ARPA - AGENZIA REGIONALE PER LA PREVENZIONE E L'AMBIENTE DELL'EMILIA-ROMAGNA - MODENA

CONFERIMENTI BORSE DI STUDIO

Conferimento n. 1 borsa di studio per la realizzazione di uno studio trasversale sui parametri di funzionalita' respiratoria dei bambini di Sassuolo, Vignola e Pavullo

Art. 1                                                                          
L'ARPA Agenzia regionale per la prevenzione e l'ambiente                        
dell'Emilia-Romagna bandisce n. 1 borsa di studio, dell'importo di              
Lire 2.083.335 mensili lordi, della durata di 12 mesi a partire da              
non prima del quinto giorno lavorativo successivo all'aggiudicazione            
della borsa di studio. La borsa di studio e' finalizzata alla                   
formazione tecnico-gestionale sul tema "Realizzazione di uno studio             
trasversale sui parametri di funzionalita' respiratoria dei bambini             
di Sassuolo, Vignola e Pavullo".                                                
L'attivita' prevista nell'ambito della borsa di studio si svolgera'             
presso la Divisione di Pediatria del Polo Ospedaliero di Sassuolo               
(MO).                                                                           
Art. 2                                                                          
La borsa di studio non e' cumulabile con altre conferite dallo Stato            
o da altri Enti pubblici ed il suo godimento e' incompatibile con               
qualsiasi rapporto di impiego pubblico. L'importo della borsa di                
studio e' a carico dell'ARPA - Sezione provinciale di Modena.                   
Art. 3                                                                          
Le borse di studio saranno assegnate tramite selezione pubblica, per            
titoli ed esami; possono parteciparvi i cittadini italiani in                   
possesso della laurea in Medicina e Chirurgia - Specializzazione in             
Pediatria - con valutazione minima pari a 110/110.                              
Art. 4                                                                          
Gli esami consisteranno in un colloquio inerente il tema della borsa            
di studio, da sostenersi in una data che verra' comunicata con                  
raccomandata a/r ai candidati. Il colloquio avverra' presso la sede             
ARPA - Sezione provinciale di Modena e sara' mirato specificatamente            
alla verifica della conoscenza dei:                                             
- rischi ambientali e sanitari presenti nel comprensorio delle                  
ceramiche                                                                       
- principi e etiopatogenetici e fisiopatologici dell'asma bronchiale            
- principi e dell'applicazione di epidemiologia descrittiva e                   
analitica.                                                                      
I titoli verranno valutati dalla Commissione in base ad un punteggio            
preventivamente definito considerando:                                          
- il voto finale dei titoli di studio richiesti (laurea e                       
specializzazione);                                                              
- eventuali attestati di corsi di formazione attinenti all'argomento            
della borsa di studio;                                                          
- eventuali pubblicazioni attinenti l'argomento della borsa di                  
studio.                                                                         
Art. 5                                                                          
La Commissione sara' composta da rappresentanti dell'ARPA nominati              
dal Responsabile della Sezione provinciale di Modena, che presiedera'           
la selezione.                                                                   
Art. 6                                                                          
La domanda di ammissione alla selezione dovra' essere inviata per               
raccomandata a/r, indirizzata a "ARPA Agenzia regionale per la                  
prevenzione e l'ambiente dell'Emilia-Romagna - Sezione provinciale di           
Modena - Viale Fontanelli n. 21 - 41110 Modena", redatta in carta               
semplice e dovra' pervenire alla Segreteria della Sezione entro 10              
giorni solari dalla data di pubblicazione del bando. Non saranno                
prese in considerazione domande che perverranno oltre tale data.                
Nella domanda il candidato dovra' indicare:                                     
1) nome e cognome, data e luogo di nascita, residenza;                          
2) titolo di studio, data, voto e sede di conseguimento della laurea;           
3) indirizzo presso il quale desidera che gli siano fatte pervenire             
le comunicazioni relative alla selezione (completo di numero di                 
telefono);                                                                      
4) di non aver riportato condanne penali;                                       
5) quale sia la posizione dell'obbligo militare;                                
6) di essere cittadino italiano.                                                
La firma del candidato in calce alla domanda dovra' essere                      
autenticata secondo le modalita' di legge e comunque l'autentica dei            
documenti puo' essere effettuata a cura dell'Ufficio ricevente.                 
Alla domanda devono essere allegati i seguenti documenti:                       
1) copia autenticata del certificato di laurea recante le singole               
votazioni degli esami e voto finale;                                            
2) copia della tesi di laurea;                                                  
3) copia autenticata del certificato di specializzazione con voto               
finale;                                                                         
4) certificato di iscrizione all'Ordine dei medici non anteriore a 6            
mesi;                                                                           
5) copia autenticata degli attestati di eventuali corsi di                      
perfezionamento su argomenti di tipo allergologico;                             
6) curriculum formativo e professionale documentato;                            
7) eventuali pubblicazioni, su argomenti di tipo allergologico,                 
documentate con la copia fotostatica del frontespizio della                     
rivista/volume unitamente alla copia dell'indice con evidenziato il             
nome del partecipante ed il titolo della pubblicazione.                         
Art. 7                                                                          
La Commissione formulera' con una relazione correlata di adeguata               
motivazione, la graduatoria dei partecipanti risultati idonei alla              
selezione.                                                                      
Art. 8                                                                          
La borsa verra' conferita con deliberazione della Direzione generale            
dell'ARPA formulata sulla base della decisione della Commissione                
esaminatrice.                                                                   
Art. 9                                                                          
Entro e non oltre 10 giorni solari dalla data di ricevimento della              
lettera raccomandata con cui viene notificato il conferimento della             
borsa di studio, l'assegnatario dovra' far pervenire alla Sezione               
provinciale di Modena, a pena di decadenza, la dichiarazione di                 
accettazione senza riserve alle condizioni del bando di concorso.               
L'assegnatario della borsa di studio dovra' altresi' dare                       
assicurazione di non beneficiare in tutto il periodo della borsa di             
studio di altri analoghi assegni o sovvenzioni e che non ricopre                
alcun impiego alle dipendenze dello Stato e di altri Enti pubblici.             
Per tale comunicazione, per il termine fissato fara' fede il timbro             
postale.                                                                        
Art. 10                                                                         
Il borsista ha l'obbligo di frequentare la sede indicata nel presente           
bando per lo svolgimento delle attivita' inerenti la borsa di studio            
secondo le esigenze ritenute necessarie per la realizzazione dello              
studio.                                                                         
Il borsista sara' altresi' tenuto a firmare giornalmente un registro            
delle presenze che verra' controfirmato dal Tutor che sara' nominato;           
questo documento fara' fede per l'attestazione delle attivita' svolte           
e per l'erogazione del contributo mensile.                                      
Le assenze complessive nel corso della borsa di studio non dovranno             
essere di durata superiore ai 20 giorni.                                        
Qualora per motivi di salute il borsista sia impossibilitato alla               
frequenza per un periodo complessivamente non superiore ai due mesi,            
lo stesso dovra' prolungare la sua attivita' per il periodo pari alla           
sua assenza.                                                                    
Art. 11                                                                         
L'assegnatario che non ottemperi a quanto previsto dall'art. 10 o che           
si renda comunque responsabile di altre gravi mancanze o non dia                
prova di possedere sufficiente attitudine, sara' dichiarato decaduto            
dal godimento della borsa con deliberazione della Direzione generale            
dell'ARPA su indicazione del Tutor.                                             
Art. 12                                                                         
In caso di rinuncia da parte del vincitore, la borsa di studio o la             
parte restante di essa sara' messa a disposizione dei concorrenti               
idonei, secondo l'ordine della graduatoria.                                     
Art. 13                                                                         
La borsa di studio non da' luogo a trattamenti previdenziali. Il suo            
godimento non integra un rapporto di lavoro essendo finalizzata alla            
sola formazione scientifico-professionale.                                      
IL DIRETTORE                                                                    
Paolo Mazzoli                                                                   
Scadenza: 27 febbraio 1998                                                      

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it