E-R | BUR

n.27 del 29.01.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

POR FESR 2007-2013 - Asse 2 - Attività II 1.2 - Approvazione graduatoria per gli investimenti produttivi delle imprese nell'area colpita dal sisma. Anno 2013 - Concessione contributi e assunzione impegni di spesa

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera

per le motivazioni e con le precisazioni in premessa enunciate e che si intendono qui integralmente riprodotte, di:

1) approvare l’allegato 1 “Graduatoria delle domande ammesse” sostitutiva della precedente graduatoria approvata con determina n. 15570/2013;

2) approvare l’allegato 2 “Elenco contributi concessi alle domande di cui al “Por Fesr 2007 - 2013 - Asse 2 - Attività II 2.1 - Bando per gli interventi produttivi delle imprese nell’area colpita dal sisma - anno 2013”. Modifica del bando e proroga dei termini di presentazione delle domande di contributo”, sostitutivo del precedente Allegato 3 alla determinazione n. 15570/2013;

3) approvare l’Allegato 3 “Imprese in via di regolarizzazione Durc”;

4) di dare atto che l’impresa alla posizione n. 171 L.P.M. SNC di Pulega Matteo e C. della graduatoria (allegato1), ha cambiato ragione sociale in L.P.M. Job Società Cooperativa a Responsabilità Limitata;

5) concedere ai soggetti elencati nell'Allegato 2, parte integrante e sostanziale del presente atto, il contributo complessivo di € 23.007.958,16, secondo la ripartizione risultante dall'allegato stesso, calcolato applicando la percentuale di contribuzione ordinaria del 35% sulle spese ammesse;

6) dare atto che con le risorse disponibili è possibile finanziare fino al progetto dell’impresa La Piccola Carovana soc. coop. soc. Onlus, collocato alla posizione n. 189 della graduatoria di cui all’allegato 1;

7) non agevolare, pur essendo ammissibili, i progetti collocati dalla posizione n. 190 fino all'ultima posizione della graduatoria delle imprese ammesse di cui all’allegato 1 del presente atto, per esaurimento delle risorse disponibili;

8) stabilire che, ai sensi dell'art. 19, comma 3 della Legge regionale 6 settembre 1993, n. 32, la graduatoria di cui al punto precedente conserva validità fino al 31/05/2015 (24 mesi decorrenti dal 31/05/2013, data di scadenza del bando);

9) stabilire altresì che, qualora si rendessero disponibili ulteriori risorse finanziarie, si utilizzeranno le risorse stesse per agevolare i progetti seguendo l'ordine della graduatoria di cui al suddetto punto 1), a partire dal progetto collocato alla posizione n. 190 della graduatoria stessa, e proseguendo nel finanziamento dei progetti fino all’esaurimento delle eventuali ulteriori risorse disponibili;

10) dare atto che relativamente ai soggetti beneficiari di contributi di importo superiore ad € 150.000,00 si procederà come meglio precisato in premessa, all’acquisizione della documentazione ai sensi del D.Lgs. n. 159/2011 e s.m.i., e che la stessa sarà conservata agli atti del Servizio competente, prevedendo di dare conto dell’eventuale avvenuta acquisizione delle informazioni in parola nel primo provvedimento di liquidazione utile, specificando che il finanziamento è disposto ai sensi del comma 3 dell’art. 92 del citato D.Lgs. 159/2011 e s.m.i. fatta salva la facoltà di revoca del finanziamento prevista dal medesimo comma;

11) procedere col presente provvedimento all’assunzione dell’impegno di spesa per complessivi Euro 23.007.958,16 ripartiti come segue:

- quanto ad Euro 14.420.029,73 registrati al n. 4496 di impegno sul capitolo U23616 “Contributi a imprese per progetti di sviluppo innovativo - Asse 2 - Programma Operativo 2007-2013 - (L. 16 aprile 1987, n. 183; delibera CIPE 15 giugno 2007, n. 36; DEC. C(2007) 3875 del 7 agosto 2007 e DEC. C(2013) 3912 del 19 giugno 2013) - Mezzi statali” U.P.B. 1.3.2.2.7256 del Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l’esercizio finanziario 2013 che presenta la necessaria disponibilità pari ad una percentuale del 63,072756;

- quanto ad Euro 8.442.503,43 registrati al n. 4497 di impegno sul capitolo U23604 “Contributi a imprese per progetti di sviluppo innovativo - Asse 2 - Programma Operativo 2007-2013 - Contributo CE sul FESR (REG. CE 1083 del 11 luglio 2006; DEC. C(2007) 3875 del 7 agosto 2007 e DEC. C(2013) 3912 del 19 giugno 2013) U.P.B. 1.3.2.2.7255 del bilancio per il medesimo esercizio finanziario 2013, pari ad una percentuale del 36,927244;

- quanto ad Euro 145.425,00 registrati al n. 4498 di impegno sul capitolo U23710 “Contributi a imprese per progetti di sviluppo innovativo - Recupero e riutilizzo di fondi - Asse 2 - POR FESR 2007/2013” U.P.B. 1.3.2.2.7254 del bilancio per il medesimo esercizio finanziario 2013, pari ad una percentuale del 100%;

12) dare atto che, ai sensi degli artt. 47 e 51 della L.R. 40/2001 nonché della propria deliberazione n. 2416/2008 e successive modificazioni, il dirigente competente per materia, con propri atti formali, provvederà:

- alla concessione e all’impegno dei contributi ai soggetti e per gli importi di cui all’Allegato 3, subordinatamente all'avvenuta acquisizione della documentazione relativa alla regolarità contributiva dando atto che la copertura finanziaria è assicurata dagli stanziamenti dei capitoli di spesa indicati nel medesimo Allegato 3, del bilancio per l’esercizio finanziario 2013, che presentano la necessaria disponibilità;

- alla liquidazione dei contributi ai soggetti beneficiari secondo le modalità previste al paragrafo 11 dell’Allegato 1 della citata deliberazione n. 16/2013;

13) stabilire che il dirigente competente per materia, con propri atti formali, provvederà all’approvazione:

a) del manuale di rendicontazione dei progetti agevolati, nel quale potranno essere contenute modifiche correttive ed integrative di carattere tecnico, non alterando i criteri e i principi desumibili dal bando approvato con deliberazione n. 16/2013;

b) della modulistica e dei supporti cartacei ed informatici, che dovranno essere obbligatoriamente utilizzati dai beneficiari per la rendicontazione degli interventi finanziati;

14) stabilire che, in base a quanto stabilito al paragrafo 17 del bando, il nucleo di valutazione costituito con determinazione dirigenziale n. 6491 del 6/6/2013, proseguirà la propria attività anche dopo l’approvazione della graduatoria finale, per l’esame e la valutazione di sostanziali e rilevanti modifiche o variazioni riguardanti i soggetti e i progetti finanziati dalla Regione e/o per l’approvazione di orientamenti e criteri da rispettare in caso delle predette modifiche/variazioni;

15) dare atto che, per quanto non previsto nel presente provvedimento, si rinvia alle disposizioni tecnico-operative e di dettaglio contenute nella propria deliberazione n. 16/2013 e nei relativi allegati;

16) pubblicare per estratto la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna e disporre che l’allegato 1 della deliberazione stessa sia diffusi tramite i siti internet regionali “http://fesr.regione.emilia-romagna.it/” e “ http://imprese.regione.emilia-romagna.it/”;

17) dare infine atto che secondo quanto previsto dal D.Lgs. 2013, n. 33 nonché sulla base degli indirizzi interpretativi contenuti nella propria deliberazione n. 1621/2013 il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it