COMUNE DI REGGIO EMILIA

COMUNICATO

Determinazione della indennita' provvisoria di espropriazione relativa al "Progetto esecutivo per i lavori di ristrutturazione dell'immobile comunale di Via Emilia San Pietro n. 23 da destinare a sede decentrata di uffici comunali"

Con determinazione dirigenziale n. 16250-RUD n. 1641 del 1/6/1998 -             
e' stata determinata come segue l'indennita' provvisoria di                     
espropriazione del diritto di locazione dei locali comunali                     
occorrenti alla realizzazione dell'opera suindicata.                            
Comune censuario: Comune di Reggio Emilia                                       
Oggetto: stima dell'indennizzo a favore della Standa SpA per                    
retrocessione di locali al II piano, da destinare ad uffici comunali.           
L'indennizzo a favore della Standa per la retrocessione degli spazi             
attualmente locati corrispodenti a tutto il II piano, censiti al                
NCEU, sul foglio 135, col mappale 440 sub 60 e' costituito dalla                
riduzione proporzionale del canone di locazione attualmente pagato al           
Comune, ovvero da una decurtazione pari alla quota del canone di                
locazione attribuibile ai medesimi, calcolata con i parametri fissati           
al momento iniziale del contratto e rivalutata all'attualita' con               
indice ISTAT, ridotto al 75%.                                                   
Avendo verificato l'attuale scarso grado di utilizzo dei sottostanti            
locali del I piano, di superficie ritenuta sufficiente per la                   
Direzione amministrativa del supermercato, si ritiene che non                   
sussistano concretamente altri reali o potenziali danni da rifondere            
all'azienda, fatta eccezione per le spese di trasferimento degli                
arredi e di riassetto degli uffici.                                             
Parametri di riferimento:                                                       
- decorrenza del contratto in corso: 1/3/1988;                                  
- scadenza del contratto: 28/2/2000;                                            
- canone di locazione iniziale: Lire 265.000.000;                               
- superficie commerciale degli uffici posti al II piano mq. 380;                
- valore venale di mercato attribuito all'epoca agli uffici in                  
argomento: Lire 1.500.000/mq x0,75 = Lire 1.125.000/mq. Detto valore            
e' riportato nella relazione redatta dall'ufficio per la Procura                
della Repubblica e trova conferma anche nella perizia redatta dal               
geom. G. Gandolfi nel 1992, su incarico dell'Amministrazione                    
comunale.                                                                       
- reddivita' applicata 6%                                                       
- indice ISTAT di aumento del costo vita per il periodo dal 1/3/1988            
al 30/4/1998 pari al 58,2% dedotto dalla banca dati della Camera di             
Commercio di Reggio Emilia.                                                     
La quota di canone attribuita nel 1988 ai locali in argomento era               
individuabile in Lire 1.125.000/mq. x 380 mq. x 0,06 = Lire                     
25.650.000 annue.                                                               
Detta quota e' aggiornata all'attualita', in base alle modalita'                
previste dal contratto in corso, come segue:                                    
- Lire 25.650.000 + (25.650.000 x0.582 x 75%) = Lire 36.846.225, che            
si arrotondano a Lire 36.850.000 corrispondenti alla decurtazione               
annua che spetta alla Standa sul canone di locazione, a compenso                
della retrocessione dei locali operata in virtu' degli accordi                  
intercorsi con l'Amministrazione.                                               
A titolo di risarcimento per oneri di trasloco degli arredi e per il            
conseguente riassetto dei residui uffici a carico della Direzione del           
supermercato, si propone di liquidare un ulteriore indennizzo in                
percentuale pari al 10% dell'importo suddetto, pari a Lire 3.685.000.           

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it