbanistico generale vigente riferito alle aree riguardanti i Compendi immobiliari "Poligono Tiro a segno", "Deposito Saliceta S. Giuliano", "Magazzino Foraggi S. Caterina"

Il Presidente                                                                   
- visto l'art. 14 della L.R. 30/1/1995, n. 6 "Norme in materia di               
programmazione e pianificazione territoriale, in attuazione della               
Legge 8/6/1990, n. 142 e modifiche ed integrazioni alla legislazione            
urbanistica ed edilizia", che disciplina le procedure di formazione,            
approvazione ed efficacia degli accordi di programma in variante agli           
strumenti urbanistici;                                                          
- constatato che in conformita' alla suddetta procedura, in data                
16/7/1998 e' stato stipulato tra la Provincia di Modena ed il Comune            
di Modena l'accordo di programma in oggetto;                                    
- rilevato in particolare che il menzionato accordo comporta le                 
seguenti varianti al Piano regolatore del Comune di Modena:                     
- modifica: Compendio immobiliare "Poligono Tiro a segno", ubicato in           
Via Cassiani variazione di destinazione urbanistica della porzione              
attualmente destinata a servizi di quartiere, a zona per residenza,             
per una capacita' insediativa di n. 40 alloggi. Vengono confermate le           
destinazioni produttive attualmente previste dal PRG nonche' i                  
vincoli derivanti dalla fascia di rispetto stradale di cui al PRG               
vigente e la previa formazione ed approvazione di Piano                         
particolareggiato;                                                              
- modifica: Compendio immobiliare "Deposito Saliceta San Giuliano",             
ubicato in Strada Giardini parziale variazione di destinazione                  
urbanistica da zona per attrezzature generali a zona per residenza,             
con una capacita' insediativa di n. 24 alloggi, con altezza 2p+pt.              
Vengono confermate porzioni di destinazione ed attrezzature generali,           
nonche' i vincoli per la protezione dei pozzi attivi, esistenti in              
zona limitrofa ed i vincoli stradali di cui al PRG vigente;                     
- modifica: Compendio immobiliare "Magazzino Foraggi S. Caterina",              
ubicato in Via Santa Caterina variazione delle destinazioni                     
produttive ammesse dal PRG vigente, in destinazione residenziale, con           
un incremento di capacita' insediativa, gia' prevista nella zona, di            
n. 24 alloggi da realizzarsi con intervento diretto;                            
- considerato che il Settore Pianificazione territoriale in sede                
istruttoria ha esaminato l'accordo in parola per quanto concerne                
appunto gli aspetti urbanistici di competenza formulando il relativo            
parere (nota del 7/4/1998);                                                     
- constatato altresi' che sono pervenuti i pareri positivi di:                  
- Azienda Unita' sanitaria locale, Servizio di Igiene pubblica, con             
lettera datata 9/7/1998, prot. n. 4434;                                         
- Soprintendenza per i Beni ambientali e architettonici di Bologna              
con lettera datata 11/5/1998, prot. n. 8466;                                    
- considerato altresi' che sono state accolte in sede progettuale le            
osservazioni di competenza urbanistica formulate dalla Provincia con            
la gia' citata nota del 7/4/1998 ed e' pervenuta entro il termine del           
9/5/1998 un'osservazione da parte del Ministero della Difesa che il             
Comune ha accolto, in cui si chiedono:                                          
1) Compendio immobiliare "Poligono Tiro a segno": aumento della                 
capacita' insediativa prevista a 65 alloggi e l'aumento delle altezze           
consentite a 3p+pt, nonche' eliminazione delle previsioni di                    
destinazioni produttive A/10, c/2/3 e conferma delle previsioni di              
destinazione produttiva C/1 per una capacita' insediativa di 500 mq             
di superficie utile ed infine eliminazione del vincolo conservativo             
sul fabbricato identificato catastalmente al mappale 20;                        
2) Compendio immobiliare "Deposito Saliceta San Giuliano": aumento              
della capacita' insediativa a 30 alloggi, aumento delle altezze                 
consentite a 3p+pt;                                                             
3) Compendio immobiliare "Magazzino Foraggi S. Caterina": conferma              
della capacita' insediativa di cui al progetto di accordo di                    
programma di che trattasi;                                                      
- vista la delibera di Giunta provinciale n. 402 del 14/7/1998 che si           
esprime positivamente sull'accordo in variante allo strumento                   
urbanistico generale di Modena;                                                 
decreta:                                                                        
1) e' approvato, ai sensi e per gli effetti dell'art. 14 della L.R.             
6/95, l'accordo di programma tra la Provincia di Modena ed il Comune            
di Modena in variante agli strumenti urbanistici vigenti riguardanti:           
- Compendio immobiliare "Poligono Tiro a segno", ubicato in Via                 
Cassiani;                                                                       
- Compendio immobiliare "Deposito Saliceta San Giuliano", ubicato in            
Strada Giardini;                                                                
- Compendio immobiliare "Magazzino Foraggi S. Caterina", ubicato in             
Via Santa Caterina;                                                             
2) la deliberazione del Consiglio comunale di Modena di ratifica, di            
cui al comma 5 del citato art. 14, adottata nei 30 giorni dalla                 
stipula dell'accordo come sopra approvato, produrra' gli effetti di             
approvazione della variazione del Piano regolatore generale del                 
Comune di Modena.                                                               
IL PRESIDENTE                                                                   
Graziano Pattuzzi                                                               

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it